Che amarezza.....il tumore è capace anche di delineare il confine fra amicizia e apparenza!

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Silvia76
Membro
Messaggi: 521
Iscritto il: mar 12 apr 2016, 15:12

Che amarezza.....il tumore è capace anche di delineare il confine fra amicizia e apparenza!

Messaggio da Silvia76 » dom 24 apr 2016, 20:27

Buona sera a tutti!!! Spero che stiate bene!!! Mio marito è nella settimana di pausa del primo ciclo di chemio che sta sopportando benissimo direi...a parte la perdita dei capelli e un po di stanchezza nn ha nessun effetto collaterale e nessun sintomo legato al tumore!
Però questo tumore che ci è caduto come un macinio 2 mesi fa ha delineato già nettamente il confine fra le vere amicizie e quelli che invece creavano amici invece erano sono ...boh...nn so neanche come definirli...quelli che finché andava tutto bene e ci divertiva ok..ora che le cose sono cambiate sono già spariti!!! Che tristezza infinita...è pensare che ad alcuni di questi eravamo stati vicini in loro momenti difficili!!! Sapete che vi dico....FANCULO a tutti!!! E scusate la parola usata...ma ci voleva!!

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3193
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Che amarezza.....il tumore è capace anche di delineare il confine fra amicizia e apparenza!

Messaggio da Franco953 » dom 24 apr 2016, 20:42

Figurati Silvia
il FANCULO va benissimo perchè è pienamente giustificato
Hai ragione , molte malattie , nella loro pur considerevole negatività, riescono a tirare una linea tra coloro che sono veramente amici e coloro che non lo sono.
Ma non devi avertene a male. Le persone che "spariscono è "meglio perderle che trovarle"
Tu ora, stai vicino a tuo marito e pensa soltanto a lui,
Fregatene degli altri. Ama chi ti ama e coloro che ti hanno voltato le spalle che vadano ,,,,,,,, (volendo essere gentile) a farsi benedire
Un abbraccio

Franco

Di recente ho scoperto una cosa: i veri amici sono quelli che ci stanno accanto quando accadono le cose belle.
Essi si schierano dalla nostra parte, gioiscono per le nostre vittorie.
I falsi amici sono quelli che compaiono soltanto nei momenti difficili, con una triste espressione di “solidarietà”: in realtà, la nostra sofferenza serve a consolarli per le loro vite miserabili.
Paulo Coelho, Lo Zahir
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Silvia76
Membro
Messaggi: 521
Iscritto il: mar 12 apr 2016, 15:12

Re: Che amarezza.....il tumore è capace anche di delineare il confine fra amicizia e apparenza!

Messaggio da Silvia76 » dom 24 apr 2016, 21:15

Franco tu hai il potere di dire sempre le parole giuste al momento giusto!!! Grazie!!!
È vero..ora mi devo preoccupare e occupare solo del mio maritino...sono stupida a pensare ad altro!!

Silvia76
Membro
Messaggi: 521
Iscritto il: mar 12 apr 2016, 15:12

Re: Che amarezza.....il tumore è capace anche di delineare il confine fra amicizia e apparenza!

Messaggio da Silvia76 » dom 24 apr 2016, 21:42

Roslele è che mi è crollato il mondo addosso e quelle persone che dicevano essere mie "sorelle" ora parlano di weekend fuori porta e "....tu nn vieni al mare con noi ad agosto???" E..." certo siamo tutti sulla stessa barca.....io nn posso ancora programmare le ferie perché il mio capo nn mi ha ancora detto se ho 1 o due settimane...".....io vorrei gridare loro in faccia " imbecille mio marito ha un tumore al pancreas! !! Quale stessa barca???!!!!!....ci fai o ci sei??!!!" Ma poi capisco che se nn ci sei dentro nessuno ti capisce e....il problema rimane il tuo....

davide72
Membro
Messaggi: 269
Iscritto il: lun 4 apr 2016, 15:19

Re: Che amarezza.....il tumore è capace anche di delineare il confine fra amicizia e apparenza!

Messaggio da davide72 » dom 24 apr 2016, 21:47

Quante verità nelle vostre parole! Aggiungerei anche un altro fattore: il cancro fa paura anzi, mette terrore! Allora è meglio non parlarne, fare finta di niente... e chissenefrega se il malato è un tuo amico o un tuo parente... meglio dimenticare, fare lo struzzo e nascondersi per non affrontare neanche il discorso. Figuriamoci poi andare a trovare un malato di cancro! Pensi di vedere la morte in faccia... che è condannato.
Ma sapete che vi dico? Meglio così.. almeno sappiamo con chi abbiamo a che fare!

Silvia76
Membro
Messaggi: 521
Iscritto il: mar 12 apr 2016, 15:12

Re: Che amarezza.....il tumore è capace anche di delineare il confine fra amicizia e apparenza!

