come si supera l'immenso dolore per un padre malato terminal

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
sderivi
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: gio 10 lug 2014, 22:43

come si supera l'immenso dolore per un padre malato terminal

Messaggio da sderivi » ven 11 lug 2014, 16:29

ciao a tutti
due settimane fa ho portato mio padre al pronto soccorso e dopo tac ed esami vari hanno diagnosticato tumore al pancreas inoperabile...
Ho un dolore dentro talmente grande che mi sembra di morire e mi sento sola...sentirsi dare una notizia del genere è come vedersi strappare il cuore e non so come affrontare questa situazione...a volte mi sento svenire, non riesco a mangiare e vedere mio papà, il mio cuore, morire mi sta distruggendo. Mi sta passando la voglia di vivere....forse come mi hanno detto in ospedale a quarant'anni bisognerebbe reagire diversamente...ma è un dolore troppo grande...

Cosa posso fare?
Mi aiutate?
Sara

chiarotta
Membro
Messaggi: 303
Iscritto il: gio 7 nov 2013, 21:41

Re: come si supera l'immenso dolore per un padre malato term

Messaggio da chiarotta » ven 11 lug 2014, 17:55

Ciao Sara,
mi spiace molto. Purtroppo ci sono passata e so bene come ti senti. Il dolore, la disperazione e l'incredulità.
Quando si va al pronto soccorso come accadde a noi, con mio babbo, certo qualcosa non va..ma a tutto si pensa meno che a questo no... cioè passi pure di avere qualcosa di grave...passi pure un tumore...ma scoprire che si è malati terminali..è un incubo indicibile. Eppure leggendo storie analoghe spesso è proprio così...e del resto la mortalità di queste malattie è dovuta molte volte alla tarda diagnosi..e quel che fa arrabbiare è che la diagnosi è tarda per forza visto che non si hanno disturbi...
Posso solo dirti che qui troverai persone che ti comprendono..alle quali non devi spiegare come ti senti perché già lo sappiamo.. questo solo. Aiutarti..è una parola grossa Sara.. Si potesse...
Mi ricordi me, che chiedevo a persone che ho avuto vicino e che avevano vissuto simili tragedie "come si fa??, te come hai fatto???". quasi che tutto ad un tratto mi sembrasse impossibile che fossero li ancora vive...dopo tanto dolore. Tutto ad un tratto, dopo anni magari..mi veniva di chiedermi come facessero a ridere ed essere contente. come fossero riuscite a sopravvivere..eppure è così..nostro malgrado troviamo le forze di affrontare tutto.. e te troverai la forza di stare vicino al tuo babbo e di godere dei momenti belli che ancora avrete..e devi credere e sperare fino in fondo, sempre. Non abbatterti subito..a volte le cose vanno meno peggio del previsto..

Avatar utente
mary64
Membro
Messaggi: 256
Iscritto il: gio 4 lug 2013, 23:07

Re: come si supera l'immenso dolore per un padre malato term

Messaggio da mary64 » ven 11 lug 2014, 18:20

Ciao Sara
lo so che è difficile ma devi provare a reagire!! Ti hanno detto che è inoperabile, perchè? Ti hanno suggerito una terapia anche se palliativa? Possibile che non ci sia nulla che si possa tentare?
Cerca di essere molto vicina al tuo papà, prova solo ad immaginare come possa sentirsi lui e di quanta forza e quanto coraggio ha bisogno in questo momento.
Ti abbraccio e ogni volta che hai bisogno di parlare....noi siamo qui...abbiamo tutti esperienze più o meno simili alla tua e possiamo capirti bene,
Maria

mattie
Membro
Messaggi: 52
Iscritto il: mar 13 mag 2014, 16:19

Re: come si supera l'immenso dolore per un padre malato term

Messaggio da mattie » sab 12 lug 2014, 7:51

Sara, mi dispiace per tuo padre e per quello che stai passando. Ora pero' dopo questo shock iniziale e' arrivato il momento di reagire e affrontare la situazione. Contatta specialisti, chiedi altri consulti, non fermati a quello che ti dicono in ospedale. Sicuramente ci sara' qualche terapia da potergli somministrare che riesca a controllare e perche' no ridurre il tumore. Abbiate fiducia! Anche mio marito a gennaio in pronto soccorso non era operabile ma ha superato mesi di terapie belle toste brillantemente. Ora ha cambiato farmaci e va comunque avanti! Chiedi se si può fare radioterapia o termoablazione insomma non fermati al primo responso...si può sempre provare a chiedere altri pareri!

sderivi
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: gio 10 lug 2014, 22:43

Re: come si supera l'immenso dolore per un padre malato term

Messaggio da sderivi » sab 12 lug 2014, 13:15

Grazie per il sostegno...ma mi sento così sola che mi manca il fiato. Sono sempre stata una persona forte ma un dolore così grande non so come affrontarlo. E difficile perché devo essere sorridente con mio papà e per sostenere mia madre ma quando sono sola non so come andare avanti e vorrei solo scomparire. Lo so che questa e la vita ma sono talmente legata a mio padre che mi ha dato così tanto che non riesco a farmene una ragione. Oggi mi farò dare la documentazione e andrò da qualche altro specialista giusto per non lasciare nulla di intentato. Poi mi sento in colpa perché lavoro lontano dai miei e li vedo solo nel weekend e magari se avessi insistito di più ad andare dal medico quando mi diceva che era stanco, ci sarebbero state più possibilità...che dolore grande....scusate lo sfogo....ma non so con chi parlarne....

