vegliarsi con le lacrime che ti rigano il viso

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Nana
Membro
Messaggi: 66
Iscritto il: mer 22 ago 2012, 18:47

Messaggio da Nana » ven 24 ago 2012, 3:57

Sono passati solo due giorni da quando faccio parte di questo forum! Circa una settimana fa di notte mi sono svegliata piangendo, ed ho inviato un sms ad una persona a me cara. Il giorno seguente sembrava volesse evitarmi, poi mi guarda e dice sai conosco un bravo pricologo dovresti sentirlo, in questi casi bisogna avere il sostegno guisto.. ed io ho pensato ecco un modo per scaricare la coscienza... dopodichè ho decio di confrontarmi con chi come me deve lottare per ritornare a sorridere, ed ho trovato voi... Ringrazio Monny, Mariasole e tutte le persone che mi sono vicine. La mia forza siete voi.

nei momenti no ho chiesto aiuto alle mie farfalle che potessero portarmi consiglio e sostenrmi. Credo che questo sia il regno delle mie farfalle.
Notte Nana


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » ven 24 ago 2012, 4:20

Ciao Nana, hai ragione, questo e' un bel luogo, pieno di rispetto ed amore. Qui nessuno ti vuole scaricare..

Dormi bene, un grande abbraccio a te

Linetta


frollina
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: sab 14 lug 2012, 18:02
Contatta:

Messaggio da frollina » ven 24 ago 2012, 13:07

Cara Nana, mi sembra di sentire la mia storia... Ho lottato a lungo perché una persona a me carissima capisse quanto avessi bisogno di lei in questo momento. Ma niente... E anche a me è stato detto, da questa persona, di rivolgermi ad uno psicologo per avere aiuto. Io avevo biogno di amore e affetto non di uno psicologo... E sì, anch'io ho pensato che questa persona volesse scaricare ad un psicologo ciò che io avevo chiesto a lei di fare. Ti capisco, un abbraccio
http://lamiavitadopote.blogspot.it


GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE » ven 24 ago 2012, 13:29

Buon giorno,

in apertura porgo un caro saluto alla cara Linetta. Un abbraccio di incoraggiamento a Nana. Saluti cari a Mariasole, Monny, Saretta, Frollina, Ariale, ecc.

Sono le otto, alcuni di voi sono già fuori casa, altri lo faranno: per strada cambiamo percorso, al bar, al supermercato, al parco, al lavoro,ovunque, guardiamo tutto e tutti con occhi nuovi, con curiosità, apriamoci agli altri, parliamo.... Chissà, magari al rientro a casa ci sentiremo meglio. Apprezzo questa rubrica, in caso contrario non sarei qui a scrivere, la considero di grande aiuto: è una condivisione del dolore ma è anche uno stimolo al cambiamento, al miglioramento delle vita relazionale reale.

Un noto psichiara così scrive".....la realtà dolorosa può essere costruttiva, anzi può divenire una risorsa per conoscersi in profondità".

Auguri frammenti di vita serena a a tutti.

Ciao!

Giuseppe


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » ven 24 ago 2012, 13:32

Ciao ragazze scusate se mi intrometto in un dialogo che riguarda più voi due, Frollina e Nana, perché condividete storie simili.

Sapete, spesso mi pare che le persone, anche quelle vicine, abbiano paura di supportare un'esperienza simile e scappano. Facile delegare un altro, che se ne occupi questo estraneo e se non ci riesce ha comunque fatto lui un buco nell'acqua!!

Chi si ammala ha bisogno di tante conferme e prima di tutto di essere amato e non abbandonato.

Capisco questo vostro dolore e la delusione, vi capisco pienamente. Sono come dei "tradimenti" duri da accettare.

Vi auguro di cuore di star bene, entrambe, di dimostrare fieramente a tutti il vostro valore.. Poi se si ha bisogno di aiuto, benvenga lo psicologo ci mancherebbe.. Ma non e' questa la questione...

Ragazze, siete tanto giovani e piene di vita e sogni da realizzare. Meritate di vivere bene e non semplicemente sopravvivere al cancro, ma voi già lo sapete e fate in modo che sia così. Chi come me ha perso una persona giovane, fa molto il tifo per voi, e' come se venisse restituito a tutti qualcosa, e' importante vedere delle persone che hanno la possibilità di curarsi e combattere contro questa malattia.

Vi leggo con partecipazione e solidarietà .

