Leucemia o ipocondria?

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Bio23
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: sab 22 set 2018, 13:56

Leucemia o ipocondria?

Messaggio da Bio23 » sab 22 set 2018, 14:12

Ciao a tutti, sono un ragazzo di 27 anni, da circa due anni (o forse tre), sono ipocondriaco, o meglio cybercondriaco mista ad ipocondria.

Tutto nasce quando per delle evidenti fascicolazioni ai polpacci prima, e poi al resto del corpo, mi sono convinto (o meglio ho avuto una paura matta) di avere la SLA. Potete immaginare quanto ho sofferto psicologicamente con il pensiero di diventare un vegetale. Le due visite neurologiche che feci esclusero la SLA ma a me il dubbio rimase. Solo ora, dopo due anni mi sento relativamente tranquillo, perché nonostante ancora oggi soffro di fascicolazioni diffuse, allo stesso modo penso che a quest'ora quella brutta malattia si sarebbe presentata insistentemente.

Tuttavia, da quando ho iniziato ad aver paura della SLA, è stato un crescendo incredibile di ossessioni: mi sono diagnosticato di tutto, ma veramente di tutto: solo negli ultimi due mesi ho avuto paura di avere un tumore al colon-retto per sangue nelle feci, un melanoma per un neo che ho visto che si stava modificando ed ora, dulcis in fundo, sono terrorizzato (e in cuor mio convinto) di avere la leucemia.

Una ventina di giorni fa per un dolore addominale mi sono auto-prescritto una ecografia, non lo avessi mai fatto, mi hanno trovato la milza modicamente ingrossata, a 13.5cm. L'ecografista mi ha consigliato di fare un emocromo e vedere un po' cosa usciva.

Con il cuore in gola e la morte dento sono andato a fare un emocromo e qualche altra batteria di analisi. Per fortuna l'emocromo è risultato perfetto, delle altre analisi risultava invece lievemente alterata la bilirubina indiretta.

Il problema è che ora ho questa milza dolorante, dolore che mi si estende alla spalla sinistra e verso il rene sinistro. Ovviamente sono nel panico più totale. Sono stato due volte dal medico di base e secondo lui non è nulla di ché.

Io però non sono tranquillo, dovrei finire il mio percorso universitario (giurisprudenza) ma da due anni a questa parte sto solo perdendo tempo dietro a queste malattie che ormai mi perseguitano.

Ho deciso di andare da un ematologo per vedere cosa mi dice di questa milza ingrossata. La mia paura deriva dal fatto che proprio la milza ingrossta e dolorante è uno dei classici sintomi della leucemia... e non solo, l'emocromo buono che ho fatto una ventina di giorni fa ho letto che non basta ad escludere una leucemia perché all'inizio l'emocromo non è alterato, si altera solo in seguito!!

Per escludere tutto ci vorrebbe un agoaspirato se non erro, o comunque un prelievo di midollo, che per quanto ne so è dolorosissimo.


A me dispiace essere ipocondriaco, ho pravato ad andare da uno psicologo ma non ho avuto grossi miglioramenti. Mi dispiace esserlo perché so che ci sono tantissime persone che soffrono realmente e che farebbero immediatamente a cambio con la mia vita. Però il mio cervello non cede, i miei pensieri non si fermano e la paura mi sta mangiando dentro.


Ora da lunedì vedrò al più presto di prenotarmi una visita ematologica, per capire se anche stavolta sto esagerando io o se invece, come purtroppo credo, questa volta qualcosa c'è veramente... Qualcuno con i miei stessi sintomi (milza ingrossata e dolorini al costato e alle spalle), mi può aiutare a capire se realmente rischio di vedermi tra qualche settimana in ospedale costretto a fare chemio?


Vivere col dubbio di essere malati è orrendo, equivale a non vivere, perché la vita non è vita se passata a pensare alla morte.


Scusate lo sfogo, ho bisogno di parlare.
Ultima modifica di Bio23 il sab 22 set 2018, 14:22, modificato 3 volte in totale.

Cora
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: mer 3 dic 2014, 9:04

Re: Leucemia o ipocondria?

Messaggio da Cora » sab 22 set 2018, 15:15

Non é che hai la mononucleosi? Se hai dei dubbi fai l' aspirato midollare. E' doloroso, ma almeno provi quello che provano i malati veri. Quanto all' ipocondria, vai da uno psichiatra, perchè da quel punto di vista sei malato davvero .

Solidea
Membro
Messaggi: 455
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Leucemia o ipocondria?

