Mia mamma ci sta per lasciare

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
dissident83
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: ven 23 giu 2017, 12:44

Mia mamma ci sta per lasciare

Messaggio da dissident83 » gio 17 ago 2017, 16:28

Ciao a tutti,
mi chiamo Sara e dopo aver tartassato i frequentatori del forum in un'altra stanza vengo a voi in cerca di...non so cosa. Vi chiedo scusa fin da ora per la lunghezza.
Mia mamma, il mio esempio, la donna che mi ha cresciuto così indipendente e che mi ha resa quello che sono, se ne sta andando. Il tutto, come spesso accade, in brevissimo tempo. In due mesi, due maledetti mesi, è cambiato tutto a causa di un tumore al pancreas esteso ormai al fegato. Troppo tardi, troppo esteso, troppo tutto eppure i medici fin dai primi giorni ci hanno prospettato una chemio perchè la vedevano combattiva e piena di risorse. Il tempo è passato pieno di complicazioni, "superata questa inizieremo", ci dicevano, ed eccoti un altro imprevisto sulla strada. Durante questo tempo il male ha galoppato più veloce dei medici e dei farmaci e ieri ci hanno detto che non avrebbero fatto più niente. Stamani siamo entrati nell'accogliente ed empatico mondo delle terapie domiciliari. L'abbiamo riportata a casa, nella speranza di riuscire a gestire tutto io e mio babbo, consapevoli però di potercela non fare, perchè in due mesi come fai ad abituarti a questa nuova vita da infermieri?
Il destino, al quale neanche credo, ha strani modi per manifestarsi. Io sono psicologa e mi vorrei specializzare in psiconcologia, ma mai avrei pensato, nemmeno nei miei peggiori incubi, di ritrovarmi io stessa dalla parte opposta. Tutto quello che sai se ne va e resta l'impotenza, l'incredulità e i sensi di colpa. Perchè io me lo sentivo che era qualcosa di più di una semplice gastrite come diagnosticato dal medico di base e dall'inutile gastroenterologa. Lo sentivo nelle ossa, perchè lei non aveva mai avuto niente di grave, sana come un pesce. Ma malgrtado questo, non le ho fatto fare ecografie o altro perchè....evidentemente sono una pessima figlia che a vita pagherà questa non decisione.
Fino a ieri mi sembrava di essermela cavata, mio babbo aveva accusato il colpo più di me per il suo carattere e perchè beh 40 anni insieme sono tanta roba. Quindi era come se reggessi il mondo sulle spalle, lui e lei, insieme. Riuscivo a trovare i miei spazi di serenità perchè c'era quel barlume di speranza di avere più tempo da passare con lei. Ma ieri sono crollata e il cervello vaga tra mille pensieri. Mi sento sola anche se sola non sono. Mi sento persa all'idea di non averla più vicina, anche per una semplice telefonata. Mi sento devastata dal vederla così debole e priva di forze, sempre addormentata, proprio lei, che ha sempre avuto mille energie da dedicare a tutti. Mi sento invidiosa degli altri, mi chiedo perchè a noi e non a loro, perchè devo essere io la prima tra i miei amici più cari ad affrontare questa montagna. Mi sento una fallita per le cose che non le ho dato, come ad esempio dei nipoti. Mi sento soprattutto triste, di una tristezza infinita che conoscerete purtroppo bene, e che non si può spiegare a parole. Triste per quello che lei può pensare e provare, e triste anche le piccole cose, ad esempio che non potrà seguire le sue serie tv preferite, o le partite della sua squadra del cuore. Come può tutto finire in questo modo? E come potremo noi andare avanti?
Non riesco a trovarmi le mie isolette felici, non c'è niente che allevi un po' questa devastazione interna. E sì che vado pure da una psicoterapeuta. Eppure non voglio neanche cadere nella depressione, vorrei tanto assomigliarle ed avere quel carattere forte e cazzuto che anche stamani le ha fatto dire che "mi sento persa ma voglio lottare e non voglio mollare". I medici guardando lei e le sue analisi ieri non credevano possibile che potesse stare relativamente così bene. Ho chiesto come fosse possibile e la loro risposta è stata: "ha uno spirito forte". E qui arriva la rabbia: perchè lei avrebbe lottato con tutta se stessa contro questo schifo, e sono sicura che avrebbe guadagnato qualche mese in più. E le è stata tolta anche questa possibilità.
Ebbene, lo vorrei anche io adesso un po' di quello spirito perchè come tutti mi dicono devo essere forte, specialmente davanti a lei. E ci provo, ma poi crollo. E non mi sento pronta per niente di quello che verrà, neanche per dirsi cose prima di non poterlo più fare, neanche per un abbraccio, noi che non siamo mai stati espansivi. E non riesco a vivere giorno per giorno. Il cervello galoppa e va lontano, a un futuro imminente che è minaccioso come non mai.
So che non c'è un manuale di istruzioni, ma l'unica domanda che mi pongo è: come diamine si fa?
Grazie se avrete avuto la pazienza di leggermi fin qui, scusate lo sfogo ma non tutti possono capire.
Sara
It's an art to live with pain.
Mix the light into grey.

