Tumore polmone aiuto e conforto

Astalya
Membro
Messaggi: 31
Iscritto il: sab 8 feb 2014, 0:01

Messaggio da Astalya »

Salve a tutti...mi chiamo Paola ho 27 anni,sono di Salerno e a mio padre da pochissimo è stato diagnosticato un tumore al polmone. Ovviamente sapete bene tutto Il dolore che ció comporta. È stata una doccia fredda. Sono figlia unica sono cresciuta grazie alla mia famiglia in modo molto sereno e,mi vergogno a dirlo, sempre coccolata e sotto una campana di vetro. Poi all'improvviso la vita ti chiede il conto,ti svegli un giorno e cambia tutto . Sono una persona molto ansiosa e mi sono imposta di essere forte. Ci sono giorni in cui si riesce a farlo altri in cui ho un mal di testa devastante e un blocco al cuore che toglie il respiro. Dicevo che mi sono imposta di essere forte o meglio di mostrarmi tale. Papà non mi ha mai vista piangere e non voglio che veda disperazione. Quella me la tengo dentro . Tornando al suo tumore a seguito della solita trafila che ben conoscete(prima di iscrivermi ho letto un pó di discussioni qui) è emerso che si tratta di un tumore non a piccole cellule di cm 5,7 senza metastasi ma con linfonodi coinvolti e stiamo aspettando esito dell'esame istologico. Inizialmente il medico era positivo in ordine all'intervento ma dopo la pet ha detto che bisogna fare dei cicli di chemio poi ovviamente si valuterà. Mio padre è terrorizzato dalla chemio soprattutto ha paura che possa fallire e non riesca ad operarsi. Ha paura di morire provando dolore o riducendosi ad una larva.Si sta addirittura informando su percorsi alternativi .... ma non credo che li seguirà mai. Vorrei tanto confrontarmi con altre esperienze qui magari positive. Vorrei tanto scrivere spesso spiegarvi come va, magari combattere insieme. E vorrei solo trovare la forza di affrontare al meglio ogni singolo giorno. Perché ogni giorno è importante,questo me lo sono scritto su una piccola agenda che ho preso da quando ho saputo e si cii segno le cose buone che faccio ogni giorno per me e per lui. Vi abbraccio tutti e spero con tutto il cuore di conoscere tante persone con cui magari fare due chiacchiere. Spesso nel mondo esterno tutto ciò non è semplice. Hai sempre paura di risultare pesante e di trasmettere dolore agli altri ma portare tutto dentro non è affatto semplice....un saluto a tutti.


Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Messaggio da Milena66 »

Paola, io ho una storia simile alla tua.

La vita mi ha presentato il conto a 34 anni. Come te figlia unica e cresciuta sotto una campana di vetro.

Io ho combattuto 6 anni con il tumore ovarico di mia madre che alla fine se l'è e me l'ha portata via.

E' stato molto difficile, molto doloroso ed ho imparato a vivere alla giornata e a rimandare le ansie agli esiti delle TAC e dei marcatori tumorali.

Ma finchè mia mamma era in vita e soprattutto i primi periodi avevo una forza da leonessa e le ho trasmesso speranza e fiducia.

Poi la situazione è degenerata, ma non sarà così per il tuo papà.

Devi credere che potrà guarire e così sarà.

Per qualsiasi consiglio o sfogo, sono qui.


Avatar utente
carla.carboni
Membro
Messaggi: 538
Iscritto il: lun 14 nov 2011, 4:21

Messaggio da carla.carboni »

Benvenuta (purtroppo) qui. Ci saremo SEMPRE.

Intanto ti abbraccio. Carla

Carla

Wasp
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 25 ott 2012, 18:32

Messaggio da Wasp »

Ciao Astalya, purtroppo nel mio caso non ho esiti positivi. I miei genitori nel giro di un anno e mezzo sono morti entrambi per un tumore, un adenocarcinoma polmonare. Però per fortuna non tutti i casi sono come quelli dei miei genitori ( entrambi al 4 stadio e senza possibilità di fare la chemio). Se tuo padre è una persona con una buona costituzione senza problemi cardiaci e renali la chemio potrà farla senza problemi. E' vero spesso ha effetti collaterali ma ci sono tanti farmaci che li eliminano, poi non è detto può darsi che a tuo padre non dia effetti collaterali! Vedrai che con la chemio la massa si ridurrà e potrà essere operato. Sentirai tanti casi qui e in ospedale di persone che dopo la chemio sono state operate ed è andato tutto bene! Capisco che tante persone non capiscano il tuo dramma, ma qui ti posso garantire avrai l'appoggio di tutti e potrai sfogarti e confrontarti. Non avere paura di non essere capita, tutti noi ti capiamo e ti staremo vicini. Un abbraccio !

