Sentirsi inutili

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Lalode
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: sab 28 set 2013, 7:06

Messaggio da Lalode »

Io e Tommaso ci siamo conosciuti per caso due anni fa ad una cena tra amici. Soli da tempo e assolutamente felici, quando ci siamo conosciuti è stato come "aggiungere la lode ad un 30". Eravamo e siamo i pendolari dell'amore. Io medico specializzando studio lontano da casa, lui lavora in proprio nella mia zona d'origine. Nel mio giorno di riposo ci vediamo. La nostra storia ha l'euforia dell'inizio anche dopo un anno, anche perché vedendoci poco diciamo che non ci conosciamo così bene.

Poi un anno fa parlando del più e del meno saltano fuori dei sintomi strani. Non sono tranquilla e lo convinco a fare accertamenti. In pochi giorni lui scopre un linfoma a grandi cellule B mediastiniche.

Il mondo crolla. Lui, io e noi non siamo più gli stessi. Io abituata alla sofferenza e alla malattia tutti i giorni fatico a reagire. Lui molto più bravo di me. Comincia le terapie e sembra andare bene. Ad agosto di quest'anno riusciamo anche a concederci qualche giorno di vacanza.

Poi ieri la terribile scoperta: recidiva. Tante speranze spazzate via.

Io impreparata, una storia all'inizio che deve evolvere per forze di causa maggiore e io che non so gestire la cosa.

Mi sembra di essere inutile. Di non sapere cosa fare e cosa dire. Di non sapergli stare vicino. E adesso non sono in grado di affrontare l'eventuale fine che potrebbe essere vicina. Mi sembra di essere un peso per lui più che un supporto.

Ho paura non tanto della sua morte, ma di non saper esserci durante la sua vita.

Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48

Messaggio da Monik »

Questo è il cancro.

Queste son le sensazioni e le emozioni di tutti noi esseri umani IMPOTENTI.

Questo è il "regalo" NON voluto da nessuno di noi.

Questo è la vita.
Cara, fatti Forza. Hai fatto bene a scrivere. Qui troverai sempre qualcuno disponibile alla lettura delle tue parole. Troverai consolazione, e troverai spunti e riflessioni degne di essere lette.

Troverai conforto virtuale, ma sincero.

FORZA e cerca di star vicino con sincerità al Tuo caro amato.

In bocca al lupastro.

Monik


Monik
angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame »

Ciao lalode,

Ha proprio ragione Monik qui troverai persone che sapranno aiutarti!

E ti dico anche di chiedere a chi come il tuo compagno è stato colpito dallo stesso linfoma
leggi qui le loro storie
http://forumtumore.aimac.it/topic/comba ... -cellule-b
FORZAAA lalode!!

Troverai il coraggio, la forza e la voglia di aiutarlo e stargli a fianco nel modo migliore!!!

Forza forza
ti stritolo fortissimo e Tienici informati!

Ambra

GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1177
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO »

Ciao Lalode, anche da parte mia, benvenuta.

Mi dispiace molto per quello che vi è successo .... e mi auguro di cuore che anche questa recidiva possa essere combattuta.

Non capisco perchè ti senti un peso per lui ... credo che, visto il rapporto che avere, sia un supporto....

Devi farti forza, essere il suo bastone. Forse le conoscenze mediche in questo caso ti fanno vedere tutto un po' più nero di quello che a noi appare...

ma, come spesso in medicina accade, ogni caso è a se ...

Ad ogni modo, dobbiamo sempre incoraggiare alla lotta i nostri cari, supportarli nel bisogno fisico ma sopratutto portare loro sorriso e leggerezza.

Forza carissima !!!

Lalode
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: sab 28 set 2013, 7:06

Messaggio da Lalode »

Grazie!! A volte gli amici in carne ed ossa non sono d'aiuto. Perché, per loro fortuna, non possono capire. E quindi ogni cosa che dicono alla fine sembrano banalità.

Leggere le vostre righe mi ha risollevata un po'.

