Figli che convivono con un genitore malato

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Giulia95
Membro
Messaggi: 16
Iscritto il: mar 11 feb 2014, 23:49

Figli che convivono con un genitore malato

Messaggio da Giulia95 » sab 4 ago 2018, 18:19

Ciao a tutti,

Mi sono iscritta a questo Forum tempo fa per cercare un supporto, raccontarmi e leggere le storie di tanti che come vivono ogni giorno l’incubo di questa malattia. Io ho perso mio padre 4 anni fa e ora alla mia mamma che combatte da 16 anni il cancro sono state diagnosticate delle metastasi ossee, che inutile dirlo, piano piano stanno colpendo e colpiranno altre parti del suo corpo ormai già stanco. Vorrei sentire da chi come me vive con un genitore malato come affronta la quotidianità, come aiuta la persona cara, come vive la sua vita. Io ho 23 anni, studio e lavoro a tempo pieno, e spesso esco. La mia mamma è la prima ad incoraggiarmi ad uscire e io devo ammettere che fuori casa riesco a staccare per un attimo la testa, nel contempo però mi sento assalire da sensi di colpa terribili, dalla sensazione di non fare abbastanza... come si fa a conciliare la propria vita e le proprie necessità con quelle di chi sta male? A volte mi sembra di sbagliare tutto. E voi? Come fate? Come avete fatto?
Grazie a chi risponderà

hinagiku
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: ven 13 set 2013, 10:18

Re: Figli che convivono con un genitore malato

Messaggio da hinagiku » sab 4 ago 2018, 18:49

Io sono dovuta ricorrere allo psicologo. Avevo totalmente annullato la mia vita per stare accanto alla mia mamma. Poi piano piano ho iniziato a prendermi degli spazi, uscire anche senza di lei. Sul momento era davvero un toccasana, perchè mi ricaricavo. Era la cosa giusta da fare, la mamma voleva che io vivessi, quindi tutti felici. Ma posso essere sincera? Oggi me ne pento. Se tornassi indietro non mi concederei nessuno spazio, non sprecherei nessun giorno lontano da lei. Nessuna ora. Nessun secondo. Lei è morta 3 mesi fa. Adesso sono libera. Libera di vivere tutto ciò che posso e che voglio. Eppure...non mi interessa. Preferirei tornare indietro e rivivere lei, giorno per giorno, anche malata (non proprio gli ultimi mesi, lei per 4 anni è stata abbastanza bene, poi in 4 mesi il crollo). Per cui...io posso dirti che da un lato fai bene a voler cercare i tuoi spazi, io ero come te, cercavo di conciliare me stessa e la mamma. Ma tornassi indietro mi annullerei del tutto. Lei è più importante. Magari il mio pensiero è sbagliato, anzi sicuramente lo è. Ma onestamente tornassi indietro sapendo cosa significa non averla più beh...al diavolo la libertà!

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 2553
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Figli che convivono con un genitore malato

Messaggio da Franco953 » sab 4 ago 2018, 19:23

Ciao hina. E' un piacere leggerti. Come stai ?

Un abbraccio
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Giulia95
Membro
Messaggi: 16
Iscritto il: mar 11 feb 2014, 23:49

