Vivere con un malato

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Faby76
Membro
Messaggi: 854
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: Vivere con un malato

Messaggio da Faby76 » ven 31 mag 2019, 22:54

Secondo me dovrebbero aiutare, confortare e accudire il partner malato se non in nome dell' amore con la A maiuscola, semplicemente per senso di umanità. In fondo se per tanti anni una moglie gli ha cucinato ,lavato, stirato ecc...,non penso sia una tragedia aiutarla ora che sta male. Qui non si tratta di scappare dalla dolore è che si è troppo comodisti e approfittatori. Mia madre ha accudito mio papà fino alla fine. Aspettava ore dietro la porta quando faceva la chemio, gli cucinava i piatti che gli piacevano e l'ultimo mese ha dormito su una sedia sdraio per non lasciarlo solo. VERO AMORE
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI

Ewa
Membro
Messaggi: 31
Iscritto il: mar 26 feb 2019, 18:04

Re: Vivere con un malato

Messaggio da Ewa » ven 31 mag 2019, 23:07

Faby durissima ma giusta.!!! Sono d’accordo con te. Io come girina vorrei indietro mio marito anche malato a vita. Questo è amore . Nel bene e nel male.
Saluto a tutti combattenti e gli loro parenti che fanno di tutto per stargli vicino❤️

Silviab
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: gio 10 gen 2019, 12:08

Re: Vivere con un malato

Messaggio da Silviab » sab 1 giu 2019, 16:45

Avete ragione... Anche io penso che bisogna sempre stare accanto alla persona che si ama... E non c'entra nulla la fisicità o l'aiutare in casa... Ma dopo 3 anni e mezzo io devo essere sincera che sono umana e ogni tanto mi arrabbio non perché non mi aiuta ma perché tratta male me ma soprattutto nostra figlia! Capisco tutto e avete ragione.. Loro sono malati... Ma noi siamo umani! Io ora sono in pronto soccorso con mia mamma che si è sentita male... Sempre io... L'anno scorso era mio padre... Sempre io... E poi Ale... Tutti i giorni.. La bambina... Il lavoro... La scuola..la mia patologia... . Mi spiace ma non sono perfetta..... Ho le mie debolezze... E alcune volte mi sento arrabbiata con lui...

Filomena
Membro
Messaggi: 1106
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Vivere con un malato

Messaggio da Filomena » sab 1 giu 2019, 17:24

Ciao Faby
Hai pienamente ragione
Mio marito dalla sofferenza e sempre scappato
Quando facevo chemio
Mi accompagnava e andava via
Poi veniva a riprendermi
Mi lasciava a casa e se ne ritornava a lavoro
Aveva la 104
Il suo era scappare
Ma qui c'era mio figlio..
Sono due anni che sta a casa
X lui sono diventata un alibi x tutto ciò che non fa
In casa non è capace di fare nulla
Mi dicono accontentati
Ma mi posso accontentare di un bagno che fa schifo
Di un lamininato a zig zig
Posso anche far finta di non vedere
Ma siamo sposati da 33 anni
La domanda che mi sto facendo
Ma sono una sconosciuta?
Chi sono x lui
Il suo compito è quello di accompagnarmi in ospedale aspettando fuori
O accompagnarmi da mia nipote
Ma se lo faccio fare e x quiete vivere
Io ho un Cancro a entrambi i polmoni
Sotto uno sforzo può succedere uno di quei casini
Ma tanto alla fine i guai succedono a me
A chi tocca il cuore è ai miei figli
Io credo che una persona che Ama
Non si comporta così
Forse come dice lui e il cancro che mi ha cambiata
O forse mi ha aperto gli occhi

Filomena
Membro
Messaggi: 1106
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Vivere con un malato

Messaggio da Filomena » sab 1 giu 2019, 17:30

Silvia
Anch'io lo tratto male
Ma x tanti motivi
Io sono quella che la mattina si alza
Pulisce lava stira
Mi ci incazzo Xche neanche nelle piccole cose
Neanche nella quotidianeta
Riesce a far nulla e se la mattina esco x andare da mia nipote
3 ore che manco non fa nulla
Come lascio così trovo anche il tappeto alzato
Ah anche il posacenere che usa
Davvero questa è Strafottenza
Essere. Malati non vuol dire approfittare
Io non chiedo nulla neanche un bicchiere d'acqua
E da uno che non fa nulla sentirmi dire
Che non fa nulla non esce ecc x me
X aiutare me
Mi viene da sbatterlo fuori la porta

Solidea
Membro
Messaggi: 843
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Vivere con un malato

