sentenza di malato terminale

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
ElettraG
Membro
Messaggi: 46
Iscritto il: sab 6 feb 2016, 17:12

sentenza di malato terminale

Messaggio da ElettraG »

Ciao a tutti..è tanto che non scrivo su questo forum e speravo di non dover mai scrivere quello che invece sto per scrivere . L'oncologa pensa che mio padre sia terminale,che sia inutile continuare i trattamenti. Io non so come fare...è come se ci avessere tolto tutte le speranze e lasciato solo una sensazione di vuoto totale e nodo alla gola. Passo dai momenti di sconforto totale dove prego solo che se deve succedere che non se ne accorga e che non soffra a quelli dove invece penso che si sia sbagliata..in fondo ha fatto questa dichiarazione dopo aver visto mio padre completamente intontito dal palexia che non riusciva a stare sveglio e vaneggiava,ma sono le pillole a ridurlo così,quando non le prende è sveglio e lucido!!gli esami del sangue non vanno malissimo,la pet in sostanza dice che non è valutabile la risposta alla chemio,in alcuni punti ha risposto in altri è aumentato. Lunedì gli habfatto fare chemio in forna ridotta solo perchè si è impietosita dal nostro insistere..lui vuole fare chemio,non vuole mollare!mi sto accanendo?sono così accecata da voler continuare un trattamento che magari è inutile e dannoso?intanto settimana prossima verrá ricoverato in un centro di cure palliative perchè a casa non riusciamo più a controllare il dolore e ormai non ha più forza per alzarsi e io da sola non riesco a tirarlo su di peso e metterlo in carrozzina..scusate non è una domanda,è uno sfogo in cui non ho messo neanche in ordine i pensieri
Carolina
Membro
Messaggi: 97
Iscritto il: lun 9 mag 2016, 9:23

Re: sentenza di malato terminale

Messaggio da Carolina »

Elettra sapessi quanto ti capisco... ci sono passata da pochissimo con mio fratello di 57 anni! E' un bruttissimo momento! :-(
Posso solo dirti che l'accanimento non aiuta nessuno, tanto meno i nostri cari che combattono. Io se tornassi indietro gli risparmierei molte sofferenze e avvelenamenti!
ElettraG
Membro
Messaggi: 46
Iscritto il: sab 6 feb 2016, 17:12

Re: sentenza di malato terminale

Messaggio da ElettraG »

Carolina mi dispiacemolto per tuo fratello,mio padre ne ha 60,praticamente coetanei..razionalmente lo so che si fa solo del male ma col cuore invece mi aggrappo a questa piccola speranza e so che anche lui lo fa..toglierla sarebbe dargli del condannato a morte :( che strazio totale che stiamo vivendo
Carolina
Membro
Messaggi: 97
Iscritto il: lun 9 mag 2016, 9:23

Re: sentenza di malato terminale

Messaggio da Carolina »

Io a mio fratello ho detto che andavamo in una clinica a disintossicarci dalla chemio per poi riprenderla... non era scemo ma ci ha creduto... si è aggrappato anche a questa grossa bugia... in realtà la clinica era l'hospice! Poi per fortuna o per disgrazie non ha fatto in tempo ad andarci... Ho combattuto ma ho fatto in modo che nessuno pronunciasse davanti a lui la parola "terminale". Ti abbraccio e ti sono vicina... leggerti mi fa stare male.... anche se tanto sto già male di mio perchè è passata appena una settimana e sono ancora nella fase del rifiuto totale!
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3257
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: sentenza di malato terminale

Messaggio da Franco953 »

