Iniziare nuovo lavoro in attesa di diagnosi

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Pinkiller87
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: mar 26 apr 2016, 12:41

Iniziare nuovo lavoro in attesa di diagnosi

Messaggio da Pinkiller87 » mar 26 apr 2016, 12:55

Ciao a tutti, sono una nuova iscritta.
Ho 28 anni, e sono in attesa dei risultati della scintigrafia per sospetto tumore neuroendocrino dell'intestino tenue, scoperto per caso due settimane fa. Nei prossimi giorni dovrei avere notizie più certe, tuttavia la prossima settimana dovrei iniziare un nuovo lavoro e non so come comportarmi. Chi mi consiglia di lasciar perdere e concentrarmi sulla salute, chi mi consiglia di cominciare ma di comunicare subito il problema (del resto dovrò spesso assentarmi per visite, analisi, etc. ed il posto sarebbe ad un'ora di strada dalla città in cui vivo e dove sono seguita medicalmente), chi ancora mi consiglia di cominciare come se niente fosse e non dire nulla. Sono molto confusa, e vorrei confrontarmi con persone che magari si sono ritrovate in una situazione analoga.
Grazie

Guerriero
Membro
Messaggi: 7
Iscritto il: mer 6 apr 2016, 16:56

Re: Iniziare nuovo lavoro in attesa di diagnosi

Messaggio da Guerriero » mar 26 apr 2016, 16:37

Ciao,
Per come la vedo io adesso è presto per prendere una decisione.
Io farei finta di nulla e poi deciderei a "notizie più certe" come hai scritto te.
Una volta sapute quelle ,in qualsiasi caso, io cercherei di mantenere il lavoro comunque. Ma questo dipende anche dal carattere e dal trovarsi in certe situazioni.
Per il momento non posso che incrociare le dita per te e dirti,se ti va,di tenerci aggiornati.

davide72
Membro
Messaggi: 269
Iscritto il: lun 4 apr 2016, 15:19

Re: Iniziare nuovo lavoro in attesa di diagnosi

Messaggio da davide72 » mar 26 apr 2016, 18:19

Ciao Pinkiller, io comincerei il nuovo lavoro. Potrebbe aiutarti ad impegnare la mente e a non pensare troppo all'eventuale problema di salute che potresti dover affrontare. Se poi proprio non te la sentissi puoi sempre chiedere aspettativa o lasciarlo, ma questo dopo che avrai notizie più certe e solo se lo riterrai opportuno. Non chiuderti la porta in faccia e datti comunque questa possibilità.
Inoltre, in certi momenti, avere un progetto da portare avanti può aiutare e non poco!
In bocca al lupo per tutto!!!

Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”