Adenocarcinoma polmonare con metastasi

Restarick
Membro
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 12 dic 2019, 17:53

Re: Adenocarcinoma polmonare con metastasi

Messaggio da Restarick »

Ciao Filomena, siamo di Napoli, mia madre è stata ricoverata per sua scelta al Pineta Grande di Castel Volturno, ma ora, una volta che arriverà la biopsia, pensiamo di rivolgerci a un oncologo del Pascale, abitiamo a due passi di distanza dal Pascale...io invece abito a Milano e pensavo in caso di rivolgermi all'Istituto europeo di oncologia, se lei preferisce spostarsi....
Ho letto la tua storia, nutro le speranze che anche a mia mamma trovino una mutazione...
Elegra
Membro
Messaggi: 771
Iscritto il: dom 2 apr 2017, 14:13

Re: Adenocarcinoma polmonare con metastasi

Messaggio da Elegra »

Restarick ha scritto: ven 13 dic 2019, 16:48 Ho una domanda, il primario del reparto di chirurgia toracica dove è stata ricoverata mia madre, ci ha detto che non si può prenotare una visita oncologica di nessun tipo finchè la biopsia non ci dice da dove ha origine il tumore (polmone, pleura mammella). E' la procedura corretta? Mi sento così impotente a star qui ad aspettare...E possiamo richiedere la cartella clinica? Mio fratello ha chiamato, gli han detto che occorre riempire un modulo e aspettare massimo 30 giorni...ma credo che possa comunque servire ad un oncologo, me lo confermate?
Ciao Restarick
Sì...la biopsia è indispensabile per l'oncologo per impostare una cura. Immagino quanto possano essere lunghi per voi questi tempi
Cercate di stare più sereni possibile ...non farti prendere dal panico...
La mamma ha bisogno di voi tranquilli e al suo fianco!
Vivi ogni giorno come se fosse ogni giorno
Ne' il primo ne' l'ultimo
L'unico
Elegra
Membro
Messaggi: 771
Iscritto il: dom 2 apr 2017, 14:13

Re: Adenocarcinoma polmonare con metastasi

Messaggio da Elegra »

Mimetta ha scritto: ven 13 dic 2019, 12:04 ciao mi spiace per quello che stai passando, mi spiace per la giovane età di tua mamma, e di conseguenza della tua. ma se posso permettermi, devi pensare che lei è viva e lo sarà per tutto il tempo che le sarà concesso. alle cure e ad alleviare il dolore ci penseranno i medici, che fanno questo di mestiere. tu pensa a goderti tutti gli attimi possibili, tutti i sorrisi possibili. pensa anche a tuo padre, che certamente non se la passa bene neanche lui, diviso tra il dolore per tua mamma e il dolore che vede in voi figli.
so che per i figli vedere una madre/padre soffrire è devastante e non vedono l'ora che tutto finisca, ma pensa un attimo attimo anche che per tuo padre questi saranno gli ultimi momenti di vita insieme alla persona che ama, e lui farà di tutto per tenerla in vita il più a lungo possibile.
poi non credo sia il caso di dirle proprio tutta la verità a tua mamma. che è malata si, ma che sia così grave non credo sia necessario, altrimenti le togli anche il coraggio di reagire. i medici non lo dicono mai, a meno che non sia il paziente a chiedere, se può, se è in grado, se comprende. un pò di bugie sulla salute di chi si ama sono "purtroppo" necessarie.

cerca di essere sorridente, positivo, premuroso e gentile.
e no, non è giusto soffrire nè morire così giovani.
Mimetta...non so perché dici che "noi figli non vediamo l'ora che tutto finisca"...ti assicuro che non è così. Ma nel modo più assoluto.
E te lo dice una che ha assistito fino all'ultimo il papà accanto alla mamma.. e poi la mamma.
Vivi ogni giorno come se fosse ogni giorno
Ne' il primo ne' l'ultimo
L'unico
Mimetta
Membro
Messaggi: 170
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Adenocarcinoma polmonare con metastasi

