Adenocarcinoma cervice uterina: stadiazione, dubbi, paure e speranze

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Ardnassela1
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: dom 25 mar 2018, 22:09

Re: Adenocarcinoma cervice uterina: stadiazione, dubbi, paure e speranze

Messaggio da Ardnassela1 » lun 26 mar 2018, 10:41

Ciao avrei bisogno di contattarti privatamente. Grazie

febbraio2017
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 16 feb 2017, 6:44

Re: Adenocarcinoma cervice uterina: stadiazione, dubbi, paure e speranze

Messaggio da febbraio2017 » lun 26 mar 2018, 13:16


Raksha
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: lun 7 mag 2018, 17:18

Re: Adenocarcinoma cervice uterina: stadiazione, dubbi, paure e speranze

Messaggio da Raksha » lun 7 mag 2018, 17:23

febbraio2017 ha scritto:
mar 5 set 2017, 9:58
Scusate se rispondo solo adesso... Non avevo visto la pubblicazione sul forum.
Da quando ho scritto quel post (febbraio 2017) sono successe tante cose..
Il mal di testa è continuato in forma durissima per ben due mesi.. Incredibilmente ho scoperto tramite l'istituto Mondino di Pavia, che si trattava di una cefalea mascherata.. nascondeva una depressione. Eppure io non mi sentivo depressa!!!
Ho cercato di non prendere i farmaci, ma ho dovuto.. Il mal di testa è passato solo dopo 20 gg di farmaci.
Nessuna conseguenza negativa (almeno credo).
E dopo tutto il buio..un nuovo MIRACOLO!! Proprio oggi entro nel 5° mese di gravidanza.. Pap test e test virale fatti a fine luglio e sono negativi!..
La gravidanza procede e al 90% è una bimba..
Ho smesso di pensare al tumore e mi concentro sul miracolo.. Sto bene! Incredibilmente bene..
Ogni tanto ci penso.. Il problema dei margini nella conizzazione con ansa termica ha lasciato dei dubbi.. Il tumore era di 2 mm ed è stato riscontrato della rilettura dei vetrini proprio sul margine apicale. L'ansa termica (che non si usa piu proprio per l'incertezza dei margini), ha bruciato una parte di tessuto.. per cui "presumibilmente" questi 2 mm.
Il termine presumibilmente mi è stato indicato dai dottori... Ma come si fa a parlare di presunzione davanti alla MIA VITA!..
E niente.. il parto è previsto per i primi di febbraio. Se tutto va bene chiederò che venga fatta una biopsia sul tessuto dell'utero e poi ovviamente mi diranno loro se si può fare, se va bene ecc.
Comunque ogni tanto vado su intenet (non sui forum, ma cerco di leggere articoli scientifici e linee guida) perchè ogni mese ci sono novità e miglioramenti.
Io sono stata seguita dall'ISTITUTO ONCOLOGICO EUROPEO di Milano ed ho chiesto un consulto anche al Direttore dell'Unità di Oncologia Ginecologica dell'ISTITUTO NAZIONALE DEI TUMORI di Milano. Mi sono guardata intorno consapevole del fatto che avrei potuto scoprire delle sconcertanti verità. Ma anche se è difficile (anzi difficilissimo) farsi forza e verificare che tipo di malattia si ha, abbiamo il dovere di verificarlo e di guardare in faccia la realtà affrontando le nostre paure.. e questo solo per un motivo. Il tumore non si ferma, prima si scopre e più possibilità ci sono.
A vostra disposizione per ogni consiglio ecc: playamaya@virgilio. it.
Ps. io sono un avvocato. Avrei potuto fare causa al dottore che mi aveva giurato in nome di sua figlia che l'unico intervento da fare era l'isterectomia, ma se è in ballo la tua vita, il tuo futuro, la tua famiglia non riesci proprio a pensarci..
Ramona hai tutta la mia comprensione e solidarietà.
Purtroppo anche in questioni così gravi bisogna cavarsela da soli.. la competenza e l'educazione morale sono delle belle parole che poi concretamente "praticano in pochi". Anche economicamente siamo soli.. Io ho un'assicurazione che per fortuna mi ha aiutato molto.
ps.2 alla fine sono seguita proprio dalla dottoressa insensibile ma sincera.. L'esperienza e la sincerità sono la cosa che più ho apprezzato in questo percorso!
Ciao mi chiamo Flavia ho 30 anni e sono di Bari, non ci conosciamo e ti chiedo scusa per il disturbo ma proprio stamattina ho letto la tua esperienza con l'adenocarcinoma al collo dell'utero sul forum aimac e vorrei farti delle domande se non ti disturba parlarne, in caso non ti vada capisco tranquillamente.
Io a Novembre 2017 ho fatto pap test ed uscito HSIL quindi colposcopia e biopsia da cui è uscito lesione di alto grado CIN2-CIN3 ceppo 16. Conizzazione a febbraio e l'istologico evidenzia adenocarcinoma della cervice senza scritto il grado di differenziazione delle cellule nè lo stadio, però con i margini non esenti da neoplasie (non puliti) senza invasione neoplastica peritumorale e Ki67 positivo in circa il 90% delle cellule. Il chirurgo che mi ha operata mi consiglia una risonanza con liquido di contrasto per capire la stadiazione ( da premettere che io mi sono sposata l'altro ieri quindi è successo tutto nel periodo di preparazione al matrimonio).
Dalla risonanza tutto pulito non si vede nulla è tutto in regola, ho passato altre visite da altri ginecologi e non c'è malattia visibile nel collo dell'utero ma 4 su 5 mi hanno parlato di isterectomia radicale, sono crollata ma poi mi sono rialzata e ho cominciato a studiare,cercare, chiamare chiunque. Ho iniziato una dieta vegana sotto consiglio di un'amica dottoressa molto competente e la prossima settimana ho preso appuntamento allo Ieo.
Ti volevo chiedere innanzitutto come ti sei trovata li e, se puoi dirmelo, con quale medico hai preso contatti, poi ho bisogno di parlarne con qualcuno che abbia la mia stessa esperienza.. leggendo la tua storia ho pianto tanto perchè ho visto una speranza
Sono tantissime le cose da chiederti ma non vorrei essere ossessiva capisco che possa far male parlare un periodo pieno di paura, lo sto vivendo anche io.
Ti sembra che i nostri casi possano avere qualche similitudine per far si che possa sperare di risolverla come te?
Ti ringrazio dell'attenzione
e scusa l'invasione nella tua intimità