Messaggio da Silvia76 » dom 24 apr 2016, 22:04

Davide hai ragione!!! La gente quando esce vuole divertirsi e guai avere il fardello di un malato di cancro con loro!!! Poco importa che mio marito fisicamente stia benissimo e moralmente abbia reagito e voglia vivere a pieno come faceva prima.....eh no...loro sanno che è malato...che ha cambiato alimentazione nn mangia più carne e ha tolto anche la sola birra che beveva con la pizza quindi....sai...nn si può. ..nn è di compagnia...troppe restrizioni...poi di cosa vuoi parlare con un malato di cancro!! E allora meglio emarginarlo no!!! Spero x le loro menti getto che nn capiti mai a loro o ad un loro congiunto un fardello del genere.....x l'aridità del cuore ne morirebbero subito!

Silvia76
Membro
Messaggi: 521
Iscritto il: mar 12 apr 2016, 15:12

Re: Che amarezza.....il tumore è capace anche di delineare il confine fra amicizia e apparenza!

Messaggio da Silvia76 » dom 24 apr 2016, 22:45

La gente mi sembra così gretta. ...priva di sentimenti ....nn so...ma come può una sorella comportarsi così roslele ??? Inconcepibile x me!!! Mi sento sola...nessuno mi capisce ...nessuno pio comprendere la paura e il dolore che ho dentro...solo qui solo voi sapete di cosa parlo! Gli altri la fuori alcune volte mi danno anche fastidio nei loro ragionamenti così superficiali .....sarò sbagliata io..

veronicaf
Membro
Messaggi: 402
Iscritto il: gio 19 giu 2014, 19:19

Re: Che amarezza.....il tumore è capace anche di delineare il confine fra amicizia e apparenza!

Messaggio da veronicaf » lun 25 apr 2016, 0:08

Non sei affatto sbagliata Silvia..anzi. Durante la malattia di mio padre la sua compagna ha pensato bene di approfittare della situazione per guadagnarci qualcosa e mi ha chiesto dei soldi per guardarlo. Lui per 10 anni l'ha accolta a casa sua, le ha fatto da autista, ha aiutato lei e i suoi figli, l'ha fatta vivere da "signora". La cosa che più mi dispiace è che lui è morto con questa grande delusione amorosa. Lei ovviamente quando lui stava malissimo si è mostrata pentita e si è presentata al capezzale di mio padre per fargli le notti. Lui negli ultimi momenti di lucidità le ha detto chiaramente di andarsene da casa sua. La mattina in cui é morto ha aspettato che lei se ne andasse per abbandonare questo mondo, eravamo presenti io e il mio compagno, le uniche persone che non l'hanno mai abbandonato durante la malattia. Io ora non ho più rapporti con questa merda di persona e mi fa solo rabbia. Non la perdoneró mai per come ha trattato una persona buona come mio padre. Solo quando ci sono problemi veri come il cancro si conoscono veramente le persone.
Quando curi una malattia puoi vincere o perdere. Quando ti prendi cura di una persona vinci sempre.

Silvia76
Membro
Messaggi: 521
Iscritto il: mar 12 apr 2016, 15:12

Re: Che amarezza.....il tumore è capace anche di delineare il confine fra amicizia e apparenza!

Messaggio da Silvia76 » lun 25 apr 2016, 8:46

Veronicaf ma io veramente nn posso credere che esistano al mondo persone così cattive!!! Mi spiace che tuo papà in un momento simile abbia dovuto passare anche questo....per fortuna c'eri tu con lui! Nn ci sono parole ....

Veve
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: mar 5 set 2017, 8:35

Re: Che amarezza.....il tumore è capace anche di delineare il confine fra amicizia e apparenza!

Messaggio da Veve » dom 15 ott 2017, 1:45

veronicaf ha scritto:
lun 25 apr 2016, 0:08
Non sei affatto sbagliata Silvia..anzi. Durante la malattia di mio padre la sua compagna ha pensato bene di approfittare della situazione per guadagnarci qualcosa e mi ha chiesto dei soldi per guardarlo. Lui per 10 anni l'ha accolta a casa sua, le ha fatto da autista, ha aiutato lei e i suoi figli, l'ha fatta vivere da "signora". La cosa che più mi dispiace è che lui è morto con questa grande delusione amorosa. Lei ovviamente quando lui stava malissimo si è mostrata pentita e si è presentata al capezzale di mio padre per fargli le notti. Lui negli ultimi momenti di lucidità le ha detto chiaramente di andarsene da casa sua. La mattina in cui é morto ha aspettato che lei se ne andasse per abbandonare questo mondo, eravamo presenti io e il mio compagno, le uniche persone che non l'hanno mai abbandonato durante la malattia. Io ora non ho più rapporti con questa merda di persona e mi fa solo rabbia. Non la perdoneró mai per come ha trattato una persona buona come mio padre. Solo quando ci sono problemi veri come il cancro si conoscono veramente le persone.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”