Messaggio da Mimetta »

ciao Elegra dico "noi figli non vediamo l'ora che tutto finisca"...perché è proprio quello che scrive Restarick riguardo sua mamma, il non volerla veder soffrire e la speranza che finisca tutto presto...come ad archiviare il dolore.

eppoi è proprio quello che è successo a me; mio marito aveva, ha 2 figlie da un precedente matrimonio, e loro appena saputo che non c'erano ormai speranze, lo volevano portare in un hospice e sedare immediatamente, mentre io ho dovuto lottare per tenerlo in vita, con parere favorevole dei medici ovviamente. lui è vissuto un altro mese ed io non mi sarei mai privata di questo ulteriore mese di vita, seppur doloroso per entrambi, per tutto quello che ci siamo detti e raccontati. le figlie non volevano vederlo, venivano pochissimo in ospedale, e volevano archiviare la pratica perché le faceva soffrire. abbiamo discusso, pensa un pò, perché dicevano che io lo tenevo in vita a tutti i costi, mentre è il suo corpo che non mollava. gli infermieri mi dicevano che non si spiegavano come lui potesse essere ancora in vita e lucido con tutto quello che aveva....

le figlie non hanno mai pensato che per lui e per me, e pure per i miei figli, quello fosse un tempo "magico", doloroso e magico, l'ultimo tempo insieme che questa vita ci ha dato. nel reparto di oncologia succede anche questo, ma questa è solo la mia storia, anche se ti assicuro che ho personalmente assistito ad altre storie analoghe.
ed appena è morto mio marito, il loro padre, mentre i miei figli erano con me, le sue figlie sono scappate via, come se non fosse successo... è solo un modo di reagire ad un dolore indicibile, nulla di più.
Restarick
Membro
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 12 dic 2019, 17:53

Re: Adenocarcinoma polmonare con metastasi

Messaggio da Restarick »

Ciao, purtroppo Mimetta ha ragione, noi figli stiamo reagendo in modo diverso da nostro padre, lui scuote la testa e continua a dire "per me hanno sbagliato la diagnosi", è infastidito dai nostri discorsi eccessivamente razionali....per lui tutto è mille volte più difficile, quest'anno hanno festeggiato 35 anni di matrimonio, e non riesco nemmeno a immaginare come farà, in futuro....Sto lottando con me stesso per essere forte, in questo momento tutto è facile perché lei si sente relativamente bene e ancora non sa nulla, ma ho paura che, quando e se la situazione peggiorerà, non avrò le forze per assistere al suo dolore...prego di trovare queste forze.
Elena3
Membro
Messaggi: 127
Iscritto il: dom 2 set 2018, 14:59

Re: Adenocarcinoma polmonare con metastasi

Messaggio da Elena3 »

Le troverai Restarick... Quando è morto mio padre dividevo le difficoltà con mia mamma. Per anni mi sono detta che non sarei mai riuscita ad assistere mia madre allo stesso modo e invece, quest'anno, ho perso anche lei. Sette mesi di simbiosi, si è trasferita da me, l'ho accompagnata a ogni visita, sono stata con lei h24 in hospice e le ho tenuto la mano mentre andava via. Io la speranza l'ho persa subito, ancora prima della diagnosi, perché in cuor mio sapevo. Ma questo non mi ha impedito di parlare con lei al futuro, di riempire la casa di fiori, di cucinare quello che aveva voglia di mangiare, di scherzare con l'oncologo insieme a lei, di sbrigare le pratiche per la 104, di accudire la sua gattina e mille altre cose. Gli ultimi nove mesi, trascorsi senza di lei, li sto usando per recuperare le forze, ma ti assicuro che durante la malattia non ho mollato un attimo. Vedrai che sarà così, vedrai che troverai il modo di starle accanto qualunque sarà il suo destino, già solo il fatto che te ne preoccupi ora è un buon segno!
Un abbraccio
Elegra
Membro
Messaggi: 771
Iscritto il: dom 2 apr 2017, 14:13

Re: Adenocarcinoma polmonare con metastasi

Messaggio da Elegra »