Re: Figli che convivono con un genitore malato

Messaggio da Giulia95 » sab 4 ago 2018, 19:38

Cara Hina,
La mamma adesso non è “grave” se così si può dire, e certo se stesse davvero male non riuscirei a starle lontano un attimo e abbandonerei tutto quanto. Io ho passato l’inferno con la malattia di mio padre e con quella di mamma da una vita. Col senno di poi si ripensa sempre a quello che si sarebbe potuto fare di più, alle ore e perfino ai minuti che si sarebbero potuti trascorrere insieme. Io non cerco la libertà, io cerco la serenità e so che non potrò mai mai averla, perché il destino è già scritto. Posso solo decidere come passare il tempo che ho con lei.. se domani dovessero dirci che le manca poco da vivere non mi staccherei un secondo, ma quando non sai quando arriverà la tua fine perché passare ogni minuto col terrore che sia l’ultimo, è vita? Io cerco di vivere la vita come se nulla fosse cambiato, un po’ per necessità, perché non posso abbandonare un lavoro e le responsabilità e un po’ per sanità mentale perché non avrei le forze psichiche per andare avanti.. non credo ci sia un giusto o uno sbagliato in assoluto.. credo solo che si vada avanti come si può e come si è in grado di fare. Ti ringrazio del tuo punto di vista e so che un minuto in più o un minuto in meno non mi darebbero di più di quel che ho ricevuto da mia mamma e da quello che le ho dato io perché il nostro amore è sempre stato fortissimo e intenso.. forse lo farò per assolvermi, per capire che non sono l’unica, ma alla fine dei conti mi sento un’egoista e basta.. mi dispiace molto per la tua perdita ma sono certa che nonostante le tue remore tu le hai dato tutta te stessa e tutto l’amore possibile

hinagiku
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: ven 13 set 2013, 10:18

Re: Figli che convivono con un genitore malato

Messaggio da hinagiku » sab 4 ago 2018, 20:02

Franco953 ha scritto:
sab 4 ago 2018, 19:23
Ciao hina. E' un piacere leggerti. Come stai ?

Un abbraccio
Franco
Male Franco. Molto male.

moni1
Membro
Messaggi: 1048
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: Figli che convivono con un genitore malato

Messaggio da moni1 » lun 6 ago 2018, 12:10

Hinaaaa ciao! posso darti un abbraccio per cercare di tirarti un po' su????

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 2553
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Figli che convivono con un genitore malato

Messaggio da Franco953 » lun 6 ago 2018, 13:11

Hina riesci a scrivermi ?
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

maya87
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: dom 9 ott 2016, 8:06

Re: Figli che convivono con un genitore malato

Messaggio da maya87 » lun 6 ago 2018, 17:10

Io mi sono completamente annullata per stare con lui cercando di incastrare tutto tra visite e lavoro. La mia vita sociale non esiste ma sinceramente non mi pesa. Adesso proprio mio padre ha iniziato ad insistere che dovrei andar via qual che giorno, prendermi un po di risposo.ma come si fa?! Io non ce la faccio davvero

Anna92
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: dom 15 lug 2018, 23:03

Re: Figli che convivono con un genitore malato

Messaggio da Anna92 » lun 6 ago 2018, 19:44

Ho perso mio papà da pochi giorni e mi pento anche di quell'unica ora al giorno passata fuori mentre lui era a letto. Ma la mia era un altra situazione e in più la morte del mio papà è recentissima, quindi forse anche per questo parlo così. Io in questo mese non ho lavorato ne studiato, ma mi ritagliato due ore massimo per staccare un po'. Nessuno può purtroppo dirti come è meglio utilizzare il tuo tempo e so che in queste situazioni purtroppo, o per fortuna, siamo scrupolosi su tutto ed è difficile fare le più banali scelte. Se tu ritieni che ti faccia bene esci pure , magari se per lavoro o altro hai passato tutta la giornata fuori quel giorno eviti o esci per poco tempo così avrai anche del tempo per stare con lei e dopo aver staccato con la mente avrai più energie positive per farlo meglio. Quello che personalmente ti invito a fare è di badare bene oltre che al tempo passato insieme alla qualità , tu la conosci e sai cosa la fa sorridere , cosa le scalda il cuore .. quando sei a casa, sii presente con ogni cellula del tuo corpo . Secondo me questo è fondamentale. Un abbraccio..

hinagiku
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: ven 13 set 2013, 10:18

Re: Figli che convivono con un genitore malato

Messaggio da hinagiku » lun 6 ago 2018, 23:28

Franco953 ha scritto:
lun 6 ago 2018, 13:11
Hina riesci a scrivermi ?
Franco
Mandat mail

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”