Pembrolizumab per cura tumore polmonare

morenomorenomoreno
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: gio 7 dic 2017, 15:37

Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da morenomorenomoreno » mer 24 gen 2018, 15:20

Buonasera a tutti. Vorrei sapere se qualcuno di voi sta curandosi con l'immunoterapico pembrolizumab perche' ho iniziato anche io questa cura e, nonostante mi stia documentando forse erroneamente su internet, non ho letto nessun riscontro. Ciao a tutti

Avatar utente
anarchy
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: ven 26 gen 2018, 17:25

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da anarchy » ven 26 gen 2018, 18:27

la cura è promettente, circa 70-80% di successo anche in tumori polmonari metastatizzati. E' approvato da poco per cui non c'è molta letteratura scientifica e casistica. Facci sapere come va, qui da me non è disponibile a detta degli oncologi,( Viterbo) ma eventualmente potrei curarmi altrove se ne vale la pena.

morenomorenomoreno
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: gio 7 dic 2017, 15:37

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da morenomorenomoreno » mer 31 gen 2018, 18:33

Stamani alle 11 appuntamento tac a Massa Marittima per rivalutazione ETC. Mi ha accompagnato come sempre mia sorella. Era con me anche quando lo scorso mese di settembre l'oncologo riferiva che la tac di allora, seppur escludesse altre lesioni, evidenziava comunque la progressione del male nonostante 4 cicli di chemioterapia. Poiche' l'appuntamento a Pisa e' fissato per il 7 pv non appena ho notato Tiziana chiedere all'infermiera se nell'arco di un paio di giorni avrebbe potuto chiedere i risultati l'ho stoppata subito dicendo che non firmavo nessuna delega: avrei ritirato io e solo il 6 gli esami che avrei consegnato in busta chiusa il giorno dopo al reparto di immunoterapia che mi segue. Questo per la paura di apprendere brutte novita' subito e con quel tipo di fardello intraprendere anche il viaggio del 7. Sono quindi entrato nel reparto della Tac, ho fatto la stessa, mi sono rivestito e sono uscito fuori ma mia sorella non c'era piu': era semplicemente nella stanza del radiologo che si faceva illustrare nei dettagli cio' che lo stesso poteva vedere dalle prime immagini. Sembra che la metastasi nel muscolo della schiena sia ridotta notevolmente, i linfonodi del mediastino idem e la massa del polmone, ancora da studiare nei dettagli, non ingrandita. Oggi e' una bellissima giornata davvero e mi sento bendisposto. Speriamo solo che il radiologo abbia visto in gran parte giusto. Come dice Franco ci sono momenti di disperazione, speranza, poi angoscia e anche momenti di serenita'. Ora sto godendomi quest'ultimo e cosi' spero per tutti voi

Sti
Membro
Messaggi: 104
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 0:29

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da Sti » mer 7 feb 2018, 16:35

Ciao mia mamma ha fatto il nivolumab su di lei purtroppo non ha avuto grandi effetti. Voleva mollare ma poi ha deciso di fare ancora il docetaxel e sta andando bene, almeno la prima tac era buona, i risultati della seconda venerdì.
So che tu vorrai info, io ho invece una domanda da farti: sai che differenze ci sono tra nivolumab e l'immunterapico che stai facendo tu? È possibile che su una persona funzioni uno e non l'altro o il meccanismo di azione è uguale?
La tua visita com'è andata? So che la prima tac potrebbe non essere bellissima ma comunque non vuol dire che il farmaco non stia funzionando. Probabilmente però te l'hanno già spiegato.

morenomorenomoreno
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: gio 7 dic 2017, 15:37

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da morenomorenomoreno » mer 7 feb 2018, 18:40

Ciao Sti e soprattutto auguri per mamma per il controllo di venerdi. Non ho la minima idea delle differenze tra il nivolumab e il pembrulizumab pero' a naso (a parte che su internet si trova un "pembrolizumab vs nivolumab" che vedrebbe vincitore il primo ma circolano voci che gli esperimenti siano stati ben organizzati dalla casa produttrice del primo farmaco che ha "scelto" il campione su cui sperimentare i due immunoterapici) ritengo che, essendo pembrulizumab piu' recente, i ricercatori abbiano semplicemente migliorato il prodotto che rimane comunque un immunoterapico come il nivolumab. Sono sicuro che il prossimo farmaco di questa generazione sara' ancora migliore. Per quanto riguarda la mia tac ne approfitto per leggerti il referto dell'oncologo di pisa che recita testuale: <le indagini clinico-strumentali hanno dimostrato buona risposta al trattamento in atto a livello delle localizzazioni linfonoidali e scheletriche, sostanziale stabilita' a livello della lesione polmonare. Lieve tossicita' cutanea>. In soldoni la tac ha evidenziato una riduzione del 50% sia per quanto riguarda i linfonodi che per la metastasi a livello del muscolo della schiena mentre in effetti sembra ci sia un aumento di 2 millimetri nella sede primaria. L'oncologa mi ha detto di ritenermi soddisfatto e che in effetti, alla prima tac, spesso l'aumento delle dimensioni del tumore puo' essere ben piu' di 2 millimetri. Speriamo in bene ma un dubbio mi rimane: come mai allora nei linfonodi e nella metastasi addirittura il male si e' dimezzato? Comunque non ci sono altre brutte notizie e mi consolo con una considerazione: in occasione della tac della chemio (dopo 3 mesi e mezzo) l'aumento era di 1,2 centimetri. Adesso mi "posso permettere" di consumare altrettanto non in 3 mesi circa ma in quasi 20 mesi! A parte gli scherzi l'oncologa mi ha riferito che ci sono pazienti che praticano la cura da piu' di due anni e stanno bene.....

