TUMORE al pancreas

Faby76
Membro
Messaggi: 747
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: TUMORE al pancreas

Messaggio da Faby76 » ven 4 gen 2019, 23:22

Titty, grazie per la tua testimonianza. Mio padre la pensava come te voleva a tutti costi operarsi ma tutti lo sconsigliavano!! Lui aveva il tumore al corpo coda del pancreas appoggiato alla mesenterica e metastasi al fegato. Secondo te a Chicago l'avrebbero operato? Sinceramente puoi dirmi la verità. Tanto ormai niente e nessuno mi può ridare il mio papà. Comunque grazie per la testimonianza è in bocca al lupo per tutto
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI

maddalena
Membro
Messaggi: 933
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05

Re: TUMORE al pancreas

Messaggio da maddalena » ven 4 gen 2019, 23:32

Salve Tittypank ......
in bocca al lupo perché tutto prosegua al miglioramento ....
È straordinario tutto questo ... peccato davvero che in Italia non siano così all'avanguardia .... e i molti pazienti ( ne so dei tanti casi come il tuo e tanti altri ) che devono sperare nella chemioterapia per essere operati poi... sempre se non troppo debilitati dal farmaco .... purtroppo accade che all'intervento non ci si arriva mai ... ho visto anche questo .
Non so ma nei sette anni di malattia di mio marito (asportazione corpo coda e milza... niente metastasi a distanza... ) mi ha sempre incuriosito molto essere a stretta conoscenza dei vari aspetti ...il decorso di questa patologia e non solo per il nostro caso ma anche di tanti altri pazienti che ho incontrato sia a Verona , Pavia, Cremona e Peschiera del Garda.
Se penso ai tanti pazienti che potrebbero essere sottoposti a questo metodo di chirurgia robotica mininvasiva ... sicuramente un maggior notevole successo per tutti medici e di più i pazienti .
Grazie per questa importante testimonianza ... mi spiace per te che così giovane hai affrontato con grinta e tenacia non fermandoti ma cercando altrove.... certo non con poche difficoltà vista la distanza... ma con pazienza hai seguito la miglior via per uscirne con i minimi postumi
al contrario di quanto avviene in un normale intervento chirurgico .
Se puoi lasciarmi un contatto della clinica Chicago in messaggio privato... te ne sono sinceramente grata.
Tante grazie e ancora in bocca al lupo

Tittypank
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: ven 4 gen 2019, 16:27

Re: TUMORE al pancreas

Messaggio da Tittypank » sab 5 gen 2019, 13:39

Ciao Franco. Innanzitutto grazie per le tue belle parole e per il tuo incoraggiamento. Sono andata al Careggi per provare se fosse possibile operare con il robot Da Vinci, visto che i medici facevano parte della scuola del prof di Chicago. Ma la risposta è stata negativa. E non solo li. Non ho potuto quindi che salire su quell’aereo.

Tittypank
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: ven 4 gen 2019, 16:27

Re: TUMORE al pancreas

Messaggio da Tittypank » sab 5 gen 2019, 13:47

Ciao Faby. Sinceramente non saprei dirti. Però il Prof è stato sempre convinto che mantenere quella bestia li a cui la chemio non aveva fatto nulla, significava continuate a combattere con miliardi di cellule malate. Ha detto anche che se avesse potuto sparargli con un bazzucca non avrebbe comunquerisolto il problema. Con un bimbo piccolo non potevo accontentarmi di due/3/4 anni di sopravvivenza. Oltretutto l’ultimo periodo la terapia non aveva più effetto sul fegato. Sono stata fortunata anche per l’esito dell’esame istologico: linfonodi negativi milza e pancreas sani e così le vie biliari e l’arteria mesenterica. Spero di poterlo essere ancora solo per la mia famiglia e mio figlio. Quando si è soli le cose di affrontano diversamente ma con i figli è tutta un’altra cosa. Mi spiace per il tuo papà.

Faby76
Membro
Messaggi: 747
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: TUMORE al pancreas

Messaggio da Faby76 » sab 5 gen 2019, 18:36

Ti auguro tantissima fortuna per te e per tuo figlio. Ho la tua età e posso solo immaginare la tua disperazione!!! Mio padre è stato pure fortunato perché ha potuto conoscere i suoi nipotini che hanno all'incirca l'età di tuo figlio. Ti abbraccio forte forte e ti auguro di sconfiggere la bestia.
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI

eiron
Membro
Messaggi: 71
Iscritto il: gio 16 mar 2017, 16:47

Re: TUMORE al pancreas

Messaggio da eiron » lun 7 gen 2019, 13:18

La storia di Titty (a cui faccio i migliori auguri di guarigione) è esemplificativa del fatto che qui forse c'è ancora molto da fare per acquisire le competenze necessarie per affrontare operazioni chirurgiche di questa portata.
Non tutti possono permettersi un'operazione in America (che immagino sia costata tantissimo) e quindi è necessario che i nostri chirurghi si specializzino ancora di più e meglio. Nella stragrande maggioranza dei casi la loro risposta è: al momento è inoperabile. Ma se a Chicago è possibile (poi ovviamente dipende da caso a caso) significa che bisogna aumentare le competenze

giu67
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: dom 30 dic 2018, 23:41

