Non so come fare a superare la sua perdita

In questa sezione si possono pubblicare tutte quelle discussioni che non trovano collocazione nelle altre stanze.
wendy moira
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: mar 12 mag 2020, 1:11

Non so come fare a superare la sua perdita

Messaggio da wendy moira »

Il 19 marzo ha vinto lui, il tumore. Dopo neppure un anno di lotta Maurizio non c'è più. Non ho potuto stargli accanto fino in fondo perchè il nostro ospedale è diventato ospedale covid e non mi hanno permesso di vegliarlo fino in fondo, Quando abbiamo scoperto del tumore mi ha stupito la sua reazione, Era un medico e con molta calma mi ha detto "non mi rimane tanto da vivere". Ma ha lottato, si è sottoposto ad un'operazione che è durata 5 ore, ha lottato con coraggio. Si lamentava pochissimo e io cercavo di tenergli alto il morale, ma lui era più avanti di me, sapeva meglio di me e mi proteggeva. E' stata rapidissima la fine, il 10 l'ultima TAC e le parole dell'oncologo che non lasciavano dubbi, fase terminale....qualche giorno forse qualche settimana. Sono stati veramente pochi giorni, il ricovero è stato necessario perchè non respirava più. Quante volte in passato mi diceva che sarebbe morto prima del tempo e quante volte gli ripetevo che in quel caso mi doveva portare via con sè. E invece dopo 54 giorni non riesco a smettere di piangere, non riesco a dormire e a vivere senza soffrire. Vorrei vederlo in sogno, abbracciarlo e dirgli quanto lo amo e quanto mi manca, Sono arrabbiata con la vita, sono sfinita dal dolore e mi chiedo solo se ce la farò ad andare avanti, come ce la farò ad andare avanti.
Mimetta
Membro
Messaggi: 175
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Non so come fare a superare la sua perdita

Messaggio da Mimetta »

Wendy mi spiace, mi spiace che sia capitato, che sia capitato in questo momento e di non esser potuta essere con lui ogni istante fino alla fine, ed anche che lui fosse un medico e capisse fino in fondo il suo destino. oggi, dopo 54 gg puoi solo continuare a piangere. se leggi le storie qui, tutti quelli che scrivono piangono, a distanza di mesi. non ti domandare come andrai avanti, come la supererai, se la supererai. vivi alla mezza giornata. nessuno vorrebbe o dovrebbe sopravvivere all'amato, nessuno dovrebbe essere segnato da un destino così infame e bastardo.
non ti torturare su ciò che gli diresti adesso, è importante solo ciò che hai fatto con lui in vita. eh si, il destino è crudele.
circondati di persone che ti seguano con amore, fai solo quello che senti di fare. non fare nulla anzi, resta pure sul divano a piangere, non c'è veramente altro da fare adesso. scrivi qui, ti aiuterà a sentirti meno sola e fuori dal mondo.. un abbraccio
thegoodguy
Membro
Messaggi: 143
Iscritto il: lun 22 apr 2019, 19:27

Re: Non so come fare a superare la sua perdita

Messaggio da thegoodguy »

Ciao Wendy,

mi dispiace tanto per il Tuo amato marito, ha ragione Mimetta, non stare a pensare come andare avanti, vivi per giorno, non voglio illudere ma dicono che il tempo 'allevia' il dolore ma non è vero, io dopo un anno che è mancata mia mamma piango quasi ogni sera e non riesco a darmi pace MA (c'è sempre un 'ma') il suo pensiero, la sua immagine mi dá la forza per affrontare la mia vita, ogni tanto la sogno ma non riesco mai ad abbracciarla. Il vostro amore lo raggiungerá ovunque lui sará, se hai voglia di parlare e sfogarti qua troverai gente che capisce (purtroppo) il tuo dolore e tutto quello che stai affrontando. Ricorda i bei momenti che avete vissuto assieme.

