sostegno morale

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
moni1
Membro
Messaggi: 1323
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: sostegno morale

Messaggio da moni1 »

ragazzi vi capisco tanto tanto e vi sono davvero vicina. un abbraccio
orbar79
Membro
Messaggi: 31
Iscritto il: sab 29 ott 2016, 14:00

Re: sostegno morale

Messaggio da orbar79 »

Guardate...l'idea dell'hospice mi faceva tremare credevo di abbandonarla con la differenza che qui e'costantemente seguita e controllata dai sanitari e da noi...papa'dorme qui addirittura e noi che lavoriamo ci diamo il cambio a turni...!!i giorni scorsi mamma era sempre addormentata ora sono due giorni che riesce a stare piu sveglia parla e ieri ha voluto un budino!! Se dovesse smaniare dal dolore allora possiamo farglo dare piu morfina per farla stare piu tranquilla!!Cmq credo che alla fine la scelta dell'hospice per mia mamma sia stata la giusta...perche se stesse meglio avrebbs la possibita'di uscire o tornare a casa...stando cmq sempre qui invece e neletto ha la pace tranquillita'e assistwnza di cui ha bisogno!per mio padre e per noi non avendola a casa e'un modo per staccarsi....un po'per avere un momento tutto per noi anche solo per pianfere o stare soli!!se l'avesse avuta a casa...tutto cio'non sarebbe possibile e chi ci passa lo sa...credo!!
Poi ora anche il terremoto...quindi siciramente abbiamo fatto bene!
Davide 72capisco perfettamente cio che stai provando...non dobbiamo permettere al cancro di sconfiggerci anche a noi e non dobbiamo sentirci in colpa di volerci prendere un pomeriggio un'ora per noi...per stare soli per stare con chi ci vuole bene!serve anche questo...un mimimo di normalita'...in tutto questo che non c'e'!!Se stiamo male anche noi...loro lo percepiscono...e stanno peggio!!
Almeno credo!!Davide e arutti voi grazie...questo gruppo mi sta dando una mano in piu!'un abbraccio!
Butterfly81
Membro
Messaggi: 157
Iscritto il: mar 17 mag 2016, 1:18

Re: sostegno morale

Messaggio da Butterfly81 »

orbar sono d'accordo con te...mia madre è a casa e mio padre la sta gestendo tra infermiera e badante...ma lei lo chiama continuamente e lui è completamente sotto stress...purtroppo la calabria è 1000 anni indietro e gli hospice sono una fantasia...figurati che quando è stata ricoverata gli infermieri imponevano la continua e dico CONTINUA presenza di un familiare perchè loro non potevano stare dietro a tutti i malati...no comment.
maya87
Membro
Messaggi: 150
Iscritto il: dom 9 ott 2016, 8:06

Re: sostegno morale

Messaggio da maya87 »

Ciao Obar.
Mia mamma ha trascorso all'Hospice i suoi ultimi 12 giorni. Lei non sapeva niente anche perché non era in grado di capire considerato il punto in cui era arrivata la sua malattia,o almeno credo.. Credo perché andava avanti a morfina ma nei pochissimi momenti in cui provava a parlare una volta mi disse che sapeva il posto in cui si trovava. Non saprò mai se fosse una frase detta con cognizione di causa oppure solo il suo vaneggiare. Ogni tanto rideva con gli occhi assenti,ogni tanto le scendevano lacrime. Non lo saprò mai se si era resa conto. Io mi auguro di no.
Ti abbraccio e ti sono vicina.
Solotu
Membro
Messaggi: 385
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 21:44

Re: sostegno morale

Messaggio da Solotu »

che dire care ragazze. Queste storie si somigliano un po' tutte purtroppo. Chi a casa chi in hospice alla fine i nostri cari sono stati tutti baciati dalla signora morfina per addolcire noi speriamo, il sapore della morte. Quando mio marito era in ospedale nei suoi ultimi giorni di vita e cercava con tutte le sue forze di alzarsi alla fine in un paio di giorni il male è come se lo avesse divorato. ogni tanto alzava il braccio perché voleva che lio aiutassi ad alzarsi, povero amore mio, ma poi lo mollava di peso perché la grande debolezza aveva il sopravvento. Sono scene terribili che è impossibile dimenticare. Presa dalla disperazione ho chiesto al medico che lo aveva in cura per quanto tempo sarebbe durata l'agonia e l'oncologia mi ha risposto " signora, morire è difficile " . Vi abbraccio forte è dura molto dura
La sofferenza imbarazza coloro che hanno la fortuna di non conoscerla e condiziona la vita di chi deve affrontarla
Gera
Membro
Messaggi: 229
Iscritto il: gio 11 feb 2016, 23:41

