Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
FraFra79
Membro
Messaggi: 47
Iscritto il: dom 7 feb 2021, 7:43

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da FraFra79 »

Domani lo Ieo.....anzi oggi.
Lui non vuole andare....dice che non riesce ad essere attivo di mattina presto.....me lo ha detto tardi, quindi ho mandato una mail e vediamo se possiamo andare più tardi.
Dall’altra parte abbiamo chiuso...anche a malincuore dell’oncologa che lo segue....e lui non lo sa.
Ora gli hanno proposto un rientro settimanale in hospice e venire a casa sabato e domenica....
Nostra figlia sta sclerando....sarebbe la soluzione.
Ma quanto fa male....
mau zio
Membro
Messaggi: 93
Iscritto il: lun 11 gen 2021, 22:31

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da mau zio »

Lo so bene, è uno stillicidio di forze fisiche, mentali, e di nervi....
Ma come per magia le forze le troverai, sempre, e ce la farai.
Proteggi la bimba, è la cosa più importante.
Vi tengo nel cuore, M.
Flower91
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: lun 22 mar 2021, 11:09

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Flower91 »

Frafra79 mi dispiace tanto.
I medici avrebbero voluto "arrendersi" anche con mio marito, ma lui dopo le recenti crisi epilettiche ha recuperato un po', quindi a breve facciamo il terzo richiamo di chemioterapia. Ovvio se nessuno dall'alto ci mette la mano, non servirà a molto. Ma la speranza è l'ultima a morire.
Scusa la mia ignoranza, cos'è la LEO?
Anche tuo marito al mattino sta peggio?
Un abbraccio.
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 86
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da LaMarinin81 »

Flower91 ha scritto: gio 22 apr 2021, 11:15 Frafra79 mi dispiace tanto.
I medici avrebbero voluto "arrendersi" anche con mio marito, ma lui dopo le recenti crisi epilettiche ha recuperato un po', quindi a breve facciamo il terzo richiamo di chemioterapia. Ovvio se nessuno dall'alto ci mette la mano, non servirà a molto. Ma la speranza è l'ultima a morire.
Scusa la mia ignoranza, cos'è la LEO?
Anche tuo marito al mattino sta peggio?
Un abbraccio.
IEO è l'istituto europeo di oncologia (fondato da Veronesi). si trova a Milano in zona periferica. è un eccellenza per molti tipi di tumore.
Flower91
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: lun 22 mar 2021, 11:09

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Flower91 »

LaMarinin81 ha scritto: gio 22 apr 2021, 11:37
Flower91 ha scritto: gio 22 apr 2021, 11:15 Frafra79 mi dispiace tanto.
I medici avrebbero voluto "arrendersi" anche con mio marito, ma lui dopo le recenti crisi epilettiche ha recuperato un po', quindi a breve facciamo il terzo richiamo di chemioterapia. Ovvio se nessuno dall'alto ci mette la mano, non servirà a molto. Ma la speranza è l'ultima a morire.
Scusa la mia ignoranza, cos'è la LEO?
Anche tuo marito al mattino sta peggio?
Un abbraccio.
IEO è l'istituto europeo di oncologia (fondato da Veronesi). si trova a Milano in zona periferica. è un eccellenza per molti tipi di tumore.
Grazie..
Margherita71
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: ven 23 apr 2021, 14:21

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Margherita71 »

ho da poco scoperto che mio fratello, 42 anni ha un tumore al colon con metastasi al fegato...i medici sembrano molto umani, lo hanno subito operato al colon ed ora attendono istologico per mettere a punto la chemio...davanti a lui per fortuna hanno lasciato delle speranze, almeno per fargli affrontare l'intervento, che per fortuna è andato bene...io sono molto angosciata per tutta la situazione, a parte il dispiacere, come potete immaginare, essendo un tipo ansioso, non dormo la notte anche per i risvolti pratici che ci saranno..perchè lui vive solo, io ho due gemellini piccoli e non potrò aiutarlo piu di tanto durante i momenti duri delle terapie....avrà bisogno da subito di una "badante"? come si gestisce questo tipo di malattia, ci sono alti e bassi, momenti decenti in cui poter anche vivere, o mi devo aspettare un declino ed una perdita di autosufficienza immediata o quasi? so che l'esito purtroppo è scontato, ma quello che mi terrorizza non è solo il quando ma anche il come, e l'ignoto mi mette tantissima ansia e paura....
Flower91
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: lun 22 mar 2021, 11:09

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Flower91 »

