lutto e sfogo

In questa sezione si possono pubblicare tutte quelle discussioni che non trovano collocazione nelle altre stanze.
ElettraG
Membro
Messaggi: 46
Iscritto il: sab 6 feb 2016, 17:12

Re: lutto e sfogo

Messaggio da ElettraG » gio 30 mar 2017, 9:57

Silvia,Paolo,Ramona...vi abbraccio forte. Dobbiamo abituarci a questa nuova esistenza,la vita va avanti e noi ci porteremo sempre questo dolore dentro. L'unica cosa certa è che non tornerá come prima ma dobbiamo tirare fuori tutta la forza che abbiamo per portarla avanti,lo dobbiamo a chi ci ha amato più di tutti. A volte ho dei momenti no veramente pesanti e vorrei solo farla finita e raggiungerli,poi mi riprendo cerco di distrarmi con qualsiasi cosa e capisco che non potrei farlo soprattutto per loro,io sento di dovere molto ai miei genitori e forse ora più che mai cerco di renderli orgogliosi di me. Non è una consolazione,ma a volte quando ho a che fare con conoscenti con famiglie alle spalle piene di odio che magari disprezzano i figli o se ne fregano o sono genitori solo nel senso che hanno procreato e poi si fanno i fatti loro,penso a quanto sono stata fortunata ad essere stata così tanto amata e ad aver amato così tanto!! La nostra sofferenza è normale,è proporzionale al grande amore che abbiamo dato e ricevuto!ma altrettanto deve essere la nostra forza per andare avanti. Vi abbraccio forte

ElettraG
Membro
Messaggi: 46
Iscritto il: sab 6 feb 2016, 17:12

Re: lutto e sfogo

Messaggio da ElettraG » gio 30 mar 2017, 9:57

Silvia,Paolo,Ramona...vi abbraccio forte. Dobbiamo abituarci a questa nuova esistenza,la vita va avanti e noi ci porteremo sempre questo dolore dentro. L'unica cosa certa è che non tornerá come prima ma dobbiamo tirare fuori tutta la forza che abbiamo per portarla avanti,lo dobbiamo a chi ci ha amato più di tutti. A volte ho dei momenti no veramente pesanti e vorrei solo farla finita e raggiungerli,poi mi riprendo cerco di distrarmi con qualsiasi cosa e capisco che non potrei farlo soprattutto per loro,io sento di dovere molto ai miei genitori e forse ora più che mai cerco di renderli orgogliosi di me. Non è una consolazione,ma a volte quando ho a che fare con conoscenti con famiglie alle spalle piene di odio che magari disprezzano i figli o se ne fregano o sono genitori solo nel senso che hanno procreato e poi si fanno i fatti loro,penso a quanto sono stata fortunata ad essere stata così tanto amata e ad aver amato così tanto!! La nostra sofferenza è normale,è proporzionale al grande amore che abbiamo dato e ricevuto!ma altrettanto deve essere la nostra forza per andare avanti. Vi abbraccio forte

Silvia73
Membro
Messaggi: 60
Iscritto il: lun 27 feb 2017, 17:20

Re: lutto e sfogo

Messaggio da Silvia73 » lun 3 apr 2017, 14:20

Hai ragione. La vita cambia e nulla è più uguale a prima ed accettare il dolore e il cambiamento nello stesso momento sembra una impresa troppo grande. Si va avanti giorno per giorno, anche se dentro c'è il vuoto. Ho paura del futuro, senza i miei genitori mi sento veramente persa. Però è vero anche che per i sacrifici che hanno fatto loro per garantirmi un futuro questo è il momento di stringere i denti e non mollare. Prima se cadevo c'erano loro, adesso ci sono solo io e devo imparare a prendermi cura di me stessa da sola. Ed è la cosa che mi spaventa di più. Elettra anche io so di essere stata molto frtunata con i miei genitori. Non sempre ci siamo capiti e incomprensioni e discussioni non sono mai mancate anche se sono sempre stata consapevole che nelle loro "prediche" c'era tutto il loro modo di volermi bene e preoccuparsi per me. Nel nostro rapporto c'era tutto.. tranne l'indifferenza. E' vero: amare tanto porta poi a tanto dolore. Speriamo davvero di potere tutti presto fare pace con questo peso che ci portiamo in giro e pensare soltanto a loro, al loro amore per noi lontanto dalla malattina e dai mesi orrendi che abbiamo vissuto.

