Marito e mamma terminali

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Mimetta
Membro
Messaggi: 174
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Mimetta »

Lorens non ti prendere altri croci su di te. non ti aspettare nulla dalle persone intorno a te. non è cattiveria, semplicemente non possono capire. qui tutti hanno fatto i conti anche con questo: i migliori amici spariti, i fratelli spariti, etc etc. alcuni non capiscono, ed altri hanno paura del dolore. mia suocera "non" ha voluto vedere suo figlio né agonizzante né morto né è venuta al suo funerale, né è andata al cimitero a trovarlo. io ci sono rimasta malissimo, ma ho dovuto rispettare la sua scelta "di non soffrire di più sennò muoio". io le ho detto, in preda al dolore che provavo all'epoca: che importanza ha se muori di dolore? hai 82 anni ormai.... oggi mi rendo conto che forse non le direi più una cosa del genere. ma ti assicuro che all'epoca mi era sembrata una assurdità. è stato il suo modo di reagire al dolore. non voleva nemmeno che io piangessi quando andavo a trovarla, che sennò soffriva nel vedermi piangere. figurati cosa possono dire o fare gli altri, se una madre si comporta così.

io avevo smesso di raccontare, a chiunque. io ero in ospedale fissa, cellulare sempre acceso di giorno e di notte, chiunque avesse voluto avrebbe potuto trovarmi. chi non c'è non serve, ha detto qualcuno. non ti crucciare di ciò.

pensa piuttosto a stringerti intorno a tuo marito, fai le giravolte, sorridi fino alla fine, e fallo stare bene finchè sarà possibile.
gli oncologi a me dicevano: chi vuol sapere chiede, chi non chiede, o sa tutto, o non vuol sapere. usa questo poco tempo per riempire la sua mente di cose belle, digli che ultime cose che vuoi dirgli. al resto ci penserai dopo, che adesso non ti serve.

un abbraccio
Franco&piera
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: sab 4 gen 2020, 22:32

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Franco&piera »

Al momento non so che dirti , solamente che mi dispiace tanto , posso solo aggiungere che ha ragione Mimetta, veramente usa questo tempo per dirgli tutto quello che ti passa per la mente perché dopo al dolore si aggiunge il pensiero di tutte quelle cose che avresti voluto dire è che non hai detto.Sai io ero diventata cieca e sorda e ho creduto fino all'ultimo istante che mio marito non mi avrebbe lasciata che c è l avrebbe fatta a superare questa bastarda malattia,(era molto forte, anzi era lui che aiutava me) ci ho creduta con tutta me stessa fino alla fine, ma non è successo.Ti mando un grande abbraccio.
Ipomea
Membro
Messaggi: 46
Iscritto il: sab 2 nov 2019, 0:09

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Ipomea »

Cara Lorens, ho letto la tua storia. Non ci sono storie migliori e peggiori...per ognuno la propria è la peggiore e nella tua famiglia il cancro non si è risparmiato. Io sono d'accordo con ciò che ha scritto Mimetta: stagli vicino, parlatevi, cercate di avere ancora qualche bel momento. Perchè sì, nonostante tutto è possibile fino all'ultimo avere qualche bel momento, di amore, di vicinanza.
Io ho dovuto accompagnare mio marito (ed è diventato mio marito una settimana prima di morire) di 33 anni, ormai quasi un anno fa. Quando ho saputo all'improvviso ed inaspettatamente che non c'era più niente da fare ero sconvolta, terrorizzata. Ma poi ho capito che il mio posto era accanto a lui. Sono stata lì giorno e notte, ho letto l'amore nei suoi occhi, la gratitudine e la gioia quando lo aiutavo, quando si svegliava e mi vedeva lì. Ed ero grata anch'io di poterci essere. Lui riusciva anche a fare delle battute e nonostante tutto siamo riusciti ad avere dei bei momenti. Avevo portato tutti gli album di foto in ospedale e la sera li sfogliavamo, ci tuffavamo nei bei ricordi, parlavamo, ci abbracciavamo, finchè lui si addormentava stremato e strafatto di morfina. Veder soffrire una persona che ami è la cosa più straziante al mondo. Purtroppo non possiamo salvarli, ma possiamo essere lì. Perchè se noi abbiamo paura loro ne avranno molta di più, anche se magari non vogliono farlo vedere. So che non siamo tutti uguali, ma io l'ho vissuta così e ti assicuro che questo nei mesi successivi mi ha dato molta pace, per quanto di pace dopo ce ne sia ben poca.
Prenditi i tuoi 6 mesi di aspettativa, usali prima per lui, per voi e poi per te stessa.
Un abbraccio grande.
Lorens
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: sab 15 ago 2020, 21:11