Mimetta ha scritto: sab 14 dic 2019, 9:01 ciao Elegra dico "noi figli non vediamo l'ora che tutto finisca"...perché è proprio quello che scrive Restarick riguardo sua mamma, il non volerla veder soffrire e la speranza che finisca tutto presto...come ad archiviare il dolore.

eppoi è proprio quello che è successo a me; mio marito aveva, ha 2 figlie da un precedente matrimonio, e loro appena saputo che non c'erano ormai speranze, lo volevano portare in un hospice e sedare immediatamente, mentre io ho dovuto lottare per tenerlo in vita, con parere favorevole dei medici ovviamente. lui è vissuto un altro mese ed io non mi sarei mai privata di questo ulteriore mese di vita, seppur doloroso per entrambi, per tutto quello che ci siamo detti e raccontati. le figlie non volevano vederlo, venivano pochissimo in ospedale, e volevano archiviare la pratica perché le faceva soffrire. abbiamo discusso, pensa un pò, perché dicevano che io lo tenevo in vita a tutti i costi, mentre è il suo corpo che non mollava. gli infermieri mi dicevano che non si spiegavano come lui potesse essere ancora in vita e lucido con tutto quello che aveva....

le figlie non hanno mai pensato che per lui e per me, e pure per i miei figli, quello fosse un tempo "magico", doloroso e magico, l'ultimo tempo insieme che questa vita ci ha dato. nel reparto di oncologia succede anche questo, ma questa è solo la mia storia, anche se ti assicuro che ho personalmente assistito ad altre storie analoghe.
ed appena è morto mio marito, il loro padre, mentre i miei figli erano con me, le sue figlie sono scappate via, come se non fosse successo... è solo un modo di reagire ad un dolore indicibile, nulla di più.
Mi dispiace molto Mimetta
È terribile che tu abbia dovuto passare anche questo! Io sono come te e non mi sono persa ogni secondo. Non avrei potuto fare diversamente per come sono fatta.
Vivi ogni giorno come se fosse ogni giorno
Ne' il primo ne' l'ultimo
L'unico
Restarick
Membro
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 12 dic 2019, 17:53

Re: Adenocarcinoma polmonare con metastasi

Messaggio da Restarick »

Grazie a tutte, queste storie servono almeno a convincermi che devo trovare le forze, e non cedere....io davanti a lei sono forte, e sorridente, ma sono in preda all'ansia, leggo di continuo, la vedo con dei dolorini alla schiena e penso subito a un possibile mesotelioma, spero che arrivi alla prima visita oncologica senza peggioramenti, mi sento in colpa anche solo a sorridere quando qualche amico prova a tirarmi su...Ma leggere le vostre esperienze, le vostre storie, mi fanno capire che non sono solo io a esserci passato....mi sembra di essere separato da un muro rispetto agli altri che non hanno passato questa esperienza. Scusate se vi uso come valvola di sfogo.
Mimetta
Membro
Messaggi: 170
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Adenocarcinoma polmonare con metastasi

Messaggio da Mimetta »

ciao, scrivi quando puoi/vuoi, possiamo almeno tentare di confortarci a vicenda. sarebbe utile una psicoterapia per i caregiver, sopratutto in giovane età, ma ti assicuro che non ci si prepara mai al dolore, a così tanto dolore ed all'impotenza. ma non c'è mai tempo ovviamente, e si pensa solo al proprio caro malato. goditi tutto quello che puoi, sorridi, pensa a tuo padre e non ti preoccupare dei tuoi giovani amici, non possono capire:
"Mi capirai quando ti farà male l'anima come me.” - Frida Kahlo
Restarick
Membro
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 12 dic 2019, 17:53

Re: Adenocarcinoma polmonare con metastasi

Messaggio da Restarick »

Ciao Mimetta, grazie, penso infatti di rivolgermi a qualche psicoterapeuta per affrontare con la serenità e la forza di cui mia madre ha bisogno questa nuova fase della nostra vita, conoscevo già questo forum prima, ho letto tante storie qui, alcune mi hanno donato speranza, altre mi hanno gettato nella disperazione....ma ogni persona ha una storia a sè, e quindi non so come finirà....speravo solo di non dover aggiungere la storia di mia madre....
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumore al polmone”