Wasp


Sarah
Membro
Messaggi: 343
Iscritto il: sab 23 feb 2013, 14:35

Messaggio da Sarah »

ciao Paola, mia mamma è stata operata l'anno scorso: aveva un adenocarcinoma al polmone sinistro e le hanno praticato una lobectomia.La ripresa è stata veloce, poi ha fatto quattro cicli di chemio (cisplatino e vinorelbina)di tre sedute ciascuno e non le hanno dato particolari problemi se non stanchezza e inappetenza(ma ha sempre mangiato!). A un mese dalla fine delle terapie nuotava per ore con pinne e maschera. Agli ultimi controlli di pochi giorni fa era tutto ok. Spero di averti dato un po' di ottimismo, cerca di rassicurare il tuo papà!In bocca al lupo x tutto!


Astalya
Membro
Messaggi: 31
Iscritto il: sab 8 feb 2014, 0:01

Messaggio da Astalya »

Grazie mille a tutti per i vostri interventi e testimonianze. Io comunque dopo essermi svegliata oggi causa ansia e solito mal di testa alle cinque del mattino sono giunta a una conclusione : NON È QUESTO il tempo per piangere e non ho intenzione di farlo più o almeno cercherò per quanto possibile di limitarmi. Il tempo per piangere viene eventualmente dopo e non è neanche detto. Ora bisogna solo essere calmi,avere tanta tanta forza,dare ovviamente immenso amore a chi ci è vicino e ha questo problema e continuare a fare anche le proprie cose senza distruggersi già la vita per la preoccupazione e il dolore in uno stadio ancora iniziale quando le possibilità di salvezza ci sono ancora perché questo causerebbe una sofferenza ancora più grande nei malati che sono accanto a noi . Bisogna lottare . Assolutamente .


Mardie
Membro
Messaggi: 42
Iscritto il: dom 9 feb 2014, 20:59

Messaggio da Mardie »

Ciao Paola,il mio amore ha una storia simile a quella di tuo padre. Però la sua "cozza" (così la chiama lui),è di cm 10x10. Anche lui con numerosi linfonodi coinvolti,per cui non operabile. Ha fatto già tre cicli di chemio (cisplatino+alimta)senza problemi e domani...domani avremo finalmente l'esito della prima Tac di rivalutazione. Solo se i linfonodi rientreranno allora si potrà parlare di intervento.

Ti posso solo dire che lui sta bene,ha ripreso peso,mangia con appetito,la tosse ed il dolore che avvertiva alla scapola sono scomparsi già dal secondo ciclo,non ha assolutamente dispnea e l'umore è davvero ottimo.

Devi avere tanta forza e non lasciarti abbattere. So che il mondo si capovolge,che l'angoscia stringe il cuore e la gola,ma non disperare,ti prego! Sii sempre ottimista (ci saranno momenti no,lo so.Lascia che vengano e pensa che saranno solo momenti) e spronalo a non abbattersi,a credere fortemente che ce la farà.

Domani,appena avrò gli esiti della Tac ti farò sapere. Sono molto fiduciosa e spero che anche il tuo papà possa trarre nuove forza se ci saranno risultati positivi.

Ti abbraccio forte!

Mari


Wasp
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 25 ott 2012, 18:32

Messaggio da Wasp »

Mardie in bocca al lupo! Cerchiamo di essere sempre ottimisti! La negatività rende felice "la cozza" ! Astalya è così che si fa! Come i grandi guerrieri si deve combattere!Un abbraccio!


Adriano
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: ven 15 apr 2011, 21:06

Messaggio da Adriano »

Ciao Paola , sono stato operato 3 anni fa per adenocarcinoma polmone dx , dimensioni simili a quelle di tuo padre subendo una lobectomia superiore dx . Anchio ho fatto 2 cicli di chemio a base di cisplatino alimnta prima dell' intervento per cercare di ridurre e circoscrivere la" massa " tumorale . A me hanno fatto in concomitanza della radioterapia , quindi invece dei tre cicli previsti di chemioterapia a un controllo con tac dopo il secondo ciclo hanno optato per l'intervento , evitando terzo ciclo. Nessun effeto particolare della chemioterapia .
Ciao Mari , anchio accusavo forte dolore alla spalla , e ricordo che già dopo il primo ciclo il dolore era notevolmete dimunito e sparito dopo il secondo ciclo , consideralo come un fatto estramamente positivo .


Mardie
Membro
Messaggi: 42
Iscritto il: dom 9 feb 2014, 20:59

Messaggio da Mardie »

Grazie Adr!!!! ti darei un bacio per la felicità che mi procura la tua informazione!!

Spero che anche Paola si rassereni!

Ciao

Mari


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumore al polmone”