Avatar utente
carla.carboni
Membro
Messaggi: 538
Iscritto il: lun 14 nov 2011, 4:21

Re: come si supera l'immenso dolore per un padre malato term

Messaggio da carla.carboni » sab 12 lug 2014, 13:48

Non farti venire sensi di colpa inutili e dannosi. Non potevi fare niente. Se dovessimo andare tutti dal medico quando siamo stanchi... Saremmo sempre lì. Stai vicino al tuo papà e non smettere mai di sperare.
Carla

sderivi
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: gio 10 lug 2014, 22:43

Re: come si supera l'immenso dolore per un padre malato term

Messaggio da sderivi » mar 15 lug 2014, 23:22

Sono di nuovo a scrivervi....sto leggendo di esperienze tragiche come la mia in questo forum e non trovo più le parole

Negli ultimi due giorni mio papà sta meglio il drenaggio per la bile sta funzionando e non ha più quel colore giallo della pelle...mangia ha ripreso un po' di vitalità....quindi penso me lo riporto a casa mio papà e domani l'oncologo a cui ho chiesto un consulto mi darà buone notizie e tornerà da noi con la sua grande forza....mi illudo che tutto andrà bene...

Poi leggo le esperienze devastanti di chi ha avuto un familiare con lo stesso problema....torna la disperaIone che per un momento mi aveva lasciata...

Ho paura di non riuscire a superare il momento in cui starà male e mi lascerà

Ci sono dei centri o associaIoni che possono darmi un aiuto a superare questo dolore...vorrei a essere forte per mio papà e per mia madre ache sta soffrendo già ora di depressione per la perdita del suo compagno di una vita...ho paura di non farcela da sola

Grazie. A tutti

Avatar utente
mary64
Membro
Messaggi: 256
Iscritto il: gio 4 lug 2013, 23:07

Re: come si supera l'immenso dolore per un padre malato term

Messaggio da mary64 » mer 16 lug 2014, 9:18

Coraggio Sara
non ti perdere d'animo. La malattia non è per tutti la stessa....non tutti reagiscono alla stessa maniera. Senti cosa ti dice lo specialista e cosa si può fare. Se hai bisogno di aiuto sia per te che per il tuo papà puoi attivare l'assistenza domiciliare. Io mi sono rivolta alla sede Ant della mia città, sono stati degli angeli!!!
Ti abbraccio e non mollare mai!!!
Maria

chiarotta
Membro
Messaggi: 303
Iscritto il: gio 7 nov 2013, 21:41

Re: come si supera l'immenso dolore per un padre malato term

Messaggio da chiarotta » mer 16 lug 2014, 17:00

Anche noi ci affidammo all ANT..sono stati preziosi.
Coraggio..che magari le cose si sistemano. Speriamo.

france74
Membro
Messaggi: 87
Iscritto il: sab 14 dic 2013, 20:18

Re: come si supera l'immenso dolore per un padre malato term

Messaggio da france74 » ven 18 lug 2014, 9:13

Ciao Sara, leggo ora il tuo post e mi sembra di tornare indietro di 8 mesi. Tante similitudini con la tua storia, anche a mio papà la diagnosi è avvenuta in pronto soccorso dove il medico di famiglia ci aveva indirizzato a seguito di ittero e esami del sangue sballate. Dall'ecografia fatta un mese prima non era risultato nulla di anomalo, quella sera invece papa' presentava un tumore alla testa del pancreas ed era gia' pieno di metastasi. Putroppo per mio padre il decorso della malattia è stato velocissimo e dopo un mese è volato via. Ho piu' o meno la tua età, ho due bimbi piccoli (ero all'ottavo mese di gravidanza quando ho perso papa'), non farti scoraggiare da chi ti dice che dovresti reagire diversamente. Come si puo'?? Come si puo' guardare un genitore soffrire, sapere che stiamo per dirgli addio, e rimanere sani di mente?? Il mio consiglio è quello di sfogarti, anche qui sul forum dove tanta gente capisce il tuo stato d'animo. A me è servito e serve tantissimo, io sto cercando di superare questa perdita enorme e confrontandomi con chi ha vissuto il mio stesso dramma mi sento meno sola.
Ti consiglio inoltre di trascorrere tanto tempo con tuo padre, di cercare di farti vedere serena (anche se ovviamente non lo sei), perché lui è impaurito sicuramente e in cuor suo sarà preoccupato per come potreste reagire voi per una sua eventuale perdita. Scrivo eventuale volutamente perché finche' c'è vita c'è speranza ...
Ti abbraccio forte e se vuoi sentitii libera di contattarmi anche privatamente....cerca le associazioni che seguono i malati terminali nella tua zona, in genere offrono anche supporto ai familiari...
Forza...

Francesca
Francesca

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”