Perla111
Membro
Messaggi: 109
Iscritto il: sab 29 lug 2017, 15:42

Re: Mia mamma ci sta per lasciare

Messaggio da Perla111 » gio 17 ago 2017, 17:03

Ciao!! Anche io sto vivendo la tua stessa cosa. Dopo aver tartassato ovunque in questo forum in cerca di risposte.. beh.. ora non c'è più nulla da fare!! Mio padre, il mio modello di vita, a 65 anni a fine maggio gli hanno diagnosticato un tumore al pancreas con carcinosi peritoneale. Dopo un ciclo di abraxane ha preso un batterio e adesso è in fase terminale in hospice.... ti capisco perfettamente!! Mio padre non beve non fuma vita sana mangiava bene in modo equilibrato ed era in perfetta forma. Ti aggiungo che sono anni che mia mamma è gravemente malata e lui le è stato sempre accanto assistendola come una regina. Adesso lui è gravissimo e io e mia mamma non possiamo andare da lui. Lei è gravemente malata e io devo assisterla. Da lui ci sono mio fratello e il mio fidanzato. Oltre a tutto questo dolore ci aggiungo il senso di colpa. Un abbraccio forte

Ramona
Membro
Messaggi: 48
Iscritto il: lun 16 gen 2017, 11:46

Re: Mia mamma ci sta per lasciare

Messaggio da Ramona » gio 17 ago 2017, 20:07

Ciao Sara,
Purtroppo non ho la risposta alla tua domanda... non so come si possa superare un dolore del genere. Io ho perso mia madre 7 mesi fa dopo 6 anni di lotta contro un tumore al collo dell'utero e da allora "sopravvivo" ma non riesco ancora ad accettare quello che e' successo.
Durante la malattia, e soprattutto le ultime settimane quando mamma era a casa seguita dal l'assistenza domiciliare, ho tirato fuori una forza che non avrei mai pensato di avere. Ho assistito solo io nelle ultime ore mia madre e quando ci si trova in queste condizioni da qualche parte la forza la troviamo... Mia madre era molto simile alla tua. Aveva una forza e voglia di vivere impressionante e fino all'ultimo non aveva alcuna intenzione di andarsene. Penso che lei, ovunque sia, mi stia trasmettendo parte della sua forza e mi stia aiutando a non lasciarmi andare.
Un grosso in bocca al lupo e per qualsiasi cosa sono qui.
Un abbraccio

Daniela1978
Membro
Messaggi: 21
Iscritto il: lun 24 apr 2017, 20:42

Re: Mia mamma ci sta per lasciare

Messaggio da Daniela1978 » gio 17 ago 2017, 21:39

Ciao Sara,
Non penso tu debba recriminarti nulla... Non sei una pessima figlia. Anzi!!!!
Stai facendo moltissimo per la tua mamma.
Cerca di goderti l'ultimo periodo accanto a lei. Vivitela giorno per giorno, sforzati e non pensare al dopo. Per quello poi avrai tutto il tempo.
Sei la forza della tua mamma e lei dovrà essere la tua forza.

Un abbraccio

dissident83
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: ven 23 giu 2017, 12:44

Re: Mia mamma ci sta per lasciare

Messaggio da dissident83 » ven 18 ago 2017, 9:52

Vi ringrazio, mi dispiace per le vostre esperienze. Non c'è molto di giusto in questa vita. Paradossalmente accanto a lei riesco a non crollare, ma quando sono sola, e la notte...è tremendo, mi sveglio piangendo ed è una cosa che detesto, sentirmi così fragile e vulnerabile. Non sono pronta per perderla, dovevamo fare ancora così tanto insieme...
It's an art to live with pain.
Mix the light into grey.

