COME AIUTARE Nell'alimentazione un malato di glioblastoma in cura chemioterapica

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Paolo.91
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: dom 24 set 2017, 22:37

COME AIUTARE Nell'alimentazione un malato di glioblastoma in cura chemioterapica

Messaggio da Paolo.91 » sab 3 feb 2018, 9:45

Ciao a tutti é da tempo che non scrivo perché sono successe alcune cose ma anche perché entrando qua mi sale un forte senso di tristezza... So che non dovrei pensarlo nemmeno e cercare invece aiuto e supporto ma non voglio pensarci.

Detto questo volevo chiedervi alcuni consigli a tutti voi che ci siete già passati. Papà ha finito il secondo ciclo di chemioterapia e mangia davvero poco non riusciamo a farlo mangiare molto riesce a mettere in bocca davvero pochissimo e non so più che fare mamma ha fatto prove davvero su tutto, abbiamo capito che il riso lo gradisce di più rispetto la pasta, e verdure e legumi e non riesce a mangiarli giù già solo l odore gli da fastidio.

Ho bisogno di capire come muovermi se ci sono degli integratori da potergli dare per poterlo sostenere e renderlo più forte perché è già debole.

La nutrizionista ci consigliava questi integratori

Ascorbato di potassio Nike
Micetrin
Basenpulver

Non so altro fare aiutatemi a capire vi prego...

stellastella
Membro
Messaggi: 199
Iscritto il: dom 10 gen 2016, 22:43

Re: COME AIUTARE Nell'alimentazione un malato di glioblastoma in cura chemioterapica

Messaggio da stellastella » sab 3 feb 2018, 12:36

Forza paolo

Robi
Membro
Messaggi: 62
Iscritto il: ven 29 set 2017, 21:17

Re: COME AIUTARE Nell'alimentazione un malato di glioblastoma in cura chemioterapica

Messaggio da Robi » ven 9 feb 2018, 16:58

Ciao Paolo,
più che la nutrizionista (scelta comunque consigliata), sarebbe opportuno che gli integratori li suggerisse un medico oncologo. Negli ultimi anni ci sono alcuni medici oncologi che praticano le terapie integrate (realtà diffuse soprattutto all'estero). Prova a contattare un oncologo di questi.
Conosco ormai tanti familiari di pazienti di glioblastoma (io stessa ho mio padre di 64 anni con questa patologia, operato il 15 settembre 2017) che affiancano le terapie integrate allo standard di radio e chemio, ma il basenpulver (prodotto che conosco da anni per altri motivi), non l'ho ancora visto prescritto ad un paziente oncologico con glioblastoma.
Ciao
Roberta

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”