Tumore colon 4 stadio con metastasi al peritoneo

Lucaboccone
Membro
Messaggi: 19
Iscritto il: sab 21 mag 2022, 16:34

Re: Tumore colon 4 stadio con metastasi al peritoneo

Messaggio da Lucaboccone »

Ciao , ogni caso come saprai è differente , posso commentarli il mio ho 60 anni :
Adenocarcinoma al retto diagnosticato da pochi mesi dopo una sub occlusione intestinale.
Ho fatto la terapia neoadiuvante : 23 sedute di radioterapia al massimi dosaggi ed un ciclo concomitante con capecitabina orale.
La massa si è ridotta , con notevole miglioramento generale.
Da 4 settimane intervento chirurgico : exeresi porzione del retto e cofezionamento stomia , istologico : 2 linfonodi compromessi ed altri 7 asportati totale 9 , le cellule sono entrate nel circolo linfatico , per cui
La prossima settimana devo iniziare 6 cicli di chemioterapia :
Impianto Porter sottocutaneo pericardiaco
Oxoplatino + fluorati in infusione 3 ore ogni due settimane ed infusore esterno di capecitabila 2 giorni x 2 settimane.
Segni di noduli polmonari tuttavia da diagnosticare , in seguito a follohap strumentale : possibili metastasi o semplicemente calcificazioni provocate da vecchie polmoniti tuttavia non so ancora nulla a riguardo.
Vorrei domandarti se anche a te e' stato prescritto lo stesso schema di chemioterapia post operatorio e se sei riuscito a tollerarlo.

O qualcuno che ha già assunto oxoplatino , sarà molto tossico ?

Devo iniziare a breve , pare solo in via precauzionale per ridurre il rischi di diffusione della malattia .

Grazie
Luca
digio64
Membro
Messaggi: 76
Iscritto il: dom 9 feb 2020, 19:24

Re: Tumore colon 4 stadio con metastasi al peritoneo

Messaggio da digio64 »

Ciao Lucaboccone, io ho fatto 8 cicli di chemioterapia adiuvante, con schema Xelox (Oxaliplatino e Capecitabina) per un cancro al Colon resecato totalmente, onestamente la mia esperienza su quel tipo di chemio, non è stata negativa, intendiamoci, avrei preferito 2000 volte non farla, ma purtroppo per cercar di evitare recidive, si è fatto questo percorso. A riguardo l'infusione dell'Oxaliplatino non ho avuto grossi problemi, a parte per i primi 4/5 giorni post infusione, dove non potevo toccare materiali freddi e neppure bere acqua o altre bevande appena più fredde della temperatura ambiente, perche mi sembrava di avere mille aghi in gola, di nausea ne ho avuta poca, solo i primi due/tre giorni, ma riuscivo comunque a mangiare qualcosa, ho avuto effetti collaterali (neuropatia a mani e piedi) solo verso la fine del settimo ciclo, durata poi per alcuni mesi, ma onestamente non so se a causarla sia stato l'oxaliplatino (probabile) o la Capecitabina... comunque, siamo tutti diversi, gli effetti che ha una persona, può non averli un'altra, quindi la mia è un'esperienza, ma non è la regola. Per il resto, un grande in bocca al lupo per tutto.
Lucaboccone
Membro
Messaggi: 19
Iscritto il: sab 21 mag 2022, 16:34

Re: Tumore colon 4 stadio con metastasi al peritoneo

Messaggio da Lucaboccone »

Ti ringrazio tantissimo,

Per 8 cicli Immagino che intendi 2 cicli al mese x 4 mesi.
Oxoplatino infusione con Porter 3 ore ed a seguire bomboletta di capecitabina infusione porter per i due giorni successivi a casa ?

Se posso permetterti , ora i sintomi della chemio sono scomparsi?
Ed i follohap TAC e PET non evidenziano più le metastasi?
Ho letto che il tuo era stadio 4 = presenza metastasi .
digio64
Membro
Messaggi: 76
Iscritto il: dom 9 feb 2020, 19:24

Re: Tumore colon 4 stadio con metastasi al peritoneo

Messaggio da digio64 »

Luca, no, il mio dopo l'operazione, con resezione del Sigma e 26 linfonodi regionali, da istologico era stato classificato un terzo stadio B, cioe T4, N1a, G3, cioè niente metastasi ad altri organi, ma un linfonodo positivo, da qui, come da protocollo, 8 cicli di chemioterapia adiuvante con schema Xelox, che come ho scritto sopra, sopportata bene (ho sempre fatto l'infusione venosa di Venerdì, e al Lunedì sono sempre andato al lavoro, e io svolgo un lavoro piuttosto pesante, non certo in ufficio) a me le chemioterapie, me le hanno sempre fatte nel braccio, alternando di volta in volta braccio sinistro e braccio destro, e la durata di ogni ciclo era di tre settimane, cioè infusione in vena di Oxaliplatino, poi due settimane di compresse di Capecitabina (4 al mattino e 4 alla sera) una settimana libera da farmaci, e poi via al ciclo seguente, così per 8 volte, tuttora a tre anni dalla fine delle chemio (ho fatto l'ultima infusione il 20 Ottobre 2019) mi è rimasta una leggera neuropatia ai piedi, niente di preoccupante, solo un leggero formicolio alla pianta dei piedi, sopportabilissimo, per il resto, sono in piene forze e da tre anni non ho preso neanche un'aspirina... Continuo con i controlli semestrali (l'ultimo fatto qualche giorno fa) che di norma consistono nelle analisi del sangue complete di tutto naturalmente con marcatori tumorali CEA e CA19. 9 e tac con contrasto addome e torace, con seguente visita oncologica, finora del cancro, non c'è più nessuna traccia (naturalmente spero continui così) e a tre anni e mezzo abbondanti dalla diagnosi e successiva operazione, direi che è un buon risultato, visto che più passa il tempo, sempre minori sono le probabilità di recidiva... Spero di essere stato utile, e si va avanti sempre.
Lucaboccone
Membro
Messaggi: 19
Iscritto il: sab 21 mag 2022, 16:34

Re: Tumore colon 4 stadio con metastasi al peritoneo

Messaggio da Lucaboccone »

Sono contento per te , certamente già sono passati 3 anni.
Temo che il mio caso sia di gravità:
Exeresi del retto , 2 linfonodi compromessi ed altri 7 rimossi , alle dimissioni il chirurgo era ottimista , poi è arrivato l' istologico, per cui mi hanno telefonato ieri alle h20 , per una visita dall' oncologa urgente.
Dalla TAC precedente all' intervento erano emersi noduli polmonari , anche dalla PET , sottovalutati come esiti di vecchie polmoniti.
Avevo fatto capecitabina prima dell' intervento simultaneamente alla radioterapia " neoadiuvante" , la capecitabina in capsule non mi ha provocato alcun effetto avverso , la radio ovviamente è stata dura , 46 gray un' ustione , sembrava mi fossi seduto su un barbeacoup , ma poi è passata.

La mia preoccupazione nasce dallo schema chemio ora proposto :
Oxoplatino + fluorati con Porter = catetere sotto la pelle direttamente nel cuore, le vene non reggerebbero e capecitabina quest' ultima sempre per infusione , in quanto con il catetere pericardiaco necessito dosaggi piu' bassi che per via orale.
12 cicli , ogni 2 settimane per 6 mesi...

Forse anche tu avevi un catetere che dal braccio arrivava fino al cuore , in questo caso esterno e bendato , da tenere fino alla fine del ciclo ?
Oppure ti mettevano la cannula per la flebo in vena e poi la toglievano ?

Mi hanno proposto di posizionare il Porter sotto la cute , all' altezza del cuore , con un piccolo intervento , poi per fare le flebo , bucheranno solo la pelle con un' ago ogni volta .

Scusa per tante domande non vorrei disturbarti più di tanto , quando ti sia possibile cortesemente fammi sapere del tipo di catetere che usavano nel braccio: in vena o nelle arterie ?

Ti ringrazio tantissimo , comprenderai le mie apprensioni , tu ci sei gia' passato.

Grazie
digio64
Membro
Messaggi: 76
Iscritto il: dom 9 feb 2020, 19:24

Re: Tumore colon 4 stadio con metastasi al peritoneo

Messaggio da digio64 »

Beh, sicuramente il tuo, è un caso diverso dal mio, (naturalmente qui in questo forum, ognuno ha la sua storia, sempre diversa, ma sempre più simile di quanto sembri) a riguardo la tua domanda, a me, visto le ottime condizioni delle mie vene, è stato scelto di infilare l'ago ad ogni ciclo, alternando il braccio destro a quello sinistro, era un "agaccio" che sembrava in materiale plastico, piuttosto lungo e semicurvo, con un buon diametro, però devo ammettere, che le infermiere dell'ospedale dove mi recavo a farmi fare la chemio, erano veramente brave, non ho mai sentito quando mi infilavano l'ago, però quando me lo toglievano dopo circa 4 ore (questo era il tempo di durata per "pipparmi" tutte e 4 le sacche di porcheria che mi iniettavano in vena) dovevo rimanere alcuni minuti li fermo con tampone premuto, per non far sanguinare la vena, visto che il buco creato da quell'ago, era veramente notevole...
Lucaboccone
Membro
Messaggi: 19
Iscritto il: sab 21 mag 2022, 16:34

Re: Tumore colon 4 stadio con metastasi al peritoneo

Messaggio da Lucaboccone »

Ho compreso , non sai quanto ti ringrazio.

Ho letto il referto dell' oncologo : ha prescritto schema Folfox ( oxoplatino + fluorofolati ).

Il tuo era schema Xelox.

Ad ogni buon conto sono trascorsi 3 anni , i farmaci chemio sono sempre gli stessi , si tratta di un' altra tetapia , probabilmente ora impiantato il Porter sotto cute per maggiore comodità , poi tu hai delle buone vene , io un disastro , non riescono neppure a fare i prelievi di sangue.

Sicuramente ti mettevano una lunga cannula nel braccio , per portare il farmaco al cuore senza bruciare la vena.

Sono contento per le tue notizie confortanti , devo ammettere di avere un carattere debole se si tratta di salute , diversamente dispongo di una notevole resilienza.

Grazie ancora , ti auguro un felice fine settimana.

Luca
Margherita71
Membro
Messaggi: 121
Iscritto il: ven 23 apr 2021, 14:21

Re: Tumore colon 4 stadio con metastasi al peritoneo

Messaggio da Margherita71 »

Luca come va?
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumore al colon-retto”