Il Dottore ha detto la verità a papà

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Danielina
Membro
Messaggi: 41
Iscritto il: sab 28 giu 2014, 15:36

Il Dottore ha detto la verità a papà

Messaggio da Danielina »

Ciao cerchietti.
Papà è inspiegabilmente stabile, nel senso che per i medici sarebbe già dovuto essere morto.
Lui conosce la sua situazione, nel senso che sa di avere un tumore in metastasi al polmone, sa di avere le metastasi ai linfonodi, alle ossa e al cervello. malgrado questo, continuava a chiedersi perchè i medici avessero smesso di fargli la chemioterapia.
Questa mattina abbiamo avuto la visita dal dottore delle cure palliative.
La prima mezz'ora è andata liscia come l'olio, poi le cose sono cambiate.
Papà senza troppi mezzi termini ha preso la parola, dicendo al medico che lui sa di avere il cancro, vede che negli ultimi 3 mesi nessuno lo sta piu curando se non per tenere a bada i sintomi, malgrado i medici gli dicano che "piu avanti" si riprenderà con le cure. Gli ha detto che lui non è nato ieri, che pensa di avere il diritto di sapere perchè deve mettere a posto alcune cose, etc etc.
Il dottore gli ha detto che le cure non le può fare perchè il fisico non reggerebbe piu, che l'unica cosa che si puo fare è tenere sotto controllo i sintomi. Hanno parlato per quasi un'ora, abbiamo pianto insieme, ci siamo abbracciati, è stata una mattinata davvero intensa, la piu intensa della mia vita fin'ora.

Fino a ieri mai avrei voluto che qualcuno dicesse la verità a papà, poi oggi di fronte alle sue domande ho capito che continuare a prenderlo in giro sarebbe stato troppo per lui.
Io non so se questo sia stato giusto o sbagliato, non so come metabolizzerà la notizia (che lui comunque già si aspettava).
Qualcuno dei vostri cari è stato informato? Come avete affrontato il discorso?

Io so solo che piu conosco mio padre, piu me ne innamoro.
Daniela

veronica84
Membro
Messaggi: 31
Iscritto il: mer 24 set 2014, 2:46

Re: Il Dottore ha detto la verità a papà

Messaggio da veronica84 »

Ciao Danielina. Anche io mi chiedo spesso se facciamo bene o no a tener nascosta la verità al mio babbo.Dal 12 agosto ,quando abbiamo scoperto che ha un carcinoma squamocellullare terzo stadio con metastasi soprarenale andiamo avanti trovando sempre una piccola bugia per ogni situazione di esami, dolori, incontri con i medici.Il mio babbo non ha mai avuto un carattere combattente e la mia paura è sempre stata che, se sa la verità non vorrà più lottare o si deprimerà.Quando mi dice delle cose tipo : che vorrebbe andare a trovare la mia nonna che sta lontano da noi ,appena guarisce,e io gli rispondo:si babbo dopo ci vai...mi piange il cuore sapendo che non è vero..e in questi momenti mi chido ma non sarebbe giusto dirgli la verità??Ma poi mi dico non si deve scoraggiare,deve continuare ad essere ottimista e combattere con tutte le sue forze questo mostro che ci ha cambiato a tutti la vità...Passo dai momenti di angoscia e paura a momenti quando provo a convincere me e le mi sorelle che ce la faremmo che Dio farà in modo che succeda un miracolo..penso al mio fratello che ha solo 21 anni e non riesco ad accettare tutto questo....Adesso sta facendo il 5 ciclo di chemio e sta rispondendo bene alla cura ...è diminuita la massa però non posso non chiedermi più se va avanti cosa succederà...Diventa sempre più debole ad affrontare la chemio e pensare al domani mi spaventa tantissimo..allora provo di non pensare ,penso ad oggi e al giorno dopoi ma non più avanti...ho troppa paura...e più andiamo avanti più mi chiedo se e quando li dovremmo dire la verità..non è giusto mentirlo ..ma non credo che sia giusto altretanto a dirgli che non sappiamo quanto tempo ci rimane di avere la fortuna di averlo qui con noi...spesso ci penso come faremmo ad affrontare tutto ..è troppo e mi chiedo perche a noi???Cosi come probabilmente lo fate anche voi..Non so quello che sia giusto o no, e non credo manco di riuscire a fare un ragionamento logico...

