Pensiero per Te

In questa sezione si possono pubblicare tutte quelle discussioni che non trovano collocazione nelle altre stanze.
thegoodguy
Membro
Messaggi: 56
Iscritto il: lun 22 apr 2019, 19:27

Pensiero per Te

Messaggio da thegoodguy » ven 21 giu 2019, 23:23

Mamma Ciao, sono passati 3 mesi da quanto te ne sei andata, le giornate passano automaticamente, come l’orologio che conta i secondi, i minuti, le ore, senza mai fermarsi, riesco in qualche modo grazie al lavoro (che mi hai sempre consigliato di tenere), a svagare la mia mente e buttarmi a capofitto nel lavoro, ieri sera ho conosciuto una bella ragazza che abita a venezia, è nata a venezia ma di origini marocchine (è splendida e a te piacerebbe vederla), abbiamo mangiato una pizza e abbiamo preso un gelato assieme. Oggi sono tornato a casa nostra, ogni volta che varco la porta, dico: Ciao Mamma!, e non ottengo risposta, a parte la risposta che conservo nella mia mente con la tua voce che mi dice : Ciao Pippo, mettiti le ciabatte, che mi lasci le impronte per tutta casa, e io brontolo qualcosa e me le metto. Papà fà qualche lavoretto per la casa, e si dá molto da fare, il nostro bel cane ieri l’hanno tosato ed è sempre bello, esattamente come 12 anni fà quando l’avevi scelto Te con lo zio Giancarlo. Inutile dire che mi manchi, inizieró a scrivere ogni giorno forse, ogni settimana o boh chi lo sà su questo post che ho aperto adesso (su facebook ci sono troppe lingue e troppi occhi), forse parlarne e scrivere mi aiuterà.
Mi manchi, la Tua presenza permane per la casa, è come se non te ne fossi mai andata, ogni tanto mi arrabbio con la mia vita, mi arrabbio con me stesso, mi arrabbio con il mondo, mi arrabbio con quella maledetta malattia, ma l’odio che provo stò imparando che non risana nulla, solo l’amore che provo per Te mi aiuterà a sopportare il dolore per averti persa, avrei voluto insegnarti a fare quella splendida minestra di lenticchie che mangiavo a istanbul durante il mio soggiorno per lavoro, invece no il giorno 18 marzo di sera ti chiamo e te mi confessi di essere all’ospedale, per un attimo mi sono sentito svenire poi ho pensato possa essere stato qualche attacco di ansia ecc. Il giorno che la mia Amata sorellina mi chiamò e mi disse che la mamma aveva un tumore al quarto stadio avanzato mi sono sentito il mondo sulle spalle, sono scoppiato a piangere mentre stavo lavorando, per un bel periodo sono rimasto ottimista, ho sentito specialisti e pareri che purtroppo avevano lo stesso infausto verdetto. Sappi che tuo figlio ti pensa e conserverà il Tuo ricordo per sempre, quando sarò morto spero di potermi ricongiungere con Te amore della mia vita.
Ultima modifica di thegoodguy il dom 28 lug 2019, 13:35, modificato 2 volte in totale.
Mamma ti amo, ti sento sempre vicina a me.

Mariafelicia
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: dom 16 giu 2019, 16:43

Re: Pensiero e sfogo

Messaggio da Mariafelicia » sab 22 giu 2019, 9:28

Ciao, come ti capisco...
Io ho perso mia mamma 20giorni fa, a causa di un maledetto tumore che non le ha nemmeno dato il tempo per curarsi, perché era già in stadio avanzato.
Non passa giorno che non la pensi, il mio primo pensiero è lei quando apro gli occhi e l'ultimo prima di addormentarmi.
Ti sonon vicina anche se virtualmente.

