IL FORUM,non solo condivisione, ma anche importante riferimento per chi inizia..

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
emilio64
Membro
Messaggi: 26
Iscritto il: sab 29 giu 2013, 2:20

Messaggio da emilio64 » mar 11 mar 2014, 17:33

sono circa 3 anni che seguo il forum, prima come ospite, proprio quando mi fu diagnosticato unmelanoma coroidale, dopo l'intervento mi sono iscritto, da allora secondo il tempo disponibile partecipo a discussioni, leggo articoli....mi commuovo ad ascoltare storie, a condividere emozioni a noi tutti comuni in questo bellissimo forum.

Bellissimo appunto perchè condividere è alleggerirte un carico emozionale e non farsene travolgere, ma un aspetto altrettanto importante e ancor più prezioso viene dal fatto che chi all'inizio, non sa letteralmente dove andare a bettere la testa, cioè non sa a chi riviolgersi oppuire come arrivare a quel centro spcialistico piuttosto che all'ospedale tale, ecc. qui trova spesso la risposta che in quel momento di cionfusione totale, può essere non determinante, ma di estrema utilità...IL MIO PERSONALE GRAZIE.....


france74
Membro
Messaggi: 87
Iscritto il: sab 14 dic 2013, 20:18

Messaggio da france74 » sab 15 mar 2014, 15:39

Ciao Emilio, oltre ad essere una fonte di informazioni di certo questo forum aiuta a sentirsi meno soli.

Per me è stato ed è tuttora un grande aiuto e ho trovato tanto conforto grazie alle fantastiche persone che lo frequentano.

Un grande in bocca al lupo per te!

Francesca

Francesca

Vali
Membro
Messaggi: 32
Iscritto il: ven 6 dic 2013, 3:13

Messaggio da Vali » ven 21 mar 2014, 0:51

Per me é stato un tronco in mezzo al mare in tempesta che mi ha travolto all'improvviso, riesco a vivere questa situazione con maggiore lucidità, leggendo racconti ed emozioni che condivido. Grazie a tutti di tutto!


Cinesina77
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: lun 8 lug 2019, 17:42

Re: IL FORUM,non solo condivisione, ma anche importante riferimento per chi inizia..

Messaggio da Cinesina77 » lun 5 ago 2019, 0:32

Chi sa dirmi come aprire una nuova discussione?

vale93
Membro
Messaggi: 21
Iscritto il: lun 21 mag 2018, 20:17

Re: IL FORUM,non solo condivisione, ma anche importante riferimento per chi inizia..

Messaggio da vale93 » lun 5 ago 2019, 0:38

se stai con lo smartphone basta che clicchi su una sezione,tipo "raccontiamoci o tipi di tumore",con le varie sotto sezioni..e ti uscirà scritto in alto a sinistra "nuovo argomento"..

Mimetta
Membro
Messaggi: 71
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: IL FORUM,non solo condivisione, ma anche importante riferimento per chi inizia..

Messaggio da Mimetta » lun 5 ago 2019, 3:00

chi inizia forse è meglio che parli con i medici, che più di tutti sanno come veicolare le informazioni e fugare i dubbi; spesso le informazioni sono poche, molto poche perché non sanno mai veramente cosa dirti: è tutto un vediamo, proviamo, dipende, bisogna avere pazienza; quando abbiamo iniziato questo percorso, io parlo al plurale perché di cancro si ammala tutta la famiglia sia chiaro, ci hanno fatto fare un passettino alla volta; prima l'operazione, e pensi di essere fortunato perché avresti potuto anche non essere operato; essere operato è una cosa buona, ma dipende dal tipo di tumore, dove è arrivato, o forse è meglio fare direttamente la chemio e la radio.....non possiamo sostituire i medici ripeto, il forum è più una possibilità di condivisione del dolore e delle incertezze che ci attanaglia; io sono entrata nel forum solo dopo la dipartita di mio marito, prima eravamo troppo indaffarati a fare ciò che i medici ci dicevano di fare, le mille e mille cose necessarie e non sufficienti per tentare di fermare il male, perché nel ns caso non c'era possibilità di guarigione. credo non sia possibile dare questo tipo di supporto che spetta ai medici, i quali tentano, vagliano, provano, e molto dipende dalle reazioni dei singoli malati oncologici. il primo oncologo che abbiamo visto dopo l'operazione ci ha detto che per quello che ne sapeva lui la bestia poteva essere riformata esattamente come prima!! ci ha detto anche che lui cura 3 malati, sa che 2 sopravvivono, ma non sa dire in anticipo quali dei 3.
non credo a coloro che suggeriscono di provare un'ospedale diverso, o un medico diverso, od una terapia diversa.
io so che per mio marito è stato tentato di tutto, fino a che il suo male non lo ha aggredito peggio e più di prima da rendere vana ogni ulteriore cura. ed a quel punto lo hanno cmq curato per farlo soffrire di meno, per avvicinarlo con dolcezza alla sua dipartita. ha sofferto, sofferto molto per la debilitazione fisica e per l'impossibilità di muoversi liberamente. ma è stato lucido fino alla fine, abbiamo fatto dei bellissimi discorsi, che ora mi mancano molto. l'ultimo giorno no, non era più lui ed in 12 ore se ne è andato via. ma non ho nulla da recriminare nè ai medici nè all'ospedale in toto: ci hanno fatto credere che ce l'avremmo fatta a stare meglio, certo non saremmo invecchiati insieme, ma una passeggiata al mare l'avremmo potuta fare. i medici curano il corpo dei malati oncologici, un pò meno la mente, ma tutte le mezze verità, le bugie a fin di bene, ci hanno consentito di affrontare quest'anno terribile con un pò meno affanno. se ci avessero tolto subito la speranza, ci avrebbero tolto la vita, ed anche quest'anno di dolore sarebbe stato un incubo. non doveva finire così, e non così presto.

michelajudy
Membro
Messaggi: 93
Iscritto il: mar 6 dic 2016, 11:05

Re: IL FORUM,non solo condivisione, ma anche importante riferimento per chi inizia..

Messaggio da michelajudy » mar 3 set 2019, 13:20

io sono iscritta da dicembre del 2016 al forum, il 17 novembre del 2016 mio padre ha ricevuto la condanna a morte e dopo 10 mesi e una settimana il giorno del mio compleanno lui se ne è andato. tra poco saranno due anni che non c'è più e devo dire che nel frattempo del decorso della sua malattia leggere il forum mi ha fatto sentire molto meno sola. siamo uniti nel dolore e nelle esperienze. un caro abbraccio a tutti

Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”