Sluk79
Membro
Messaggi: 159
Iscritto il: mer 2 lug 2014, 17:38

Re: Il Dottore ha detto la verità a papà

Messaggio da Sluk79 »

Ciao Danielina,

io ti consiglio di non parlare di un'eventuale dipartita con tuo padre. Mio papà sapeva di essere un malato terminale, sapeva che non sarebbe più tornato a casa e non c'è stato bisogno di parlarne apertamente, aggiungendo dolore a dolore. Abbiamo preferito "goderci" il periodo delle cure palliative con delle belle partite a briscola e quando possibile delle passeggiate.

Da un punto di vista più pratico, prettamente economico, invece preferisco ricordarti che in caso di morte, il conto corrente intestato a tuo papà verrà congelato e per sbloccarlo/prelevare dei soldini dovrete attivarvi con la successione. La successione costa tanti altri soldi per cui le banche che sanno di questo possibile loop alle volte se ne approfittano. Morale di questo discorso economico è, occhi ben aperti.

donatella9
Membro
Messaggi: 94
Iscritto il: gio 25 set 2014, 11:06

Re: Il Dottore ha detto la verità a papà

Messaggio da donatella9 »

Cara Danielina , sono senza parole. Anch'io ho vissuto in prima persona tutta la sofferenza che state vivendo voi. Anche mio marito aveva un adenocarcinoma osteomidollarecon metastasi ossee provocato da un linfonodo al polmone. Anche a lui dopo 2 somministrazioni di chemio e poi si sono fermati perché lui fisicamente non le sopportava. Non camminava più. Era carico di morfina. Dopo la scoperta del mostro ha resistito tre mesi e poi non c'è l'ha fatta più. Aveva 51 anni è volato in cielo il 25 novembre tra pochi giorni sarà un anno. Quando ci sono metastasi ossee io sono convinta che non si può più combattere e così ancora una volta ha vinto lui.......... quell maledetto che porta via le persone che più amiamo!!! Sluk ha ragione, dopo tanto dispiacere abbiamo a che fare anche con la burocrazia. Sono soldi che non bastano mai. Ti abbraccio forte quando vuoi sono qua insieme a tutti gli altri x farci coraggio tutti insieme.

Danielina
Membro
Messaggi: 41
Iscritto il: sab 28 giu 2014, 15:36

Re: Il Dottore ha detto la verità a papà

Messaggio da Danielina »

Ragazze, grazie per le vostre risposte.
Io davvero non so come comportarmi perchè non capisco se papà ne vuole parlare, non capisco se devo fare finta di nulla oppure chiedergli qualcosa... con mamma so che già ieri qualcosa ha detto, a me non ancora, e non so nemmeno se lo farà.

Per quanto riguarda la burocrazia...non sapevo. Posso solo dire che il conto corrente è cointestato con mamma, dunque spero non congelino proprio un bel niente...
Penso che papà ci metterà mano, ha voluto sapere della sua reale condizione proprio per mettere le cose a posto materialmente a detta sua, per "non buttare via una vita di sacrifici" diceva ieri.

A me pare tutto surreale.
Daniela

Danielina
Membro
Messaggi: 41
Iscritto il: sab 28 giu 2014, 15:36

Re: Il Dottore ha detto la verità a papà

Messaggio da Danielina »

Donatella9... ti sono vicina.Io mi lamento che papà è giovane (66 anni), poi sento di persone piu giovani di lui già mancate e mi si stringe ancora di piu lo stomaco.
E il grosso problema è che queste persone giovani sono davvero parecchie. Non sono casi isolati.
Daniela

chiarotta
Membro
Messaggi: 303
Iscritto il: gio 7 nov 2013, 21:41

Re: Il Dottore ha detto la verità a papà

Messaggio da chiarotta »