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Lorens »

Mimetta ,Franco&Piera ,Ipomea grazie ..... è tutto vero quello che dite , chi non chiede segno che non vuol sapere o non gli interessa, non mi cruccio più di tanto ma ci sono giorni che vorrei che qualcuno facesse coraggio anche a me invece faccio coraggio a tutti e ....anche a me stessa ..........tante volte presa dallo sfinimento vorrei che fosse già finito tutto , poi mi pento di pensare così ma .......essere a fianco di un malato di tumore ti sfinisce .....io prima ero dall'altra parte della barricata , è stato uno shock quando mi hanno detto che avevo un k duttale infiltrante ma ......mi sono sempre arrangiata da sola .....poi da mamma è stato tremendo sapere che mio figlio aveva un tumore .....il cuore si è frantumato ....ma ora cominciavamo a "respirare " anche se il pensiero di un ritorno resta x sempre ......e invece ......altro rimboccamento di maniche ...e cuore e siamo ripartiti ......finché dura .....ma il pensiero è sempre la , come sarà la fine , riusciremo a gestire a casa tutto ? Lui soffrirà? Si renderà conto ? .......tante domande affollano la nostra mente è impossibile non pensarci ......
Mimetta
Membro
Messaggi: 174
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Mimetta »

Lorens capisco la tua paura. a me non ha fatto coraggio nessuno, i miei figli in parte, ma ero io che tentavo di proteggere tutti. ma credimi, non c'è modo per lenire il tuo dolore. è una croce che purtroppo devi portare da sola.

per quanto riguarda il dolore di tuo marito...man mano che si avvicina la fine, ti chiederanno se vuoi addormentarlo, dolcemente. prima te lo faranno salutare, ma a quel punto, quello è il punto di non ritorno. oppure andrà in coma da solo, e lo stesso lo riempiranno di morfina. il medico che viene a trovarlo a casa ti saprà suggerire. potrebbe non esserci il tempo necessario per portarlo in un hospice, ma puoi chiedere. sono scelte che solo tu puoi fare, scelte del piffero lo so bene.
mio marito è entrato in coma da solo, me ne sono resa conto e me lo hanno confermato i medici. abbiamo fatto in tempo a salutarci. poi lo hanno riempito di morfina a più riprese. poi mi hanno detto di non parlargli più, altrimenti tentava di restare con me, ma ti toccarlo lievemente. l'ho visto esalare l'ultimo respiro. ma io volevo essere con lui, accompagnarlo fino alla fine, per mano come gli avevo promesso. mi hanno assicurato che con quelle dosi di morfina non poteva soffrire. il tutto è durato un giorno.

quando sarà iniziata la procedura di addormentamento, se deciderai in tal senso, a quel punto lui non soffrirà più perché gli daranno via via dosi maggiori di morfina. e anche lì non si può prevedere: mezza giornata, una settimana, dipende. non lo vedrai più soffrire. non ti dico di preparati, che non c'è modo di prepararsi ad una cosa simile.

segui il tuo cuore. un abbraccio
PETRAINES
Membro
Messaggi: 57
Iscritto il: gio 11 lug 2019, 10:53

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da PETRAINES »

Io a causa delle regole per il covid non ho potuto assistere mio marito. È morto da solo, ma era sedato, per fortuna, da un giorno. Mi hanno telefonato e ho sentito una gran pace. Soffriva troppo, non era più vita quella. È vero, non c'è modo di prepararsi e sono momenti che non si dimenticheranno mai. Tu dovrai passarlo due volte. Con tuo marito parla ma non tormentarlo troppo con i ricordi, il mio ad un certo punto si è messo a piangere e io con lui. Poi gli dicevo una frase: Io sono sempre io, tu sei sempre tu, noi siamo sempre noi. Non so cosa pensasse. Era molto forte.
Pamcra
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: mar 21 lug 2020, 20:32

