voglia di morire

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
sere79
Membro
Messaggi: 58
Iscritto il: sab 22 giu 2013, 18:12

Messaggio da sere79 » gio 27 giu 2013, 4:10

Grazie Denkymel x le tue parole....io sto qui proprio perché lo sento che ci sono persone splendide in grado di capirmi. ... Io ho scelto di non avere figli perché se é naturale passare quello che sto passando io...o comunque dovrebbe essere naturale vedere andarsene i. propri genitori....sarà naturale ma é pur sempre straziante e io non vorrei mai far passare a mio figlio quello che sto passando io....

cmq grazie....mi sento una figlia....come tante....adesso!


benedicta
Membro
Messaggi: 375
Iscritto il: lun 24 giu 2013, 21:43

Messaggio da benedicta » gio 27 giu 2013, 4:19

sere io ho un figlio di 7 anni e tante volte è proprio il suo sorriso a darmi la forza di andare avanti...come desidererei tornare a qualche anno fa quando tutto era normale, quando x me era normale avere una mamma sana e che avrei avuto con me x chissà quanti anni. Sere xò noi dobbiamo crederci, nn è detto ke le kemio nn facciano il loro dovere...succedono tante cose incredibili... xkè nn crederci? Inoltre la fede aiuta tanto...Dio mi è molto vicino...a volte mi dà dei segni dinanzi ai quali resto stupefatta, ti sono vicina...


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » gio 27 giu 2013, 4:44

Lilla il tuo scritto e' bellissimo.. A volte la stanchezza e' tale che ti fa proprio desiderare la cosa di cui hai più paura...

Linetta


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » gio 27 giu 2013, 5:54

Ragazze nessuna mamma e nessun papà vorrebbe vedere la sofferenza sui propri figli!! Basta solo una febbre poco più alta del normale...
poi quando si parla di tumore... Tutto sembra che porti a lui...

Io personalmente... Lo dico da mamma... Io morirei mille volte pur di non vederlo su i miei figli!!
FORZAAA RAGAZZE La strada è lunga... E a volte dolorosa... Ma non è la morte che fa paura... Ma è il dopo... Che ci fa più male... Il dover vivere senza...
Anche i miei scritti erano come i vostri... Come quelli di tutti qui!

Ma per un genitore il figlio prima di tutto!
Una serena notte A tutti!!!

Vi stritolo forte!!

Ambra


Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48
Località: Lignano Sabbiadoro (Ud) Friuli Venezia Giulia
Contatta:

Messaggio da Monik » gio 27 giu 2013, 16:10

Vorrei condividere e suggerire nel mio piccolo trascorso, la visione di un film che mi ha aiutata a capire ciò che tante volte, per una miriade di vicissitudini quotidiane, NON riusciamo a vedere..
"La custode di mia sorella"
Tocca il tema cancro, visto con gl'occhi di una sorella.. quale io ero..

Non abbiate paura e nemmeno voglia di morire, perché siamo in tanti in questo forum che stiamo vivendo il.. "poi"

Sereno cammino ragazze, e FORZA.


Monik

sgrausina
Membro
Messaggi: 1057
Iscritto il: lun 1 ott 2012, 22:31
Località: CAGLIARI

Messaggio da sgrausina » gio 27 giu 2013, 17:45

ciao Sere..

ci ho messo un bel pò a rispondere al tuo posto.. l'ho letto, riletto e stra letto..e mi sono messa nei tuoi panni.. che poi alla fine sono i panni di ogni figlio di malato/malata di tumore..

veniamo catapultati in una vita troppo grande per noi.. troppo.. ma è la vita..

quando ho saputo che papà aveva il cancro, ho pensato ( oltre a tutti i perchè a lui e a tutte le cose che si pensano in quei momenti ) << vorrei averlo anche io... >> ma io lo avevo già avuto.. e lo avevo battuto!!

riavere un tumore non mi farebbe sentire più vicina a papà..perchè tutti viviamo la cosa in modo differente.. io l'ho vissuta come se non avessi avuto nulla, ero convinta di vincere e ho vinto!!! il tumore a 26 anni mi stava portando via una parte della mia femminilità, non potevo dargli anche la mia vita..

mio padre vive il tumore con la paura si, ma anche come una cosa naturale, come una cosa che può venire ma che si può combattere e lo adoro ancora di più per questo..
sto uscendo fuori tema mi rendo conto, forse per la paura di toccare dei tasti dolenti..

ma cosa volevo dire... tu hai la mia stessa età.. non so come potrebbe essere la mia vita senza mio papà o mia mamma.. non lo so e non posso pensarci ora..

ma so che noi abbiamo 34 anni.. ed è giusto che viviamo..

loro si son fatti una famiglia.. si son sposati, hanno avuto dei bimbi.. hanno visto i loro figli crescere e realizzarsi nella vita..

noi abbiamo ancora 34 anni, e almeno io.. non ho ancora avuto dei bimbi.. e sogno di averne..

la vita aimè va avanti, e perderli fisicamente non vuol dire che loro non ci saranno più...vuol dire non averli accanto, ma saranno per sempre dentro di noi..per sempre!
quando papà è stato operato al fegato ricordo che gli dissi << papà se dovesse ritornare il male, possiamo fare il trapianto da paziente vivo.. io ti do la mia metà di fegato, ho parlato con il medico ma serve il tuo consenso >>

lui mi disse << figlia mia, hai un 10% di possibilità di morire durante questo intervento.. non rieschierei mai la tua vita.. io ho avuto tutto dalla vita, un amore eterno, un lavoro, e due figlie splendide... tu sei ancora a metà strada.. tu e tua sorella dovete vivere per noi, ce lo dovete.. è un figlio che deve sepellire i genitori e non il contrario.. vivi e ama la vita >>
queste parole le terrò sempre con me, e mentre le scrivo piango...
sere io, come tutti gli altri qui, siamo con te.. fatti forza.. e vivi per tua mamma..
sono qui se hai bisogno..e se ho scritto qualche cosa di sbagliato e che ti ha ferito ti chiedo scusa..
un bacio

