Glioblastoma Iv e speranze cure.

Andrea S.
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: mer 11 ott 2017, 22:54

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Andrea S. » dom 18 feb 2018, 10:08

Laredo80 ha scritto:
ven 16 feb 2018, 16:11
Naly posso garantirti che lo sentirai dentro di te come fosse lì fisicamente.

Ciao Fujico69 e mi spiace che anche te sei dentro una valle di lacrime, ma speranza con un glioblastoma c'è di persone anche se numeramente poche che hanno campato anche 10 anni ne ho avuto "prova" dell'esistenza.
Le cure sono necessarie sfortunatamente perché senza si muore e pure male...meglio aver ancora quell'anno e mezzo quasi garantito e fare le ultime cose, che star male per 3 / 6 mesi senza poter far niente.
A mio padre glioblastoma diagnosticato il 5 ottobre, morto il 28.. altro che anno e mezzo quasi garantito.. primi sintomi fisici (assolutamente non capiti dai medici, ma da lui si) a inizio estate. A livello di umore già dalla primavera era molto giù.
Purtroppo in alcuni casi la diagnosi precoce è impossibile, mio padre aveva una placca metallica nel braccio, cosa che impediva la risonanza, tumore al centro del cervello nel corpo calloso..
in 3 settimane abbiamo scoperto che aveva un tumore, che non si poteva operare, che non si poteva iniziare la radioterapia.
Paradossalmente ci siamo risparmiati magari 6-8 mesi di lenta agonia, fino a 3 settimane prima ci avevano detto che si trattava di una brutta depressione, lasciandoci convinti che era un brutto periodo che però sarebbe passato...
Resta il fatto che è vergognoso che in tre strutture sanitarie nessuno sia andato a verificare scrupolosamente che non fosse un tumore celebrale, limitandosi ai marker tumorali che non è che siano così attendibili.. i sintomi c’erano tutti, incluso lui che diceva che c’era qualcosa di brutto e che il finale non sarebbe stato bello..

Andrea S.
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: mer 11 ott 2017, 22:54

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Andrea S. » dom 18 feb 2018, 10:09

Naly ha scritto:
gio 15 feb 2018, 22:52
Mano nella mano ho accompagnato il mio amore. Ora nn c'è più qui con me ma vivrà x sempre nel mio cuore.
Il tuo cuore lo porto con me lo porto con il mio
😞

Fujico69
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: mer 14 feb 2018, 23:58

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Fujico69 » ven 23 feb 2018, 10:12

Ciao Andrea,ho letto la storia di tuo padre...devastante,come tutte quelle qui purtroppo.Noi aspettiamo l'istologico,in base a quello decideranno la cura : radioterapia di sicuro ma ho paura anche chemio,ho paura degli effetti sul cervello della radio,già ora lo vedo diverso,"accelerato" non saprei definire in cosa ma sicuramente diverso,ho letto che ha effetti molto pesanti,mamma mia che brutto periodo...

stellastella
Membro
Messaggi: 273
Iscritto il: dom 10 gen 2016, 22:43

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da stellastella » ven 23 feb 2018, 16:31

Quanto dolore cmq io ce lho con tutti i medici rabbia rabbia rabbia

Grace
Membro
Messaggi: 115
Iscritto il: mer 2 ago 2017, 8:50

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Grace » ven 23 feb 2018, 17:47

Fujico che dire? Coraggio. Una strada tortuosa e difficile.
Un abbraccio

Andrea S.
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: mer 11 ott 2017, 22:54

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Andrea S. » sab 24 feb 2018, 15:12

Fujico69 ha scritto:
ven 23 feb 2018, 10:12
Ciao Andrea,ho letto la storia di tuo padre...devastante,come tutte quelle qui purtroppo.Noi aspettiamo l'istologico,in base a quello decideranno la cura : radioterapia di sicuro ma ho paura anche chemio,ho paura degli effetti sul cervello della radio,già ora lo vedo diverso,"accelerato" non saprei definire in cosa ma sicuramente diverso,ho letto che ha effetti molto pesanti,mamma mia che brutto periodo...
Purtroppo qui ci sono solo storie devastanti, ognuna un po’ diversa ma il finale è sempre lo stesso..
Fai tutto quello che puoi fare, non lasciare nulla di intentato..

