Noi figli, di genitori malati

In questo spazio è possibile raccontare e pubblicare le storie di coloro che sono riusciti, anche attraverso il dolore e la sofferenza, a sconfiggere la malattia.
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 2268
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Franco953 » lun 26 set 2016, 20:47

Silvi, mi raccomando
Venerdì aspettiamo tue notizie

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Laura85
Membro
Messaggi: 327
Iscritto il: sab 21 lug 2012, 23:57

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Laura85 » lun 26 set 2016, 22:07

Ciao Silvi, voglio mandarti anche io il mio incoraggiamento! Da queste parti si lotta da 6 anni, è tanto dura, ma almeno il mio papà è ancora con me!

Silvi80
Membro
Messaggi: 47
Iscritto il: dom 1 mag 2016, 13:35

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Silvi80 » mar 27 set 2016, 6:31

Grazie Laura,è una dura lotta ma noi combatteremo... un abbraccio a te e al tuo papi.

Silvi80
Membro
Messaggi: 47
Iscritto il: dom 1 mag 2016, 13:35

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Silvi80 » dom 2 ott 2016, 19:27

Ciao a tutti,ieri siamo andati al pronto soccorso perché la mamma aveva dolori alla schiena da farla gridare dal male... ricovero in oncologia e già oggi l ho trovata bene dopo flebi di cortisone e antidolorifico ha anche dormito tutta notte.
Un lato positivo è che la tac ha dato buoni risultati niente di nuovo ma sopratutto metastasi al fegato in riduzione e sono pochi mm anche la massa al polmone da 6 cm ad aprile diventata 3 a luglio ad oggi è 15 mm.... questo da la forza a lei per lottare e a noi famigliari una speranza in più!!!!! FORZA AVANTI TUTTA! !!!!

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 2268
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Franco953 » dom 2 ott 2016, 20:06

Bene Silvi
qualcosa di positivo c'è ed è importante
Avanti così allora

Un abbraccio

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Butterfly81
Membro
Messaggi: 157
Iscritto il: mar 17 mag 2016, 1:18

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Butterfly81 » mar 4 ott 2016, 23:58

Cosa fare quando tua madre non ha mai voluto curarsi e ora sta avanzando verso la fine? Ho un misto di rabbia, odio, amore, pietà, indifferenza... a volte mi sento un mostro, ma mi ripeto che l'ho pregata fino allo sfinimento all'epoca, ma non volle saperne e si isolò da tutti, me ne dovetti andare di casa per le sue turbe. Ora non è più la madre che incuteva terrore, ora è una persona sofferente, piccola e magra, senza voce, che non accetta (del resto chi lo accetta) di stare per morire ma che, anzichè appoggiarsi a noi, se la prende con chi le sta intorno. Quanta sofferenza, cerco di ripetermi che così è la vita e che comunque dovevo aspettarmelo, vista la sua assurda testardaggine...ma confrontarsi realmente con la situazione è ben diverso dalle parole... grazie a tutti.

Sti
Membro
Messaggi: 92
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 0:29

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Sti » mer 5 ott 2016, 17:11

Ciao Butterfly, sinceramente non so proprio immaginare cosa passi per la testa dei malati. Anche mia madre ogni tanto minaccia di non voler più fare le cure e quando le dicono che ci sono persone che dopo 40 cicli sono ancora vivi dice "ma chi resiste per 40 cicli? preferisco suicidarmi".
Ho letto da qualche parte che quando vieni posto di fronte a una malattia potenzialmente mortale e da cui è difficilissimo guarire completamente, ti rendi per la prima volta conto della morte. Nel senso che se prima era un concetto di cui avevi solo paura ma magari era lontano, alla diagnosi devi cominciare a fare i conti con lei. E questo cambia molto le persone, sopratutto alcune possono chiudersi o diventare arrabbiate con il mondo, tristi e depresse, negare tutto; secondo gli psicologi sono i sentimenti delle 5 fasi dell'elaborazione del lutto.
Lggevo sempre in questo testo che alcuni pazienti nonostante abbiano buone possibilità di guarigione rimangono "invischiati" in queste sensazioni. Scommetto che tua madre, come del resto la mia, sarà poco incline a parlare con un psicologo, ma magari se tu riesci a farla sfogare potrebbe essere di aiuto.
In bocca al lupo

Butterfly81
Membro
Messaggi: 157
Iscritto il: mar 17 mag 2016, 1:18

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Butterfly81 » mer 5 ott 2016, 21:38

Sti ha scritto:Ciao Butterfly, sinceramente non so proprio immaginare cosa passi per la testa dei malati. Anche mia madre ogni tanto minaccia di non voler più fare le cure e quando le dicono che ci sono persone che dopo 40 cicli sono ancora vivi dice "ma chi resiste per 40 cicli? preferisco suicidarmi".
Ho letto da qualche parte che quando vieni posto di fronte a una malattia potenzialmente mortale e da cui è difficilissimo guarire completamente, ti rendi per la prima volta conto della morte. Nel senso che se prima era un concetto di cui avevi solo paura ma magari era lontano, alla diagnosi devi cominciare a fare i conti con lei. E questo cambia molto le persone, sopratutto alcune possono chiudersi o diventare arrabbiate con il mondo, tristi e depresse, negare tutto; secondo gli psicologi sono i sentimenti delle 5 fasi dell'elaborazione del lutto.
Lggevo sempre in questo testo che alcuni pazienti nonostante abbiano buone possibilità di guarigione rimangono "invischiati" in queste sensazioni. Scommetto che tua madre, come del resto la mia, sarà poco incline a parlare con un psicologo, ma magari se tu riesci a farla sfogare potrebbe essere di aiuto.
In bocca al lupo
purtroppo lei non si è voluta curare fin dalla scoperta del tumore, ha solo asportato con operazione (la prima e la recidiva) ma non ha voluto seguire i protocolli fornitile... e ora è ridotta così, senza sapere dove sono le metastasi. Ha fatto solo markers, tutti sballati, ma null'altro. E' una guerra continua, credimi...mi chiama ansimando e piangendo in preda all'ansia e alle sue nevrosi (sempre avute, purtroppo ha problemi psichici da sempre) e io non so cosa fare, se non stare male.

Sti
Membro
Messaggi: 92
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 0:29

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Sti » dom 9 ott 2016, 11:48

Cavolo, deve essere una situazione molto dura. Ma almeno ha un medico che la segue? Forse potresti parlare con lui delle ansie di tua madre, magari decidono di darle un sostegno psicologico.

Laura85
Membro
Messaggi: 327
Iscritto il: sab 21 lug 2012, 23:57

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Laura85 » lun 10 ott 2016, 23:07

Scrivo poco ma spesso passo di qui..
Tra un mese noi abbiamo la tac..

Rispondi

Torna a “Il cancro e poi... la vita! (Le nostre storie)”