Il primo autunno

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3243
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Il primo autunno

Messaggio da Franco953 » lun 28 set 2015, 19:09

Avefenix
hai bevuto champagne stasera ?
Ti senti in colpa perchè i medici ti hanno detto che non hai cellule del cancro e invece tuo marito non ce l'ha fatta 3 anni orsono ?
Capisco la tua rabbia e il tuo rammarico
Quando bevi però mi potresti invitare così beviamo insieme e insieme diamo i numeri (Sto scherzando naturalmente)
So che il dolore per la perdita di tuo marito è sempre forte e grande e ti sono vicino. Purtroppo però , probabilmente così era il destino.
Non devi avere nessun rimorso di coscienza!
E chi ti dice, però, che il fatto di non avere cellule del tumore, lo devi in parte anche a tuo marito che da lassù ha cercato di aiutarti ?
Avefenix ora goditi la tua tranquillità e non temere , tuo marito è ancora lì vicino a te e ti protegge
Poi se gli altri non ti dimostrano la loro contentezza per i risultati dei tuoi esami, tu non farci caso
Guarda io sono contentissimo e se tu fossi qui ti abbraccerei e ti bacerei
Anzi, stasera vado a brindare a tuo nome
E poi, ci sta anche una bella preghiera di ringraziamento
Un bacio amica mi e...... fatti forza, su con la vita

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

veronicaf
Membro
Messaggi: 402
Iscritto il: gio 19 giu 2014, 19:19

Re: Il primo autunno

Messaggio da veronicaf » mar 29 set 2015, 10:22

Caro Fiorenzo mi hai fatto commuovere. Anch'io penso già al Natale e a quanto sarò triste senza la mia famiglia. Dal 2002 trascorro le feste natalizie senza la mamma ma almeno c'era papà, quest'anno lui non ci sarà ed io già sto male al pensiero. Cercherò di lavorare il 24 dicembre fino alle 8 di sera, già l'ho detto ai miei colleghi. Lo scorso Natale lui faceva ancora la chemio ma gli avevo cucinato il pesce e lui aveva mangiato tanto. Mangiava sempre quello che gli cucinavo anche se non sono una gran cuoca, era per farmi piacere. Lui apprezzava tutto quello che facevo. Diceva a tutti che ero laureata con 110 e lode e che avevo un posto fisso che mi ero guadagnata senza raccomandazione, che avevo un compagno con un lavoro importante che mi ama tanto. È solo grazie a lui se ho ottenuto questi traguardi nella vita. Dobbiamo andare avanti per i nostri cari, per non distruggere tutto quello che abbiamo costruito grazie a loro.
Quando curi una malattia puoi vincere o perdere. Quando ti prendi cura di una persona vinci sempre.

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3243
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Il primo autunno

Messaggio da Franco953 » mar 29 set 2015, 10:50

Brava Veronica
Bisogna andare avanti per non sprecare, distruggere ciò che i nostri cari hanno costruito per noi
E ..... non lavorare a Natale fino alle 8 di sera
Pensa, se sei credente, che il 24 a mezzanotte nasce Gesù e ogni anno, si dice che "nasce qualcosa di nuovo"
Esci per strada e guarda le luci natalizie, il babbo natale che suona la campana, i negozi pieni di regali e giocattoli, i bambini che corrono e aprono i loro "occhioni" davanti alle vetrine.
Per strada puoi trovare anche papà, in una voce, un profumo, una parola, un segno, una luce.
Non mancare all'appuntamento!
Lui non vorrebbe un natale triste, vorrebbe che tu lo ricordassi con nostalgia e con amore ma senza malinconie
E poi, pensa al piacere, all'appagamento e alla soddisfazione di avvicinarti ad un bambina povera chiedendo: "Allora, bambina, che regalo ti piacerebbe avere per Natale ?

Un abbraccio

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

fiorenzo
Membro
Messaggi: 18
Iscritto il: ven 21 ago 2015, 11:55

Re: Il primo autunno

Messaggio da fiorenzo » mar 29 set 2015, 11:18

Cari amici

Grazie come sempre per la vostra condivisione e per le tante bellissime parole.

Vado avanti giorno per giorno, davanti ho mia figlia ed il suo bisogno grande di avere ancora un punto di riferimento stabile. Cerco di fare il possibile ma non sempre ci riesco.
Ieri sera ero annientato, oggi cerco di reagire, ci sono date che stroncano ogni mia velleità di gestire una pseudo normalità, una normalità anche al ribasso ma che sia ancora vivibile.
Non voglio abusare della vostra pazienza e quindi stacco per un po, come ho già detto andrò a farmi aiutare e più avanti ci risentiremo. Forse l'orizzonte sarà un po più visibile e definito, magari ci sarà anche un po di cielo azzurro.

Fiorenzo

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3243
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Il primo autunno

Messaggio da Franco953 » mar 29 set 2015, 12:19

Ciao Fiorenzo, ti aspettiamo, ti aspettiamo
Franco

Durante il giorno, cammina con leggerezza, siedi con leggerezza. Sorridi più spesso guardando in alto, come se sorridessi al cielo.
(Swami Kriyananda)
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

veronicaf
Membro
Messaggi: 402
Iscritto il: gio 19 giu 2014, 19:19

Re: Il primo autunno

Messaggio da veronicaf » mar 29 set 2015, 12:59

Fiorenzo quando vuoi io ci sono per ascoltarti e scriverti..ciao amico! Un abbraccio
Quando curi una malattia puoi vincere o perdere. Quando ti prendi cura di una persona vinci sempre.

Avefenix
Membro
Messaggi: 134
Iscritto il: gio 23 lug 2015, 0:38

Re: Il primo autunno

Messaggio da Avefenix » mar 29 set 2015, 13:34

Grazie Franco
Cuanto sei grande! ma , come fai a indovinare i sentimenti? Cuando ti leggo mi ricarico di verità, ragione, sentimenti veri. Grazie e ancora grazie. Bsos
La morte di un uomo mi toglie sempre cualcosa, perche io sono parte dell'umanità. E dunque non chiedete mai per chi suona la campana : essa suona per noi.

paola51
Membro
Messaggi: 514
Iscritto il: gio 6 mag 2010, 15:08

Re: Il primo autunno

Messaggio da paola51 » mar 29 set 2015, 15:24

Avefenix, viva la vita. Sempre e comunque. Ognuno ha il suo destino, non possiamo modificare quasi niente. Il tuo amore restera' sempre dentro te. Non pensi che la tua guarigione possa avere un senso, un significato di qualcosa che ora ti sfugge? Forse sta scritto che devi aiutare gli altri...chissa'.... un grande abbraccio

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”