Margherita71 ha scritto: mar 27 apr 2021, 14:24 ho da poco scoperto che mio fratello, 42 anni ha un tumore al colon con metastasi al fegato...i medici sembrano molto umani, lo hanno subito operato al colon ed ora attendono istologico per mettere a punto la chemio...davanti a lui per fortuna hanno lasciato delle speranze, almeno per fargli affrontare l'intervento, che per fortuna è andato bene...io sono molto angosciata per tutta la situazione, a parte il dispiacere, come potete immaginare, essendo un tipo ansioso, non dormo la notte anche per i risvolti pratici che ci saranno..perchè lui vive solo, io ho due gemellini piccoli e non potrò aiutarlo piu di tanto durante i momenti duri delle terapie....avrà bisogno da subito di una "badante"? come si gestisce questo tipo di malattia, ci sono alti e bassi, momenti decenti in cui poter anche vivere, o mi devo aspettare un declino ed una perdita di autosufficienza immediata o quasi? so che l'esito purtroppo è scontato, ma quello che mi terrorizza non è solo il quando ma anche il come, e l'ignoto mi mette tantissima ansia e paura....
Ciao Margherita, innanzitutto mi dispiace molto per il tuo giovanissimo fratello. Ti parlo da moglie di un ragazzo fantastico di 35 anni con tumore celebrale e poche aspettative. Non so dirti bene quale sarà il decorso pratico della malattia di tuo fratello, ti consiglio di chiedere chiaramente cosa aspettarsi dai dottori, per poi sperare che anche per tuo fratello le cose vadano al meglio possibile (come spero io per mio marito). Ciò che posso dirti è di farti aiutare psicologicamente e praticamente, io vado dalla psicologa, prendo antidepressivi e ho a casa mia suocera ma ci sono giornate che a fatica trattengo le lacrime e se lo faccio è solo per non far agitare mio marito. Un abbraccio
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 86
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da LaMarinin81 »

Margherita71 ha scritto: mar 27 apr 2021, 14:24 ho da poco scoperto che mio fratello, 42 anni ha un tumore al colon con metastasi al fegato...i medici sembrano molto umani, lo hanno subito operato al colon ed ora attendono istologico per mettere a punto la chemio...davanti a lui per fortuna hanno lasciato delle speranze, almeno per fargli affrontare l'intervento, che per fortuna è andato bene...io sono molto angosciata per tutta la situazione, a parte il dispiacere, come potete immaginare, essendo un tipo ansioso, non dormo la notte anche per i risvolti pratici che ci saranno..perchè lui vive solo, io ho due gemellini piccoli e non potrò aiutarlo piu di tanto durante i momenti duri delle terapie....avrà bisogno da subito di una "badante"? come si gestisce questo tipo di malattia, ci sono alti e bassi, momenti decenti in cui poter anche vivere, o mi devo aspettare un declino ed una perdita di autosufficienza immediata o quasi? so che l'esito purtroppo è scontato, ma quello che mi terrorizza non è solo il quando ma anche il come, e l'ignoto mi mette tantissima ansia e paura....
ciao Margherita,
purtroppo credo che nessuno sappia darti una risposta, né sul decorso ne' sulla risposta alle terapie. è tutto molto personale.
credo che sapere la verità dai medici sia un buon inizio. e cercare di interagire con tuo fratello come se non fosse un malato.
quanto al non dormire di notte e alle angosce contonue sui risvolti pratici benvenuta nel club (é una battuta)!
Margherita71
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: ven 23 apr 2021, 14:21

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Margherita71 »

grazie ad entrambe...immagino e sono consapevole che solo gli oncologi che conoscono il suo caso possano esprimersi, e che cmq ogni persona poi risponde diversamente alle terapie...sono solo tanto preoccupata per il fatto che lui vivendo da solo, possa avere un aiuto se necessario (io posso accompagnarlo, sostenerlo, passare qualche ora o una notte da lui se ha bisogno, ma non posso abbandonare casa e famiglia, per cui sto pensando a come poterci organizzare...per il resto siamo nelle mani del Signore....è anche vero che con lui devo sforzarmi di piu di non far trasparire la mia angoscia e preoccupazione, ma non ero (come tutti noi del resto) minimamente preparata a questa botta in testa.....
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 86
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da LaMarinin81 »

Margherita71 ha scritto: mar 27 apr 2021, 15:04 grazie ad entrambe...immagino e sono consapevole che solo gli oncologi che conoscono il suo caso possano esprimersi, e che cmq ogni persona poi risponde diversamente alle terapie...sono solo tanto preoccupata per il fatto che lui vivendo da solo, possa avere un aiuto se necessario (io posso accompagnarlo, sostenerlo, passare qualche ora o una notte da lui se ha bisogno, ma non posso abbandonare casa e famiglia, per cui sto pensando a come poterci organizzare...per il resto siamo nelle mani del Signore....è anche vero che con lui devo sforzarmi di piu di non far trasparire la mia angoscia e preoccupazione, ma non ero (come tutti noi del resto) minimamente preparata a questa botta in testa.....
sicura mente solo in casa il giorno dopo le prime chemio non è il massimo; però penso che io che sono circa coetanea di tuo fratello vivrei molto male la presenza di una "badante". Non hai modo di coinvolgere qualcuno a lui legato da affetto nell'aiutarlo?
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”