angeladi
Membro
Messaggi: 68
Iscritto il: dom 30 apr 2017, 17:35

Re: Mia mamma ci sta per lasciare

Messaggio da angeladi » ven 18 ago 2017, 11:45

Ciao Sara , capisco perfettamente cio'che dici,ogni giorno mi sento in colpa per la morte di mio padre.Mi dico che me ne dovevo accorgere prima,mi dico che in fondo in fondo dentro di me lo sapevo.Mi manca è vorrei tornare ad un anno fa , un giorno stava giù e né io né mia madre siamo riuscite a capire cosa aveva e lui ci disse che era solo stanco...Ci poniamo tutti i giorni mille domande.Ricordo la mattina quando è morto,eravamo disperate e l'oncologa con gli occhi lucidi ci disse che non dovevamo sentirci in colpa di niente, anche se ce ne fossimo accorte prima per lui sarebbe iniziato solo prima il calvario , l'epilogo sarebbe comunque stato lo stesso.Il cancro al pancreas é subdolo lavora sotto senza dare sintomi fino a quando non è troppo tardi ,l'unica cosa che non ti toglie è la lucidità e quindi fino alla fine sai che la tua vita sta finendo....Posso dirti solo di starle vicino,di amarla e di imprimerti ogni secondo di vita PASSATI con lei..Sapere che avra'la sua famiglia sempre accanto l'aiutera'a morire serena.Il mio papà è morto sereno ,l'unica cosa che gli è dispiaciuto tanto è stato non vedere più i suoi nipotini adorati...Ora lo sento tanto vicino,ma a volte mi prende lo sconforto,mi manca non sentirlo e VEDERLO,mi fa male vedere mia madre distrutta e mi sento impotente..Mi sto rendendo conto di quanto la vita sia imprevedibile ma anche che bisogna viverla intensamente perché non torna più.Un abbraccio forte

barbara79
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: mar 25 lug 2017, 13:03

Re: Mia mamma ci sta per lasciare

Messaggio da barbara79 » ven 18 ago 2017, 13:35

Cara Sara, ho perso la mia mamma il 5 agosto e anche io mi sentivo e mi sento come te.mi manca come non mai e non c'è niente che io ti possa dire che possa allwviare il tuo dolore.anche io sono piena di SE, se le avessi dato un nipotino, se mi fossi spoeata, se non avessi perso le staffe qualche volta ecc...ma non serve a nulla.e c'è solo una cosa che allevia un po' le mie sofferenze.ed è sapere di averle detto quanto l'amavo e quanto era importante per me.qyesto è l'unico consiglio che mi sento di darti.dille tutto.non tenerti nulla dentro.dille quanto l'ami.dille cge è il tuo esempio.e non avrai rimpianti.un grande abbraccio

Elegra
Membro
Messaggi: 157
Iscritto il: dom 2 apr 2017, 14:13

Re: Mia mamma ci sta per lasciare

Messaggio da Elegra » ven 18 ago 2017, 15:39

Ciao Dissident /Sara
Ho cercato di sperare fino all'ultimo anche per la tua mamma...così forte e piena di vita.
Affidati alle cure domiciliari..quando è morto mio papà sono stati bravissimi su tutti gli aspetti.
Non abbiamo preso nessuna decisione da soli ma ci hanno sempre supportati con una presenza dolce e discreta.
È così bello quello che stai facendo...non darlo per scontato. Una persona che conosco sta morendo in solitudine mentre la figlia è in vacanza.
Noi siamo qui quando vuoi
Vivi ogni giorno come se fosse ogni giorno
Ne' il primo ne' l'ultimo
L'unico

dissident83
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: ven 23 giu 2017, 12:44

Re: Mia mamma ci sta per lasciare

Messaggio da dissident83 » ven 18 ago 2017, 16:29

Vi ringrazio ancora per le parole di conforto.
Penso che nessuno può capire meglio di chi purtroppo ci è passato.
Per questo scusate se utilizzo questo spazio per sfogarmi così. Io ho rinunciato a un viaggio mega galattico già mezzo pagato e dico già ora che sono i soldi meglio spesi di tutta la mia vita, anche se son rimasta a casa, il tempo con lei è prezioso come non mai e questo è un viaggio che non ha paragoni purtroppo.
Mi dispiace che spesso sia addormentata, a volte vorrei andare lì e parlare anche delle stupidaggini pur di parlare di qualcosa. Vederla soffrire è atroce, tutto è atroce ma sto cercando di vivere giorno per giorno anche se la mente galoppa e va a quando sarà il definitivo distacco. In molti mi dicono che chi se ne va resta con noi e a volte viene percepito quasi com più forza di quando era in vita...ma ľassenza fisica, come si gestisce non oso immaginarlo.
It's an art to live with pain.
Mix the light into grey.

dissident83
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: ven 23 giu 2017, 12:44

Re: Mia mamma ci sta per lasciare

Messaggio da dissident83 » sab 19 ago 2017, 10:08

Stamani la guardo e ho la sensazione che sia questione di giorni..
Sta mollando, ha detto che non riesce più a fingere. Il mio cuore sta iniziando a spaccarsi definitivamente. Non riesco a dirle quello che forse dovrei perché da parte mia sarebbe una cosa troppo strana e forse capirebbe che non manca molto...e mi odio per questo.
It's an art to live with pain.
Mix the light into grey.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”