Imbottito di Morfina

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
ladyrainbowarrior
Membro
Messaggi: 27
Iscritto il: gio 4 apr 2013, 21:29

Imbottito di Morfina

Messaggio da ladyrainbowarrior » gio 24 apr 2014, 21:06

Ciao a tutti
era da tanto che non scrivevo, perchè la vita piano piano sembrava essere tornata, non dico alla normalità, ma quasi. Mio padre seppur con dei dolori e seppur non muovendosi dal divano sembrava stare bene. Purtroppo tutto è cambiato da una settimana a questa parte. Ha iniziato lamentando dolori alle gambe, il che ha portato i medici ad installargli una pompetta che eroga morfina 24h/24. La situazione è precipitata martedì notte/mercoledì mattina sul presto. Mio padre nonostante avesse la pompetta di morfina, e mamma gli avesse fatto una puntura di morfina, spinto dai forti dolori, ha assunto anche delle gocce di morfina. Proprio quando eravamo tutti a letto. Non posso precisare quante gocce abbia assunto perchè da quel momento non è più stato lucido. E in un perenne stato di semi-coscienza, passa da momenti in cui sembra addormentato a momenti in cui si lamenta del dolore. Non è lucido, dice frasi sconnesse, e il più delle volte si lamenta dei dolori. Mercoledì mattina lo abbiamo portato in ospedale, e li i medici gli hanno fatto l'idratazione. Inoltre siccome oggi aveva la visita alla terapia del dolore per ricaricare la pompetta, il medico antalgico, vedendo che mio padre lamentava ulteriormente dolori, ha aumentato la dose di morfina. Quindi adesso non è proprio cosciente, non beve, non mangia, ci riconosce a malapena....

Noi siamo stati abbandonati dall'ospedale, volevamo farlo ricoverare per farlo tenere sotto controllo ma ciò non è stato possibile a causa dell'assenza di letti disponibili. Adesso è a casa, non beve, e non mangia. Abbiamo inviato la richiesta per l'assistenza domiciliare, ma non saranno a casa prima di martedì. Noi siamo disperati, ci chiediamo come possa restare fino a martedì senza mangiare, non sappiamo che fare, lui non è collaborativo, sembra si trovi in un altro posto. Vi prego, qualcuno può dirmi se si è già trovato in questa situazione e come si è comportato???

Non sappiamo se soffre perchè pur lamentandosi costantemente quando gli viene posta la domanda se sente dolori e dove, risponde sempre negativamente, anzi per la precisione, delle volte risponde che non ha dolori e altre volte che ha dolori dappertutto. Insomma non è affidabile, in questo momento non è capace di intendere e di volere.

Vi prego rispondete ci hanno abbandonati :(

Chicca80
Membro
Messaggi: 14
Iscritto il: mer 26 feb 2014, 3:20

Re: Imbottito di Morfina

Messaggio da Chicca80 » gio 24 apr 2014, 23:06

Cara Lady prova a contattare un hospice, o portalo al pronto soccorso di un altro ospedale!!
Mio padre se ne è andato settimana scorsa.
Ho passato 4 mesi di inferno, 3 ricoveri al pronto soccorso con attesa di 10 ore l'uno e poi rispedito a casa per mancanza di letti, ho cambiato ospedale e l'hanno ricoverato.
Anche se poi è andata a finire tragicamente.

ladyrainbowarrior
Membro
Messaggi: 27
Iscritto il: gio 4 apr 2013, 21:29

Re: Imbottito di Morfina

Messaggio da ladyrainbowarrior » gio 24 apr 2014, 23:36

Non lo vogliamo mandare all'hospice, vorremmo solo che qlk c aiutasse. L'avessero ricoverato in attesa Che venga attivato l'adi sarebbe andato bene. Vogliamo stare con lui il più possibile. Poi all'hospice non si va per morire? Lui non sta morendo, non è possibile!!!

Ti ringrazio per avermi risposto, posso chiederti come stava tuo padre prima di lasciarti? Anche lui era imbottito di morfina?

Non voglio credere sia già arrivata la sua ora, è troppo presto....

rigoletto
Membro
Messaggi: 1066
Iscritto il: gio 18 lug 2013, 6:52

Re: Imbottito di Morfina

Messaggio da rigoletto » gio 24 apr 2014, 23:43

...è dura, veramente dura, siamo tutti con te anche se solo moralmente. forza, la vita ti sorprende nei momenti peggiori quando sembra che tutto sia finito tutto invece ha inizio. Non mollare!!!! Forza!

angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Re: Imbottito di Morfina

Messaggio da angiame » gio 24 apr 2014, 23:54

Ciao Lady
Anche mia mamma aveva smesso di mangiare...
Anche mia mamma non beveva...
Anche mia mamma si lamentava senza aver dolore...
Tutto questo iniziò due settimane prima!

Io non voglio fare la sfasciatrice... Ma il ricordo anche se lontano è ancora vivo nel mio cuore!

Spero che il tuo babbo non sia li, a quel punto!

AMMIRO MOLTO IL VS VOLERLO TENERE A CASA!

ti sono vicina Lady
Se hai bisogno sai che siamo qui per te!

Forza Lady!
Un grande stritolo

E un bacio al tuo babbo da parte mia!