franka13
Membro
Messaggi: 11
Iscritto il: sab 8 giu 2019, 9:01

Re: Pensiero e sfogo

Messaggio da franka13 » sab 22 giu 2019, 10:11

Ciao Pippo,
ti ho letto e immancabilmente sono scoppiata a piangere. Io ho la fortuna di avere ancora la mia mamma, ma da pochi giorni la mia compagna ha scoperto di avere un tumore maligno al seno. Immagino il tuo stato d'animo e la mancanza enorme che la tua mamma ti ha lasciato. Io penso pero' che le persone che abbiamo amato e ci hanno amato restano sempre con noi, so perfettamente che questo non consola e non fa stare meglio, ma a me piace pensare che i nostri cari ci sono sempre vicini e che anche se noi non possiamo vederli o toccarli loro sono proprio accanto a noi. Io avevo una nonna davvero speciale, una mamma per me, e' sempre stata una tra le uniche persone a darmi forza e a credere sempre in me stessa anche quando non ci credeva nessuno. Io sono una di quelle persone super sensibili e da piccola ero anche molto timida, non riuscivo mai a entrare nel gruppo dei miei coetanei, volevo andare in cortile (dove abitavo io c'era un cortile enorme) a giocare con i bambini della mia eta', ma la mia timidezza me lo impediva. E mia nonna mi diceva sempre:" Dai Chicca, vai e inserisciti nel gruppo, di che vuoi giocare anche tu! Devi credere di piu' in te stessa", beh lei mi dava forza, tanta forza. Un giorno mi e' stata portata via....e a me mi sembrava di morire, mi sembrava di avere perso tutta la forza, la grinta, la volonta' che lei da sempre mi aveva dato. Una mattina guardando le sue fote, ricordando la sua voce, le sue carezze mi sono resa conto che lei non se n'era andata, lei era nel mio cuore, nella mia mente, in ogni mio pensiero. E se era vero che non avrei piu potuto abbracciarla, era anche vero che tutto il suo amore, tutto quello che mi aveva insegnato, io lo avevo dentro di me. Oggi quando la mancanza mi divora, chiudo gli occhi e ascolto il suo amore. Pippo io credo che tua mamma tu l'abbia cosi dentro che nessuno puo' portartela via, almeno non completamente, e credo anche che sara' contenta che tu abbia conosciuto una ragazza che ti piace ;-)
Un abbraccio

thegoodguy
Membro
Messaggi: 56
Iscritto il: lun 22 apr 2019, 19:27

Re: Pensiero e sfogo

Messaggio da thegoodguy » mer 3 lug 2019, 23:36

Fra pochi minuti è il compleanno di Tua figlia e mia sorella, una sorella meglio di quella che ho ora non potevi darmela Mamma, la stò aiutando, anche se ce la fà comunque da sola ma voglio pensare che tu ci stia guardando e sei accanto a noi e ti faccia piacere vederci così uniti come lo siamo ora. Sei continuamente nei miei pensieri, nei pensieri più profondi della mia mente, quelli nascosti che poca gente quasi nessuno a parte Te è riuscita ad entrare, penso a quando mi facevi il purè e te ne rubavo una ditata, ricordo quando ti emozionasti alla laurea della mia Sorellina, ricordo la cena ad arenzano e di quanto eri fiera di noi e di quanto noi lo eravamo di Te, non c'è niente da fare, io una persona così bella come Te non la troverò mai più. Anche stasera mi trovo a piangere, il dolore è uguale a quando ti ho persa il 27 marzo ma riesco a placarlo ogni tanto, complice il tempo, che fà scorrere le ore alla velocità dei minuti, e aiuta la mia mente a razionalizzare la cosa; l'unica cosa che probabilmente non riesco a placare ultimamente è una forte rabbia che provo dentro di me, che parte dal lato più oscuro e egoista di me stesso, sono arrabbiato con la vita che mi ha strappato dalle mani la persona che amavo di più, sono arrabbiato con quelli che a 40 anni hanno ancora i genitori in salute e dicono che gli rompono le scatole, io mi taglierei un braccio, mi strapperei una gamba se servisse anche solo ad abbracciarti, a tenerti stretta forte a me, a sentire il tuo profumo, a stringerti le mani con le mie. Il dolore è forte, lancinante, soffocante, a volte anestetizza i sensi e mi ritrovo con gli occhi lucidi anche mentre lavoro, se non ci fosse mia sorella e mio Papà mi sarei già ammazzato, ma voglio andare avanti per Loro, a continuare a dare lo stesso Amore che davo a te anche a Loro come sempre, anche se Papà è sempre una testa di cavolo :) Ti amo, ci rivedremo ancora, buonanotte, ti abbraccio forte.
Mamma ti amo, ti sento sempre vicina a me.

