Aiuto, la mia mamma ha un tumore al polmone :'(

federicop
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: dom 30 mar 2014, 23:54

Messaggio da federicop » lun 31 mar 2014, 0:21

Ciao a tutti,

mi chiamo Federico e ho appena scoperto questo forum meraviglioso. Ho deciso di aprire una nuova discussione perche' vorrei chiedervi un parere. Alla mia meravigliosa mamma e' stato diagnosticato un tumore al polmone a novembre dello scorso anno solo che non essendo stato stadiato vorrei descrivervi le caratteristiche del suo tumore cercando di capire da voi quale puo' essere lo stadio e quanto e' grave la situazione siccome io non me ne intendo proprio. Allora la tac di novembre mostrava il tumore nel polmone sinistro di 17x23mm, piu' 3 punti nelle costole di 4-5mm, piu' 9mm alla fronte. La mamma ha iniziato la chemioterapia a dicembre una volta ogni 21 giorni e una radioterapia mirata all'encefalo. E' poi seguita una tac a fine febbraio e abbiamo constatato che il tumore nel polmone e nelle costole e' rimasto invariato come dimensione, mentre grazie al cielo la radioterapia ha fatto effetto sul tumore nella fronte che e' diminuito notevolmente e diminuira' ancora dato che l'effetto finale si ha dopo un po' di tempo. La cosa che mi fa stare piu' male e' non essere fisicamente vicino alla mia mamma adesso dato che mi trovo negli Stati Uniti per motivi di studio. Ero in Italia per le vacanze natalizie che sono state orribili perche' oltre a scoprire del tumore della mia mamma, abbiamo anche perso il nonno proprio il giorno di Natale e guarda un po' proprio per lo stesso tumore al polmone di m***a. Sono rientrato negli USA 2 settimane fa, avrei voluto tanto stare ancora in Italia accanto alla mia mamma fino a quando non sconfigge il tumore ma lei e' intelligente e non egoista, e alla fine mi ha convinto ad ritornare qui per realizzare i miei obiettivi, dicendomi che lei e' forte e sconfiggera' il tumore ad ogni costo. In questi giorni sta riposando perche' e' appena stata dimessa dall'ospedale dove le hanno fatto un'operazione per toglierle 4 litri e mezzo di pleure dal polmone quindi sta prendendo forze in attesa di una nuova e diversa chemioterapia, questa volta con gemcitabina o qualcosa del genere. Premetto che mia mamma oltre a seguire le terapie tradizionali, assume anche delle erbe tipo l'aloe ed e' diventata vegana, quindi se qualcuno ha avuto esperienze di guarigione cambiando alimentazione vi prego di farmelo sapere. Mi sono dimenticato di scrivere che io ho 20 anni e la mia mamma 50, siamo legatissimi, lei e' la mia migliore amica e ha sacrificato tutta la sua vita per il bene dei suoi figli e aiutando le persone piu' disagiate. Inoltre non ha mai fumato in vita sua. Ringrazio per tutte le risposte che mi darete e auguro che voi e i vostri cari possiate guarire presto!

Un abbraccio dalla California, F.


eli75
Membro
Messaggi: 635
Iscritto il: mer 24 lug 2013, 5:32

Messaggio da eli75 » lun 31 mar 2014, 3:06

Ciao Caro e benvenuto.Mio padre è stato operato di tumore al polmone 4 mesi fa e domani subirà un altro intervento per una complicanza causata dal precedente intervento.Vorrei poterti aiutare,ma sai la stadiazione può dirtela solo un medico.Bisogna lottare a prescindere da tutto e sperare sempre. Penso che la tua mente si torturi ma credimi fino a quando vedrai una mamma che vuole lottare niente è importante,poi mi sembra di capire che stia rispondendo alla radioterapia.Forza e coraggio...pensa solo a questo!!un abbraccio


rigoletto
Membro
Messaggi: 1066
Iscritto il: gio 18 lug 2013, 6:52

Messaggio da rigoletto » lun 31 mar 2014, 4:05

che tipo di tumore è? è importante.. forza!!!!!


federicop
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: dom 30 mar 2014, 23:54

Messaggio da federicop » lun 31 mar 2014, 6:45

Ciao eli75, sono contento che siano riusciti ad operare tuo padre e spero che l'operazione di domani proceda per il meglio! La radioterapia ha funzionato ma gliel'hanno fatta solo all'encefalo e non alla cassa toracica. Non ci hanno mai detto lo stadio del tumore, ho provato a chiederglielo ma dicono che 'lo stadio non e' importante, quello che conta e' il fatto che il tumore si possa trattare e curare'.

