Quando la vita diventa incomprensibile

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Margot_Roma
Membro
Messaggi: 123
Iscritto il: gio 22 set 2016, 23:07

Quando la vita diventa incomprensibile

Messaggio da Margot_Roma » dom 27 nov 2016, 23:43

Solo qualche mese fa a mio padre è stato diagnosticato un adenocarcinoma alla testa del pancreas operabile, ha subito una duodenocefalopancreasectomia ed è attualmente sotto terapia adiuvante (chemio+radio). Conviviamo con la malattia e con la consapevolezza che le possibilità che il male non si ripresenti sono bassissime. Mio padre ha 67 anni ed ha fatto la sua vita, dura, ma l'ha vissuta. Solo un mese fa il compagno di mia sorella di soli 38 anni ha iniziato a lamentare forti dolori di schiena. In meno di una settimana non poteva più camminare. Dopo sole due settimane dall'intensificarsi del dolore la PET rivela sospetto linfoma, non hodkins. Viene ricoverato d'urgenza in un centro specializzato e il medico che lo prende in cura appare subito molto turbato dalla rapidità della malattia. Il giorno dopo il pneumologo lo visita per la biopsia. Il suo referto è terribile: polmoni danneggiati, potrebbe non risvegliarsi dall'intervento. Tentano un intervento in anestesia locale, gli rimuovono un linfonodo e lo inviano per esame istologico. Ma la situazione peggiora: non respira, è gonfio ovunque, i reni non funzionano, potrebbe non arrivare al giorno dopo, allora lo attaccano a vari macchinari fra cui dialisi e tentano una chemio generica per linfomi. Passiamo un weekend di terrore ma il lunedì sembra riprendersi, si sgonfia, vuole addirittura mangiare, siamo tutti speranzosi. Fino a ieri: ricaduta improvvisa, inizia a manifestare terribili sintomi neurologici, telefona a chi capita solo per implorare aiuto, si stacca i macchinari che lo tengono in vita, dice frasi sconnesse. I medici lo sedano, passa qualche ora ed entra in coma. Dei risultati dell'esame istologico neanche l'ombra. Tutto nel giro di 3 settimane. Così, dal nulla. Da un semplice mal di schiena.
Non ho mai capito quale possa essere il senso di tutto questo e oggi più che mai mi sembra di impazzire. Perchè un ragazzo tanto dolce, perbene, gentile e disponibile deve morire così in tre settimane senza neanche sapere perchè e di cosa? Come farà mia sorella a superare tutto questo? Come si fa a ritrovare un minimo scopo nella vita se tutto è così labile? Mi sembra di sentire il dolore della gente intorno a lui. Che senso ha tutto questo?

Butterfly81
Membro
Messaggi: 157
Iscritto il: mar 17 mag 2016, 1:18

Re: Quando la vita diventa incomprensibile

Messaggio da Butterfly81 » dom 27 nov 2016, 23:53

non ho parole. solo, ti e vi sono vicina.

veronicaf
Membro
Messaggi: 402
Iscritto il: gio 19 giu 2014, 19:19

Re: Quando la vita diventa incomprensibile

Messaggio da veronicaf » lun 28 nov 2016, 7:48

Non so rispondere alla tua domanda Margot. Non ho accettato ancora la morte dei miei genitori. Il destino di ogni persona forse è già scritto. Bisogna vivere intensamente ogni attimo della propria vita perché a volte è davvero breve. Stai vicino a tua sorella. Un abbraccio.
Quando curi una malattia puoi vincere o perdere. Quando ti prendi cura di una persona vinci sempre.

Margot_Roma
Membro
Messaggi: 123
Iscritto il: gio 22 set 2016, 23:07

Re: Quando la vita diventa incomprensibile

Messaggio da Margot_Roma » lun 28 nov 2016, 9:08

Mio cognato, a soli 38 anni, si è spento stamattina. Grazie per la vicinanza. Ci mancherà. La bestia ha colpito ancora.

moni1
Membro
Messaggi: 1018
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: Quando la vita diventa incomprensibile

Messaggio da moni1 » lun 28 nov 2016, 11:16

Margot non riesco ad esprimere con le parole il dolore che sento per tua sorella. un abbraccio forte!

Solotu
Membro
Messaggi: 385
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 21:44

Re: Quando la vita diventa incomprensibile

Messaggio da Solotu » lun 28 nov 2016, 11:30

Margot_Roma ha scritto:Mio cognato, a soli 38 anni, si è spento stamattina. Grazie per la vicinanza. Ci mancherà. La bestia ha colpito ancora.
Cara Margot ogni volta che leggo queste tristi notizie si ravviva il dolore di noi del forum. Il mostro anche stavolta ha divorato una persona troppo giovane per lasciarci. Un forte abbraccio
La sofferenza imbarazza coloro che hanno la fortuna di non conoscerla e condiziona la vita di chi deve affrontarla

maya87
Membro
Messaggi: 85
Iscritto il: dom 9 ott 2016, 8:06

Re: Quando la vita diventa incomprensibile

Messaggio da maya87 » lun 28 nov 2016, 12:11

Margot é terribile.un forte abbraccio a te e alla tua famiglia.

dona70
Membro
Messaggi: 51
Iscritto il: gio 12 mag 2016, 14:51

Re: Quando la vita diventa incomprensibile

Messaggio da dona70 » lun 28 nov 2016, 12:24

Margot, non ci sono parole. Capisco benissimo quello che state provando. Io ho perso mio marito pochi giorni fa e sempre per il maledetto "mostro".
Un abbraccio a te e alla tua famiglia.

Silvia76
Membro
Messaggi: 521
Iscritto il: mar 12 apr 2016, 15:12

Re: Quando la vita diventa incomprensibile

Messaggio da Silvia76 » lun 28 nov 2016, 13:08

Margot...davvero ...nn ci sono parole! La vita è crudele....troppo!!

Margot_Roma
Membro
Messaggi: 123
Iscritto il: gio 22 set 2016, 23:07

Re: Quando la vita diventa incomprensibile

Messaggio da Margot_Roma » lun 28 nov 2016, 15:04

Grazie a tutti per la Vs. vicinanza. Vi seguo tutti da tanto e vi sono vicina. Condivido il Vs. dolore. Vi abbraccio!

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”