Quando lottare non basta...

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3217
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Quando lottare non basta...

Messaggio da Franco953 » mer 17 apr 2019, 14:02

Hai ragioni Lady.
E' puryroppo un dolore struggente che ho provato con mio padre e con mio suocero
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3217
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Quando lottare non basta...

Messaggio da Franco953 » mer 17 apr 2019, 14:15

Hai ragioni Lady.
E' purtroppo un dolore struggente che ho provato con mio padre e con mio suocero
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Filomena
Membro
Messaggi: 1144
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Quando lottare non basta...

Messaggio da Filomena » mer 17 apr 2019, 18:34

Lady
Nulla in questo momento ti può confortare
Neanche il fatto che lei non soffra più
La vedevi soffrire stavi male
E si sta malissimo vedere la persona che ami vederla soffrire senza poter far nulla
Ci vuole tempo
Chi più chi meno
Ognuno di noi elabora a modo suo
Ma non avere fretta
Piano piano giorno dopo giorno ti renderai conto che il tempo seppur lentamente passa
E piano piano il dolore diminuisce
Ti abbraccio forte

Deboraricci
Membro
Messaggi: 69
Iscritto il: dom 1 lug 2018, 0:49

Re: Quando lottare non basta...

Messaggio da Deboraricci » mer 17 apr 2019, 23:43

Ciao, oggi mio babbo è un mese che nn c’è più! Due anni pieni di paure. Di notte incubi che ti lasciavano senza fiato. Poi la mattina quando aprivo gli occhi , l’incubo era realtà! Eravamo un giorno sì e due no all’ospesale. Nn parliamo delle bugie che ho dovuto raccontare ai mie genitori per rimanere vivi nella tra tragedia. Lui che diceva che sarebbe andata bene. E io gli reggevo il gioco... ma la fine la sapevamo tutti. Vedevo mio babbo , un giorno zoppicare, poi l’uso del deambulatore, poi un giorno il dolore ingestibile alla schiena. Entra in Hospice e dopo 40 giorni di ricovero, ci ha lasciato! Un periodo di una sofferenza atroce indescrivibile. Nn parlava più, ma il suo sguardo.... era pieno di paura! Io nn sapevo cosa dire. Stavamo ore in silenzio. Lui guardava il sono fitto e con una smorfia mi faceva capire che sarebbe andata bene. Quanto amore in quei silenzi... Scusate se vi ho annoiato. Ma questa è la mia battaglia contro un adenocarcinoma polmonare con metastasi celebrali!!! Una cosa sola mi rincuora un po’: ho fatto tutto quello che è stato possibile fare . are per allievare la sofferenza! A volte di notte mi sveglio e mi sembra ancora di sentirlo tossire... poi penso è solo un incubo papà nn soffre più!! Ciao

moni1
Membro
Messaggi: 1262
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: Quando lottare non basta...

Messaggio da moni1 » gio 18 apr 2019, 9:52

Debora non posso che condividere il tuo dolore e le tue parole. però l'importante è sapere che noi abbiamo fatto tutto ciò che potevamo fare. un abbraccio

Ladyfra93
Membro
Messaggi: 21
Iscritto il: mer 27 mar 2019, 12:14

Re: Quando lottare non basta...

Messaggio da Ladyfra93 » gio 18 apr 2019, 18:57

Vi ringrazio a tutti per il conforto. Senza di lei è tutto molto strano, mi sembra ancora di essere in una bolla dopo il funerale. Non so se provo più dolore, rabbia, senso di vuoto o smarrimento o tutto insieme. So solo che è veramente una grande ingiustizia morire così presto e per di più dopo aver sofferto le pene dell'inferno e mi dispiace dirlo ma non esiste proprio nessun dio o entità che ci guarda da lassù, perché non esisterebbe né il cancro né la sofferenza di un malato di cancro. Resta il fatto che la mia mamma non c'è più e non ci posso parlare più, non le posso chiedere nulla, non posso raccontarle la mia giornata né fare più nulla con lei, per me era veramente tutto, le volevo un bene immenso e nulla me la riporterà indietro. Sono veramente arrabbiata col mondo intero.
Scusate la rabbia.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”