Oggi abbiamo avuto un'altra brutta notizia, ma nell'iter è normale. Me lo sto ripetendo, come faccio sempre coi miei pazienti.

Grazie ancora.

GZ
Membro
Messaggi: 56
Iscritto il: lun 25 feb 2013, 23:38

Messaggio da GZ »

Ciao Lalode,

non perdere mai la speranza anche se i medici danno brutte notizie, la mia prima diagnosi è stata di un tumore ai polmoni in stadio avazato inoperabile e solo ora ho saputo che mi davano dai 6 agli 8 mesi di vita. Ho fatto tutte le mie cure, 15 sedute di chemio, sono stato male, tante visite, Tac, Pet ecc......

Ma alla fine il tumore si è ridimensionato ed è stato possibile l'intervento e la sua asportazione :) oggi non è ancora finita, ma sono passati due anni e io sono in netto miglioramento.

Ecco questo auguro al tuo Tommaso e a te, non sentirti mai un peso anzi, stagli vicino fa sempre piacere avere una persona che è li per te.

Gli altri non capiscono perchè quando non ci passi e la malattia non ti tocca, sono solo parole e nulla di piu'......

quindi... non perdere mai la speranza... e vivi ogni attimo al massimo.. senza respiro e senza mai pensare al peggio.....
In bocca al lupo....

Un abbraccio

Gianni

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 »

Ciao Lalode,

quello che tu avverti come un senso d'impotenza in realtà per Tommaso potrebbe rappresentare tutto. Spesso si ha l'impressione di non fare nulla o di non fare abbastanza, ma nel mio caso per esempio, per Dani era sufficiente che mi sedessi accanto a lui sul divano. La sera tornata dal lavoro, quando aprivo il divano e mi mettevo a fianco a lui con Lollo, Dani diceva che era il momento migliore della giornata, quello che aspettava dalla mattina... pensa un po'... basta una parola sussurrata, una mano stretta nella tua, un bacio leggero. Basta far sentire che ci sei con il cuore. Mi sono scervellata per mesi, tra consulti, ricerche specialistiche che potessero mettere in dubbio la prima diagnosi, ma alla fine, lui voleva che io stessi al suo fianco, quello desiderava e quello ho fatto fino all'ultimo secondo di vita.

Nel caso del linfoma poi, guarire è possibile... la speranza, quella la devi coltivare tu per tutti e due e con quella verrà il coraggio di affrontare tutto.

Ti sono vicina

Erika

Lalode
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: sab 28 set 2013, 7:06

Messaggio da Lalode »

Grazie GZ ed Erika! Lo so la speranza la devo tenere sempre con me. Cerco in tutti i modi di nascondere il mio senso di impotenza e inadeguatezza che mi assale. Di non far vedere la voragine dentro di me. Non so quanto sono brava, ma a volte capisco bene che Tommaso quando mi rivede è felice, per quanto possa esserlo. A volte invece mi pare triste, come se il non potermi più dare l'energia che mi dava prima lo ferisse.

Oggi sono dovuta tornare al lavoro. Siamo lontani di nuovo. Ci sentiamo via messaggi, qualche telefonata. Quando sono al lavoro sto bene, ho talmente tante cose a cui pensare che non penso a lui, e poi mi sento in colpa. Ma quando torno e sono libera e mi posso permettere di passeggiare. Penso, piango e mi arrabbio.

Voi siete un aiuto grandissimo

Livia

Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48

Messaggio da Monik »

Livia, anche se dietro a questo monitor, tutti noi siam pronti a leggerti ogni qualvolta ne sentirai necessità.

FORZA che la vita continua.


Monik
Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 »

Si tratta di una condizione in cui ci siamo trovati tutti...

Pur vivendo insieme a Dani (eravamo sposati), mi sembrava di non fare mai abbastanza e a volte sembrava che la sua malinconia aumentasse al mio rientro dal lavoro, mentre quando lo sentivo per sms o skype sembrava stesse bene... Non lo so, credo sia tutto molto ma molto umano.

Torna a “Raccontiamoci”