Naly
Membro
Messaggi: 157
Iscritto il: mar 2 mag 2017, 21:15

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Naly » dom 25 feb 2018, 10:36

Ciao Fujico,
Ha ragione Andrea, fai tutto ciò che penso e ritieni sia giusto provare. Serve sai, serve a lui x dargli speranza, serve a te, a voi che lo seguite per sapere che state e avete fatto tutto ciò che può servire per tentare di salvarlo. Attenti solo alla qualità di tempo che gli date, conta molto questo. Poi ogni caso è a se è ogni uno di noi deve trovare il giusto equilibrio tra i trattamenti e le reazioni psico-fisiche.
Auguro che il vostro percorso sia comunque sereno anche se sarà difficile.

Sabato scorso e ieri uniche 2 giornate di sole qui da noi al nord-est. La prima x la.celebrazione del funerale e ieri breve ma profonda benedizione in cimitero al suo ritorno dopo la cremazione. L'ho riabbracciato in un'altra forma ed è stato il sancire della triste realtà. Il sole l'ho ha accompagnato nella scalata del suo adorato monte e nn c'è stato niente di meglio che farlo con il sole. È stato il suo modo per farmi sapere che sta bene e che è felice.
Scusatemi, magari qualcuno può pensare che queste mie parole siano un patetico sentimentalismo di una moglie con il cuore spezzato ma ora a me fa bene pensarlo così.
Un abbraccio e buon cammino a tutti
Naly

Andrea S.
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: mer 11 ott 2017, 22:54

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Andrea S. » dom 25 feb 2018, 15:43

Naly ha scritto:
dom 25 feb 2018, 10:36
Ciao Fujico,
Ha ragione Andrea, fai tutto ciò che penso e ritieni sia giusto provare. Serve sai, serve a lui x dargli speranza, serve a te, a voi che lo seguite per sapere che state e avete fatto tutto ciò che può servire per tentare di salvarlo. Attenti solo alla qualità di tempo che gli date, conta molto questo. Poi ogni caso è a se è ogni uno di noi deve trovare il giusto equilibrio tra i trattamenti e le reazioni psico-fisiche.
Auguro che il vostro percorso sia comunque sereno anche se sarà difficile.

Sabato scorso e ieri uniche 2 giornate di sole qui da noi al nord-est. La prima x la.celebrazione del funerale e ieri breve ma profonda benedizione in cimitero al suo ritorno dopo la cremazione. L'ho riabbracciato in un'altra forma ed è stato il sancire della triste realtà. Il sole l'ho ha accompagnato nella scalata del suo adorato monte e nn c'è stato niente di meglio che farlo con il sole. È stato il suo modo per farmi sapere che sta bene e che è felice.
Scusatemi, magari qualcuno può pensare che queste mie parole siano un patetico sentimentalismo di una moglie con il cuore spezzato ma ora a me fa bene pensarlo così.
Un abbraccio e buon cammino a tutti
Naly
Non c’è nulla di patetico nell’affrontare la perdita di un caro..
Ne il prima, ne il durante ne il dopo.
Mio padre il 28 saranno 4 mesi che non c’è più, mi rendo conto di affrontare qualcosa che non ero e non sarei mai stato pronto ad affrontare.. molti diranno che in fondo aveva 71 anni, la sua vita se l’era vissuta e in verità hanno anche ragione.
Ma quello che ci portiamo dentro solo noi possiamo sapere che peso abbia, e solo noi sappiamo come incida nelle nostre scelte.
Sento dentro di me il suo ricordo vivo come non mai, lo sogno ogni notte, delle volte ho una carica fortissima come se lui vivesse in me.. forse è solo rabbia, forse è solo la incapacità di accettare la vita col suo corso..
Ho iniziato un percorso di psicoterapia una settimana prima che morisse, perché ho capito che da solo sarebbe stata veramente difficile. Suggerisco a tutti quelli che stanno vivendo questo incubo, sia il prima che il dopo, di non abusare della propria forza e farsi aiutare.

moni1
Membro
Messaggi: 1082
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da moni1 » lun 26 feb 2018, 11:44

Naly ti abbraccio. che bell'immagine il sole durante la benedizione....FORZA!!!!!

Alex.cr
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: dom 4 mar 2018, 21:01

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Alex.cr » dom 4 mar 2018, 21:19

Ho seguito tutte le vostre discussioni e sono vicino a tutti quelli che hanno lottato inutilmente contro questa bestia, e vicino a chi ancora sta combattendo, con l'augurio che possa andare nel migliore dei modi. Ci sono passato anche io di recente (in una situazione molto simile a quella passata da Andrea S.), purtroppo non è stato possibile vincere la battaglia perchè non si combatte ad armi pari e ad un certo punto si è costretti ad arrendersi e pensare solo al miglior modo per accompagnare la fase terminale della malattia.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumori cerebrali”