tumore colon cieco. A 10 mesi dall'operazione

Rispondi
Vince46
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: mer 8 apr 2015, 19:49

tumore colon cieco. A 10 mesi dall'operazione

Messaggio da Vince46 » mer 8 apr 2015, 19:57

Buonasera a tutte/i.
A mio padre (58 anni) a giugno dello scorso anno è stato diagnosticato un tumore al colon cieco (T3, con 6 linfonodi coinvolti). Si è operato a luglio e poi ha iniziato il ciclo di chemioterapia. Si è sottoposto a 7 sessioni. A fine gennaio purtroppo è stato operato per un'occlusione intestinale. I medici però non hanno riscontrato presenze di tumore né all'intestino né agli altri organi (fegato o pancreas). Gli esami effettuati a dicembre hanno rilevato delle masse, che erano areole iperecogene al fegato. Non si tratta di masse tumorali, ma sono il segno che il fegato è affaticato dai medicinali. Dopo l'operazione per l'occlusione intestinale, l'oncologo non ha reputato opportuno dargli l'ultima sessione di chemioterapia, in quanto i medici non hanno riscontrato queste masse tumorali. Si è rivolto a una nutrizionista. Da metà febbraio ha messo 3 kg.
Da un lato sono ottimista perché sembra procedere bene, mentre dall'altro sono naturalmente preoccupato, data la patologia e lo stadio non proprio iniziale (neanche avanzato però). Qualcuno conosce esperienze simili? Che ne pensate?
Grazie mille per le opinioni.
Vince

hermione
Membro
Messaggi: 220
Iscritto il: lun 26 ago 2013, 15:53

Re: tumore colon cieco. A 10 mesi dall'operazione

Messaggio da hermione » gio 9 apr 2015, 8:28

Ciao Vince,
capisco la tua preoccupazione, mio papà è stato operato 2 anni fa per un adenocarcinoma al colon, nel suo caso stadio B1, ad oggi sta bene però ad ogni controllo la preoccupazione che esca fuori qualcosa c'è sempre.
Non si può che essere ottimisti, per tuo padre già il fatto che non ci sono metastasi è una bellissima notizia; anche mio papà con l'operazione aveva perso molti chili ma poi piano piano li ha rimessi su quasi tutti.
Un abbraccio

Vince46
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: mer 8 apr 2015, 19:49

Re: tumore colon cieco. A 10 mesi dall'operazione

Messaggio da Vince46 » gio 9 apr 2015, 16:57

ciao Hermione,
grazie mille per la risposta. Lui sarà sottoposto ai controlli a fine aprile. Se tutto va bene, poi solo dopo 6 mesi. Prego e sono ottimista, fermo restando la naturale preoccupazione. L'unico fatto è che la cadenza mi sembra un po' elevata, cioè controlli dopo ben 6 mesi. Per patologie simili ho visto che dopo il primo anno i controlli sono più frequenti. Starà procedendo così bene o l'oncologo non è stato meticolosissimo?
Non vivo con i miei genitori, ma il mio lavoro mi consente di spostarmi facilmente, quindi da giugno sono stato molto tempo con loro e ho accompagnato mio padre a 4 chemio e ho conosciuto bene l'oncologo. L'impressione è stata ottima, così come quella del professore che lo ha operato.
Senza l'operazione per l'occlusione (che ha scongiurato la presenza di metastasi), sulla base dell'ecografia e della TAC di dicembre, l'oncologo gli avrebbe somministrato un ciclo di altre 6 chemio. Beh, ha sempre appetito, buon colorito e sta mettendo peso. Lo vedo bene... Ripeto che però per un figlio è sempre stressante dover vedere il padre affrontare questo tipo di problema, nonostante gli auspici siano positivi...

GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Re: tumore colon cieco. A 10 mesi dall'operazione

Messaggio da GIUSEPPE » ven 10 apr 2015, 22:02

Ciao Vincenzo,
ti ringrazio per le parole di stima che hai avuto nei miei riguardi con il PM. Con il medesimo PM mi chiedi di formulare il mio pensiero relativamente all'esperienza tumorale vissuta da tuo padre. La stadiazione mi sembra favorevole (T3, con 6 linfonodi coinvolti, colon cieco). In ogni caso è migliore della mia (pT3, N2, con 12 linfonodi con metastasi su 19 tolti). Ho fatto sei mesi di chemio e controlli ogni tre mesi per i primi tre anni e poi ogni sei mesi per altri due anni ed infine con cadenza annuale. Gli intervalli tra un controllo e l'altro possono essere diversi da struttura a struttura senza con questo creare particolari problemi. A parte l'occlusione intestinale subita da tuo padre, mi sembra che il tutto procede bene. Certo, la traversata del cancro ci proietta( malati oncologici e relativi familiari) in un mondo nuovo: viviamo la sofferenza, la paura, l'ansia, la gioia anche dei piccoli successi curativi. Ed apprezziamo la più grande ricchezza dell'uomo : la solidarietà!
L'idea del nutrizionista mi sembra buona, l'importante è informare l'oncologo se vengono assunti prodotti che possono essere incompatibili con la somministrazione di farmaci(soprattutto chemioterapici).
Lo scorso mese di febbraio ho compiuto nove anni di "buona vita" post cancro.
Per un insieme di fattori non posso essere presente in questa rubrica: ciò mi dispiace.
Vincenzo, auguro, a te, a tuo padre, al resto dei tuoi cari, il meglio!
Con fede, speranza e fortuna possiamo farcela!
Giuseppe

Vince46
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: mer 8 apr 2015, 19:49

Re: tumore colon cieco. A 10 mesi dall'operazione

Messaggio da Vince46 » sab 11 apr 2015, 1:36

Ciao Giuseppe,
grazie mille per la risposta e le parole di conforto. Eh sì, vedo che avete vissuto esperienze simili. E' bellissimo sentire storie come la tua, di persone che ce l'hanno fatta.
A fine mese mio padre si sottoporrà a questi importanti esami, poi l'oncologo valuterà il da farsi. Preghiamo che sia tutto ok, così bisognerà pensare ai controlli periodici.

hermione
Membro
Messaggi: 220
Iscritto il: lun 26 ago 2013, 15:53

Re: tumore colon cieco. A 10 mesi dall'operazione

Messaggio da hermione » lun 13 apr 2015, 13:56

Vincenzo anche mio papà fa sempre i controlli ogni 6 mesi,bisogna affidarsi ai dottori per queste cose.
Che bello leggerti Giuseppe, riesci sempre a trasmettere tanta serenità e positività.

Vince46
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: mer 8 apr 2015, 19:49

Re: tumore colon cieco. A 10 mesi dall'operazione

Messaggio da Vince46 » mer 6 mag 2015, 15:22

Ciao a tutti,
mio padre ha avuto i risultati della TAC. Il fegato risulta di dimensioni e margini regolari, senza lesioni focali o dilatazione delle vie biliari.
Vi è il sospetto di microlitiasi colecistica: questo credo sia dovuto all'operazione per l'occlusione intestinale. Vi è inoltre una cisti mesorenale sinistra di 15 mm. L'oncologo ancora non ha avuto modo di analizzare il tutto. Da profano mi sembra che la TAC sia uscita abbastanza bene.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore al colon-retto”