Ti stringo in un forte abbraccio
-Andrea
Mamma ti amo, ti sento sempre vicina a me.
3persempre
Membro
Messaggi: 120
Iscritto il: dom 22 lug 2018, 2:21

Re: Non so come fare a superare la sua perdita

Messaggio da 3persempre »

Cara Wendy, sono d'accordo sul fatto che tu debba vivere questo momento di dolore senza pretendere niente e senza avere aspettative. Però io dopo due anni che ho perso mio marito sto benino. Non piango più e ho un ricordo di lui dolce e un po' malinconico, ma tutto sommato bello. Non ho una nuova relazione e credo che non l'avrò mai, mi sto buttando nel lavoro e nella ricostruzione di me stessa. Non è una cosa rapida, non è una cosa semplice. C'è un tempo per il dolore e la disperazione, c'è un tempo però anche per ricostruire. Spero che per te arrivi il prima possibile. Un abbraccio
Mimetta
Membro
Messaggi: 175
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Non so come fare a superare la sua perdita

Messaggio da Mimetta »

grazie 3persempre, è fondamentale per noi tutti, mi permetto di parlare al plurale, sapere che prima o poi si riesca a soffrire un pò meno, a pensare con dolcezza al nostro amore.

ma sono sopratutto felice che tu abbia trovato un pò di pace, la tua storia è esemplare per come vita e dolore si mescolino. sono molto felice per la tua ricostruzione.
per noi che siamo ancora nel pantano, non è tempo di leggerezza, quasi il dolore fosse necessario.
ma sapere che si può soffrire meno, aiuta a guardare al domani. te lo dicono tutti, quelli che hanno non provato quello che stiamo provando, ma detto da chi conosce bene ciò di cui si parla ha un altro valore, ovviamente.

un grosso abbraccio a te ed alla tua bimba. mimetta
girina69
Membro
Messaggi: 307
Iscritto il: gio 25 apr 2019, 10:05

Re: Non so come fare a superare la sua perdita

Messaggio da girina69 »

Wendy anch' io ho perso non mio marito ma l' amore più grande della mia vita l' anno scorso a soli 54 anni. La mia vita ora non ha più senso ma so che devo andare avanti anche per lui. Come mi dice spesso una cara amica del forum siamo tutti in sala di attesa. Non dobbiamo mai perdere la speranza di riabbracciare i nostri cari. Io rispetto all ' anno scorso non sto meglio ma ho imparato a convivere con la sofferenza. Prego tantissimo anche se prima della malattia di mio marito non ero particolarmente religiosa e mi dedico al mio lavoro e ai cani. Quello che posso dirti è che a distanza di un anno sento mio marito sempre accanto a me e percepisco il suo amore. Ti abbraccio forte B
MPia
Membro
Messaggi: 20
Iscritto il: dom 14 giu 2020, 14:41

Re: Non so come fare a superare la sua perdita

Messaggio da MPia »

Wendy anche io provo tanta rabbia
wendy moira
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: mar 12 mag 2020, 1:11

Re: Non so come fare a superare la sua perdita

Messaggio da wendy moira »

