Il coraggio di Paola

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
paolo.1963
Membro
Messaggi: 37
Iscritto il: mer 2 gen 2019, 11:46

Il coraggio di Paola

Messaggio da paolo.1963 » mer 2 gen 2019, 12:47

Buon giorno a tutti , Paola era mia moglie , un leimiosarcoma uterino me l’ha portata via in 9 mesi a 46 anni 3 giorni fa . Ricordo ancora come fosse successo pochi minuti fa il giorno che siamo andati per la prima volta allo IEO di Milano , ancora no sapevamo quale tremendo futuro ci aspettava. Dopo la prima visita è seguito dopo pochissimo tempo l’intervento. Era il 9 Aprile dopo 8 ore in sala operatoria mi ha chiamato il chirurgo, la sua espressione me la ricordo ancora adesso, cercava le parole o forse solo i modi per dirmi quella parola che ha cambiato per sempre la mia esistenza : leimiosarcoma, ricordo anche che durante quel breve consulto cercava in ogni modo di eludere il mio sguardo. Li ho preso una decisione , giusta o sbagliata non lo saprò mai , Paola non deve sapere che quello che ha non lascia scampo. Poco dopo è uscita dalla sala operatoria è da quel momento è cominciato il mio triste show sorridente fuori distrutto dentro. Da questo momento voglio però solo raccontare di come Paola ha affrontato la malattia, una malattia che non lascia scampo resistente a chemio e radio ma che con lei è stata se possibile ancora più devastante. Paola ha sempre avuto un carattere solare ,sempre sorridente sempre positiva. Pensate che praticamente ha ricevuto la notizia di avere un tumore per telefono. Fin da subito ha avuto problemi di infezioni alle vie urinarie, febbri dolori ecc ecc. Poi le chemio devastanti , il port le ha provocato un endocardite costringendola ad affrontare anche un operazione al cuore. Praticamente da subito ha dovuto convivere con il catetere che le dava continuo dolore e fastidio. Non si è fatta mancare nemmeno un blocco renale che l’ha fatta finire 3 giorni in rianimazione è quasi alla fine anche una nefrostomia bilaterale.....Ha girato molti ospedali Milano Torino Genova Savona . In ogni reparto che ha visitato io vedevo lo sguardo di ammirazione che avevano per lei dottori ed infermiere, non si è mai lamentata una volta ,mai inveito contro gli infermieri che continuamente la torturavano per cercargli le vene , devastata dalla malattia e dalle cure per combatterla non ha mai perso il suo sorriso la sua positività . Gli ultimi giorni sono stati durissimi, lei soffriva e all’8^ piano dell’ospedale di Savona dove ormai lei era di casa le sue amiche infermiere , che lei chiamava i suoi angeli , hanno fatto di tutto per farla stare il meglio possibile. Anche quando anche la morfina non le faceva più niente lei trovava il modo di consolarmi ,di spronarmi perché quel muro che avevo faticosamente eretto per nascondere il mio reale stato d’animo si stava sbriciolando. Io non so se lei avesse capito o faceva finta di non capire per proteggere me e i ragazzi, non lo saprò mai. Ora lei non c’è più mi ha lasciato 2 figli stupendi che penso saranno la mia unica fonte di coraggio per affrontare il futuro senza di lei. Mi ha lasciato 25 anni di matrimonio stupendi e 6 da fidanzatini. Sono così orgoglioso di lei del coraggi che ha avuto della forza con cui ha affrontato tutto ciò senza un lamento senza astio contro nessuno. Spero solo di riuscire ad essere come lei per affrontare il futuro insieme ai suoi 2 angeli. Ma ce la devo fare ,almeno questo glielo devo. Ciao Paola grazie della lezione di vita che mi hai dato. Ciao amore mio
Per Paola , una moglie, un amica , una madre , una sorella .......... un amore .