thegoodguy
Membro
Messaggi: 56
Iscritto il: lun 22 apr 2019, 19:27

Re: Pensiero e sfogo

Messaggio da thegoodguy » ven 5 lug 2019, 23:53

Ma perchè stò vivendo tutto questo? Perchè quel maledetto mesotelioma ti ha preso così presto? Non poteva aspettare altri 10 anni? Perchè i tumori sono così crudeli? Perchè la gente crede a Dio di fronte a tutto questo dolore? Di fronte a questo male, di fronte a tutto il dolore che ho passato cerco di guardare la vita da un'altra prospettiva, la prospettiva della speranza che ho nel rivederti ancora quando me ne andrò anche io. Non riesco a guardare avanti ora, riesco solo a vivere le giornate, tra coccolarmi la mia Sorellina e mio Papà, andare a lavoro, sparando cavolate con i colleghi, a volte riesco anche a sorridere, a essere positivo con la gente, poi ci sono altri momenti che la mia mente subdolamente mi fà ritornare ai momenti che ho vissuto in ospedale, le visite dei medici, l'ansia quotidiana, i pianti a casa gridando, i falsi sorrisi che facevo di fronte a te che nascondevano solo una disperazione totalmente disumana, imperturbabile, una voglia di strapparti da quel male, se solo avessi avuto la morte davanti a me, mi sarei sacrificato al posto tuo, ma purtroppo non si può, sono condannato a vivere il resto della mia vita senza di Te (fisicamente intendo, te sei sempre vicina a me, ti sento a volte che mi sussurri nelle orecchie), senza i tuoi abbracci, senza i tuoi baci, senza il calore....il calore vero, l'amore vero che solo tu sei riuscita a darmi in tutta la mia vita, l'unica cosa che devo fare è onorare il dono che mi hai dato, ovvero il dono della vita.
Comunque la Topina è rimasta contenta del regalo che le ho fatto, mi hai donato proprio una brava sorellina, ti ringrazio Mamma di tutto quello che mi hai dato, io spero di farcela ad affrontare tutto questo, tutto questo dolore che ho dentro di me, che non vuole lasciarmi andare, mi stà sempre accanto e esce sempre all'improvviso, tutta questa maledetta rabbia che ho dentro di me, odio tutto e tutti, io vorrei solo credere che tu mi stia aspettando da qualche parte, con il tuo sorriso, che mi dici: hai visto? tutti sti pianti ed ero qua pronta ad aspettarti tutta l'eternità......! Io vorrei credere a Dio, lo vorrei tanto, ma perchè crederci se non ci sono prove concrete che ci sia qualcosa dall'altra parte? Capisco benissimo ora la gente che la fà finita dopo un lutto, il dolore di una perdita di una persona prevale su qualsiasi altra cosa, è un dolore che ti toglie il respiro, è un dolore che cancella qualsiasi pensiero dalla testa, è un dolore che non mi fà dormire, poi prima di andare a letto guardo una tua foto dove sorridi e tutto questo svanisce, e mi riappaiono i momenti felici che abbiamo passato assieme e sono sereno. Tuo figlio ti pensa sempre, anche se queste parole probabilmente non le leggerai mai, magari rimarranno salvate per l'eternità e potremo rileggerle assieme quando ci rivedremo (lo spero, lo spero...)
Scrivo tutto questo perchè voglio in parte dire a chiunque che abbia perso qualcuno: Non tenetevi le cose dentro, parlate di come vi sentite, anche nel modo che stò facendo io ora (tanto nessuno di noi ci si conosce ma comunque tutti Voi capite come mi stò sentendo), parlate di quello che vi è successo anche con sconosciuti, esternate il vostro dolore, è l'unico modo per riuscire ad incanalare il dolore e metterlo un pò da parte, chiuso a chiave negli spazi profondi della nostra mente.

