Carcinoma adenoide cistico

Rispondi
Cruis1982
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: ven 6 ott 2017, 16:36

Carcinoma adenoide cistico

Messaggio da Cruis1982 » ven 6 ott 2017, 16:47

Salve a tutti,
Mia moglie a 29 anni ,nel 2014,e stata operata per carcinoma adenoide cistico alla ghiandola lacrimale,poi ha eseguito 1 ciclo di adroterapia,e sembrava andare bene quando nel giugno 2015 una recidiva locale seguito da un altro ciclo di adroterapia...Nel luglio 2016 comparsa dei noduli ai polmoni sempre dello stesso tipo di tumori,e nel dicembre 2016 compaiono altre recidive locali ,,e a causa dell adroterapia compare anche dell edema all encefalo che da inizio alle crisi epilettiche.la situazione attuale è che l edema è aumentato,e gia in cura con antiepilettici e cortisteroide,,,poi sono comparse altri noduli anche sullo zigomo,attorno orbita e si sta infiltrando sul cervello,,,e la cosa brutta e che per questo tipo di tumore attualmente non ci sono cure da poter fare,,Mia moglie e seguita all istituto tumori di Milano,,non sappiamo piu che fare ,il fatto che non ci siano piu terapie e che quelle già fatte non siano servite tanto,fa stare molto male,,,non voglio rassegnarmi ,mia moglie e cosi giovane e una vita davanti ,e dobbiamo crescere una bambina di 7 anni,,sono un Po disperato

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3141
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Carcinoma adenoide cistico

Messaggio da Franco953 » dom 8 ott 2017, 21:18

Caro Cruis
mi spiace veramente per le vicissitudini che sta attraversando tua moglie
So cosa significa avere paura che la persona con quale hai vissuto al tuo fianco per anni rischia di lasciarti per sempre
Tensione, disperazione, pianto, ............
Una disperazione che nel tuo caso è ancora più importante perchè c'è una bambina di 7 anni da allevare
Credo che il tuo atteggiamento, nei confronti della situazione complessa che stai vivendo, sia la più giusta.
Deve per forza guidarti la speranza che tua moglie ce la faccia e che le attuali terapie riescano, perlomeno, a fare stabilizzare il tumore.
Questo le darebbe la possibilità di convivere con la malattia e portare avanti la famiglia, il vostro amore
Penso che non ci sia bisogno di aggiungere altro
Cerca di stare vicino a tua moglie il più possibile
Falle sentire la tua vicinanza, la tua solidarietà ma soprattutto il tuo amore
A volte, Cruis, l'amore riesce a fare miracoli
E' comunque importante che la tua Lei continui, grazie al tuo appoggio , a lottare e a combattere contro la malattia
Voglio riportare, più avanti, una frase importante del Prof. Veronesi che fa comprendere quanto sia importante, nella lotta contro il cancro, la volontà e l'impegno da parte del malato di vincere la battaglia
Cruis se hai bisogno , noi del forum siamo qui per darti una mano anche se solo virtualmente
A volte però una parola, una frase può ricaricarti e aiutarti a riprendere il cammino verso la luce.
Un abbraccio

Franco

L’esperienza clinica ci insegna che un malato psicologicamente forte reagisce meglio ai trattamenti, perché è capace di aderire alla cura con coscienza, sistematicità e determinazione. L’atteggiamento individuale quindi, anche se non influisce sulla prognosi finale, certamente può influire sulla fasi del decorso della malattia. Un paziente aiutato da un atteggiamento ottimistico guarisce di più anche perché segue meglio le cure, s’impegna a osservare meglio le indicazioni del medico, s’impegna a voler guarire.
(Umberto Veronesi)
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumori testa - collo”