Rigoletto, non so esattamente che tipo di tumore e', a piccole cellule immagino!? Non me ne intendo proprio di malattie e di tumori, prima che la mia mamma fosse diagnosticata li ignoravo totalmente, non avevo mai conosciuto o perso qualcuno che avesse un tumore (quando mio nonno e' morto il giorno di Natale mi avevano tutti nascosto che avesse un tumore al polmone, fumava parecchio). Per la mia famiglia (come immagino per tutte le famiglie colpite) e' stato un fulmine a ciel sereno, dato che nella famiglia di mia mamma nessuno ha mai avuto un tumore e mia mamma non ha mai fumato ne' e' mai stata a contatto con fumo passivo. Adesso voglio solo che lei guarisca, non mi interessa quanto ci vorra', voglio che la chemioterapia faccia effetto e che si possa operare e tagliare via quel bastardo dal polmone della mamma, lo voglio piu' di qualsiasi altra cosa al mondo, anche perche' senza di lei non potrei vivere, la mia vita e il mio futuro non avrebbero senso e sicuramente me ne andrei anch'io volentieri da questo mondo crudele.


rigoletto
Membro
Messaggi: 1066
Iscritto il: gio 18 lug 2013, 6:52

Messaggio da rigoletto » lun 31 mar 2014, 14:47

...devi crederci per il semplice fatto che è regredito almeno in un settore... per il polmone può essere prevista una chemio molto lunga debilitante ma efficace, fidati! Forza! L'alimentazione in questa fase deve essere d'aiuto e l'aiuto lo trovi nelle proteine. Fatti consigliare da un ematologo serio.


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » lun 31 mar 2014, 15:32

Fede, la vita ha sempre senso, hai solo 20 anni. Credo che una corretta informazione possa fare la differenza. La stadiazione è importante così come il tipo di tumore, piccole o grandi cellule sono due tipologie molto diverse tra loro, quindi se posso, ti suggerirei d'informarti o di fare in modo che chi sta vicino a tua mamma s'informi con esattezza, perché questo darebbe più serenità anche a te per starle vicino.


romana218
Membro
Messaggi: 136
Iscritto il: lun 14 ott 2013, 4:43

Messaggio da romana218 » mar 1 apr 2014, 2:09

Ciao Federico, ho 19 anni e ho perso mia madre per un tumore polmonare. Purtroppo le risposte possono dartele solo i medici. Per quello che ci racconti possiamo solo pensare ad un quarto stadio visto che ci parli di torace e di radioterapia all'encefalo. Per quanto riguarda il tipo di tumore solo il risultato della biopsia può dirtelo. Ci sono diversi tumori polmonari, più o meno aggressivi. Parlate con i medici e soprattutto dovete pretendere la sinceritá.

Facci sapere se hai qualche notizia


eli75
Membro
Messaggi: 635
Iscritto il: mer 24 lug 2013, 5:32

Messaggio da eli75 » mar 1 apr 2014, 2:19

Federico sicuramente è importante sapere il tipo di tumore e la stadiazione ma quello che ho visto e sentito in questi giorni mi fa credere che la vita è davvero bizzarra e questi tumori sono imprevedibili.Ci sono tumori al quarto stadio in grado di regredire ed essere operabili e tumori che anche se operabili si riformano nel giro di poco tempo.Il mio vuole essere un incoraggiamento a lottare e non basarsi troppo su informazioni che a volte non fanno che scoraggiare.Fatti spiegare bene ma non farti condizionare.Tienici informati!!


Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Messaggio da Milena66 » mar 1 apr 2014, 19:32

La lotta, al momento non potete fare altro che lottare.


federicop
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: dom 30 mar 2014, 23:54

Messaggio da federicop » mer 2 apr 2014, 14:56

Che senso ha lottare con la chemioterapia?

E' un tumore a piccole cellule, lo stadio e' regredito grazie alla radiazione che ha tolto la metastasi all'encefalo, ma e' un comungue uno stadio IIIb.

Io non mi fido dei medici, non mi fido della chemioterapia, il primo tipo di chemio che mia mamma ha fatto ha peggiorato solo le sue condizioni fisiche, quindi che senso ha continuare con un altro tipo di chemioterapia che la fara' stare ancora peggio? Qui non stiamo parlando di un terno al lotto, c'e' in gioco la vita dei nostri cari. Io conosco persone che sono guarite con il metodo Di Bella, e altre che mangiando solo cibi vegani riescono a mantenere le metastasi ferme. Mi rattrista leggere le vostre storie, ma non vi chiedete mai come sarebbe andata se invece della cura tradizionale i vostri cari avessero seguito altre strade? Noi le proveremo tutte, ma vedere la propria mamma distrutta da quello che dovrebbe essere il metodo 'giusto' per guarire le persone e' la cosa piu' orribile che si possa vedere. Dicono che tra 50 anni la chemioterapia non esistera' piu' e ci sara' finalmente una cura non invasiva.


Rispondi

Torna a “Tumore al polmone”