ElettraG
Membro
Messaggi: 46
Iscritto il: sab 6 feb 2016, 17:12

Re: lutto e sfogo

Messaggio da ElettraG » dom 9 apr 2017, 17:49

Silvia lo spero tanto per tutti,ognuno è diverso e trova il suo modo per reagire...io mi stavo chiedendo se per me forse è il caso di rivolgermi a uno psicologo o ad un gruppo di sostegno,ma poi rimando sempre,boh forse mi fa paura dover affrontare la cosa con qualcuno,non saprei. Anch'io ho tanta paura del futuro..

jumpaul
Membro
Messaggi: 69
Iscritto il: gio 16 mar 2017, 20:44

Re: lutto e sfogo

Messaggio da jumpaul » dom 9 apr 2017, 18:40

Elettra, io poco dopo aver perso mia mamma ho deciso di affidarmi ad una psicologa con cui almeno posso sfogarmi e buttare fuori parte del dolore che ho dentro. Lei mi ascolta, mi da qualche consiglio e soprattutto mi tranquillizza dicendo che è normale stare male in un momento così delicato. Non risolve il problema in toto, perché penso che quello spetti a noi e alla nostra capacità di reazione, però può essere un piccolo sostegno in un momento così difficoltoso della nostra vita. Poi ovviamente occorre essere "predisposti" ad aprirsi verso il terapeuta, in modo che lo sfogo possa avvenire in modo sincero e completo. Per quanto riguarda il futuro, non nascondo anche io di aver paura...
Paolo

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3120
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: lutto e sfogo

Messaggio da Franco953 » dom 9 apr 2017, 21:39

Condivido pienamente il suggerimento e la scelta di jumpaul.
Non tutti riescono a superare un lutto con le proprie forze e , in alcuni casi, lo stato di depressione resta per anni con le naturali ripercussioni a livello fisico e psicologico.
La soluzione migliore, in questi casi , è di farsi aiutare da uno psicologo.

Un abbraccio
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Silvia73
Membro
Messaggi: 60
Iscritto il: lun 27 feb 2017, 17:20

Re: lutto e sfogo

Messaggio da Silvia73 » lun 10 apr 2017, 11:32

Ho avuto due settimane fa un piccolo tamponamento che ha dato un altro colpo alla mia zona cervicale già copromessa: era il secondo incidente dopo sei mesi!! la prima volta ero proprio nel mezzo del peggioramento di mia mamma e non ho fatto le terapie prescritte perchè non avevo tempo. comunque: la mia prima reazione è stata di tornare a casa e di buttare le chiavi x chiudermi dentro per sempre: basta avere problemi! la vita continua a darmi prove da superare e io non ho più forze. Si è già presa tutto! Poi mi sono fatta forza e sono andata a lavorare senza dire niente a nessuno. Poi, dopo aver passato una giornata con dolore che aumentava e le vertigini mi sono decisa ad andare in un pronto soccorso, almeno per verificare di non avere dato il colpo di grazia alla mia cervicale.
Ho scelto un pronto soccorso piccolo, più "sfigato" rispetto ai grandi ospedali della mia zona proprio perchè mi interessava solo fare una lastra di controllo. Ho avuto la fortuna di incontrare una dottoressa che ha capito che il mio male era altrove e così dopo gli accertamenti del caso mi ha tenuto a parlare e mi ha detto uan cosa che è vera. Secondo lei io in questo momento, nonostante non riesca a smettere di piangere, sto trattendo tutto il dolore e per questo sono molto rigida nella zona collo/cervicale ed è bastato un piccolo colpo x crearmi di nuovo il problema. E che soprattutto io ho paura di riprendere la vita per non fare torto a mia mamma perchè ho paura che se incominciassi ad organizzarmi senza di lei, anche nella semplice gestione della casa, sarebbe come dimenticarla per sempre. e so che è vero, perchè anche se so che lei mi vorrebe felice, io non posso esserlo senza di lei. E così sono immobile. Ho provato ad uscire qualche sera ma ancora mi sento troppo spaesata e rientrare a casa senza trovarla fa troppo male. Forse davvero mi serve un aiuto.

maya87
Membro
Messaggi: 130
Iscritto il: dom 9 ott 2016, 8:06

Re: lutto e sfogo

Messaggio da maya87 » lun 10 apr 2017, 16:26

A me dopo tre anni capita ancora di trovare nelle tasche delle sue giacche, che non ho buttato anche se grandi per me, le liste della spesa. Che conservo e rileggo ogni tanto. Le marmellate e le altre cose buone che preparava sono tutte finite gia da tempo nella dispensa. E che dolore che ho provato quando l'ho realizzato!
Fa tanto male. Tutte queste "piccole" cose messe insieme fanno malissimo
Ultima modifica di maya87 il lun 10 apr 2017, 19:05, modificato 1 volta in totale.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Off topic: pensieri sparsi”