Tumore alla prostata

Porp54
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: gio 1 feb 2018, 10:41

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Porp54 » gio 29 mar 2018, 16:14

Brunelleschi18 ha scritto:
gio 29 mar 2018, 13:50
Ciao Porp54, come ti sei trovato a Orbassano per la prostatectomia ? Ancora, se posso chiederti, perchè non hai fatto la radioterapia sempre lì al San Luigi ?
Il primario di oncologia del San Luigi Gonzaga di Orbassano, è il medico che nel 2000 portò il Da Vinci in Italia dagli Stati Uniti. L'ospedale è sede universitaria ed è collegato attivamente nel contesto di ricerca internazionale.

Ha al suo attivo oltre 3.000 interventi con il Da Vinci. Quello che usa il Da Vinci nella mia regione 250. Essendo il mio un tumore molto aggressivo che già la risonanza multiparametrica aveva evidenziato un numero di possibilità enorme che il tumore aveva varcato il confine della prostata invadendo i tessuti adiacenti, ho preferito cercare il meglio e sono felice di averlo trovato in una struttura pubblica di eccellenza oncologica come il San Luigi di Orbassano.

Dire che mi sono trovato benissimo è poco. In quell'ospedale tutti i dipendenti -dai medici agli inservienti- sono orgogliosi di lavorare in un centro di eccellenza oncologica ed esprimono il loro orgoglio con una dedizione e un rapporto con i pazienti, straordinario.

Essendo di Taranto alle dimissioni mi hanno detto che i protocolli per l'ormonoterapia associata alla radioterapia sono uguali in tutta Italia.

Poi scoprendo che L'ospedale oncologico di Taranto ha un acceleratore lineare di vecchia generazione (ma questa informazione la nascondono ai pazienti) ho cercato e trovato a Brindisi la radioterapia con 2 acceleratori lineari di nuova generazione.

Http://www.lastampa.it/2014/01/28/crona ... ondiale-di urologia chirurgia-made-in-orbassano-iBK40rwDUoMbHLz0e3hoKK/pagina.html



.......

Brunelleschi18
Membro
Messaggi: 10
Iscritto il: sab 10 feb 2018, 10:22

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Brunelleschi18 » gio 29 mar 2018, 16:39

Grazie Porp54 e Stefano2018.
Sono sollevato dal fatto che ti sia trovato bene. Attualmente siamo seguiti al San Luigi e abbiamo programmato l'intervento. Con noi sono partiti con un mezzo passo falso, ma spero che compenseranno con l'operazione e durante la degenza .

Siccome ha un gleason alto sicuramente gli verrà proposta la RT adiuvante, volevo sapere se valesse la pena di rimanere lì anche per questa terapia o se fosse meglio spostarsi in un centro più grande
(Ospedale Molinette di Torino).

Porp54
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: gio 1 feb 2018, 10:41

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Porp54 » gio 29 mar 2018, 17:06

Brunelleschi18 ha scritto:
gio 29 mar 2018, 13:50
Ciao Porp54, come ti sei trovato a Orbassano per la prostatectomia ? Ancora, se posso chiederti, perchè non hai fatto la radioterapia sempre lì al San Luigi ?
http://www.lastampa.it/2014/01/28/crona ... agina.html

Porp54
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: gio 1 feb 2018, 10:41

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Porp54 » gio 29 mar 2018, 17:14

Brunelleschi18 ha scritto:
gio 29 mar 2018, 16:39
Grazie Porp54 e Stefano2018.
Sono sollevato dal fatto che ti sia trovato bene. Attualmente siamo seguiti al San Luigi e abbiamo programmato l'intervento. Con noi sono partiti con un mezzo passo falso, ma spero che compenseranno con l'operazione e durante la degenza .

Siccome ha un gleason alto sicuramente gli verrà proposta la RT adiuvante, volevo sapere se valesse la pena di rimanere lì anche per questa terapia o se fosse meglio spostarsi in un centro più grande
(Ospedale Molinette di Torino).
Io aspetterei le indicazioni terapeutiche che avrai alla consegna dell'esame istologico e poi se ci sarà l'indicazione per la RT adiuvante, le domande che hai posto a me le porrei a loro.
......

Porp54
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: gio 1 feb 2018, 10:41

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Porp54 » ven 30 mar 2018, 21:47

Brunelleschi18 ha scritto:
gio 29 mar 2018, 13:50
Ciao Porp54, come ti sei trovato a Orbassano per la prostatectomia ? Ancora, se posso chiederti, perchè non hai fatto la radioterapia sempre lì al San Luigi ?
Mi sono dimenticato di dirti una cosa importante. Se hai aperto il secondo link che ti ho mandato nell'articolo avrai letto che grazie ad una tecnica affinata dal primario negli interventi radicali dei tumori alla prostata, viene assicurato al paziente il recupero della continenza ad un mese dall'intervento (contro i tre mesi dell'istituto Europeo Oncologico di Milano) ma per ottenere questo risultato occorre iniziare la riabilitazione, che consiste in una ginnastica del pavimento pelvico, almeno 2 settimane dopo l'intervento.

La riabilitazione la fanno tutti gli ospedali con la richiesta del medico curante di 5 prestazioni per il recupero della continenza urinaria.

E come ogni altra terapia oncologica c'è l'esenzione totale che si ottiene portando alla Asl territorialmente competente del paziente, l'esame istologico pre-intervento ottenendo così il codice di esenzione 048.

Spero di esserti stato utile. Facci avere notizie di tuo padre.
....

Brunelleschi18
Membro
Messaggi: 10
Iscritto il: sab 10 feb 2018, 10:22

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Brunelleschi18 » ven 13 apr 2018, 19:26

L'intervento è andato bene. Ora il "problema" è diventato l'incontinenza postoperatoria; gli urologi hanno detto che c'è un tempo di recupero variabile dai 3 ai 12 mesi. Quali sono le vostre esperienze riguardo a questo ? Oltre alla ginnastica si può fare altro ?

Stefano2018
Membro
Messaggi: 129
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Stefano2018 » ven 13 apr 2018, 19:35

mio padre ha recuperato il pieno controllo dopo 45 giorni aveva qualche micro perdita sotto sforzo e non ha fatto nessuna riabilitazione

ovviamente ogni paziente ha il suo decorso e la riabilitazione è importante farla anche perché sono esercizi semplici.

Brunelleschi18
Membro
Messaggi: 10
Iscritto il: sab 10 feb 2018, 10:22

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Brunelleschi18 » ven 13 apr 2018, 20:04

Tuo padre che Gleason aveva ? Perché mi hanno spiegato che nel nostro caso hanno dovuto usare una tecnica più demolitiva per l'alta malignità del tumore ( gleason 8 ). 45 giorni comunque mi sembrano un tempo record ! :) :)

Stefano2018
Membro
Messaggi: 129
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Stefano2018 » ven 13 apr 2018, 20:39

Anche lui Gleason 8 anche lui tecnica open che sarebbe quella tradizionale con il taglio centrale e asportazione in toto della prostata e nervi

Grossomodo le statistiche sono queste

https://www.minervamedica.it/it/riviste ... 13N03A0197

cercate di vivere serenamente la cosa perché il percorso è lungo e lo spirito giusto è fondamentale

Brunelleschi18
Membro
Messaggi: 10
Iscritto il: sab 10 feb 2018, 10:22

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Brunelleschi18 » ven 13 apr 2018, 21:16

Purtroppo lui sta vivendo molto male l'incontinenza ma spero che se ne farà una ragione e che capirà che la sua condizione potrà solo migliorare...

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”