Ambra

ladyrainbowarrior
Membro
Messaggi: 27
Iscritto il: gio 4 apr 2013, 21:29

Re: Imbottito di Morfina

Messaggio da ladyrainbowarrior » ven 25 apr 2014, 8:44

Sembra sotto l'effetto di stupefacenti, (ok , lo so, la morfina è una sostanza che altera la percezione della realtà) sembra che non capisca cosa stia succedendo. Ha sprazzi di lucidità dove almeno ci riconosce, ma ci riconosce solo per dirci di lasciarlo in pace, quando magari ci siamo solo avvicinati per cercare di farlo bere. Insomma non capisco. Certo il tumore era peggiorato, stava facendo zomete e tarceva, ma la dottoressa ci ha detto che per ora dobbiamo interrompere. Io non ci capisco più nulla. Non capisco se sia arrivato già al momento finale. E' successo tutto troppo in fretta. Il giorno di pasqua sembrava stare meglio, è pure riuscito ad uscire di casa, come è possibile che ora sia in questo stato??? Vi prego ditemi in base alla vostra esperienza se purtroppo anche i vostri cari hanno dovuto passare qste pene. Vi giuro non sembra sedato, si alza si agita, non capisce, voleva andare in bagno per fare pipì e anzichè farla nel water stava per farla nel muro. é proprio totalmente incapace di intendere e volere.

Vi ringrazio per la vostra disponibilità

Franco zhu
Membro
Messaggi: 83
Iscritto il: mer 26 dic 2012, 19:48

Re: Imbottito di Morfina

Messaggio da Franco zhu » ven 25 apr 2014, 9:52

Ciao , il mio papà ha cominciato a stare come il tuo un paio di settimane prima, lui però la morfina con la pompetta gliel hanno attaccata solo un paio di giorni prima di andasse... Ha cominciato a non mangiare, ne bere perché a ogni sorso vomitava e aveva dolore, l hanno nutrito in vena per 3-4 giorni dopo di che siamo stati abbandonati dall ospedale mandandoci all assistenza domiciliare, basta nutrizione in vena perché tanto per loro mio papà era spacciato e non ne valeva la pena:-( per esperienza ti consiglio di portare il tuo papà all hospice anche noi come te abbiamo preferito attivare l assistenza domiciliare perché ci rifiutavano di accettare che veramente mancasse poco e non volevamo che papà capisse ma loro spia cono prima di noi.. Loro sentono il loro corpo.. All hospice poi sono molto più umani di quanto lo siano a ospedale.. Non hanno orari e puoi stare con il tuo papà quanto vuoi e poi li lo aiutano.. Da soli a casa è molto difficile..
Un bacio alice

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Re: Imbottito di Morfina

Messaggio da Erika76 » ven 25 apr 2014, 9:59

Ciao Lady e ciao Ali,
purtroppo la morfina fa questi effetti. A Dani iniziarono a somministrarla in ospedale e c'erano volte in cui io ero lì a fianco del letto e lui mi parlava come se stesse sognando dicendomi cose strane che non capivo. Poi anche io, come Ali, ho optato per l'assistenza domiciliare (anche se diciamo che è stato l'ospedale ad attivarmela senza che io capissi il perché, ma l'ho capito dopo). Dani non riusciva più a nutrirsi naturalmente, quindi oltre all'elastomero zeppo di morfina aveva la flebo con la sacca parenterale. Non voglio smontare le tue speranze, ma preferisco essere sempre diretta, di solito quando s'inizia con la morfina e si sospendono le terapie beh... vuol dire che non esistono altre alternative. Anche Dani stava decentemente, ma poi la situazione è precipitata e il suo fisico ha ceduto. Con l'assistenza domiciliare, se non altro, io ho avuto un'esperienza di umanità e dedizione. Ad affiancare le infermiere c'era la dottoressa che si occupava della terapia del dolore (poi ho capito che quella arriva in fase terminale). Nonostante la morfina, Dani è sempre stato lucido e consapevole e non so fino a che punto questo sia un bene. Ovviamente dormiva moltissimo.
Ti sono vicina.
Ali tesoro, come stai?

romana218
Membro
Messaggi: 136
Iscritto il: lun 14 ott 2013, 4:43

Re: Imbottito di Morfina

Messaggio da romana218 » ven 25 apr 2014, 18:22

Ciao lady, io fortunatamente (se così posso ritenermi) non ho assistito al lento decorso del malato terminale. Mia mamma 3 entrata in coma il giorno che l avrebbero dovuta dimettere dall'ospedale. Non c'è stata neanche la possibilitá di fare tutte le procedure per l assistenza domiciliare.
quello che posso dirti, in base all'esperienza della mia mamma, che una volta che l'ospedale che ti prende in cura ti etichetta come malato terminale per loro non sei più niente. Ti danno nomi di assistenze domiciliari e da quel momento in poi non sei più in cura con loro.
Il mio consiglio è di informarti sulle asaistenze domiciliari che sono nella tua cittá,magari quelle più vicine a dove abita il tuo papá. Magari possono aiutarti.
purtroppo non ho avuto esperienza sugli hospice.. So soltanto che i posti letto sono molto ristretti.
ti abbraccio, facci sapere

Franco zhu
Membro
Messaggi: 83
Iscritto il: mer 26 dic 2012, 19:48

Re: Imbottito di Morfina

Messaggio da Franco zhu » ven 25 apr 2014, 22:15

Ciao Erika, io vado avanti fra giornate si e giornate no.. Alla fine dobbiamo andare avanti, altro non si può fare .. Quando ci dicono che il dolore piano piano si attenua non è vero.. Papà mi manca ogni giorno di più e son quasi 9 anche per me.. E il mio papy avrebbe compiuto 52 anni questo maggio.. I nostri 2 uomini hanno avuto tante cose in comune in questa Battaglia... Ora sono in paradiso insieme e ci proteggono da lassù !! Bacione erika

Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”