Tecnologia: a Milano i tumori si scovano con il “navigatore”

In questa sezione si possono pubblicare tutte quelle discussioni che non trovano collocazione nelle altre stanze.
Rispondi
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3224
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Tecnologia: a Milano i tumori si scovano con il “navigatore”

Messaggio da Franco953 » mar 30 apr 2019, 10:59

Un'importante passo in avanti allo I.E.O. di Milano
Franco

Tecnologia: a Milano i tumori si scovano con il “navigatore”


Si chiama “imaging integrato Eco_Angio_Tac”, ed è il sistema innovativo in dotazione all’Istituto Europeo di Oncologia di Milano.

Si tratta di una sorte di Google Earth molto più piccolo, che permette ai dottori di “navigare” all’interno del corpo umano del paziente e vedere, ad esempio, anche quali vasi portano il sangue a una lesione, potendo così nell’eventualità, aggredire patologie come il cancro in maniera esatta con farmaci, o laser, o radiofrequenze, o microonde, o ultrasuoni, risparmiando tutto il resto.

Un sistema straordinario e altamente tecnologico, difatti è il primo in Italia, l’ottavo in Europa, mentre nel paese del suo inventore, il Giappone, se ne contano circa 120. Una strumentazione che è costata oltre un milione di euro e oltre quattro mesi di lavori per il montaggio, ma che è in grado di unire le informazioni che arrivano dall’ecografia, dall’angiografia e dalla Tac in tempo reale, velocizzando in maniera straordinaria gli interventi, ma soprattutto, riducendo la dose di radiazioni a cui i pazienti vengono mediamente sottoposti.

Le applicazioni del macchinario sono molteplici: dai tumori primari del fegato e del rene (anche piccolissimi, grazie alla diagnosi precoce), alla “riparazione” delle ossa, fino alle metastasi, anche del polmone.
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Rispondi

Torna a “Off topic: pensieri sparsi”