e' solo un giorno che non va...

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
profmanu
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: dom 19 apr 2015, 17:46

e' solo un giorno che non va...

Messaggio da profmanu » gio 27 ago 2015, 14:07

ti dicono che il tempo aiuti, ma non è vero. Per me sono quasi sei mesi e sto male come non mai. Male perchè adesso quella specie di bolla dentro la quale mi trovavo è scoppiata, male perchè credevo di star soffrendo ma era solo l'antipasto. Il tempo, nel mio caso, sta peggiorando (e di molto) le cose: passo i momenti liberi a piangere, a sentirmi fisicamente malata. "Devi reagire" dicono i tanti dal'esterno come se non ci avessi provato. Io ho tentato di reagire, di respingere il dolore ma è tornato indietro più forte. E poi perché dovrei per forza reagire? Per quale motivo non posso andare a fondo con la mia sofferenza? A chi dò fastidio se non a me stessa?
Altra cretinata epocale, frase fatta di quelle de prendere s schiaffeggiarli per il conformismo con il quale vengono espresse "fin quando non lo provi non lo sai". Non è vero, non è per nulla vero. Da quando mio padre si è ammalato, quel maledetto settembre 2011, ho convissuto con il terrore di perderlo e sapevo esattamente che per me sarebbe stata una devastazione totale. Non posso dire che non mi aspettavo questo mio modo di vivere il lutto: lo sapevo benissimo ed anzi, mi stupisco anche di come talvolta riesca ad affrontare la vita.
Perchè io la sto affrontando, in tutti i suoi aspetti pratici. Mi sono rimboccata le mani ed ho preso le redini di tutta una serie di situazioni che mai avrei pensato di saper affrontare con il carico di dolore. Perchè io sono così: fragile per quanto riguarda i sentimenti, ma anche molto pratica.
La prossima settimana mi attende un momento lavorativo importante e se lui ci fosse ancora potrei condividere con lui le mie emozioni. Ed invece, no, non solo non condivido un bel nulla, ma neanche mi sto vivendo quello che è un momento oggettivamente bello perchè, sapete che vi dico, a me dopo la perdita di papà non interessa più nulla.
Infatti, in questi sei mesi, di cose ne sono accadute. COse che prima mi avrebbero fatto gloire ed altre disperare. Ed invece ora vivo la vita anestetizzata.
"tuo padre non vorrebbe vederti così", altra frase fatta. Perchè, scusate, mica è l'unica cosa che non avrebbe voluto: non avrebbe voluto morire, non avrebbe voluto ammalarsi, non avrebbe voluto provare tutto quello che ha passato.
Scusate lo sfogo, scusate davvero.
Come ho detto in un altro post certi giorni venire qui mi fa bene, altri accresce la mia tristezza.
Vi abbraccio forte

delena
Membro
Messaggi: 391
Iscritto il: ven 8 mag 2015, 19:34

Re: e' solo un giorno che non va...

Messaggio da delena » gio 27 ago 2015, 14:44

Un abbraccio a te .. i commenti sono superflui.. è comunque bello leggere di te .. sapere che sei qui con noi..

profmanu
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: dom 19 apr 2015, 17:46

Re: e' solo un giorno che non va...

Messaggio da profmanu » gio 27 ago 2015, 16:59

grazie davvero cara Delena. Lo so , spesso latito, ma come ho scritto talvolta mi a più male che bene. Non dovrei essere così egoista e pensare solo a me, ma aprirmi a voi e pensare che per quanto mi possa far male anche voi avete bisogno di una parola di conforto...

romina
Membro
Messaggi: 71
Iscritto il: gio 28 ago 2014, 20:43

Re: e' solo un giorno che non va...

Messaggio da romina » gio 27 ago 2015, 17:09

Si è vero si sta sempre peggio, mio marito è morto da 4 mesi fa e mentre 2 mesi fa riuscivo perlomeno a rispondere "non c'è male"..ora evito proprio perché non mi va neppure di rispondere e quel sorriso che faceva da maschera al dolore non riesco più a tirarlo fuori..ho dei bambini piccoli e vado avanti per loro , ma la mia vita è finita il 16 aprile.
Ti abbraccio forte.

profmanu
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: dom 19 apr 2015, 17:46

Re: e' solo un giorno che non va...

Messaggio da profmanu » gio 27 ago 2015, 17:44

Romina sono io che abbraccio te e che mi sento piccina piccina a dover leggere di storie come la tua. Non so quando ci vorrà, ma anche noi riusciremo a stare meglio. Non dico bene, perchè il dolore ci marchia a fuoco, ma almeno riusciremo a trasformare la sofferenza, a canalizzarla. Ecco, io vorrei che riuscissimo a metamorfosare il tutto.

profmanu
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: dom 19 apr 2015, 17:46

Re: e' solo un giorno che non va...

Messaggio da profmanu » gio 27 ago 2015, 17:44

Romina sono io che abbraccio te e che mi sento piccina piccina a dover leggere di storie come la tua. Non so quando ci vorrà, ma anche noi riusciremo a stare meglio. Non dico bene, perchè il dolore ci marchia a fuoco, ma almeno riusciremo a trasformare la sofferenza, a canalizzarla. Ecco, io vorrei che riuscissimo a metamorfosare il tutto.

delena
Membro
Messaggi: 391
Iscritto il: ven 8 mag 2015, 19:34

Re: e' solo un giorno che non va...

Messaggio da delena » gio 27 ago 2015, 19:46

Profmanu intendevo che mi ha fatto piacere rileggerti :) tutto qui:) un abbraccio anche a te romina..:)

Alessandra68
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: mer 15 lug 2015, 21:30

Re: e' solo un giorno che non va...

Messaggio da Alessandra68 » gio 27 ago 2015, 20:34

Ciao manu. Secondo me non sei egoista se pensi e scrivi parlando di te. E non devi sentirti piccina piccina. Ognuno ha la sua storia di dolore. Non esiste chi ha di più, chi meno..dove sta scritto? Gli altri...bell'argomento..c'é chi é poco sensibile, chi ha paura per ciò che hai vissuto e dice cose che escono "male" dalla bocca, chi crede di essere d'aiuto. Conosco l'argomento "rabbia" che suscitano certe frasi ..ma per fortuna non sono tutti così. E poi secondo me dentro di te hai così tanta rabbia che questa aumenta anche solo per frasi "sceme".. Il tempo fa..ma dipende come. Dipende da ciò che si muove dentro di te e fuori da te.
Il lavoro aiuta ma capisco l'anestesia. Che "funge" a seconda di come siamo fatti. Ci sono giorni che vanno di più e molti altri di meno..so cosa vuol dire questo.
Sto sperimentando ora, a distanza di 22 anni (sono velocissima come si può notare) che forse avrei risparmiato alla mia psiche tanta sofferenza se solo avessi parlato (ma non con.l'amica), se avessi urlato, pianto, spaccato qualcosa..e invece dell'incidente del mio fidanzato (in cui sono stata coinvolta e viva per miracolo) non dicevo nulla, facevo "la dura", sembrava che nella mia testa non fosse successo nulla, razionalmente sapevo ma emotivamente avevo cancellato! E poi piano piano ho cominciato a somatizzare..e invece ero incazzata nera, ma solo in fondo in fondo.
Certo le mie dinamiche sono diverse dalle tue ma alla fin fine é il dolore che ci lacera. non fare il mio stesso errore!! Si sta troppo male per troppo tempo e né tu, né io, nessuno si merita di soffrire. Fatti aiutare, dedica attenzione a te stessa..é un volersi bene, é giusto che tu ti voglia bene. Innanzitutto. Ora vieni tu. Ora ci sei tu.
Un bacione

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3243
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: e' solo un giorno che non va...

Messaggio da Franco953 » gio 27 ago 2015, 22:00

“Mentre cammini sul sentiero della vita, voltati di tanto in tanto, qualcuno è molto più indietro di te. Dalle una mano se puoi e se non ne hai la possibilità, rallenta il passo per non perderlo di vista: a volte anche un sorriso può essere utile per farti riprendere il cammino della vita.”

Oggi profmanu ho rallentato il mio passo per darti una mano. Sono qui, ti sto aspettano per donarti un sorriso che possa farti riprendere il cammino della vita con più fiducia e tanta speranza.
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

profmanu
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: dom 19 apr 2015, 17:46

Re: e' solo un giorno che non va...

Messaggio da profmanu » gio 27 ago 2015, 22:04

Franco, Alessandra, Delena, Romina non ci sono parole per dirvi grazie
Delena, il senso del tuo messaggio era chiarissimo, non ti preoccupare, anzi scusa se la mia risposta ti ha dato l'idea che ha dato a te

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”