Carolina ha ragione
Oltre un determinato limite, anche se è terribile ammetterlo, non bisognerebbe andare.
Quando il malato è considerato a tutti gli effetti terminale, quando l'alimentazione avviene solo artificiale ed il male continua a propagarsi, bisognerebbe avere il coraggio di fare un passo indietro
Un passo indietro nell'interesse del nostra caro per sollevarlo da sofferenze, privazioni, supplizi, tormenti, ormai inutili
Giunti a tale livello restano due grandi ed importanti sentimenti
LA NOSTRA SPERANZA che il nostro caro non continui a soffrire
IL NOSTRO AMORE che lo deve accompagnare con dolcezza al termine della sua esistenza.
L'accanimento terapeutico non porta ad alcun miglioramento per il malato ma , anzi, lo costringe a continuare ad una presenza vegetativa e forse, pur incosciente, anche piena di sofferenza
Attenzione qui non si tratta di eutanasia bensì di lasciare semplicemente che la vita si concluda per pietà e misericordia

Un abbraccio

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
ElettraG
Membro
Messaggi: 46
Iscritto il: sab 6 feb 2016, 17:12

Re: sentenza di malato terminale

Messaggio da ElettraG »

Abbiamo parlato con il dottore dell'assistenza domiciliare che ha visto la pet,ha visitato mio padre e ha concordato con l'oncologa. La chemio può fargli solo male ora come ora. Ha parlato chiaro e diretto,gli ha detto "se vuoi vivere un po' di più,non fare la chemio" e mio padre si è convinto. Settimana prossima entrerá in hospice che non mi piace proprio come parola.ma il dottore c'ha rassicurato che cercheranno di rimetterlo in sesto e chissá che il fisico non reagisca bene e si potrá riparlare di chemio più avanti..io l ospero tanto non voglio proprio arrendermi..
wendy
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: ven 22 apr 2016, 15:42

Re: sentenza di malato terminale

Messaggio da wendy »

Elettra ti capisco perfettamente......si forte mi raccomando. E come avevo già detto a Carolina io con mio papà mi sono trovata benissimo al hospice, non ha sofferto niente, si è spento dormendo.
Adesso che sono nelle stesse situazioni con mio marito, mi sento tanto confusa....ma io spero ancora che lui si rimetta.
ElettraG
Membro
Messaggi: 46
Iscritto il: sab 6 feb 2016, 17:12

Re: sentenza di malato terminale

Messaggio da ElettraG »

Cerco di essere forte e dabuna partr sono contenta che vada in hospice perchè a casa la situazione del dolore è diventata ingestibile nonostante abbiamo contattato tre palliativisti diversi.non è accettabile vedere una persona che soffre e non poter far niente,non è umano nel 2016 stare così male non è giusto :( dall'altra ho paura che non tornerá più a casa e questo mi iccide..è la mia roccia e il mio maestro di vita io ho solo 24 anni mi sento schiacciata all'idea che sarò da sola al mondo quando lui non ci sará più
Leonardo92
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: lun 23 feb 2015, 18:34

Re: sentenza di malato terminale

Messaggio da Leonardo92 »

Elettra... siamo tutti con te. Sei un grande esempio di figlia... tieni duro. So che delle volte è difficile sperare, ma al tempo stesso è solo la speranza che delle volte ci fa andare avanti. Magari il tuo papà in hospice si riprenderà un poco e sarà in grado di affrontare una terapia. Comunque sia, già vederlo meglio fisicamente farà stare bene sia lui che te. Un grande abbraccio
FiorediLuna
Membro
Messaggi: 35
Iscritto il: lun 23 mag 2016, 18:18

Re: sentenza di malato terminale

Messaggio da FiorediLuna »

Elettra, ti sono vicino con tutto il cuore credimi, anche il papà del mio ragazzo ha avuto questa dolorosissima sentenza, e il mio ragazzo deve ancora compiere 23 anni, mi ha sempre detto che è il suo angelo, il suo punto fermo. Trascorri più tempo che puoi con lui, amalo più che puoi senza dimenticarti di te stessa, fagli sentire tutto il tuo appoggio e donagli anche un solo puntino di speranza. Ti sono vicina e ti abbraccio fortissimo!
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”