Aiuto!

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Nashira
Membro
Messaggi: 26
Iscritto il: mar 23 gen 2018, 19:15

Aiuto!

Messaggio da Nashira » lun 26 mar 2018, 16:00

Ci apprestavamo a cominciare con speranza l’immunoterapia per il tumore al polmone, dopo un mese e mezzo dai risultati della broncoscopia e con una pet che aveva evidenziato interessamento linfonodale, ma non altre metastasi, quando è successo: il mio papà ha avuto un improvviso edema cerebrale e una crisi epilettica. Sembrava spacciato, ma si è ripreso. Non abbiamo avuto modo di tirare un sospiro di sollievo perché il risultato della RM è arrivato come una mannaia: numerose metastasi cerebrali, piccole per carità, ma tante. Non un sintomo, non un mal di testa, nulla che facesse presagire questa complicazione. Cortisone e radioterapia, le metastasi cerebrali sono diventate la sola priorità e per il tumore primario ad oggi, dopo quasi 3 mesi dalla broncoscopia non abbiamo ancora cominciato nessuna terapia. Papà al momento sta bene. Tra spero al massimo due settimane cominceremo l’immunoterapia se va bene, al contrario la chemioterapia. Da sempre scettica e pessimista, avevo riposto qualche flebile speranza in questa nuova cura, ma le cose continuano a precipitare senza che me ne renda conto. Non so se qualcuno di voi l’ha letto, ma mi sembra di vivere il racconto di Dino Buzzati, Sette Piani. Mamma e papà ci credono, sono pieni di aspettative, io no. So che si può convivere con il tumore, so che si può lottare, so che non ci si deve arrendere, mai. Ho letto nel forum bellissime parole di coraggio da parte di chi la malattia la vive in prima persona. Ma io ho paura. Ho una terribile paura del futuro che condiziona il presente. Posso chiedervi un po’ di conforto? Non so parlare onestamente del tumore di mio papà con gli altri, sono sempre stata molto riservata sui miei sentimenti e mi sembra che gli altri non possano capire. Non posso naturalmente riversare le mie ansie su mia mamma, lei ha bisogno di combattere con mio papà e di essere positiva e io mi impegno molto per dare loro tutto il mio affetto e il mio sostegno, anche se dentro vivo una dolorosa agonia. Grazie.

moni1
Membro
Messaggi: 1176
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: Aiuto!

Messaggio da moni1 » mar 27 mar 2018, 11:02

Forza Nashira! Un abbraccio grande e stretto. hai ragione ora devi solo aiutare ed essere d'aiuto a tuo babbo per un conto e a tua mamma per un altro. quando vuoi...siamo qui!

Nashira
Membro
Messaggi: 26
Iscritto il: mar 23 gen 2018, 19:15

Re: Aiuto!

Messaggio da Nashira » mer 28 mar 2018, 10:50

Grazie Moni per le tue parole. Sono un conforto in un periodo così duro.
Sembra un incubo. Mi sveglio la mattina con addosso la stanchezza di una giornata intera. Indosso la maschera e vado. Quando vedo papà sorrido, ostento allegria e sicuramente sono felice di averlo qui con noi, ma sotto la maschera mi scendono grosse lacrime e l'angoscia mi prende: al momento sta bene, prende cortisone, ma penso che prima o poi soffrirà, che avrà paura e io non potrò proteggerlo. Potrò solo essere al suo fianco. Magari è tanto, ma a me sembra nulla.

moni1
Membro
Messaggi: 1176
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: Aiuto!

Messaggio da moni1 » mer 28 mar 2018, 14:49

io ho fatto esattamente quello che stai facendo tu! un grosso naso rosso da clown e via, poi non potendo piangere a casa davanti alle mie figlie che adoravano la loro nonna, le più volte, quando non erano in macchina con me, piangevo disperata durante tutto il tragitto, era tutto un leva e metti la maschera. è molto molto faticoso lo so, ma sicuramente troverai una forza che neppure immaginavi di avere, nonostante tutto e tutti (io e mia sorella siamo rimaste "da sole" con mamma, gli altri avevano tutto qualcosa più importante da fare) ce la farai. un abbraccione! monica

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”