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Pamcra »

Ciao, anche mia mamma ha un k al polmone già molto esteso... 4 stadio. I medici le hanno dato 3 mesi. Non so come aiutarla.. Fa male vederla così. Non poterle dare una medicina e salvarla.......
Psicologicamente sono a terra... Ho una così grande paura di rimanere "sola". Ho già perso mio padre esattamente 10 anni fa.
Ho 35vanni, sono sposata e ho due splendidi bambini ma continuo a pensare che rimarrò sola... Orfana.. Fa un gran male.
Non so come fare per attraversare questo periodo.. Ho paura di non farcela! 9 anni fa mi è stata diagnosticata la sclerosi multipla e io sono sicura che a scaternala è stato il grande dolore della perdita di mio padre...
Ma ce la farò vero? Come voi...
Elena3
Membro
Messaggi: 127
Iscritto il: dom 2 set 2018, 14:59

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Elena3 »

Sì, ce la farai! Io ho 38 anni, ho perso mamma l'anno scorso e papà 15 anni fa. È dura, sono seguita da 15 da una psicoterapeuta, prendo antidepressivi ciclicamente, faccio yoga... Le provo tutte e, non so come, sono ancora in piedi!
Non mollare ❤️
Ultima modifica di Elena3 il gio 27 ago 2020, 10:37, modificato 1 volta in totale.
PETRAINES
Membro
Messaggi: 57
Iscritto il: gio 11 lug 2019, 10:53

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da PETRAINES »

Anch'io ho la sclerosi multipla ma senza recidive da 10 anni ed ho 63 anni. Con la malattia di mio marito non sono mai stata così forte e resistente, come se non l'avessi. La tua vita continuerà, dopo lo shock iniziale, per tuo marito e per i tuoi figli che cresceranno ed avranno bisogno del tuo aiuto per tante cose. Fatti aiutare da psichiatra e psicologi, anche con i farmaci, a me sono serviti. Non credo che sia stata la morte di tuo padre a scatenare la malattia. Non si sanno le cause, non hanno ancora capito nulla. Se fosse una causa psichica allora nell'anno terribile che ho passato, sapendo solo io la verità e fingendo con tutti che mio marito poteva guarire, poteva venirmi una recidiva. Non è successo. Sarà brutto il momento della fine, e poi dopo, io ho voluto vederlo morto, l'ho toccato e baciato. Non so se ho fatto bene, è uno strazio che per esempio mio figlio ha voluto evitare.
Filomena
Membro
Messaggi: 1378
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Filomena »

Hai ragione è davvero dura
Ma non solo x voi che dovete condividere questa croce ma è tanto difficile anche x noi vorrei fare Ogni cosa x proteggete i miei figli
Io che li ho sempre protetti da tutto e da tutti
Io che ho sempre asciugato le loro lacrime x fare spazio al sorriso adesso sono io la causa dei loro pensieri
A Ogni controllo si va in trance
I Parenti gli amici
Ma di chi stiamo parlando
Quando si mangia si diverte si va a spasso sono tutti presenti
Quando si devono condividere dolori e lacrime spariscono tutti
X fortuna ho una sorella e un fratello e il sangue non mente mia suocera 83 anni
Si è fatta Napoli Roma e viceversa x venite al mare dal figlio e dalle nipote
Si è ricordata che qui c'era un figlio due nipoti con la mamma con il cancro e che doveva essere operata che mi avevano dato 3 mesi di vita
Se ne e fregata due giorni prima dell"intervento si e messa in treno e ritornata a casa non si e mai fatta vedere non si è mai posta la domanda forse mio foglio no io suo figlio aveva bisogno di una mano
Una mamma x un figlio non guarda in faccia nessuno e tanto x dire Fino in fondo che donna è
Anche quest'estate covid pandemia ecc è venuta al mare c'è l'ha comunicato con la solita chiamata
E siccome a me non andava di fare assemblamenti
La nonna si è incazzata non ha visto il figlio e non si e andata a mangiare la pizza
Ma ditemi voi ma la gente è normale?
Mio marito senza dire una sola parola
Ho davvero il disgustoso
Beh sto preparando la lista di chi deve rimanere fuori
Lontano dalla mia casa
Chi conosce questa malattia conosce questo dolore
X questo parliamo la stessa lingua
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”