Un abbraccio e buona giornata

Linetta


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » ven 24 ago 2012, 13:52

Giuseppe

sono sempre contenta quando ti leggo. Grazie dei consigli e del tuo delizioso e delicato spronare chi come me in parte tende a chiudersi ed incistarsi nel suo dolore. L'assenza di Dani e' inaccettabile ma spesso penso che lui che era così "solare" al mio posto avrebbe seguito meglio i tuoi consigli, avrebbe cercato il contatto con le persone ( parlava con tutti).

Cercherò di farlo, di entrare un po' nelle vite degli altri, nei loro racconti di piccoli fatti quotidiani e non considerarli sciocche banalità ma la vita di altri esseri umani che non hanno colpa se stanno bene.

Sai Giuseppe, l'emozione che ho provato di più, soprattutto poco dopo la sua morte ma anche prima e' stata la RABBIA, furiosa ed ostinata. Ricordo che giorni dopo ero in un supermercato per fare la spesa ed un ragazzo che lavorava li, parlando con una collega, le aveva detto di avere 28 anni.. Ricordo di essermi voltata di scatto a guardarli come se avesse detto la peggiore delle bestialità e lui, poveretto, mi ha fissata stupito..

Questa e' quella rabbia, pensare che non doveva proprio accadere a chi ami ed avercela col mondo che vive, va avanti.. La rabbia ti chiude nel tuo mondo, e' pericolosa. Ora va un po' meglio, mi sento più disponibile verso gli altri anche se ci sono momenti o giornate in cui vorrei non sentire e vedere nessuno, mi sento senza energie.

Giuseppe, volevo solo dirti grazie ma ho scritto tanto e mi spiace averlo fatto qui dopo le testimonianze di Frollina e Nana cui auguro il bene, tutto il bene del mondo. Per loro faccio il tifo, come per tutti qui che si trovano a raccontare la loro vita col cancro.

Un abbraccio mio carissimo Giuseppe, buona giornata a te e tutti con tutto il mio affetto

Vostra Linetta


saretta271079
Membro
Messaggi: 103
Iscritto il: gio 5 mag 2011, 2:55

Messaggio da saretta271079 » ven 24 ago 2012, 14:36

Buongiorno a tutti,

Cara Nana...è difficile che le persone possano comprendere..sai c'è ancora tanta ignoranza in merito..

per esperienza ti dico che ti guardano un pò come se avessi l'aids..iniziano ad evitarti...e tutti ti dicono di andare dalla psicologa...chi beveva nel tuo bicchiere non lo fa più...

con mia mamma facevano così...

Sono cattiva , lo so ma proprio quelle persone che si comportano così avranno quello che meritano nel corso della loro vita...

Anche se fa male fregatene , allontanale dalla TUA vita , non meritano il tuo tempo , sono persone che anche se "spaventate" sono solo un peso perchè incapaci di affrontare la vita.

Troverai nuove amicizie e persone che avranno meritato davvero la tua attenzione.

Puoi fare affidamento su una famiglia se la si ha , il resto te lo devi smazzare da sola.

Qui trovi quelle persone che forse entreranno nella tua vita o lo stanno già facendo...

Noi tutti sappiamo cosa significa tutto quello che è il mondo del cancro, vuoi perchè lo si ha vissuto in prima persona o in seconda ma siamo stati colpiti da questo "ciclone".

Forza e Combatti sempre.. Ti abbraccio


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1155
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » ven 24 ago 2012, 18:28

Ciao Frollina, sto leggendo il tuo blog in questi giorni ... anche se veramente mi si spezza il cuore mi aiuta tantissimo a comprendere emozioni e stati d'animo di mio padre e forse a stargli più vicina.

A Nana dico solo di cercare, nel limite delle proprie possibilità, di passare oltre a certe risposte o consigli ...

Purtroppo molte persone hanno una incapacità a gestire il dolore delle persone care che poi si specchia nel proprio .. e fuggono ...

Non è cattiveria .. è proprio una mancanza di forza e come tale va perdonata.

Io mi sono trovata diverse volte con amiche che non volevano sapere, conoscere lo stato di mio padre, non perchè non mi volessero bene .. ma proprio stavano male loro appena parlavo di ospedale o chemio.

Personalmente considero una mancanza caratteriale ... e una perdita di occasione di crescita in quanto, purtroppo, il dolore purtroppo tocca prima o poi tutti noi ...

Detto questo, continuo a voler bene a queste persone, accetto la loro difficoltà e prendo l'affetto nel modo e nelle forme che possono darmi.