Gruppo Abbracciamo Un Sogno ... PERCHE' DI CANCRO SI VIVE!!!!

eli47
Membro
Messaggi: 242
Iscritto il: gio 31 gen 2013, 14:56

Messaggio da eli47 » gio 27 giu 2013, 19:29

Intanto vorrei dirti Sgrausina che leggendo quello che hai scritto mi son venuti i brividi.Mi hai dato uno spunto alla riflessione.Cara Sgrausina si evince dalle tue parole un ragionamento che è frutto di un percorso.Da anni se non ricordo convivi con la malattia di tuo padre e questo pian piano aiuta a farsene una ragione e cercare di vivere senza pensare a troppe cose.Grazie per le tue parole!!non sono parole che feriscono!!

Sere,Benedicta,Lilla...questa è una prova di vita troppo dura per chiunque...sia per i figli e immagino che al contario sarebbe ,per legge di natura,anche peggio.Questo non vuol dire che non si soffre ma che la vita,purtroppo,sa essere anche molto dura.

Siamo veramente in tanti a soffrire di queste situazioni.


sgrausina
Membro
Messaggi: 1057
Iscritto il: lun 1 ott 2012, 22:31
Località: CAGLIARI

Messaggio da sgrausina » gio 27 giu 2013, 19:43

ciao eli.. no aimè non è neppure un anno che viviamo il tumore di papà.. lo abbiam scoperto il 1 ottobre del 2012.. molto poco..

io sono un persona molto molto ansiosa e non me ne sono ancora fatta una ragione, credo sia impossibile farsela a dir la verità.

vivo ogni controllo con l'ansia tremenda di un esito che segna la fine..chi mi conosce può confermare..

mi dicono sempre che devo abituarmi ai controlli..che ci saranno sempre e che ben vengano ( pensa che papà li fà ogni 2 mesi.. quindi molto ravvicinati )..ma è possibilie abituarsi?

no..credo di no.

ma la vita è una eli, e dobbiamo viverla bella o brutta che sia..

e mi guardo intorno e dico << robi noi siamo fortunati >>

mio padre ha 59 anni, son pochi lo so è giovanissimo.. ma quei bimbi che soffrono a 2 anni? e i genitori di quei bimbi?

si siao fortunati.. e allora seguo le parole di papà.. vivo la vita e ringrazio dio per quello che mi da ogni giorno.. ringrazio dio perchè mi ha aiutato a superare il mio tumore, ringrazio dio per averci fatto scoprire il tumore di papà.. lo ringrazio perchè dopo un intervento terribile papà è ancora qui..e lo ringrazio per la forza che ci da..

e allora.. forse la mia vita non è così brutta e ha senso viverla per onorare chi me l'ha data facendo sacrifici..

mio padre vive per me e mia sorella... e io devo vivere per lui..
la vita è ingiusta lo so..lo so molto bene, la nostra famiglia ha alle spalle tantissimi dolori.. ma la vita è così.. sarebbe troppo bello che tutto fosse perfetto..

la vita ti mette a dura prova, da e toglie.. ma vale la pena viverla.. credo di si..
io voglio vivere per me stessa e per i miei..sempre e costantemente.. e quando un giorno ( spero il più lontano possibile ) non ci saranno più fisicamente, saprò comunque dove trovarli.. dentro di me.. e se avrò mai dei figli, saranno dentro di loro perchè insegnerò loro le cose che i miei hanno insegnato a me, ma soprattutto insegnerò loro ad amare la vita.. sempre e comunque..
baci

Gruppo Abbracciamo Un Sogno ... PERCHE' DI CANCRO SI VIVE!!!!

eli47
Membro
Messaggi: 242
Iscritto il: gio 31 gen 2013, 14:56

Messaggio da eli47 » gio 27 giu 2013, 20:22

SI scusa me allora se non mi sono espressa bene...hai ragione impossibile farsene una ragione,ma accettare nel senso di lottare.baci


sere79
Membro
Messaggi: 58
Iscritto il: sab 22 giu 2013, 18:12

Messaggio da sere79 » gio 27 giu 2013, 22:20

Sgrausina....credo che le tue parole le leggerò e le rileggerò fino a consumarle!!! Hai ragione...in tutto e x tutto....dimostri una tale forza...un tale coraggio...spero di riuscire a rubartene un pezzetto!

Le parole del tuo babbo hanno fatto piangere anche me e mi hanno fatto guardare x un attimo la mia vita da un altro punto di vista.....che persona meravigliosa lui....che persona meravigliosa tu!!!

In questo momento mi sento persino fortunata...nella mia situazione...per avete incontrato delle persone speciali come te sul mio cammino!!!!

Grazie davvero di cuore.....

io continuerò a sfogarmi e ad aggrapparmi al vostro aiuto perché credetemi...mi date moltissimo!!!

Per ora la mamma non sta bene, non mangia, vomita e non si regge in piedi...l'oncologa stamattina mi ha proposto il ricovero x vedere di tirarla un pò su in attesa della risposta di questa benedetta biopsia!

Vi abbraccio....


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”