Sentenza

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
debi
Membro
Messaggi: 362
Iscritto il: gio 29 ago 2013, 3:26

Messaggio da debi »

hai ragione caro ernesto é proprio il non sapere il non provare le loro sensazioni le loro paure che piano piano mi sta distruggendo...vorrei fare di piu ...buonanotte amici siete nei miei pensieri nelle mie preghiere...

rigoletto
Membro
Messaggi: 1066
Iscritto il: gio 18 lug 2013, 6:52

Messaggio da rigoletto »

...pregherò per la tua amica e tu sarai un referente per lei nella mia preghiera...

Avatar utente
carla.carboni
Membro
Messaggi: 538
Iscritto il: lun 14 nov 2011, 4:21

Messaggio da carla.carboni »

Neanche immagina quante persone le sono vicine adesso.

Grazie Amici. Grazie a tutti.

Carla
GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE »

Buonasera,

Ernesto, apprezzo l'argomento da te introdotto "l'esperienza cancro vissuta dai pazienti oncologici e dai loro familiari"...

Presto formulerò il mio pensiero al riguardo.

Ti porgo un caro saluto.

Ciao!

Giuseppe

eli75
Membro
Messaggi: 635
Iscritto il: mer 24 lug 2013, 5:32

Messaggio da eli75 »

Ernesto è quello che penso pure io.Spero che anche se si tratta di emozioni devastanti ci sia per tutti anche se con alti e bassi la voglia di farcela!!

linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta »

Ernesto caro, anche io mi sono chiesta spesso cosa si provi ed in che misura arrivi la vicinanza degli altri, quando si ha il cancro. Non riesco a darmi risposte, davvero. Non so se un abisso ci separi da loro, certo emozioni modulate in modo differente ci rendono profondamente diversi. Non so, Ernesto, quanto si debba amare per capirlo..penso che tu abbia amato molto ma ugualmente resta quella differenza..

Carla..prego anch'io per la tua giovane amica..

Linetta

valerino
Membro
Messaggi: 381
Iscritto il: gio 29 ago 2013, 5:31

Messaggio da valerino »

vi rispondo io .... da diretto interessato. è la 2a volta in vita mia che lo ho, la prima ero appena nato, stavolta ho 39 anni quindi posso rendermi bene conto della cosa.
la vicinanza degli altri, seppur possa far piacere sotto certi versi, non aiuta. niente aiuta, se non le notizie (buone) dei medici. noi malati viviamo di questo. il resto, anzi, avere intorno persone che piangono non aiuta per niente.... o, peggio ancora, che fanno finta di niente, poi girano l'angolo e piangono (e ce ne accorgiamo, quindi NON FATELO MAI, da un fastidio che non potete rendervi conto).
al malato di cancro deve essere sempre detta la verità, ricordatevi questo. in ogni caso. io la direi anche ai bambini, per quanto brutto possa sembrare. mai nascondere, mai tentare di minimizzare se non supportati da risultati positivi degli esami. non potete rendervi conto di cosa sia l'illusione di star meglio "perché te lo dicono gli altri", e poi scoprire che la malattia sta andando avanti (per fortuna, a questo livello ancora non ci sono).
io ai miei amici e parenti ho detto questo, che voglio sempre sapere tutto ed in ogni caso. anzi, per farla meglio, al momento del ricovero avevo esplicitamente scritto e firmato che volevo essere informato personalmente. per fortuna, almeno a sto giro, ho avuto notizie (vere) abbastanza confortanti per come era partita la cosa.

art
Membro
Messaggi: 520
Iscritto il: mer 15 mag 2013, 17:26

Messaggio da art »

Valerino: concordo per quanto hai scritto qui sopra .Quello che tu hai scritto l'ho constatato e vissuto con mia moglie quand'era ammalata......bisogna dire la verità anche se a volte è molto cruda ..oppure le analisi , le tac non sono come noi speriamo....anche se ti dico che molto difficile ...però chi sta vivendo la malattia,e tu lo sai, sa bene quello che ha e come sta andando...almeno questa è stata la mia impressione le mie sensazioni a riguardo......come è vero che la vicinanza delle persone , parenti ...amici......a volte , anche se fatta certamente in buona fede, non sempre fa piacere a chi è ammalato.....è vero Valerino hai detto tutto vero ...tutto reale...è proprio cosi' come tu hai scritto.

Ciao , un abbraccio da Art.

Avatar utente
carla.carboni
Membro
Messaggi: 538
Iscritto il: lun 14 nov 2011, 4:21

Messaggio da carla.carboni »

Ho passato il pomeriggio con la mia cara amica. È alla fine... Com'era bella dentro quel letto. Malgrado quella maledetta tosse devastante era così dolce. Ci siamo salutate e mi ha detto ... "se è questo che il Signore vuole... Io sono pronta. Che altro dire. Grazie amica cara.

Carla
rigoletto
Membro
Messaggi: 1066
Iscritto il: gio 18 lug 2013, 6:52

Messaggio da rigoletto »

..il web ci fa partecipi di una vita che muta... ci fa partecipare virtualmente e perfettamente in linea ad un'esperienza che una volta dissipata pure essa risulterà virtuale... la virtuosità dell'evoluzione momentanea dell'essere rende comprensibile l'indefinito attraverso la danza delle ore... la tua amica vivrà, in un altro modo, ma vivrà... dammi un nome anche un soprannome per indirizzare una preghiera concreta... pier

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”