ARTEMISININA:la pianta che può uccidere il cancro

In questo spazio è possibile confrontarsi sulle procedure diagnostiche, sui trattamenti e sui loro effetti collaterali, sui centri oncologici e sulle terapie palliative e del dolore, sempre attenendosi al regolamento del forum e in particolare agli articoli 2 e 3.
Nardi
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: lun 25 mag 2015, 0:55

Re: ARTEMISININA:la pianta che può uccidere il cancro

Messaggio da Nardi » lun 15 giu 2015, 16:38

Ciao massimocar, come sta tua madre, ha fatto ulteriori progressi, stamattina sono riuscito a trovare la soluzione alcolica di Artemisia annua, ma il dosaggio da utilizzare non c'è, mi sapresti dare delle informazioni in merito oppure se c'è qualcuno che ha avuto esperienza con lo stesso prodotto può fornirmi qualche informazione, grazie.

Alfredo_Al
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 15 giu 2015, 18:49

Re: ARTEMISININA:la pianta che può uccidere il cancro

Messaggio da Alfredo_Al » lun 15 giu 2015, 19:10

Io ho un dubbio; si dice di prendere la fialetta di ferro nei primi 2 giorni, ma visto che il tratta mento che può prevedere dei cicli intervallati da pause, al fine di evitare effetti nocivi di un uso continuo e prolungato. Visto dunque che spesso non basta un solo ciclo, cosa si intende con ciò? Ci si riferisce ai primi 2 giorni di ogni ciclo o del primo ciclo? Per favore c'è qualcuno che mi sa rispondere?

Catia
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: mer 15 lug 2015, 21:09

Re: ARTEMISININA:la pianta che può uccidere il cancro

Messaggio da Catia » ven 17 lug 2015, 15:45

E dove si Compra??

dorianad
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: ven 7 ago 2015, 21:48

Re: ARTEMISININA:la pianta che può uccidere il cancro

Messaggio da dorianad » dom 9 ago 2015, 18:09

Buonasera a tutti. Sono nuova e sto cercando di capire, leggere, documentarmi... Il tutto con molta cautela, sangue freddo per quanto mi sia possibile, lucidita' e buon senso. E' molto interessante tutto cio' , mi chiedo ancora perche' (o forse gia lo so visto che mi sto documentando ...) gli oncologi, quelli di protocollo e basta, non ne facciano benche' meno avviso! Questa pianta e' valida per qualsiasi tumore? Ce ne sono cosi 'troppi'. Io ho avuto un carcinoma duttale invasivo di 3 grado. Operata, chemio piuttosto invasiva ed ora pasticchetta per 5 anni. Sono all'estero, in Turchia, dove oltretutto la lingua e' un ostacolo quindi la solitudine spesso fa capolino. Ma dalle viscere mi e' uscito un garnde spirito di sopravvivenza, il ruggito del leone che e' in me, la guerriera che sono, mi hanno contraddistinto sempre. Ma ovviamente non e' sempre facile e metterlo in pratica.
Questa pianta dove si trova? si puo' assumere facendo un 'fai da te'?
Grazie a chi vorra' rispondermi.
Doriana

Avefenix
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: gio 23 lug 2015, 0:38
Località: Roma
Contatta:

Re: ARTEMISININA:la pianta che può uccidere il cancro

Messaggio da Avefenix » mer 19 ago 2015, 16:36

Caro Lorenzo, cari amici di AIMAC, ¿purtroppo? Io vengo da un paese dal terzo mundo. Con un sviluppo tremendo nell campo d la medicina. Però noi siamo un po 'aperti' nell riguardo della medicina tradizionale. Mio marito , portato via 3 anni fa di un cancro al polmone scoperto troppo, ma veramente troppo tardi, ha stato aiutato da una clinica tradizionale y ancora ringrazio tutto il bene che li ha fatto. Io stessa (da un anno con una MRM) prendo soltanto li antidolorifici e antinfiammatori che porto da loro. Non he detto che sono per curare il cancro ma farci stare bene e già tanto in questo momento.
Un abbraccio a tutti.
La morte di un uomo mi toglie sempre cualcosa, perche io sono parte dell'umanità. E dunque non chiedete mai per chi suona la campana : essa suona per noi.