Messaggio da Solidea » sab 22 set 2018, 15:27

Nel dubbio qualche accertamento lo farei davvero e poi consulterei uno psicologo. Soffri d'ansia, di attacchi di panico? Sei sempre stato un po' ipocondriaco o si è manifestata a seguito di qualche evento o trauma particolare? Devi risolvere il problema di fondo perché altrimenti sei condannato ad un'esistenza di emme e se sei sano come credo sarebbe un vero peccato, visto che la vita è davvero un soffio.
Coraggio, ne puoi uscire ma devi farti aiutare.
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Bio23
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: sab 22 set 2018, 13:56

Re: Leucemia o ipocondria?

Messaggio da Bio23 » sab 22 set 2018, 15:54

Mononucleosi non credo di averla perché comunque non ho altri sintomi simil influenzali dell'infezione. Però non ho fatto analisi specifiche in merito, come neppure la ricerca per l'epatite a b e c, ma il medico di base non me le ha prescritte neppure.

Sono stato un ragazzo sempre molto sereno e spensierato, tutto é iniziato dopo la morte di mio nonno al quale ero legatissimo, stavo ogni giorno con lui abitando praticamente di fronte. Era malato di Alzheimer, una vita da fumatore, ma è morto dalla sera alla mattina per un infarto. Orribile.

Dalla sua morte non mi sono mai più realmente ripreso, ed era settembre del 2015. Da allora ansia e tristezza hanno iniziato ad accompagnare le mie giornate, e nonostante ho una bella famiglia ed una bella fidanzata, li sto mettendo a dura prova con queste mie paure, mi sono mezzo lasciato con la mia ragazza che difatto non mi sopporta più.

Però io i sintomi li ho, li ho sempre avuti, sin da quando ho iniziato ad avere le fascicolazioni ai polpacci, ho sempre realmente avuto ogni dolore che lamentavo, e che la mia mente ricollegava a qualcosa di brutto.

Come ora, la milza ingrossata ce l'ho, c'è una ecografia che lo conferma, i dolori li sento realmente, é normale avere paura, sicuramente non come ne ho io, ma senza escludere ogni volta il peggio non riesco a vivere. Ho la fobia dei tumori ormai.

Lunedì chiamo in ospedale (CZ) per vedere di prenotarmi una visita con un ematologo, se non avrò nulla in quel senso, andrò da uno psicoterapeuta per tentare di placare le mie paure.

Nel frattempo mi appresto a vivere l'ennesimo week-end fatto di terrore, questa volta per la leucemia, che spero vivamente di non avere, ma che mi sento incredibilmente addosso.

Cora
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: mer 3 dic 2014, 9:04

Re: Leucemia o ipocondria?

Messaggio da Cora » sab 22 set 2018, 20:18

Se tu avessi la leucemia da due anni, a quest' ora saresti morto. Fattene una ragione, non hai la leucemia: febbriciattole continue, debolezza, lividi, mal di testa, non hai niente di tutto questo..... le fascicolazioni sono sicuramente benigne (esistono). Mi sa che tu non hai paura di morire, ma di vivere. Non so se la morte di tuo nonno ti fa sentire in colpa, ma sai che c'é? I nonni muoiono, i genitori muoiono, perchè questa è la vita e nessuno è eterno. E' doloroso? Certo, ma si va avanti perchè questo è quello che hanno fatto i nostri nonni e i nostri genitori quando le perdite sono capitate a loro. Tuo nonno la sua vita, bene o male, l' ha vissuta. Tu, la tua la stai sprecando e la tua ragazza ha fatto benissimo a lasciarti, sei un gorgo di negatività che stroncherebbe persino un delfino, animale socievole e vitale come pochi altri. Fai gli accertamenti che vuoi, tanto, se non è la leucemia troverai altri malanni terribili di cui angosciarti. Te lo ripeto, vai da uno psichiatra o da uno psicoterapeuta, quella nella tua testa è l' unica malattia di cui ti devi preoccupare e di cui ti devi occupare. Su questo forum la vita la stiamo perdendo davvero e ti assicuro che nessuno di noi si è mai fatto le paranoie che ti fai tu. Ripeto, fatti aiutare dalle persone giuste.

Bio23
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: sab 22 set 2018, 13:56

Re: Leucemia o ipocondria?

Messaggio da Bio23 » sab 22 set 2018, 21:15

Cora, vedi, mi dispiace di aver scritto qui, perché sembro un piagnucolone senza rispetto per chi i problemi li ha, e mi dispiace tanto, perche sono una persona sensibilissima, e quando posso cerco di aiutare in ogni modo.

Mi dispiace se ho dato fastidio a qualcuno con queste mie parole, non era mia intenzione mancare rispetto ai problemi altrui, mi dispiace se ciò che ho detto é stato frainteso o se ho fatto passare un messaggio sbagliato.