Aspetto una tua risposta
Flavia

Auguri per la tua bambina :)

febbraio2017
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 16 feb 2017, 6:44

Re: Adenocarcinoma cervice uterina: stadiazione, dubbi, paure e speranze

Messaggio da febbraio2017 » mar 8 mag 2018, 23:32

Flavia ciao.
Ho scritto proprio perchè su internet trovavo mille informazioni e non sapevo come uscirne.
Tante informazioni sono inesatte o incomplete, le uniche attendibili sono le linee guida mondiali della NCCN (troppo tecniche per i comuni mortali, ma indicano la terapia da seguire in base alla stadiazione).
Perfetto andare allo IEO!!!!
Io ho fatto rileggere i vetrini al prof Carinelli (E' FONDAMENTALE LA STADIAZIONE!) e sono stata a colloquio con Fabio Landoni!
Poi mi ha sempre seguito per i fallow up la dott.ssa Eleonora Preti dello IEO.
Se avessi sentito il chirurgo che mi ha operata non avrei una figlia!!! Ti rendi conto?
I ginecologi non oncologi consigliano l'isterectomia perchè sono sicuri di risolvere e perchè temono eventuali recidive, ma bisogna andare dagli oncologi.
Provaci.. Vai allo IEO e anche all'istituto tumori di Milano se credi (dott. Raspagliesi Francesco).
Sono a tua disposizione!!!

Raksha
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: lun 7 mag 2018, 17:18

Re: Adenocarcinoma cervice uterina: stadiazione, dubbi, paure e speranze

Messaggio da Raksha » gio 10 mag 2018, 19:00

Grazie io la visita l'ho fissata con il dott ....spero solo che il risultato della risonanza denoti uno stadio 1a visto che non si deve nulla. E poi volevo chiederti a te hanno fatto esami per i linfonodi?

fiore69
Membro
Messaggi: 70
Iscritto il: dom 25 giu 2017, 15:06

Re: Adenocarcinoma cervice uterina: stadiazione, dubbi, paure e speranze

Messaggio da fiore69 » gio 10 mag 2018, 19:52

Ciao. Io ho frequentato sia.... per altri problemi. Allo IEO in genere vogliono la Risonanza fatta da loro.

fiore69
Membro
Messaggi: 70
Iscritto il: dom 25 giu 2017, 15:06

Re: Adenocarcinoma cervice uterina: stadiazione, dubbi, paure e speranze

Messaggio da fiore69 » gio 10 mag 2018, 19:59

Per vedere se ci sono problemi ai linfonodi a me hanno fatto la PET

Raksha
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: lun 7 mag 2018, 17:18

Re: Adenocarcinoma cervice uterina: stadiazione, dubbi, paure e speranze

Messaggio da Raksha » ven 11 mag 2018, 9:58

Grazie :) la cosa assurda é che nessuno mi ha proposto fin ora la Pet.. Un ginecologo di Bari mi ha proposto di togliere tutti i linfonodi per poi analizzarli ma niente esami prima, non mi sembra normale. A te hanno richiesto anche il secondo consulto sull'istologico?

febbraio2017
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 16 feb 2017, 6:44

Re: Adenocarcinoma cervice uterina: stadiazione, dubbi, paure e speranze

Messaggio da febbraio2017 » ven 11 mag 2018, 16:47

L'HO RICHIESTO IO.. il dottore che mi ha operato non voleva...
ne mi aveva fatto altri esami o risonanza.. vuoi che ci sntiamo x tel?

Raksha
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: lun 7 mag 2018, 17:18

Re: Adenocarcinoma cervice uterina: stadiazione, dubbi, paure e speranze

Messaggio da Raksha » ven 11 mag 2018, 19:48

Si magari il mio numero te lo posso scrivere qui?

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”