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3142
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Il coraggio di Paola

Messaggio da Franco953 » mer 2 gen 2019, 14:02

Caro Paolo
le parole non servono ma sappi che ti sono molto vicino e ti abbraccio forte
Dal tuo scritto emerge quanto amassi tua moglie e quanto ti sei impegnato per renderle meno pesante la sua malattia
Purtroppo casi simili ne conosco parecchi ed il problema principale è sempre il solito: cercare di " scovare" la bestia prima che si diffonda per tutto il corpo.
A volte è veramente una scommessa. In alcuni casi non esistono sintomi , disturbi e quando questo si fanno sentire, ormai il tumore si è diffuso.
Ti deve consolare il pensiero che hai fatto tutto ciò che era possibile e che non hai tralasciato nulla.
Lo so , nulla sarà più come prima ma devi continuare a vivere anche per lei, per tramandare il suo ricordo ai tuoi figli
Ti stringo forte
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

pafugg
Membro
Messaggi: 74
Iscritto il: gio 16 nov 2017, 21:30

Re: Il coraggio di Paola

Messaggio da pafugg » mer 2 gen 2019, 15:48

Carissimo Paolo, mi dispiace moltissimo.. la delicatezza, dolcezza, forza con cui hai scritto di tua moglie... Ti abbraccio

Faby76
Membro
Messaggi: 814
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: Il coraggio di Paola

Messaggio da Faby76 » mer 2 gen 2019, 19:18

Ciao Paolo. Dal tuo racconto ho capito che tua moglie voleva a te e hai tuoi figli un bene dell'anima. Non voleva farvi soffrire!! Doveva essere una bella persona!! Sicuramente ti ha lasciato dei figli meravigliosi. Grazie per questa testimonianza di amore incondizionato. Che il Signore ti dia la forza di andare avanti e affrontare la vita con serenità forte dell'amore di tua moglie che non vi lascerà mai. Un forte abbraccio
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI

Valentina&Sofia
Membro
Messaggi: 244
Iscritto il: mer 6 giu 2018, 14:49

Re: Il coraggio di Paola

Messaggio da Valentina&Sofia » mer 2 gen 2019, 22:06

Leggendo il tuo racconto mi sono commossa! È pieno di amore incondizionato, di rispetto, di protezione...che bella persona, che belle persone! Porta avanti tutto quello che ti ha lasciato, proprio come avrebbe fatto lei e come avrebbe voluto lei. È dura, ti parlo da figlia 32enne che ha preso la mamma di 59 anni ad agosto...mia mamma, come tua moglie, non si è mai lamentata, ha affrontato tutto con una dignità incredibile è un immenso senso di protezione. Fino all’ultimo dei suoi giorni, fino all’ultimo respiro. Le chiedevo “mamma come stai? Come ti senti?” La risposta? Sempre “tutto bene “. Se ne è andata in silenzio, ci ha voluto accanto fino a poco prima di lasciarci...il tempo di vestirci la mattina e ci ha lasciato! Da figlia ti dico, proteggi i tuoi figli, stagli accanto, non fargli sentire il peso della tua sofferenza perché è come morire dentro due volte. Ti abbraccio

Barbara1970
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: gio 3 gen 2019, 12:38

Re: Il coraggio di Paola

Messaggio da Barbara1970 » gio 3 gen 2019, 13:07

Paola era mia cugina, una cugina che non vedevo da anni ma con la quale sono cresciuta insieme.
Ha avuto la grande fortuna di trovare un marito adorabile e innamorato ancora dopo più di 30 anni insieme
Paola ci ha fatto realizzare quanto siamo piccoli di fronte alla vita che viviamo ogni giorno e quanto grande è stata lei nell’affrontare il dolore e la sofferenza di un male che non lascia scampo
Se rileggo i messaggi che ci siamo scambiati negli ultimi anni sento l’ottimismo, l’amore della sua vita “prima” e lo stesso quando abbiamo iniziato a parlare di operazioni, chemio, infezioni, cuore, dolore, ...Paola mi ha scritto un giorno “ domani per fortuna ricomincio la chemio “ ..sì certo, il catetere fa male ma c’e di peggio” con il sorriso sulle labbra ....sentirsi fortunata per poter ricominciare una cura dolorosa e devastante ..
La perdita di Paola mi ha dato uno schiaffo in piena faccia, mi ha svegliato dal torpore in cui ci si trova quando va tutto bene e non si apprezzano più le cose vere, le cose semplici.
Non ho mai visto un parroco in lacrime celebrare un funerale, lacrime di vera sofferenza, un amore profondo di chi ti ha conosciuto da piccola.
Addio Paola, la tua forza e il tuo coraggio ci aiutino ad essere migliori.