Io ero preoccupato per la milza ingrossata da una ventina di giorni, non pensavo di averla da due anni. Comunque sia, ripeto, mi spiace per chi soffre. Sicuramente comunque vedrò di chiedere un supporto psicologico, perché quando ce n'è bisogno non se può fare a meno.

Cora
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: mer 3 dic 2014, 9:04

Re: Leucemia o ipocondria?

Messaggio da Cora » sab 22 set 2018, 21:58

Io non ho mai scritto nè pensato che sei un piagnucolone e che non porti rispetto, il dolore è dolore, che la sua origine sia fisica o psichica. La cosa che mi spiace e che sì, mi infastidisce, è che potresti fare una vita normale, ma ti arrotoli come un pitone affamato a possibiltà che sono le ultime di cui dovresti preoccuparti. Sei passato dalla SLA al tumore al colon, poi al melanoma, ora alla leucemia. O morte o niente, insomma. La sola milza ingrossata, con esami del sangue negativi, non significa assolutamente che tu debba avere la leucemia. Hai fatto anche transaminasi, GGT, bilirubina? Se non li hai fatti, falli. E anche il test per la mononucleosi, una mia amica l' ha avuta in forma assolutamente asintomatica, se ne è accorta facendo esami pre-gravidanza. Ma le prossime tappe quali potrebbero essere? Lebbra, peste, AIDS, aviaria?
Il fatto che tu riconosca di avere un problema di ipocondria è un grande passo avanti, ora devi fare quello successivo, come dici tu: "chiedere un supporto psicologico, perché quando ce n'è bisogno non se può fare a meno". Ti auguro di avere presto notizie che ti possano tranquillizzare e di trovare qualcuno che ti aiuti davvero, puoi vivere più serenamente la tua vita; sei giovane, devi fare di tutto perchè questo accada. Facci sapere come va! E molla un po' internet, che non fa che alimentare le tue angosce. E datti una mossa, perchè quello che stai perdendo, non te lo restituirà nessuno.

Bio23
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: sab 22 set 2018, 13:56

Re: Leucemia o ipocondria?

Messaggio da Bio23 » sab 22 set 2018, 22:31

Ho fatto anche questi esami:

BILIRUBINEMIA TOTALE 1.17 mg/dl fino a 1.2
BILIRUBINA DIRETTA 0.20 mg/dl < 0.2
BILIRUBINA INDIRETTA 0.97 mg/dl 0.20 - 0.75
BILIRUBINA FRAZIONATA
SGPT 12 U/l < 50
SGOT 17 U/l < 50
GAMMA GT 18 U/l < 55
VES 2 fino a 20

L'unico sballato é la bilirubina indiretta, altri esami specifici per la funzionalità renale etc non ne ho fatti

Comunque, io lo capisco benissimo che ho un disturbo ossessivo compulsivo, lo dico io stesso, ho paura di morire, ho paura dei tumori, non lo so perché, non so a cosa é dovuto, fatto sta che le malattie gira e rigira me le sento tutte, dolori inclusi, e non c'è periodo che sono tranquillo. Ora sta milza é da inizio mese che mi sta martoriando la mente, e se non mi tolgo questo pensiero sapete che fine faccio? Quella di stare sul letto dalla mattina alla sera, sarò depresso, sicuramente ho bisogno di supporto e cercherò aiuto, ma devo risolvere parallelamente anche la questione milza sennò non vivo più.

Cora, sembra che mi conosci da anni, per come sei riuscito a capirmi e per come mi hai descritto bene, sono anni che non sto bene mentalmente, e mi dispiace tanto perché mi sento in una gabbia senza una chiave per uscire.

Solidea
Membro
Messaggi: 455
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Leucemia o ipocondria?

Messaggio da Solidea » sab 22 set 2018, 23:20

Già che ci sei accertati che la milza sia a posto, non saresti il primo che non viene creduto e che poi aveva davvero qualcosa da curare o tenere sotto controllo. Non necessariamente un tumore, puoi essere portatore di talassemia per esempio...tiro ad indovinare. Non sono un medico.
Per quanto riguarda il resto...sì, una terapia di tipo psicologico è davvero urgente nel tuo caso.
Coraggio!
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Bio23
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: sab 22 set 2018, 13:56

Re: Leucemia o ipocondria?

Messaggio da Bio23 » sab 22 set 2018, 23:25

Sì ormai un consulto ematologico lo programmo, e così fugo ogni dubbio se é il caso di approfondire o meno.

Contestualmente mi attivo per cercare un terapeuta, vediamo se mi faccio consigliare qualcuno nella mia città.

Vi aggiorno, magari con il mio vissuto sarò di aiuto a qualcun'altro che é nella mia stessa condizione psicologica e fisica.

Comunque grazie per avermi ascoltato e risposto, un supporto non da poco.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”