Re: TUMORE al pancreas

Messaggio da giu67 » mar 8 gen 2019, 18:02

E' dalla scorsa primavera che leggo su questo forum, ma la storia di Titty mi ha spinto ha raccontare anche l'esperienza di mio marito, 56 anni di età e un figlio ancora minorenne.
La scoperta della "bestiaccia" è stata occasionale. Accertamenti dopo una pseudo influenza (che non lo era proprio ma una diverticolosi con perforazione richiusasi da sola), l'approfondimento di una ecografia con una risonanza magnetica hanno evidenziato una formazione alla testa del pancreas.
Nel reparto di Gastroenterologia dell'Ospedale San Martino di Genova, sono stati fatti tutti gli ulteriori accertamenti che hanno confermato che trattavasi di adenocarcinoma alla testa del pancreas. Qui l'indicazione di operare il prima possibile, considerato il suo stato di salute buono.
Siamo stati anche a Verona, dove è stato definito "borderline resecable", previo trattamento chemioterapico neo-adiuvante con tempi un po' più lunghi.
Alla fine però mio marito ha deciso di affidarsi ai chirurghi dell'Ospedale San Martino di Genova, chirurgia epatico-biliare e dei trapianti di fegato. A fine maggio 2018 è stato operato, intervento riuscito senza complicazioni. Dall'esame istologico è risultato classificato G2/P2/T2/M1. Ad inizio luglio ha iniziato terapia secondo lo schema m-folfirinox ed ora siamo alla 11 su 12 sedute previste. Gli esami di metà percorso (TAC e Pet) non hanno evidenziato cellule metabolicamente attive.
Mio marito è molto determinato, ha ripreso a lavorare già a fine giugno e si assenta durante i giorni della chemio, che pur pesante ha tollerato abbastanza bene. E' molto dimagrito e assume enzimi per l'assimilazione.
Lui, già molto chiuso caratterialmente, non parla della sua malattia, questa è la sua strategia. Lui non dice "ho un tumore" ma "sono in via di guarigione"! Per chi gli sta intorno non è sempre facile accettare questa sua scelta, alle volte si avrebbe bisogno di condividere, ma questa ora è la sua linea di battaglia e di difesa e ci auguriamo tutti vincente.
Avrei voluto condividesse questo suo nuovo stato, anche da un punto di vista emotivo, ma per lui è davvero difficile. Quando una persona si ammala, anche tutta la famiglia in un certo senso si ammala con lui. Si diventa "dipendenti" da internet alla ricerca sempre di notizie, di esperienze e risultati.
E solo chi come te sta vivendo questa esperienza, può capire il tormento che hai dentro, mascherato fuori da una apparente calma, lucidità e razionalità, devi continuare a lavorare, a fare tutto quello che facevi prima della scoperta.
In qualche altra discussione ho letto dell'idea di incontrarsi anche tra familiari nell'ambito della stessa città, la trova una buona idea.
un grandissimo in bocca al lupo a tutti voi combattenti!!

maddalena
Membro
Messaggi: 933
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05

Re: TUMORE al pancreas

Messaggio da maddalena » mer 9 gen 2019, 16:57


Tittypank
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: ven 4 gen 2019, 16:27

Re: TUMORE al pancreas

Messaggio da Tittypank » sab 26 gen 2019, 21:47

Ciao a tutti. Volevo avvisarvi che a L’Aquila ospedale San Salvatore hanno iniziato ad usare il robot Da Vinci per pancreas e fegato e vie biliari. Cercate su google e troverete ogni informazione. L’ho saputo solo ieri e comunque mi pare di aver capito che è da settembre 2018 che hanno iniziato ad usarlo anche per patologie legate a questi organi. Su Internet ci sono articoli e nomi dei medici.

maddalena
Membro
Messaggi: 933
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05

Re: TUMORE al pancreas

Messaggio da maddalena » sab 26 gen 2019, 22:27

Ciao Titty...
grazie per l'utile informazione ... sperando che si possa intervenire come è stato nel tuo caso ...
Come ti senti.... ?
😉 Un grande abbraccio

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore al pancreas”