Consiglio sul comportamento

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
FiorediLuna
Membro
Messaggi: 35
Iscritto il: lun 23 mag 2016, 18:18

Consiglio sul comportamento

Messaggio da FiorediLuna »

Ciao a tutti, sono nuova su questo forum e scrivo per chiedere un vostro parere, un vostro aiuto e magari un po' del vostro conforto. Ho vent'anni e frequento da qualche mese un ragazzo meraviglioso, dolcissimo e con due occhi vivaci e spiritosi, ma tutto ciò è durato davvero poco: da circa un mese e mezzo suo padre ha scoperto avere un tumore alla prostata e, sebbene inizialmente ho cercato di tranquillizzarlo dicendogli che la medicina ha fatto passi da gigante e si sarebbe potuto risolvere, gli esami, nel giro di poco tempo, dimostrano l'esistenza di un male alquanto vorace e galoppante; infatti, il tumore è uscito al di fuori della prostata stessa e sono stati trovati dei punti nelle ossa della colonna e, nell'ultimo esame, si è scoperto anche esserci dei linfonodi compromessi. Il ragazzo in questione, estramente legato a suo padre, come è giusto che sia, ha cominciato ad essere terrorizzato (ha ventitrè anni), a spegnersi, a non parlare, non uscire più con nessuno. L'unica persona con cui si confida, si sfoga, si arrabbia, sono io, che in silenzio cerco di dargli tutto il mio sostegno e la mia speranza, ma a volte non basta. Sì, non basta, perchè non stiamo insieme in maniera ufficiale, viviamo in due paesi diversi, sebbene non troppo distanti, non conosco la sua famiglia e mi sembra di non fare abbastanza, a volte mi sembra di sbagliare addirittura tutto. Da parte sua ci sono lunghi silenzi, che si fanno sempre più frequenti e profondi, uno sguardo assente e atteggiamenti distaccati, ma nonostante questo, nei momenti di lucidità dimostra una dolcezza davvero sorprendente, quasi una richiesta di aiuto celata. Tuttavia, una volta, ha provato ad allontanarmi, dicendo di non volermi coinvolgere in questo doloroso percorso per il mio bene, ma ho raccolto tutte le mie forze e mi sono ripromessa di non abbandonarlo, non lasciarlo solo in questo calvario, rispettando anche i suoi dolorosi silenzi e le sue interminabili assenze; sì, perchè sembrano interminabili. Sempre più spesso, però, non so come stargli accanto e sostenerlo in quei momenti in cui è arrabbiato col mondo e, talvolta, pur cercando di infondergli speranza, sembra respingermi. E mi sento inutile, incapace di gestire la situazione e soprattutto spaventata, perchè mi sento fortemente legata a lui e ho paura di essere allontanata. Quando lo guardo negli occhi e vedo la sua angoscia e la sua paura, mi sento morire dentro; così come quando ci sono silenzi che sembrano immensi e che, addirittura, sembrano urlare.
Scusate per il papiro scritto, ma credo di avere bisogno dei vostri consigli e del vostro aiuto, perchè, sebbene indirettamente, questo dolore e questo male colpisce anche me.
davide72
Membro
Messaggi: 269
Iscritto il: lun 4 apr 2016, 15:19

Re: Consiglio sul comportamento

Messaggio da davide72 »

Cara FiorediLuna, la situazione non è facile. Lui è ancora molto giovane e tutto questo è normale che lo stia travolgendo. I genitori sono un punto fermo della nostra vita e quando si ammalano seriamente ci manca letteralmente la terra da sotto i piedi. Sono stato quasi schiacciato io dalla malattia di mio padre pur avendo 44 anni, figuriamoci il tuo lui. L'unico consiglio che ti posso dare è quello di essere una presenza discreta e di assecondarlo quando vuole stare da solo., almeno per un po'. Il dolore ha bisogno di essere elaborato ed ognuno ha i suoi tempi. Potrebbe essergli molto utile qualche seduta di psicoterapia di gruppo (viene organizzata in quasi tutte le città) specifica per malati di cancro e famigliari. Condividere questo percorso con chi sta soffrendo esattamente come te può aiutare moltissimo. Fagli sentire il tuo calore ed il tuo sostegno magari procedendo a piccoli passi.. piano piano riuscirà ad aprirsi ed a vivere il dolore assieme alle persone che ama. Mi spiace tanto per voi, purtroppo il cancro non colpisce solo la singola persona ma tutto il nucleo famigliare. Un abbraccio.
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3257
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Consiglio sul comportamento

Messaggio da Franco953 »

