la storia di mia madre.

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
ylemutti
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: mer 21 mar 2018, 0:03

la storia di mia madre.

Messaggio da ylemutti » mer 21 mar 2018, 0:30

Ciao a tutti...stamattina ho perso mia madre...e voi vi chiederete..."ma che ci fa qui su un forum una ragazza che neanche da 24 ore ha perso la sua mamma?" la verità è che non riesco a chiudere occhio...e sono finita a leggere infinita di storie di tumori per non so quale ben preciso motivo...forse cerco conforto...e soprattutto ..un confronto...
Mia mamma si chiamava Aurelia...una donna tutta d'un pezzo, amava la musica, la natura i suoi gatti e la sua casa. 2 anni fa le fu diagnosticato, dopo la solita mammografia di controllo, un carcinoma triplonegativo al seno destro con zero linfonodi positivi (per noi era una grande notizia...o almeno così ci avevano fatto credere)...si decide di operare all'istante visto la grandezza importante del tumore. tolto il male passiamo alle cure...prima la chemio e poi la radio...passati i primi momenti in cui mia madre stava male dopo le cure...le cose sembravano procedere per il meglio...i controlli erano perfetti..lei era tornata a lavorare e si permetteva anche qualche scappata in discoteca con le amiche i sabati sera...tutto sembrava andare per il meglio fino a circa un mese e mezzo fa...si presenta un insolito mal di schiena...accompagnato a tosse...da li a poco arriva anche il vomito...tanto da non farla riuscire piu a mangiare normalmente. decidiamo di farla visitare da un gastrointerologo pensando sia uba gastrite o giu di li. arriva alla visita che presenta un leggero ittero...decidono di ricoverarla...e da li un inferno...dopo circa 4 giorni di ricovero vengo chiamata in ospedale dai dottori per avere un colloquio diretto con loro...arriva la diagnosi...mamma era in recidiva...metastasi al fegato in primis, tanto che ormai l'organo non presentava piu tessuto sano, e poi ai polmoni...ossa...non c'era piu nulla da fare se non portarla a casa e farle passare piu tempo possibile con noi...dopo 3 settimane di ricovero la portiamo a casa...e da li inizia a peggiorare con una velocità disarmante...tanto che arriviamo a ieri mattina...eravamo a casa io e lei...le scappava la pipi...provo ad alzarsi per andarci da sola senza chiedermi aiuto...e boom sento un tonfo...era caduta in bagno...ormai non si reggeva piu sulle gambe...la portammo in ospedale in ambulanza...mi dissero che non si era fatta niente e che l'avrebbero dimessa la mattina seguente...decisi di non passare li la notte (decisione piu sbagliata della mia vita). la notte si conplicò ulteriormente...stamattina la chiamata..."vieni in ospedale che per tua mamma è questione di ore" tempo di sfrecciare in macchina ed era morta da 2 min...non sono riuscita nemmeno a starle accanto in quel momento e me ne pentirò per tutta la vita.

moni1
Membro
Messaggi: 1289
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: la storia di mia madre.

Messaggio da moni1 » mer 21 mar 2018, 12:59

Ylemutti le parole che vorrei dirti sono tante ma nessuna potrebbe in questo momento darti consolazione. l'unica cosa che ti posso dire è di non avere rimorsi...hai fatto tutto quello che potevi fare per la tua mamma. ti abbraccio stretta.

barbara79
Membro
Messaggi: 255
Iscritto il: mar 25 lug 2017, 13:03

Re: la storia di mia madre.

Messaggio da barbara79 » mer 21 mar 2018, 15:28

Ylemutti, mi dispiace tante. Ti capisco, anche io ho tanti rimorsi, ma come dice moni anche se non è facile dobbiamo cercare di lasciarceli alle spalle i rimorsi. Un grande abbraccio.

Alex.cr
Membro
Messaggi: 292
Iscritto il: dom 4 mar 2018, 21:01

Re: la storia di mia madre.

Messaggio da Alex.cr » mer 21 mar 2018, 18:48

Siamo umani, i rimpianti e i rimorsi fanno parte della nostra vita anche se cerchiamo di convincerci che abbiamo fatto tutto il possibile, ed è davvero così. C'eri quando aveva bisogno e le sei sempre stata accanto, purtroppo non si può prevedere il destino e ti garantisco che a volte si può stare accanto praticamente 24 ore su 24 per poi non esserci nel momento in cui se ne va. È normale che tu scriva qui, è lo stesso che facciamo tutti noi, in fondo qui non trovi frasi fatte ma parole di chi ha vissuto queste cose sulla propria pelle. Ora è tempo del dolore, poi resterà tutto ciò che di bello c'è stato. Ma una ragione non ce la faremo mai. Un abbraccio

Dolore79
Membro
Messaggi: 111
Iscritto il: gio 22 mar 2018, 13:08

Re: la storia di mia madre.

Messaggio da Dolore79 » mer 28 mar 2018, 1:17

Non sei una figlia cattiva , semplicemente,mai e poi mai avresti immaginato che lei se ne andasse ,ne so qualcosa io!Ti abbraccio ,conosco e capisco il tuo dolore!

lanzarote1963
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: mar 7 nov 2017, 18:43

Re: la storia di mia madre.

Messaggio da lanzarote1963 » mar 3 apr 2018, 19:41

ho perso la mia mamma il 25 marzo e come vedi pure io sono aggrappata a questo forum......forse perché solo qui mi sento capita. Ho seguito mia mamma sempre,ogni giorno e quando serviva ogni notte. Ultima notte mi dicono che i parametri sono ok. Torno a casa e la telefonata alle 7 di mattina che lei era deceduta. Quanto ti capisco..
Un abbraccio
Paola

rosyrosy
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: gio 29 mar 2018, 22:46

Re: la storia di mia madre.

Messaggio da rosyrosy » mar 3 apr 2018, 20:26

ho appena letto la tua storia.
tutte le parole a volte ci sembrano inutili in questi momenti.
io ho vissuto la malattia di mia madre,a lei le fu diagnosticato un carcinoma mammario sei Anni fa e per fortuna oggi segue solo i controlli di routine,ma la paura ė sempre tanta.e poi ho vissuto la malattia del mio ragazzo,però lui purtoppo non c è l ha fatta ,un mese fa ė volato in cielo a causa di una recidiva leucemica.
ancora oggi non riesco a darmi pace e credo che il dolore non passerà mai.
per te che hai perso tua madre penso sia ancora più brutto ,l unica cosa che a me da conforto e forza è che dobbiamo vivere la nostra vita senza sprecarla perché molti vorrebbero avere la salute e la forza per affrontare la vita ma purtoppo non possono .credo che questa esperienza debba fortificarti e devi amare e vivere la vita .cercare di raggiungere quanti più obiettivi possibili perché la tua vittoria sarà la vittoria di tua madre.
pensa che ogni madre vuole il meglio per il proprio figlio,quindi non mollare e sii forte

Elegra
Membro
Messaggi: 744
Iscritto il: dom 2 apr 2017, 14:13

Re: la storia di mia madre.

Messaggio da Elegra » mar 3 apr 2018, 22:05

Rosy
Hai scritto delle cose bellissime
Anche il tuo fidanzato ti vuole vedere serena
Un abbraccio grande...
Vivi ogni giorno come se fosse ogni giorno
Ne' il primo ne' l'ultimo
L'unico

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”