Ciò non toglie che ovviamente mi senta molto più vicina a coloro che non rifuggono la malattia della mia famiglia ..

Vi abbraccio tutti


mariasole
Membro
Messaggi: 82
Iscritto il: sab 23 apr 2011, 20:58

Messaggio da mariasole » ven 24 ago 2012, 18:51

Cara Nana, ti capisco.

La mia più grande consolazione in tutta la tragedia che ci ha colpite è sapere che Denis aveva me che lo ha amato e accudito più di quanto qualcun'altra avrebbe potuto fare! Lui mi ripeteva sempre "se non avevo te sarei già morto" e mi ringraziava, io lo baciavo lo accarezzavo e gli facevo sentire quando il suo amore mi facesse battere forte il cuore! La solitudine è brutta sempre, figuriamoci quando si sta male e si ha paura! Sono felice e intendo proprio felice di essergli stata accanto! Non oso immaginare se non avesse avuto me! Certo aveva sua mamma che a dire il vero sicuramente l'ama più di quanto lo amo io (nessuno può superare l'amore di una mamma per un figlio) però si sa, che spesso abbiamo bisogno di un altro tipo di amore, l'amore della compagna o del compagno, forse perchè l'amore di una mamma è dato per scontato! Comunque lui aveva me, non è mai stato solo! Capisco quindi la necessità o la voglia di condividere certe emozioni certi sentimenti con qualcuno che amiamo, sia essa una compagna o un'amica! Purtroppo però non sempre riusciamo a trovare persone così forti e piene d'amore pronte a fare di tutto per noi! Alla fine, a parte la famiglia stretta, gli amici hanno la loro vita, i nostri problemi sono solo nostri! In tutti quei mesi io ho avuto un pò di sostegno dagli amici più cari, ma più di tanto non possono e non "vogliono" fare! Questa esperienza mi ha insegnato tanto. Quando Denis ci ha lasciate ho ricevuto messaggi di condoglianza da persone che non sentivo da anni...anche 15 anni. Altre persone con le quali ho un minimo di contatto neanche una parola! La gente si giustifica dicendo non sapevo che dire, il silenzio mi è sembrato la cosa migliore! Non è vero! Molti mi scrivevano che non avevano parole e mi abbracciavano, i loro abbracci mi riempivano il cuore! Li ringrazierò sempre perchè hanno avuto il coraggio di farlo! Quando si scherza tutti trovano le parole! Quando uno ha bisogno tutti scappano!

Ho scritto tanto, scusatemi! Cara Nana se certa gente scappa, buon per te, in questo periodo hai l'occasione di fare pulizie! Mi dispiace essere lontana, verrei io a trovarti! Davvero mi farebbe piacere! Però io ci sono anche se distante! Per uno sfogo una parola! Credimi non sei sola!

Ps. Per quanto riguarda lo psicologo quello è un discorso a parte! Faresti bene ad andare!

Per quanto riguarda gli affetti, il calore umano, cercalo in chi ne ha ed è in grado di darlo!

In privato ti lascio il mio numero...

Un abbraccio affettuoso a tutti!


Nana
Membro
Messaggi: 66
Iscritto il: mer 22 ago 2012, 18:47

Messaggio da Nana » ven 24 ago 2012, 20:01

Ragazzi grazie a tutti Voi. Oggi giornata super incasinata alavoro per cui non ho avuto modo di rispondere ai vs messaggi. Almeno un rungraziamento è doveroso per il supporo morale che mi date. Il mio comandate mi ha gurdata e detto " oh my god I didn't even ask you today how are you feeling today; you are amazing with all those energy! you are a rock" non riusciva a credere che nonostante tutto riuscissi a lavorare ad un ritmo pazzesco e produrre al meglio tra riunioni, presenzazioni e lettere da preparare. Devo essere SINCERA LA MIA FORZA VIENE DAL VOSTRO INCORAGGIAMENTO.

La giornata si prospetta lunga. Ormai vi considero parte della mia vita e volevo farvelo sapere! oggi mi sento piena di energie! E come dice la mia mamma kick the monster's ass = dai un calcio nel sedere al mostro!

PS Linetta è un piacere averti nelle ns conversazioni non sei fuori luogo, tu sei parte di NOI! Grazie Giuseppe per il mes mi hai incoraggiata... Frollina tira fuori tutta la tua forza dell'amazzone che è in te! Vi voglio bene!

Adesso vado altrimenti mi linciano!


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”