Terrore del cancro.....ha senso?

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Messaggio da Milena66 »

Sono una donna di 48 anni.

Ho perso mia madre per un tumore ovarico, dopo la sofferenza inenarrabile durata 6 anni intervallati da interventi chirurgici, chemioterapia, radioterapia e via discorrendo.

Come ogni anno mi sottopongo alla mammografia e come ogni anno sono terrorizzata.

Normale, direte voi. Chi non ha paura del cancro?

Sono consapevole che la diagnosi precoce può salvarti la vita, ma sono entrata in un tunnel senza uscita e comincio a chiedermi che in fondo non ne vale la pena.

Ha senso scoprire precocemente un cancro e vivere male il tempo che ti resta?

Non varrebbe forse la pena lasciare fare al caso e pigliarsi il cancro quando ti viene?

Io sono quasi certa che il cancro ci colpirà tutti nel corso della vita, tutto sta a contrarlo il più tardi possibile. E la cura per il cancro non esiste. Esiste soltanto l'allungamento della sofferenza.

Grazie


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 »

Ciao Milena,

credo che più o meno ciascuno di noi condivida le tue paure. Convivere col cancro e non averne paura è quasi impossibile. Mio marito è morto di tumore al colon a luglio. Ho un figlio di 5 anni e l'oncologa mi ha già consigliato di sottoporlo a controlli regolari a partire dai 18 anni.... E io ogni volta che avverto un dolore o un mal di gola penso subito a quello... Credo abbia senso tenersi controllati in funzione dei giusti intervalli consigliati dai medici, ma che non abbia senso esserne terrorizzati. Il terrore non allontana né avvicina la possibilità di ammalarsi.


Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Messaggio da Milena66 »

Erika, mi dispiace....

Mi spiace per tuo figlio, per te ed ovviamente per tuo marito.

E' vero il terrore non allontana nè avicina la possibilità di ammalarsi.

Però dobbiamo ammettere che il tumore è sempre più diffuso e che non lascia scampo....


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 »

Diffuso probabilmente sì o almeno diciamo che una volta arrivava in età avanzata. Adesso si sente sempre più spesso tra giovani adulti e ragazzi e questo fa paura. Ma c'è anche chi guarisce, o chi sta guarendo e proprio qui sul forum ce ne sono di ottimi esempi. Per mia attitudine e carattere, tendo sempre all'ottimismo. Ovviamente sottoporrò Lollo ai controlli che mi indicheranno quando sarà il momento, ma forse, per allora, la ricerca avrà fatto altri progressi e quello che oggi sembra impensabile potrebbe essere realtà. Se ci pensi, solo fino a 10 o 15 anni fa alcune patologie erano semplicemente incurabili e intrattabili, mentre adesso esistono varie opzioni terapeutiche. Mai paura! Diceva mia nonno!


Ury
Membro
Messaggi: 16
Iscritto il: lun 28 ott 2013, 20:50

Messaggio da Ury »

Milena ti parlo per conto di mia suocera che sta molto male per un caricnoma ovarico inoperabile che ormai ha preso tutti gli organi.

Ho nitido nella mia mente un sogno fatto a maggio 2013 (malattia diagnosticata successivamente ottobre 2013) "mia suocera operata aperta e richiusa". Scherzando la mattina dopo dissi a mia suocera ho segnato che ti rigiravano nell'addome come un calzino e mia moglie disse...perchè non ti vai a fare una visitina? mia suocera rispose che ci avrebbe pensato.. Sogno premonitore ...come altri avuti 20 anni fa..........il 4 ottobre in ospedale le han fatto di tutto e la nefasta scoperta...INOPERABILE.

Mi sono mangiato le mani, ancora oggi sto pensando che se avessimo insistito.....forse sarebbe cambiata la situazione....sarebbe finita magari allo stesso modo ma....la speranza.....quella sensazione di dire lotterò fino alla fine. Io pagherei oggi per avere una speranza e molti farebbero lo stesso fidati.

La prevenzione....la speranza ....le tue armi più potenti.
Mia suocera non ha avuto la speranza.....nessuno gliel'ha data e noi famigliari siamo morti dentro quel giorno.


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 »

Sai Ury, forse ankio avevo fatto un sogno premonitore direi un anno prima che fosse diagnosticato il tumore a Dani. Nel sogno io lo cercavo, lo cercavo, ma quando lo trovavo non solo era morto, ma mancava tutta la parte dal bacino in giù. Questa scoperta avveniva a poco giorni dal mio compleanno e ricordo che nel sogno piangevo disperatamente. Ci ho ripensato varie volte, sai il fatto che mancasse tutta quella parte del suo corpo l'ho associato al tumore al colon e alle devastazioni che aveva procurato non solo all'intestino, ma anche agli arti che ormai non poteva più muovere e Dani è volato via il 10 luglio, mentre io compio gli anni il 29 luglio.... Forse se avessi dato peso alla cosa.... ma non potevo capire, non potevo associarlo a quello che sarebbe accaduto dopo, ma sembra quasi che qualcuno voglia avvertirci....


Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Messaggio da Milena66 »

Ury, mia madre ha avuto la stessa prognosi di tua suocera. Aperta e richiusa. Ma l'oncologo ha voluto fare 6 cicli di chemioterapia e alla fine il tumore è stato rimosso completamente.

Per tre mesi mia madre è risultata guarita, ma è durata veramente poco....

Quindi Erika e Ury, molto spesso anche il giocare d'anticipo serve a poco.

Anch'io ho fatto dei sogni premonitori, ma niente serve quando le cose decidono di prendere una brutta piega.

Mia madre ha vissuto 6 anni contro i 6 mesi datici durante l'operazione inoperabile.

Col senno di poi avrei preferito che fosse morta durante in "non intervento" perchè questo avrebbe significato morire da "sana", quando il suo corpo non era ridotto a 35kg. Mia madre pesava 70kg quando si è ammalata.

Questo per dire che per certi tipi di tumori si spera che una diagnosi precoce possa salvare la vita, ma non sempre è vero.

Saperlo prima talvolta può soltanto allungare il tormento, l'ansia, la paralisi in cui si vive nell'attesa.

Il cancro è una bruttissima bestia e non i tutti i pazienti lavora allo stesso modo.

Quello che per me è "certo", e mi spiace lanciare questa vena di pessimismo cosmico, è che di tumore difficilmente si guarisce. Dunque se te lo becchi a 70 anni e ne vivi altri 10, sei stato fortunato. Ma se lo becchi a 30.....e muori a 32, 36, 38 o 40 bisogna vedere a che prezzo si vive....

Vi abbraccio tutti con tutta la forza che ho.


paola51
Membro
Messaggi: 514
Iscritto il: gio 6 mag 2010, 15:08

Messaggio da paola51 »

Cara Milena, comprendo il tuo pessimismo e per certi versi lo condivido ma fino a un certo punto. La mitologia racconta del vaso di Pandora: aperto ne uscirono tutte le brutture del mondo; la speranza non fece in tempo e resto' intrappolata in fondo al vaso . Quando Pandora si accorse del pasticcio (lutti, malattie,guerre, odio e quante ne vuoi) riapri' il vaso, libero' la speranza che spargendosi nel mondo lo rese di nuovo umano e abitabile. La speranza...Non possiamo privarcene ne' privarne alcuno, dobbiamo coltivarla. qualche volta e' solo un'illusione ma ti aiuta a campare un po' meglio non ti pare? Ti abbraccio forte


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 »

Su questo concordo con te. Di sicuro a livello statistico è così. Quando ho saputo la stadiazione del tumore di Dani, ossia un 4° stadio con interessamento linfonodale, ma senza metastasi, ho capito che si parlava di un 20-30% di possibilità di remissione, che in soldoni non è niente. Perché entrano in gioco una marea di fattori, la reazione alla chemio, la mutazione genetica del tumore, le condizioni fisiche e psicologiche nelle quali affronti interventi e terapie. Tuttavia, guardavo le statistiche con la diffidenza di chi ama e spera e crede fortemente di rientrare nella percentuale di chi ce la fa. Non è stato così. E ti do ragione anche quando dici che garantire 3-4 anni a chi è malato forse non è poi un gran regalo. Ho visto Dani passare dai suoi 75 chili a 45 chili. L'ho visto immobilizzato su un divano con lo sguardo nel vuoto tanta era la morfina che aveva in circolo. Ma sono cose che dico adesso, perché è certo che egoisticamente, ma da moglie innamorata di suo marito, se mi avessero regalato anche solo altri tre mesi io li avrei voluti, Dani credo di no. Se avesse potuto scegliere in piena libertà, senza paura di ferire me o Lollo, forse avrebbe detto basta molto prima.


Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Messaggio da Milena66 »

Paola51, bellissima ed apprezzata la metafora del vaso di Pandora e concordo con te che la speranza aiuta a vivere meglio la vita. Io vivo di speranza, come tutti gli esseri umani, ma la speranza mi è sufficiente quando penso al fatto che mio maritò troverà un lavoro, che mio padre possa vivere ancora qualche anno in salute oppure che io possa invecchiare per vedere crescere i miei figli. E' la speranza contro l'gnoto e allora sì che l'accolgo e ringrazio Pandora per avere riaperto il vaso per rilasciare la speranza.

Ma quando si spera, contro ogni oggettiva concretezza e parere medico, che un malato di cancro -che ieri è stato tuo marito cara Erika e domani potrei essere io- possa guarire, secondo me non si parla di speranza ma di disperazione.

Poi la vita è vita e come diceva mia nonna: "gli affogati si attaccano ai rasoi (lamette per barba)", ma a posteriori io avrei preferito perdere mia madre nella sua dignità di donna e non ridotta ad una larva vegetante in un letto. Ecco io credo che se avrò il cancro e le statistiche (accidenti a chi le ha inventate.....) saranno contro di me, spero di avere la forza, il coraggio e la "speranza" di lasciare questa terra prima di ridurmi ad un'ombra di me stessa. Ragazzi e ragazze, il tumore è ancora la malattia che miete più vittime, è sempre più diffuso e sempre più dilagante e non esiste cura, se non la fortuna forse. Temo che Pandora questa volta si sia veramente dimenticata di ri-aprire il vaso......


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”