Ciao FiordiLuna
davide, come sempre, ha ragione. Sono situazioni veramente difficili da gestire
Bisogna sapere ascoltare, essere disponibili cercando di fargli sentire la tua vicinanza e la tua solidarietà
Ciò a cui bisogna aggrapparsi è la Speranza e la Fiducia che domani qualcosa cambi
Pensare di perdere un genitore è sempre una tragedia e lo è ancora di più quando si è giovani
Quando si ha ancora più bisogno dei suoi consigli, della sua complicità , del suo amore
Fiordiluna segui i consigli di Davide: procedi a piccoli passi .... piano piano

Un abbraccio

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
FiorediLuna
Membro
Messaggi: 35
Iscritto il: lun 23 mag 2016, 18:18

Re: Consiglio sul comportamento

Messaggio da FiorediLuna »

Davide, ti ringrazio davvero. Cerco tutte le volte di rispettare i suoi silenzi, lascio che sia per la maggior parte delle volte lui a parlare per primo, per non opprimerlo, quando siamo insieme tento in tutti i modi di farlo sorridere e rilassare. Sente su di sè le pressioni e le aspettative dei suoi studi e del suo lavoro e ha paura di crollare e di sfogarsi, nonostante inconsapevolmente lo faccia con me. Perchè, ripeto, sono l'unica con cui mantiene un rapporto, un contatto, e perciò mi sento in dovere di ascoltarlo e rispettarlo. E' crollata letteralmente la terra sotto i suoi piedi e anch'io, in silenzio e senza farmene accorgere, piango e ho paura, nel vederlo soffrire sento un granchio che mi morde lo stomaco. Ma mi asciugo le lacrime e torno ad indossare il mio sorriso, nella speranza di accendergli e mantenere accesa quella piccola luce...
FiorediLuna
Membro
Messaggi: 35
Iscritto il: lun 23 mag 2016, 18:18

Re: Consiglio sul comportamento

Messaggio da FiorediLuna »

Franco, grazie anche a te! Ricambio il tuo abbraccio
FiorediLuna
Membro
Messaggi: 35
Iscritto il: lun 23 mag 2016, 18:18

Re: Consiglio sul comportamento

Messaggio da FiorediLuna »

Vorrei chiedere a qualcuno che ne sa più di me o ci è già passato, se comunque ci sono speranze di guarigione, nonostante le piccole mestastasi ossee e i linfonodi compromessi! A volte sono molto fiduciosa, perchè la speranza è l'ultima a morire, ma altre volte proprio non ci riesco ad essere positiva, nonostante mi sforzi
davide72
Membro
Messaggi: 269
Iscritto il: lun 4 apr 2016, 15:19

Re: Consiglio sul comportamento

Messaggio da davide72 »

FiorediLuna, mai perdere la speranza! Ogni malattia e uomo fa storia a sé. L'importante è crederci e lottare con tutte le proprie forze. Ci sono testimonianze sul forum di tante guarigioni anche impossibili; di gente che convive con la malattia da parecchi anni. L'unico consiglio che posso darvi è di sentire più pareri e di non mollare mai neanche quando qualcuno vi dice che è finita.
delena
Membro
Messaggi: 391
Iscritto il: ven 8 mag 2015, 19:34

Re: Consiglio sul comportamento

Messaggio da delena »

Ciao FiorediLuna!! Per quanto possa essere difficile ricordati di prenderti cura di te.. un minimo di distacco è necessario per poter supportare il tuo ragazzo nel migliore dei modi.. accogli le sue paure ma ricorda che ci sono anche le tue.. prenditi cura di te trova degli spazi per sfogarti!!
A presto e in bocca al lupo a te e al tuo ragazzo!!
FiorediLuna
Membro
Messaggi: 35
Iscritto il: lun 23 mag 2016, 18:18

Re: Consiglio sul comportamento

Messaggio da FiorediLuna »

Ciao Delena, grazie davvero! Hai proprio ragione, cerco ogni giorno quel minimo di distacco che mi renda capace poi di poter supportare lui, nonostante sia davvero difficile per me! Sono molto empatica e purtroppo assorbo ogni sua emozione, anche se poi cerco di trasformarla in forza e positività, per quel che mi è possibile!!
delena
Membro
Messaggi: 391
Iscritto il: ven 8 mag 2015, 19:34

Re: Consiglio sul comportamento

Messaggio da delena »

FiorediLuna ti capisco anche io sono molto empatica :) mi raccomando non andare in corto circuito ;) noi siamo qui per ascoltarti quando vuoi:) a presto:)
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”