Un punto di non ritorno

In questo spazio è possibile confrontarsi sulle procedure diagnostiche, sui trattamenti e sui loro effetti collaterali, sui centri oncologici e sulle terapie palliative e del dolore, sempre attenendosi al regolamento del forum e in particolare agli articoli 2 e 3.
AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: Un punto di non ritorno

Messaggio da AMJANTO » gio 2 apr 2015, 22:22

Erika ho seguito tanto anche te... ogni età è diversa ma si soffre uguale. Ma ad avere una namma speciale come te è comunque una gran fortuna e il tuo bambino sarà fiero di te per come sei e per come hai accompagnato il suo papone su in paradiso. Grazie a tutti per il coraggio ed il conforto che mi state dando.
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "

maddalena
Membro
Messaggi: 639
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05
Località: CREMONA

Re: Un punto di non ritorno

Messaggio da maddalena » gio 2 apr 2015, 22:44

Care ragazze che tristezza però , mi chiedo se i medici ci dicono tutto quel che c'è da fare o tentare di provare anche in altri centri migliori all'estero , non so. Vi mando i miei più sentiti Auguri per tutto.

AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: Un punto di non ritorno

Messaggio da AMJANTO » sab 4 apr 2015, 20:17

Mi sono sempre chiesta come poteva essere possibile da un momento all altro vedere un peggioramento della salute generale. Qual è quel momento in cui lo chiamano terminale? Quando ti dicono che il possibile è stato fatto?
Ebbene miei cari compagni di sventura me lo son sentito dire oggi.
Due giorni fa mio padre giardava la tv mangiava fumava camminava e soprattutto sorrideva. Ora mi ritrovo a scrivere a piedi di un divano con la flebo nel port e l ossigeno attaccato. Mio padre non mangia da ieri. E da ieri vomita sangue e... io son sua figlia e nn so come aiutarlo . È un continuo tra tosse e preghiere perche vuoke andare via. Il peggio è che è conscio .
La morfina non fa effetto ma non ha dolori.
stamattina i risultati della pet... un disastro!
cisplatino carboplatino e docetaxel per mio padre sono stata acqua fresca. Il tumore è incrementato i linfonodi aumentati e le metastasi pure . Ma pur leggendo questa pet nn avrei mai immaginato che dopo poche ore il medico potesse dirmi" non ho mai visto nulla di simile, è un miracolo che sta ancora qua...siamo alla fine!"
Non credo che mi sono sentita mai cosi impotente sola e stupida come in quel momento. Io non posso fare niente per lui. Mio padre sta per finire a 53 anni ed io non so proprio come farò senza di lui. Mi aspetto il peggio da un momento all'altro.
Ho sempre immaginato la fine in maniera diversa... con nio padre mezzo stordito dalla morfina e invece mio padre ci guarda in faccia "sapete qualcosa che non so?"
Con quel filo di voce rimasto tra una tosse e l altra.
Domani sarà Pasqua ed io la immaginavo diversa. Lunedi sarà il mio compleanno e non so se è da egoisti da parte mia chiedere che mio padre per quel giorno ci sia ancora. .. solo per sentirmi dire un ultima volta" tanti auguri Russulella , con questo soldi fai una ricarica "
È che io non ci credo ancora. Due giorni fa eravamo a prendere panini al kebab e l ho fatto ridere con una delle miie stupide battute forse per l ultima volta. Spero di essere forte Per me e per mia madre.
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "

Avatar utente
Max60
Membro
Messaggi: 132
Iscritto il: ven 5 set 2014, 17:45

Re: Un punto di non ritorno

Messaggio da Max60 » sab 4 apr 2015, 21:31

Carissima Amjanto,
che dirti se non che ti sono vicino con il cuore ,
nel leggerti mi fai vivere i momenti peggiori di tuo padre e di te come figlia
quando la malattia stà per spuntarla definitivamente.
Non sò cosa avverrà a me ,
forse niente,
non codesti momenti,
almeno non li vorrei per mia figlia,
non tanto per me ,
ma se avverrà mi auguro che mia figlia faccia come te,
che mi accompagni con le sue battute,
mi auguro solo casomai di non doverla costringere a dirmi troppe bugie.
Vorrei augurarti di sentirti dire buon compleanno da tuo padre,
ma non sò quanto dolore potrebbe darti vedere il suo calvario di queste ore,
vorrei augurarti una inaspettata ripresa di tuo padre,
anche se i medici ti hanno dato la peggiore delle notizie,
ti abbraccio forte forte,
a te e a tua madre,
con una preghiera per tutti e tre.

MASSIMO e SIMONETTA

AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: Un punto di non ritorno

Messaggio da AMJANTO » sab 4 apr 2015, 21:55

Massimo ho sempre seguito i tuoi commenti e post e devo dire che ti stimo davvero per il coraggio che metti in ogni cosa.
mio padre qualche settimana fa mi ha detto " non ti preoccupare che papà quello che hai fatto per lui non lo dimentica "
Come per farmi capire che un giorno avrei ricevuto la mia ricompensa e sicuramente tutta la sua stima.
Mio padre è per me un grande esempio di vita di bontà di umanità. Uno che si arrabbia raramente e solo per cose giuste. Uno che ha sempre cercato di mettersi nei panni delle persone pur di non ferirle ed io oltre a somigliargli fisicamente sono praticamente uguale a lui anche caratterialmente anche se sono meno buona in certe situazioni. Ed è forse questo quello che viene riservato alle persone buone.
un giorno mi hanno detto "alle persone buone succedono sempre cose buone"
Beh Massimo mio padre è la persona piu buona di questo mondo e...non lo meritava. In realtà non lo merita nessuno perché la sofferenza è davvero troppa.
Ci sto mettendo tutta la forza che ho dentro per non piangere. Per fargli vedere ancora una volta sua figlia quanto è forte. Ne avrò di tempo per spaccare muri e piangere. Ma ora no!
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "

Rispondi

Torna a “Affrontare i tumori: trattamenti e riabilitazione”