Re: sostegno morale

Messaggio da Gera »

Che dire.... Non ho parole,l ultima fase è pressoché simile per tutti,in ognuno dei vostri racconti ho trovato un pezzo dei nostri ultimi giorni.
Eleonora.
Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: gio 31 mar 2016, 14:27

Re: sostegno morale

Messaggio da Eleonora. »

Ciao Orban,

i tuoi pensieri sono assolutamente normali. Anch'io ho sperato che il cuore della mia mamma cedesse il prima possibile per non vederla soffrire così. Noi avevamo optato per l'hospice perché aveva bisogno di assistenza continua e siamo stati fortunati ad incontrare persone davvero incredibili lì dentro. Adesso puoi solo starle vicina, goderti questi ultimi momenti per non avere alcun rimpianto in futuro.
Il dopo è insensato, ma prima o poi un senso bisogna trovarlo, in qualcosa o qualcuno.
Un forte abbraccio.

Eleonora
davide72
Membro
Messaggi: 269
Iscritto il: lun 4 apr 2016, 15:19

Davide72

Messaggio da davide72 »

Cara Orban, coraggio! Gli ultimi momenti sono davvero i più duri per noi e per loro ed è nostro compito rendere ai nostri cari il passaggio più indolore possibile. Papà se n'è andato dopo 5 giorni di agonia ma assistito amorevolmente da me, mia madre e soprattutto dai medici e dalle infermiere delle cure palliative che passavano 2 volte al giorno. Col senno di poi sono contento di aver tenuto a casa papà... È morto nel suo letto nel sonno perché l'abbiamo tenuto costantemente sedato quando abbiamo capito che era quasi alla fine. Sono quasi impazzito dal dolore ed in certi momenti ho desiderato che fosse all'hospice per staccare la spina anche solo 5 minuti... Ma non credo che avrebbe avuto cure migliori e più amorevoli di così. Alla fine papà nonostante tutto quello che ha sofferto era rilassato con un mezzo sorriso sulle labbra quando è morto... Ed a 48 ore dalla morte era perfettamente integro, senza alcun colore strano sul corpo, occhi e bocca chiusi e rilassati e pelle ancora morbida... Sul viso un filo di colore...
Io lo interpreto come un segno... Ci ha ringraziato come poteva facendoci capire che adesso è in pace. Non ho nessun rimorso ed il dolore per la sua perdita è lenito da tanti piccoli segni che so che mi sta mandando... Ieri durante il commiato al tempio crematorio poco prima che io iniziassi il discorso che avevo scritto per lui il pianista senza che nessuno lo avesse chiesto ha suonato Diamante di Zucchero... La mia canzone preferita... So che è stato papà, ne sono certo!!!
veronicaf
Membro
Messaggi: 402
Iscritto il: gio 19 giu 2014, 19:19

Re: sostegno morale

Messaggio da veronicaf »

Sono commossa! Anche il mio papà spesso mi manda dei segnali e lo sento vicino a me. Purtroppo non sono riuscita a farlo morire nel suo letto ma abitando io e 300 km dalla sua amata Roma ed essendo da sola ad assisterlo ho preferito portarlo a casa mia in una regione dove la sanità funziona molto meglio che nella capitale. Finché ho potuto l'ho assistito a casa mia con l'aiuto dell'assistenza domiciliare. Negl ultimi 4 giorni siamo stati in hospice dove mi sono trasferita anch'io ed ha avuto un'assistenza migliore. Io non ci volevo andare ma alla fine mi sono dovuta ricredere perché ho incontrato degli operatori sanitari molto competenti. Papà è morto con me accanto in una stanza solo per lui. Sono venuti il barbiere e il prete il giorno prima della sua morte. In hospice hanno ridato al mio papà la dignità che purtroppo aveva perso con il cancro. Quando ha fatto l'ultimo respiro era sereno e rilassato e la mia mano era stretta alla sua.
Quando curi una malattia puoi vincere o perdere. Quando ti prendi cura di una persona vinci sempre.
maya87
Membro
Messaggi: 150
Iscritto il: dom 9 ott 2016, 8:06

Re: sostegno morale

Messaggio da maya87 »

Io non ce l'ho fatta a starle accanto fino all ultimo respiro,non me la sono sentita e me ne pentirò per sempre. Sono stata con lei fino al giorno prima ma non fino alla fine,non era più lei ed egoisticamente ho anteposto la mia di sofferenza.
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”