Mamma ti amo, buonanotte.
Tuo figlio
Mamma ti amo, ti sento sempre vicina a me.

cinzietta84
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: mar 19 giu 2018, 22:36

Re: Pensiero e sfogo

Messaggio da cinzietta84 » sab 6 lug 2019, 3:19

Ciao Thegoodguy....scrivere un diario è una cosa carina, lo faccio anche io in una cartella sul mio pc...! Credo che tu sia più giovane di me, io ora ho 34 anni ed ho perso papà il 24 luglio del 2018...quasi un anno fa...e non c'è giorno che non passi le mie giornate nella disperazione. Ormai per uscirne dovrò farmi aiutare da un terapeuta...
Vedo in te rabbia...giustissimo averne...ma anche tanta forza di andare avanti. Te lo auguro.
Un grande abbraccio

thegoodguy
Membro
Messaggi: 56
Iscritto il: lun 22 apr 2019, 19:27

Re: Pensiero e sfogo

Messaggio da thegoodguy » sab 6 lug 2019, 4:15

cinzietta84 ha scritto:
sab 6 lug 2019, 3:19
Ciao Thegoodguy....scrivere un diario è una cosa carina, lo faccio anche io in una cartella sul mio pc...! Credo che tu sia più giovane di me, io ora ho 34 anni ed ho perso papà il 24 luglio del 2018...quasi un anno fa...e non c'è giorno che non passi le mie giornate nella disperazione. Ormai per uscirne dovrò farmi aiutare da un terapeuta...
Vedo in te rabbia...giustissimo averne...ma anche tanta forza di andare avanti. Te lo auguro.
Un grande abbraccio
Ciao Cinzia, sono del 85 e ho perso mia Mamma quest’anno
Mamma ti amo, ti sento sempre vicina a me.

cinzietta84
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: mar 19 giu 2018, 22:36

Re: Pensiero e sfogo

Messaggio da cinzietta84 » dom 7 lug 2019, 2:32

Allora siamo quasi coetanei, io sono dell'84 e ho perso papà quasi 1 anno fa...

thegoodguy
Membro
Messaggi: 56
Iscritto il: lun 22 apr 2019, 19:27

Re: Pensiero e sfogo

Messaggio da thegoodguy » mar 16 lug 2019, 22:57

Ho guardato il mare non sai quante volte le scorsi notti pensando a Te, pensando a dove sarai anche se ti sento sempre vicina a me; è difficile, terribilmente difficile andare avanti, hai lasciato un vuoto incolmabile, sei insostituibile Mamma, cerco di ridere e sorridere durante le eterne giornate che cerco di far passare automaticamente, il lavoro cerca di anestetizzare il dolore, ma è solo temporaneo, il dolore torna, torna sempre più forte, la mia mente si prende gioco di me, mi fà ritornare in mente momenti che vorrei cancellare dalla mia memoria per sempre, se solo avessi avuto l'opportunità di vivere con Te altri 20 anni per abbracciarti, per augurarti buon compleanno, per baciarti, per dirti altre migliaia di volte quanto ti voglia bene e di quanto ti ho amato e che ti amo tutt'ora, l'amore per Te non svanirà neanche quando un giorno lontano chissà quando me ne andrò anche io. Sei sempre vicino a me Amore della mia vita.
Mamma ti amo, ti sento sempre vicina a me.

thegoodguy
Membro
Messaggi: 56
Iscritto il: lun 22 apr 2019, 19:27

Re: Pensiero e sfogo

Messaggio da thegoodguy » sab 20 lug 2019, 23:53

Ti amo così tanto, che il mio cervello non riesce ad accettare che non ci sei più, almeno fisicamente, ma te ci sei sempre vicino a me, che vegli su di me, io ti sento, ogni tanto mi sembra quasi di abbracciarti. Buonanotte Mia dolce Mamma, ti amo.
Mamma ti amo, ti sento sempre vicina a me.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Off topic: pensieri sparsi”