Tumore alla prostata

Stefano2018
Membro
Messaggi: 155
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Stefano2018 » mar 29 mag 2018, 9:16

per quanto riguarda la cura contro l impotenza non mi sono informato più di tanto quindi non mi esprimo rischio di dirti cose inesatte

Porp54
Membro
Messaggi: 49
Iscritto il: gio 1 feb 2018, 10:41

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Porp54 » mar 29 mag 2018, 23:28

Stefano2018 ha scritto:
mar 29 mag 2018, 9:16
per quanto riguarda la cura contro l impotenza non mi sono informato più di tanto quindi non mi esprimo rischio di dirti cose inesatte
Ti ringrazio lo stesso, Stefano.

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ernesto62 » mar 12 giu 2018, 14:01

Salve ragazzi . Dopo anni di assenza sono ritornato con notizie non certo incoraggianti . Nel 2013 diagnosticato tramite biopsia Gleason 7 (3+4) PSA 5,01. Nel corso degli anni non ho fatto niente se non solo sorveglianza attiva . Tutto bene nei primi tempi con uno stile di vita alimentazione cambiata . Poi negli ultimi due anni ovvero 2016 /2017 il PSA continuava a salire. L ultimo 7,00. Tumore poi passato a Gleason 6 (3+3) dall' ultima biopsia del gennaio 2017.vEdami di risonanza del 2013 nodulo diametro 16mm, risonanza 2015 aumentato a 18 mm , ultima risonanza diminuito di 4 mm per un nodulo di misura ultimo risultato di 14 mm. Ma nel frattempo da inizio anno i medici mi dicono che al tatto il nodulo che ho lobo destro è considerevolmente indurito. Urge fare intervento
Nel frattempo da circa 5 mesi ho avuto dolore al pene ogni qual volta facevo la penetrazione. Alla fine mi sono deciso e giorno 3 maggio sono stato operato a Palermo Ospedale Civico in laparoscopia ( no robot) . Purtroppo il nerving sparing mi è stato fatto solo.monolaterale in quanto il chirurgo ha dovuto pulire i margini destri in quanto il nodulo toccava i nervi. Attualmente ho incontinenza abbastanza fastidiosa. I primi tempi circa due settimane e anche più ero disperato perché le perdite erano frequenti e anche non facili da gestire. È degli ultimi 10 giorni che sto cominciando a gestire meglio questa invalidante situazione specie appena sveglio fino a metà giornata. Poi pian piano comincio a vedere ma sempre non come le prime volte.Memo male va'.. almeno quello. Per deambulazione ancora non mi sono ripreso del tutto. Cammino , circa due km e poi mi sento tirare dentro dove c'era la loggia prostatica. Infine ... Il problema più pesante dal punto di vista piscologico; la ripresa sessuale

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ernesto62 » mar 12 giu 2018, 14:08

Ad oggi ad un mese e 10 giorni dall' intervento .... Tutto piatto. Ieri l' andrologo mi ha fatto nel suo studio l'inezione. Un dolore atroce , non tanto la puntura che pure la ho sentita che male , ma soprattutto l' erezione dolorosissima a tal punto che dopo una ventina di minuti stavo svenendo. E non lo dico per dire . Mi hanno dovuto sdraiare a piedi in su altrimenti perdevo i sensi. L andrologo mi dice che solo.la prima è dolorosa poi non più. Lo spero veramente perché è stato schokkante. Mi ha anche detto che devo esercitarmi a maneggiare il pene ma io ci ho provato e i risultati sono stati nulli. Siamo rimasti che ogni lunedì per circa 4/5 volte devo fare la puntura. Dice che serve per ossigenare i corpi cavernosi onde evitare di alterarsi e atrofizzate . Dopo di che si procede con le pillole. Ah ! Io ho 55 anni. . Luigi un utente del forum mi dice che non era il caso di cominciare con le punture dopo appena un mese. Voi che esperienze avete avuto

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ernesto62 » mar 12 giu 2018, 14:12

Dimenticavo , risonanza magnetica che ha messo sempre in evidenza tumore i T 2 quindi dentro la capsula. Ancora oggi dopo 40 giorni( vergogna la sanità) non mi hanno dato perché non è pronto l esito istologico

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ernesto62 » mar 12 giu 2018, 14:21

Spero nel frattempo che molti di voi si sono ripresi
Ultima modifica di ernesto62 il mar 12 giu 2018, 14:23, modificato 1 volta in totale.

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ernesto62 » mar 12 giu 2018, 14:22

Comunque anche se ho fatto. l'intervento è sono dentro un forum gestito da una cosa che ha a vedere con la medicina ufficiale io aborro questi metodi assurdi e invalidanti poiché i giochi di interessi economici sono così forti che non conta più in realtà la salute degli altri ma solo il guadagno e i tornaconto. Dopo 50 anni sono sempre a fare le stesse schifezze , radioterapia e kemio. Mi farmi qui per non andare fuori argomento . E poi ormai ci sono dentro pure io in questo ginepraio di merda . Quando uno non sa dove sbattere la testa si è costretti a avere a che fare con questi metodi schifosi e invalidanti. Chiudo parentesi perché ora mi preme uscirne da questo incubo

Solidea
Membro
Messaggi: 409
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Solidea » mar 12 giu 2018, 14:37

Ernesto io la penso esattamente come te, non sei il solo
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ernesto62 » mar 12 giu 2018, 14:45

Solidea , poi è anche la gestione per come viene trattato un malato di questo genere di cose. Siamo numeri per loro e non esseri umani. Mi auguro in seguito se esco da questo incubo non avere mai a che fare con il sistema cosiddetto della medicina occidentale e ufficiale. La medicina che per aggiustare i.s cosa ne rompe altre 20

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ernesto62 » mar 12 giu 2018, 14:50

Solidea , poi è anche la gestione per come viene trattato un malato di questo genere di cose. Siamo numeri per loro e non esseri umani. Mi auguro in seguito se esco da questo incubo non avere mai a che fare con il sistema cosiddetto della medicina occidentale e ufficiale. La medicina che per aggiustare una cosa commette dei danni non indifferenti. Faccio un esempio . Se io devo disinfestare una casa piena di pidocchi non è che gli do fuoco alla casa stessa . Così è il metodo che usano per i tumori. Le kemio che distruggono l unico vero baluardo che il corpo umano possiede contro anche lo stesso cancro ovvero sistema immunitario. Comunque non ne voglio più parlare dopo di ciò onde evitare di farmi espellere . Ormai sono nel ballo e devo ballare pure io ma sempre cercando di ragionare e non abbassare la testa come un mulo

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”