morenomorenomoreno
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: gio 7 dic 2017, 15:37

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da morenomorenomoreno » mer 7 feb 2018, 23:03

P.s. x Sti: a volte cercando le statistiche sul web si notano percentuali (su chi possa trarre beneficio dalle cure) che disorientano: anche a me risultava che il farmaco che mi viene somministrato funzionasse in una percentuale compresa dal 25 al 48% dei pazienti (quest'ultima riferita a chi esprima PD-1 almeno al 50% o piu'). Ti dico pero' che, dietro specifica domanda fatta all'oncologa, questa mi ha riferito che la percentuale di successo dell'immunoterapico e' molto piu' alta (chi piu' chi meno quasi tutti ne traggono beneficio) per cui calcola che, qualora mamma dovesse rivalutare le opzioni di cura, prendi in considerazione cio' che affermo senza dare importanza piu' di tanto alla precedente esperienza. E sia chiaro che non sono certo io la persona in grado di consigliare il tipo di immunoterapico da somministrare. Pero' mi fido del parere dell'oncologo. Sono altresi' convinto che, anche senza avere le competenze specifiche, piu' si divulgano le proprie esperienze piu' si contribuisce al bene comune. Il sentirsi dire che chi piu' chi meno ma tutti si puo' beneficiare degli effetti di un farmaco induce di per se' all'ottimismo. Poi e' anche vero che se e' scritto e' scritto.....

Sti
Membro
Messaggi: 104
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 0:29

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da Sti » gio 8 feb 2018, 12:48

Ciao Moreno, grazie, non sono un medico ma sì la tua tac sembra piuttosto incoraggiante. Posso chiederti se tu hai fatto i test pd-l1 prima di iniziare la terapia? E anche quanti anni hai? Scusa la carrellata di domande.
Comunque a mia madre non hanno proposto la terapia ma solo docetaxel

morenomorenomoreno
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: gio 7 dic 2017, 15:37

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da morenomorenomoreno » gio 8 feb 2018, 15:16

Compio 57 anni ad aprile. Il test pd-l1 non me l'hanno fatto quando ho cominciato la chemio per il semplice fatto che il farmaco non era approvato in Italia. Quando mi hanno sospeso la chemio e ho iniziato il trattamento comunque il primario di Pisa mi ha proposto la cura dicendo che, anche se i miei livelli non erano eccelsi (10%), erano comunque abbastanza buoni e sufficienti per l'immunoterapico perche' si sarebbe trattato comunque di una seconda linea dove come saprai basta esprimere almeno l'1%. Non ti scusare di niente anzi grazie e di nuovo in bocca al lupo per mamma

Sti
Membro
Messaggi: 104
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 0:29

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da Sti » gio 8 feb 2018, 15:37

L'età te l'ho chiesta perché h la sensazione che sui giovani provino di più, ma mia mamma è qualche anno più giovane di te quindi non penso sia quello il discrimine diciamo. Domani chiederò al medico, tentar non nuoce.
Grazie per l'in bocca al lupo, ricambio per i tuoi prossimi controlli! Sono veramente contenta di sentire di qualcuno su cui l'immunoterapia sta funzionando

morenomorenomoreno
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: gio 7 dic 2017, 15:37

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da morenomorenomoreno » gio 8 feb 2018, 15:48

Non credo si possa parlare di discriminazione o di provare di piu' su un paziente se non sull'altro. Sono pero' convinto che oggi purtroppo anche gli oncologi sono manager della propria azienda nel senso peggiore dell'accezione del termine. Non mi riferisco al tuo caso ma parlo per esperienza diretta di cui forse non e' il caso di dilungarsi in questa sede.

Rispondi

Torna a “Tumore al polmone”