Boanerges.Y.
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: ven 22 apr 2016, 23:40

Re: ARTEMISININA:la pianta che può uccidere il cancro

Messaggio da Boanerges.Y. » sab 23 apr 2016, 0:31

Salve, io non sono un medico ma un ricercatori indipendente. La discussione è interessante, vorrei dire solo una cosa, da qualche tempo, sia la tintura madre che la sua sintesi artemisinina, sono state proibite in Italia, si trovano ancora ma a fatica nella rete, ma stanno diventando sempre più rare.
Ora se effettivamente questo prodotto fosse una bufala come si vorrebbe far credere,, perchè ritirare dal commercio il farmaco, il motivo è semplice, molte persone si sono rivolte a questa cura " miracolosa" ottenendo effettivamente delle buone risposte, il ministero per paura di perdere gli introiti derivati dalla chemio, ha bloccato e impedito la vendita non solo di questa pianta e relativo prodotto di sintesi, ma anche di altri prodotti validi, per esempio il noto DCA sodico, altro prodotto dalle qualità sorprendenti, ma non brevettabile, bloccata l'importazione e ostacolato il sito di vendita. Bisogna anche dire che i tumori sono frutto della nostra alimentazione mediterranea ricca di carboidrati e latticini, nessuno dice l'esatta verità che la medicina ufficiale conosce molto bene. Solo in parte viene detto e abbassa voce, che la causa principale del cancro sono gli zuccheri, senza per altro dire che questi sono ricavati dai carboidrati, che noi Italiani mangiamo in gran quantità,e gran parte della popolazione è ignorante in materia ed elimina magari solo gli zuccheri ed anzi molto spesso si dice al paziente che può mangiare di tutto, pur sapendo!!!. Bisognerebbe andare nelle cliniche di oncologia per vedere cosa danno come alimentazione... Da studi e non tanto recenti, si è visto che eliminando in toto dall'alimentazione ogni forma di carboidrati, tutti i cereali e alcuni legumi e anche gli amidi di altro tipo, come patate e latte e latticini, il cancro si blocca(le fonti in rete ne trovate quante ne volete). Addirittura soggetti che avevano la malattia senza nessuna cura hanno visto regredire la patologia, perchè si toglie al tumore, l'alimento principale che appunto è l'eccesso di zuccheri, che producono un surplus di insulina, sappiamo bene che i carboidrati sono alla base della produzione di molte sostanze acide nel nostro organismo, come appunto l'acido lattico, scoria che viene usata dal tumore per distruggere gli organi interni da cui ne deriva il dolore, si sa anche che il cancro vive solo in ambiente acido, per cui togliendo gli zuccheri il sangue tende a normalizzare il suo Ph, se poi questo viene spostato in senso lievemente opposto meglio, per esempio con l'assunzione di ascorbato di potassio, sodio, magnesio, e quindi la crescita del cancro si blocca, le acidosi stanno alla base di processi putrefattivi e stasi intestinale che appunto provocano la formazioni di metaboliti e radicali liberi, grazie anche a certi altri patogeni che entrano, e concorrono alla formazione del cancro, come certe spore e batteri, capaci con il tempo di deteriorare le cellule dell'intestino, colon, etc che si trasformano in tumori, per cui eliminando gli zuccheri, il corpo inizia un processo di disintossicazione. Se poi si aiuta lo stesso con piante che hanno la capacità di ammazzare i tumori, così detta apoptosi, cioè morte cellulare, e non esiste solo l'artemisia, ma ve ne sono diverse, magari l'artemisia potrebbe essere una delle più veloci. Ovvio che la medicina moderna dimentica di dire esattamente come stanno le cose ed è ovvio che si spinge il pubblico a consumare grandi quantitativi di pasta, pane e tutti i derivati specie industriali con i contenuti (E), in grande quantità che si immettono nell'organismo, ecc, il motivo è essenzialmente economico. Dopo tutto si sa che il paziente guarisce in modo naturale, nessuno guadagna abbastanza, per cui il paziente viene mantenuto in uno stato di apparente benessere in modo che abbia costantemente bisogno del medico. Io direi che un cocktail di piante che generano apoptosi, è di molto più efficace che la sola artemisia, e l'apoptosi è stata studiata decenni orsono, solo che non si applica perchè appunto non si guadagnerebbe abbastanza, mentre un ciclo di chemio può costare anche più di 100.000 euro. Oggi giorno però grazie al Prof. Di Bella, si usa anche la sua cura, non si dice ma si fa, se no, la battaglia contro questo luminare per fregargli la cura, sarebbe stata vana, ma in molti ospedali la usano. Molto probabilmente ora che si è ritirata dal mercato l'artemisia state tranquilli che sicuramente la useranno nei protocolli curativi del prossimo futuro, d'altronde anche un altro noto farmaco ritirato attorno agli anni 2000 che era il defibrotide aveva dato dei segnali notevoli di essere un anticancro, per cui si ritirò di corsa dal mercato, usato solo oggi negli ospedali. Questo fa capire tutto.