Ciao Danielina.
noi non abbiamo mai affrontato l argomento apertamente tra di noi, nemmeno io e mia madre. I miei tra loro non lo so, non l ho mai chiesto. Eppure tutti sapevamo. .compreso il mio babbo. Aveva copia della cartella clinica...con via via gli aggiornamenti dopo i vari esami. Adenocarcinoma IV stadio con secondarieta surrenaliche epatiche encefaliche. Si scrivava sull agenda anche i componenti delle flebo della chemioterapia. Mio babbo aveva 56 anni ed è morto dopo meno di un mese averne compiuti 57. Non era uno sprovveduto..cobosceva persone morte per tumore..sapeva usare internet.. teneva il pc anche in ospedale per lavorare..sono sicura che dal primo momento avrà cercato informazioni e che sapeva perfettamente ogni cosa..nelle ultime settimane si è accorto di peggiorare e certo ha fatto i suoi conti nonostante l ottimismo e la forza di volontà irriducibile fino all ultimo. Sapere non vuol dire smettere di sperare o di combattere...tanto credo che ce lo dicano o no le cose le capiamo ancge sa soli..poi ci facciamo un altro film..e pur conoscendo gia la trama crediamo fino in fondo che possa finire in altro modo. .ed è l unica arma che abbiamo. Crederci. Ti abbraccio e ti sono vicina perché so esattamente come stai.

valerino
Membro
Messaggi: 381
Iscritto il: gio 29 ago 2013, 5:31

Re: Il Dottore ha detto la verità a papà

Messaggio da valerino »

io come ho detto tante volte non ho mai capito questa cosa di 'nascondere' al malato, neanche di 'addolcire'. oltretutto è un concetto diametralmente opposto alle linee guida in materia già da molti anni.
io quando ho avuto la malattia (e anche adesso ad ogni controllo) mai e poi mai vorrei che mi nascondessero qualcosa, una volta ci ha provato mia madre all'inizio ed è successo il finimondo. per fortuna sono sempre stato conscio di tutto, e la prima cosa che ho fatto entrato in ospedale è stata di assicurarmi che solo io potessi comunicare coi medici (firmando l'apposito modulo), loro sono obbligati a dirti le cose come stanno in bene o in male.
come ho già detto purtroppo è una cosa difficile, quasi impossibile, da far capire ai parenti che tentano di proteggerti ma in realtà ottengono proprio l'effetto contrario nella mente del malato. ma io ci provo ugualmente: posso garantirvi che non è per niente bello essere lucidi, accorgersi che c'è qualcosa che non và, vedere facce sorridenti e con la coda dell'occhio veder parlottare e sentirsi addosso occhiate compassionevoli.
certo a me per fortuna è andata sempre bene, ma ho sempre detto che anche mi rimanessero due giorni, ho diritto di saperlo e non sopporterei di vedermi peggiorare di giorno in giorno, rendendomene conto, e che le persone intorno continuassero a darmi speranza.
questa è la mia esperienza, ecco.

Sluk79
Membro
Messaggi: 159
Iscritto il: mer 2 lug 2014, 17:38

Re: Il Dottore ha detto la verità a papà

Messaggio da Sluk79 »

Valerio secondo me, bisogna fare una distinzione. Ci sono malati, come potevi essere tu a suo tempo, dove la morte non era certa e ci sono malati dove la morte putroppo è certa.
In questo secondo caso, secondo me il segnale di apertura deve arrivare dal paziente o parente a seconda dei casi .... io con mio papà non ho mai affrontato il discorso morte apertamente è cosa sarebbe cambiato se l'avessi affrontato? Lui con mia mamma si sono guardati negli occhi giorno dopo giorno, chemio dopo chemio, goccia di morfina dopo goccia di morfina e si sono capiti senza nemmeno parlare.

Tornando all'aspetto economico Danielina, se il conto è cointestato allora un 50% verrà sbloccato e un 50% verrà bloccato. Anche io esattamente non so come funziona però so che le banche sono ehm delle M....e con la M maiuscola, per cui come detto occhio.
Più info qui http://www.notaiominniti.it/documenti_dett.asp?ID=32

kandalf
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: lun 17 nov 2014, 17:30

Re: Il Dottore ha detto la verità a papà

Messaggio da kandalf »

Tutte le mattine 3 limoni spremuti in 500 ml di acqua tiepida con un cucchiaino di bicarbonato. Un ambiente alcalino aiuta la prognosi.

Torna a “Raccontiamoci”