Messaggio da Solidea » sab 1 giu 2019, 18:13

Non è strafottenza, è menefreghismo...
addirittura fuma, spero non in tua presenza. Almeno dovrebbe avere il buon senso di assumere qualcuno per aiutarti, perché nelle tue condizioni hai bisogno di assoluto riposo. Filomena, mi dispiace molto, tu ti prodighi sempre per gli altri.
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Silviab
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: gio 10 gen 2019, 12:08

Re: Vivere con un malato

Messaggio da Silviab » sab 1 giu 2019, 18:13

Filomena io parlo di altro... In casa faccio tutto io... Con la bambina faccio tutto io... Per la sua malattia faccio tutto io.... Non l'ho mai lasciato una volta... Esami... Ospedali... Operazione... Consulti.. Chemio... C'ero sempre a tenergli la mano a discapito di nostra figlia.. Di me.. Della mia vita.. Del mio lavoro... Sempre perché lo amo.. .. Qualsiasi problema lo sbrigo io.. Ma lui ha scatti di ira immotivati..tratta malissimo la bambina... Se per caso incautamente rovescia l'acqua dal bicchiere le dice "possibile che sei così scema che a 6 anni rovesci ancora l'acqua dal bicchiere??"... La denigra per qualsiasi cosa se non è in giornata...e così fa con me.... Io capisco la rabbia e lo sconforto che ha dentro ma nostra figlia non ha colpa

Kiarella
Membro
Messaggi: 245
Iscritto il: sab 4 ago 2018, 7:05

Re: Vivere con un malato

Messaggio da Kiarella » sab 1 giu 2019, 23:12

Io non vivo con un malato perché ci vive mia mamma. Lo vedo tutti i giorni ma immagino che non sia la stessa cosa. Leggendo le vostre parole posso solo (forse) immaginare la difficoltà della convivenza. Credo che se si sceglie di stare con la persona che soffre occorre "adeguarsi" alla situazione....lo dico per Sistem....la tua ragazza dovrebbe essere più comprensiva e tu non puoi fare altro che dirle che non ce la fai ad essere come vorrebbe nonostante tutti gli sforzi possibili.
Filomena, sono rimasta veramente allibita dal comportamento di tuo marito....tipico uomo da sempre servito e riverito, incapace di fare qualsiasi cosa (proprio come quelli di una volta che non sanno neanche in che cassetto hanno le mutande!). Filomena, la tua psicologa dice che non hai nessuno ma un marito così diventa un peso e non certo un aiuto!!
Silvia, in effetti sono dure le parole di tuo marito verso tua figlia e lei è ancora piccola per comprendere il motivo di quegli scatti nervosi...non è per niente semplice gestire tutto....

Faby76
Membro
Messaggi: 854
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: Vivere con un malato

Messaggio da Faby76 » dom 2 giu 2019, 13:05

Silviab ha scritto:
sab 1 giu 2019, 16:45
Avete ragione... Anche io penso che bisogna sempre stare accanto alla persona che si ama... E non c'entra nulla la fisicità o l'aiutare in casa... Ma dopo 3 anni e mezzo io devo essere sincera che sono umana e ogni tanto mi arrabbio non perché non mi aiuta ma perché tratta male me ma soprattutto nostra figlia! Capisco tutto e avete ragione.. Loro sono malati... Ma noi siamo umani! Io ora sono in pronto soccorso con mia mamma che si è sentita male... Sempre io... L'anno scorso era mio padre... Sempre io... E poi Ale... Tutti i giorni.. La bambina... Il lavoro... La scuola..la mia patologia... . Mi spiace ma non sono perfetta..... Ho le mie debolezze... E alcune volte mi sento arrabbiata con lui...
Hai pienamente ragione Silvia!! Forse lui essendo malato vorrebbe sua figlia più autonoma e più grande possibile!! Ha paura,tanta paura, ma più per voi che per lui!! Un forte abbraccio e buona domenica
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI

Sistem
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: mar 30 gen 2018, 18:00

Re: Vivere con un malato

Messaggio da Sistem » lun 3 giu 2019, 11:26

Ringrazio tutti per le risposte, io credo che lei sia consapevole di non fare la cosa giusta, perchè poi cerca di rimediare con cose carine, credo che sia difficle affrontare la mia condizione, tengo a prescisare che non avendo solo il cancro, ho delle porblematiche ancora differenti da tutti gli altri, la mia artrite ad esempio mi obbliga a non muovermi come si deve, a non poter usare le mani o le braccia al meglio, insomma, un bel casino.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”