angela217
Membro
Messaggi: 96
Iscritto il: lun 9 nov 2015, 17:55

Re: ARTEMISININA:la pianta che può uccidere il cancro

Messaggio da angela217 » sab 23 apr 2016, 22:23

buonasera Boanerges
il tuo intervento tocca diversi punti importanti che pesano molto e destabilizzano chi è malato e chi segue un malato di cancro. la sfiducia e il dubbio sulle cure ufficiali e sulla reale efficacia delle tante sostanze naturali. tutti vorremmo almeno un po' di verità per affrontare "serenamente" il percorso di cura che viene proposto. ed invece ci ritroviamo con molteplici dubbi, almeno per me è così.

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 1875
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: ARTEMISININA:la pianta che può uccidere il cancro

Messaggio da Franco953 » sab 23 apr 2016, 23:47

Ogni tanto capita da queste parti il ricercatore di turno che ha capito tutto sul cancro e che ha la soluzione in tasca per guarire.
MI chiedo , se fosse vero, per quale ragione, questi ricercatori, non presentano il frutto delle loro ricerche agli organi sanitari competenti invece di venire in questo forum dove è fin troppo facile "vendere" teorie a persone che hanno sofferto e soffrono tuttora per una "bestia nera" che nessuna cura, nel bene e nel male, è ancora riuscita a domare completamente
Secondo i vari ricercatori, che di volta, in volta sono intervenuti, la causa principale del tumore ,l'anno scorso erano tutti i tipi di carne, poi più di recente era l'ossigeno disciolto paramagnetico e adesso i carboidrati e l'eccesso di zuccheri..... domani chissà.
Ma giustamente ognuno è libero di esprimere le sue opinioni
Ciò che mi irrita e che tutti, nessuno escluso, hanno sempre la presunzione di "avere la soluzione in tasca"
E, semplicemente, se la tengono in tasca.
Sono dell'idea che per quanto ognuno debba, giustamente, sostenere la propria causa lo debba però fare con rispetto verso chi cerca risposte ai propri problemi, a volte anche gravi.
Il metodo scientifico è alla base di ogni trattamento disponibile, anche se tante volte non risolutivo, perchè assicura garanzie per l'incolumità delle persone, a parte gli eventi legati alla soggetività dei singoli.
Il metodo scientifico è la garanzia per i pazienti. Tutto il resto è niente e pericoloso.
Si può sostenere una tesi per scelta, ma non propinarla come una verità alternativa, o l'unica, se non sostenuta da evidenze scientifiche.
Le persone disperate non sono in grado di scindere con lucidità a causa del proprio coinvolgimento emotivo e possono facilmente farsi coinvolgere in un giro vizioso di false speranze pur di trovare una risposta al prorio problema.

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

08xela
Membro
Messaggi: 61
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 16:43

Re: ARTEMISININA:la pianta che può uccidere il cancro

Messaggio da 08xela » mer 27 apr 2016, 11:44

entro nella discussione visto che anche mia mamma per un certo periodo ha assunto artemisina una volta giorno. Credo che nel complesso abbia fatto almeno 3/4 mesi di artemisia. Lei diceva che quando la prendeva i dolori erano molto più sopportabili ma a un certo punto, quando il suo corpo non riusciva più a tollerare e inghiottire medicine ha deciso di abbandonare anche l'artemisia.
per esperienza personale posso dire che mia mamma grazie a chemio e credo artemisina la malattia per un certo periodo è rimasta "bloccata" ma quando si è risvegliata intorno a dicembre in meno di 4 mesi se l'è portata via.
i suoi oncologi non erano assolutamente contrari all'assunzione dell'artemisia anzi le dicevano di prenderla tranquillamente che male non può fare.
che poi sia la pianta che può realmente uccidere il cancro è tutto da vedere o almeno non è in grado di salvare ogni persona malata di tumore, magari certe persone fortunate sono riuscite a guarire grazie all'assunzione di questa pianta

Sti
Membro
Messaggi: 64
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 0:29

Re: ARTEMISININA:la pianta che può uccidere il cancro

Messaggio da Sti » gio 28 apr 2016, 19:46

Qualcuno che sappia una posologia consigliata? Anche io ho comprato l'estratto idroalcolico

Rispondi

Torna a “Affrontare i tumori: trattamenti e riabilitazione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti