Papà dove sei?

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
cri78
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: mar 4 set 2018, 16:13

Re: Papà dove sei?

Messaggio da cri78 » mer 14 nov 2018, 18:07

Cara Veronica ma in realtà mi rivolgo a tutti ...x me è passato solo un mese e mezzo da quando papà se né andato....e 5 anni da quando anche mia mamma mi ha lasciato....io 40 anni vivevo con papà 40 anni di noi....volati via. sono ancora nella sua casa ed è terribile tornare a casa tutte le sere e non trovarlo....stupidamente non ho ancora accettato e in qualche modo sto aspettando il suo ritorno....mi ripeto che i miei genitori ora sono insieme senza il dolore delle loro malattie finalmente insieme....io invece li ho persi x sempre e non mi do pace...ho tenuto la mano di.mio papà giorno e notte negli ultimi giorni così come ho fatto per mia mamma a suo tempo....sono fortunata perché ho potuto occuparmi di loro? Forse si....ma mancano come l'aria.....ci vuole coraggio x affrontare la malattia e ce ne vuole anche per affrontare il vuoto che ti lascia...un abbraccio a tutti leggervi è molto meglio che andare da uno psicologo

Laura85
Membro
Messaggi: 343
Iscritto il: sab 21 lug 2012, 23:57

Re: Papà dove sei?

Messaggio da Laura85 » mer 14 nov 2018, 19:07

È la domanda che già mi faccio ora.. dopo 8 anni di lotte e soluzioni, questa volta non si prospetta nulla di buono.. mio papà è depresso e noi con lui..
Prima era sempre interessato a quello che facevo, ora gli racconto per distrarlo ma sembra non ascoltarmi neppure.. come si fa ad accettare di deporre le armi? Come si fa ad accettare questo dolore totalizzante? Io mi sento incompresa da tutti quelli che mi circondano.. sto tanto male

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”