paolo.1963
Membro
Messaggi: 37
Iscritto il: mer 2 gen 2019, 11:46

Re: Il coraggio di Paola

Messaggio da paolo.1963 » gio 3 gen 2019, 20:53

Ciao, vi ringrazio infinitamente per le belle parole, in questi mesi molte volte ho visitato questo forum ma senza lasciare la mia testimonianza per la paura che la mia Paola potesse capire che parlavo di lei. Ho letto centinaia di pagine su questo forum, tutte stracolme di dolore , rabbia , impotenza. Ho letto storie di persone coraggiose che affrontano il mostro senza paura sbattendogli in faccia la loro straordinaria forza d’animo. Ma ho capito anche che il mostro,la bestia non si limita ad annientare il corpo della sua preda. Distrugge la sua famiglia ,i parenti ,gli amici . Ma credetemi il male non si ferma nemmeno qui, non gli basta e allora si diverte anche con dottori ed infermiere che curano i nostri cari. Ho visto la tristezza infinita nei loro occhi di chi è stanco di avere morte intorno a se. Ho visto gruppi di dottori che sorridevano riuniti per un caffè ma che subito dopo rivedevo in corsia appoggiati al muro con il capo chino cercando di trovare il coraggio di dare una tremenda notizia ad un padre ed una madre.Infermiere che uscivano di corsa da una stanza per andare a piangere in un angolo La dottoressa di mia moglie mi ha scritto una bellissima mail dopo la scomparsa di Paola nella quale mi racconta la sua frustrazione il suo senso di impotenza nel vere morire i suoi pazienti giorno dopo giorno. Io le ho risposto che mia moglie si è sempre fidata di lei perché aveva sentito subito che lei ci metteva il cuore nel suo lavoro e a lei bastava. E si la bestia purtroppo non distrugge solo la vita delle sue vittime si spinge ben oltre.
Un abbraccio forte forte fatto con il cuore a tutti voi.
Paolo
Per Paola , una moglie, un amica , una madre , una sorella .......... un amore .

Valentina&Sofia
Membro
Messaggi: 244
Iscritto il: mer 6 giu 2018, 14:49

Re: Il coraggio di Paola

Messaggio da Valentina&Sofia » gio 3 gen 2019, 22:41

Complimenti Paolo! Rinnovo ciò che ho scritto in precedenza, che persone ricche d’animo. Un abbraccio grande che possa avvolgere te e i tuoi splendidi figli

Rita1965
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: gio 3 gen 2019, 22:19

Re: Il coraggio di Paola

Messaggio da Rita1965 » gio 3 gen 2019, 23:08

Ciao Paolo, sono sicuramente d accordo con te che la cosa più giusta sia stata quella di minimizzare, per quanto possibile, il rischio della sconfitta. Sei riuscito benissimo a trasmettere a Paola la forza ed il sorriso per affrontare tutte le battaglie , giorno dopo giorno. Quando dai suoi genitori ho appreso la notizia del primo intervento a Milano, pur non sapendo nulla della gravità della sua malattia, li ho rassicurati che la scienza aveva fatto passi da gigante ed avrebbero trovato le cure, non volevo che si creasse un clima di paura e rassegnazione... Dopo circa un mese Paola aveva rassicurato me, di aver trovato dei medici competenti, una cura, con un sorriso sulle labbra. Io ho sempre pensato che i rischi di un insuccesso fossero alti ma il suo coraggio, il suo ottimismo e la felicità per l amore della sua famiglia l avrebbero salvata. Mi diceva di avere uno spirito zen. Ricordo anche io quando mi aveva comunicato l inizio del nuovo ciclo di chemio come un attesa soluzione. Durante il ricovero di mio figlio e di mio papà durante i mesi di settembre e ottobre mi telefonava continuamente perché era preoccupata, ogni volta mi commuoveva. Penso che senza il tuo amore Paolo e quello dei suoi bambini avrebbe perso il sorriso subito. Avete lottato insieme e questo l ha resa forte. Che tenerezza quel giorno che sono andata a trovarla portandole la Madonnina di Lourdes con l acqua benedetta, né uso ' solo poche gocce dicendomi di conservarla per me, credeva nella medicina ma aveva fede e le preghiere le sarebbero servite. Paola ha lottato per ogni giorno di sole fai in modo che i vostri figli possano ricordarla con un sorriso in ogni cosa che farete insieme, immagina che con i suoi occhioni ti dica SONO FELICE CHE VOI SIATE FELICI. Ho detto al tuo bambino che la mamma sarà sempre il vostro angelo. Credimi anche tu come lui. Un grande abbraccio

Solidea
Membro
Messaggi: 792
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Il coraggio di Paola

Messaggio da Solidea » gio 3 gen 2019, 23:18

Scusate, ma come fate a sapere che state parlando tutti della stessa persona?
A parte Valentina e Sofia, Pafugg e Faby che frequentano il forum da un po', ma le altre...prima Barbara, poi Rita...
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”