Il 2020 mi ha colpito duramente. Non ho risposto a tutti voi, anche se avrei voluto. Dopo mio marito ho perso due fratelli. In pochi mesi, 6 esattamente, 3 lutti. Non so come faccio ad essere ancora lucida, a trovare la forza di alzarmi la mattina e andare avanti. Paolo, il mio primo fratello è deceduto l'8 di luglio. Nel suo caso, nato con una distrofia muscolare Duchenne, era un appuntamento rimandato. Ogni anno ci trovavamo a Natale pensando che potesse essere l'ultimo. Poi il 17 settembre se ne è andato Alberto, per un tumore al polmone non curato a causa delle restrizioni del Covid. Non ho più lacrime, stranamente piango ancora mio marito, ho versato lacrime per Paolo e non ho pianto per Alberto. E' come se mi fossi anestetizzata. Ho dato tutto quello che potevo, insieme a mia sorella l'ho assistito fino alla fine. E' morto in casa, in tarda serata. Come un automa ho messo uno specchietto davanti alle sue labbra per vedere se si appannava e poi abbiamo chiamato la guardia medica per tutte le formalità. Di quella notte ho un ricordo in parte lucido e in parte sbiadito. Ora vorrei solo pace e tranquillità perchè il dolore si sta trasformando in rabbia, in rancore. E ancora di più vorrei un segno da lui, qui tutti sognano, io non riesco a sognare nulla. Anzi, dopo anni dalla sua morte ho sognato mia madre la sera prima che spirasse Alberto. In una cucina chiara, illuminata lavava i piatti. Aveva uno scialle nero traforato sulle spalle e l'ho riconosciuta dai suoi capelli biondi. Quando l'ho chiamata si è voltata e mi ha sorriso. Mi sono svegliata sapendo che qualcosa sarebbe accaduto ma il suo sorriso mi ha tranquillizzato. Chissà se esiste un aldilà. Prima di morire mio marito ha fatto un sogno che mi ha turbato. Parlava nel sonno e ho cercato di rassicurarlo. Mi diceva che era tutto buio e non vedeva bene e quando si è svegliato mi ha raccontato per la prima volta in vita sua cosa aveva sognato. Non lo faceva mai. Aveva sognato di essere in un prato e di avere il buio alle spalle, ma davanti a sè sua madre, chiaramente visibile nella luce, gli tendeva le mani. Mi disse che non poteva raggiungerla perchè suo padre non era con lei, ma che in quella penombra gli era accanto una figura che non riusciva a identificare subito, ma che poi aveva riconosciuto in un suo amico. Io gli dissi di stare tranquilla perchè il suo amico era vivo e vegeto e che quindi era stato solo un sogno. Ma dopo la sua morte, quando tentai di avvisarlo, ho saputo che in realtà era deceduto qualche anno prima anche lui per un tumore. Scusate se mi sono dilungata. Un abbraccio a tutti voi.
Mimetta
Membro
Messaggi: 175
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Non so come fare a superare la sua perdita

Messaggio da Mimetta »

"... E ancora di più vorrei un segno da lui, qui tutti sognano, io non riesco a sognare nulla.."... non so nemmeno se riesci a dormire un pò. per sognare bisogna svenire di stanchezza. io ho dormito per un anno sul divano, letteralmente svenivo dopo aver pianto per ore. io ho sognato mio marito all'inizio: a volte arrabbiato per la certezza della sua morte, ed a volte mi veniva incontro sorridendo dicendomi di andare avanti a piccoli passi. non so dirti come avvenga il processo dei sogni. ma sognarlo impaurito mi faceva male. sognarlo sereno mi dava pace. ora non lo sogno più da tanto tempo. sento che mi ha lasciato, o sono io che l'ho lasciato andare. sua madre dice che sognare un morto che ti sorride è una cosa buona. io la guardo sbigottita perché non capisco cosa ci possa essere di buono. ma le sorrido e la lascio dire.
però ho sempre parlato con lui, da sveglia, come una matta, perché cercavo una risposta. volevo che mi dicesse come pensasse che io potessi vivere senza di lui. al suo funerale, avrei voluto buttarmi sulla pira. poi ho smesso, credevo di impazzire. adesso, dopo 15 mesi, me lo trovo intorno e ci parlo, o meglio me lo immagino che stia con me, sopratutto in casa. gli sorrido anche. inizio ad avere ricordi dolci. ma ho tolto tutte le sue cose di torno, e se trovo qualcosa in un cassetto che avevo dimenticato, adesso sorrido di tenerezza e amore. ci vuole tempo, tanto tempo, e tanto dolore deve passare.
rimango sbigottita di fronte al dolore, ed ancora di più quando al dolore si aggiunge altro dolore. sto cercando parole di conforto, alla mia maniera, un pò sbilenche e senza senso. perché veramente non c'è un senso in tutto ciò. quando è arrivato il covid, ho ringraziato il cielo che mio marito fosse già morto, che almeno non avesse dovuto soffrire anche per questo: la paura di non poter fare le chemio, il dover andare da solo in ospedale, etc etc. mi sono immaginata la sua morte da solo in ospedale, ed ho ringraziato che almeno questo gli fosse stato risparmiato. quindi immagino, e dico immagino, tuo fratello.

credo che di fronte a tanto dolore ci voglia solo un pò di rispetto, ma volevo mandarti un grosso abbraccio. non sei sola, purtroppo.
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Off topic: pensieri sparsi”