Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Valentina_tattoo
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: mar 22 feb 2022, 12:05

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Valentina_tattoo »

Grazie mille LaMarinin81, sentirmi dire che non sono la sola mi ha un pò risollevata!
Mi dispiace molto per tuo padre, spero per voi che le cose possano migliorare.
Mi ha colpito la parte in cui dici "avevo bisogno di un posto in cui essere davvero me stessa" perchè mi sembra di fingere ogni giorno che sia tutto ok, quando capitano giornate in cui vorrei solo piangere o arrabbiarmi. Ma a lavoro devo essere positiva e solare, sono una tatuatrice e sono in costante contatto con le persone, in un contesto nel quale magari già hanno un pò paura o ansia e voglio si sentano a loro agio.... mentre con i miei genitori cerco di ridere un pò, o far parlare e confortare... con le mie amicizie, mio fratello o il mio fidanzato non voglio troppo stare nel discorso in quanto mi sembra di essere "pesante" seppure mi ripetono in continuazione che è normale volersi sfogare e mi dimostrano un amore incondizionato
Così mi ritrovo sempre a fare la parte allegra, simpatica, forte.. ma dentro me ci sono un sacco di cose inespresse e a furia di non dire sfociano poi in insonnia e attacchi di panico....
giu67
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 30 dic 2018, 23:41

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da giu67 »

Ciao Vale,
questo è lo spazio in cui ognuno di noi cerca di tirare fuori quello che altrove non riesce. Qui ognuno nelle varie fasi di condivisione della propria storia trova persone con cui confrontarsi e con le quali percorre un tratto di strada insieme (@Lamarinin).
Vero è che dipende dal carattere, dal contesto e da tante cose, ma per andare avanti credo ci costruiamo un po' una "corazza".
Siamo lucide, determinate, continuiamo ad occuparci del lavoro, della famiglia, ci sorprendiamo di noi stesse di quanto riusciamo ad essere razionali quando parliamo con gli altri. Sembriamo quasi avere tutto sotto controllo.
Poi la sera, quando tutti sono a letto, e più ora che quattro anni fa, mi assalgono tanti pensieri, mi sento stanca e paurosa.
A fare certi pensieri mi sento quasi in colpa per chi una speranza di futuro non ce l'ha avuta da subito, ma dall'altra quello che stanno affrontando i nostri familiari non è una cosa da poco.
Un abbraccio
Valentina_tattoo
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: mar 22 feb 2022, 12:05

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Valentina_tattoo »

Grazie Giu67, sei stata molto gentile.
Leggervi mi fa sentire un pò "meno in colpa" .
Mi rivedo tanto nelle vostre parole, e seppure in un contesto difficile mi siete di conforto.
Un abbraccio forte a te e alla tua persona
Flower91
Membro
Messaggi: 364
Iscritto il: lun 22 mar 2021, 11:09

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Flower91 »

Buongiorno a tutti, a chi mi conosce e a chi non mi conosce. Sapete qual è, per me, uno dei pensieri più tristi, a 6 mesi dalla dipartita di mio marito?
Pensare che, se tutto va come "deve" andare, io che sono rimasta vedova a 30 anni andrò avanti con mia vita, passeranno i giorni, i mesi, gli anni, ma mio marito rimarrà lì.
Non so se riesco a rendere l'idea ma è impressionante pensare, ad esempio, che (sempre se tutto va bene) tra 20 anni io ne avrò circa 50 e lui sempre i suoi 37.
Ho come l'impressione di "lasciarlo indietro"...
PETRAINES
Membro
Messaggi: 162
Iscritto il: gio 11 lug 2019, 10:53

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da PETRAINES »

Il tuo pensiero è normale, ma ci farai l'abitudine, lo ricorderai sempre giovane e bello, anche quando tu avrai settant'anni e magari un'altra persona accanto a te, forse anche dei figli. Io adesso ho 64 anni e mio padre, morto a 55 anni, lo ricordo giovane, mio marito morto a 59 anni, lo ricordo quando ne aveva trenta. Ed io invecchio inesorabilmente. Loro sono fissi lì. Ma il loro spirito o coscienza, chiamalo come vuoi, se esiste qualcosa, non ha età.
Valentina_tattoo
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: mar 22 feb 2022, 12:05

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Valentina_tattoo »

Ciao a tutti,
Mi sono iscritta non troppo tempo fa a questo forum, sotto consiglio di un'amica.
Ho postato solo una presentazione e qualcosa mi ferma nell'essere partecipe... mi dispiace di ciò.
Il motivo per cui però oggi torno a scrivere è perchè forse sto cercando un pò di supporto, mi sento persa e non so dove sbattere la testa.
Il cancro di mia madre è ormai un coinquilino della mia famiglia da un pò...abbiamo imparato a conoscerlo, a conviverci...ma ci sono volte in cui vedo essa affranta o stanca e spaventata e li inizio a tremare dentro me; anche se all'esterno cerco di sembrare forte e trasmetterle sicurezza.
Ieri parlavamo; e sfogandosi con me, lei mi ha detto che l'aspettativa di vita del tumore metastasico è di massimo 10 anni... io ora non so cosa abbia letto, ne voglio ascoltare queste cose: le ho risposto che secondo la statistica "se metti testa nel forno e piedi nel frigo la tua temperatura è nella media" facendola un pò ridere.
Ma continuo a pensare a quelle parole che mi pesano come macigni dentro.
Sono terrorizzata dalla possibilità che ci sia "un timer" che scorre... vorrei solo pensare che la medicina e il progresso avanzano, che lei sta reagendo bene alle cure e ci sveglieremo da questo incubo pensando che è la nuova alba di una bellissima vita...
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 331
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da LaMarinin81 »

Valentina_tattoo ha scritto: mer 16 mar 2022, 11:30 Ciao a tutti,
Mi sono iscritta non troppo tempo fa a questo forum, sotto consiglio di un'amica.
Ho postato solo una presentazione e qualcosa mi ferma nell'essere partecipe... mi dispiace di ciò.
Il motivo per cui però oggi torno a scrivere è perchè forse sto cercando un pò di supporto, mi sento persa e non so dove sbattere la testa.
Il cancro di mia madre è ormai un coinquilino della mia famiglia da un pò...abbiamo imparato a conoscerlo, a conviverci...ma ci sono volte in cui vedo essa affranta o stanca e spaventata e li inizio a tremare dentro me; anche se all'esterno cerco di sembrare forte e trasmetterle sicurezza.
Ieri parlavamo; e sfogandosi con me, lei mi ha detto che l'aspettativa di vita del tumore metastasico è di massimo 10 anni... io ora non so cosa abbia letto, ne voglio ascoltare queste cose: le ho risposto che secondo la statistica "se metti testa nel forno e piedi nel frigo la tua temperatura è nella media" facendola un pò ridere.
Ma continuo a pensare a quelle parole che mi pesano come macigni dentro.
Sono terrorizzata dalla possibilità che ci sia "un timer" che scorre... vorrei solo pensare che la medicina e il progresso avanzano, che lei sta reagendo bene alle cure e ci sveglieremo da questo incubo pensando che è la nuova alba di una bellissima vita...
Ciao Vale,
il timer c'è e vale per tutti, anche per noi "non oncologici".
È una cosa tremenda ma che ci dovrebbe anche insegnare a vivere meglio.
Mio papà ha un tumore del pancreas; lì le statistiche sono tragiche, tipo meno del 5% dei pz raggiunge i 5 anni. La prognosi di solito é qualche mese. Lui ha fatto l'intervento e superato in ottime condizioni fisiche l'anno dalla diagnosi. è in sostanza uno dei fortunati.
Io ho dovuto imparare a non pensarci al timer e a godermi il presente. e ho anche imparato a sfanculare situazioni che prima avrei subito...all'insegna del "ma che mi frega, io ho problemi ben peggiori". E ho anche imparatobad essere più leggera nella situazioni, perché la vita va goduta.
Poi ovvio che i momenti tristi li ho pure io.
Ma poi si reindossa l'armatura e si esce con un sorriso ad affrontare la vita.
un abbraccio.
"ci sembrerà di affogare,ma riusciremo a respirare" (Giu67)
Valentina_tattoo
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: mar 22 feb 2022, 12:05

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Valentina_tattoo »

Grazie ancora LaMarinin81,
Le tue parole sono un toccasana! Forse dovrei smetterla di pensare al tempo, o proprio di pensarci e godermi appieno ogni cosa, ogni momento affianco a lei sia nei giorni in cui si ride che in quelli in cui si piange...
Mi dispiace tanto per tuo papà, ma sono felice che è stato "fortunato nella sfortuna".
Vi abbraccio forte
giu67
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 30 dic 2018, 23:41

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da giu67 »

Ciao Vale,
mi associo alla risposta che ti ha dato LaMarinin.
E' proprio vero che tutti abbiamo un "timer".
Ma quando entriamo a far parte del mondo oncologico lo sentiamo tintinnare piano piano nelle nostre orecchie. Alle volte riusciamo a lasciarlo scorrere più serenamente, altre corriamo noi più veloci di lui.
Non so la tua età, ma penso tu sia abbastanza giovane.
Goditi appieno i momenti positivi e rigeneranti, le condivisioni con la tua mamma, tutto questo vedrai che contribuirà ad aiutarti.
Un abbraccio forte
Valentina_tattoo
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: mar 22 feb 2022, 12:05

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Valentina_tattoo »

giu67 ha scritto: gio 17 mar 2022, 9:49 Ciao Vale,
mi associo alla risposta che ti ha dato LaMarinin.
E' proprio vero che tutti abbiamo un "timer".
Ma quando entriamo a far parte del mondo oncologico lo sentiamo tintinnare piano piano nelle nostre orecchie. Alle volte riusciamo a lasciarlo scorrere più serenamente, altre corriamo noi più veloci di lui.
Non so la tua età, ma penso tu sia abbastanza giovane.
Goditi appieno i momenti positivi e rigeneranti, le condivisioni con la tua mamma, tutto questo vedrai che contribuirà ad aiutarti.
Un abbraccio forte

Siete davvero un sacco gentili tutti! Vi ringrazio di puro cuore e proverò a essere più leggera, e avere non tempo contato ma tempo di qualità ❤
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”