Il mio angelo non c'è più

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Ipomea
Membro
Messaggi: 55
Iscritto il: sab 2 nov 2019, 0:09

Re: Il mio angelo non c'è più

Messaggio da Ipomea »

Caro disim, io sono di un paio di anni più giovane di tua moglie e per me è passato poco più di un anno dal lutto...il dolore immenso, la rabbia, la non accettazione...beh, sono ancora qui. Sono convinta che la ferita non guarità mai, probabilmente il tempo attenuerà un po' il dolore....ma quanto tempo ci vorrà, chi lo sa...
Vorrei poterti dare delle risposte, un po' di forza, ma non le ho nemmeno io. L'unica cosa che posso dirti è che non sei solo (purtroppo). So cosa voglia dire vedersi strapparo il futuro in un periodo della vita in cui ce lo stavamo costruendo...dover ricominciare da cosa, dalle macerie? Chissà come si trova la forza, penso un passo alla volta, all'inizio anche solo per sopravvivere.
Anche per me sono fonte di ispirazione il ricordo della sua forza, del suo amore per la vita e del suo sorriso, fino all'ultimo giorno. Però il vuoto che ha lasciato è incolmabile.
Ti abbraccio.
Mimetta
Membro
Messaggi: 212
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Il mio angelo non c'è più

Messaggio da Mimetta »

ciao disim, è troppo presto anche solo pensare di poter dormire serenamente o mangiare un pasto adeguato.
il dolore è dolore, puro. io in questo anno e mezzo mi sono letta tutto quello che ho trovato, mi sono pianta tutte le lacrime possibili, e sto ancora su questo Forum a leggere e piangere. mi sono vista film e serie televisive. ho parlato con tutti i miei amici vedovi/e, che sono andati avanti nella vita. semplicemente sono andati avanti, senza obiettivi, senza direzione, senza tempo, senza regole.
credo ci sia ancora tanto da piangere, sopratutto sul perché a lei, perchè non a me. lo letto e sentito di tutto. c'è anche chi dice di essere felice di essere sopravvissuto all'altro, per non dovergli far passare quello che stiamo passando noi. me lo ha detto anche mia suocera, anche se mi sembrava una follia: tu stai peggio di lui.

la mia psi dice che se hai amato veramente, amerai di nuovo. ovviamente l'ho guardata con disappunto. perché ti sembra che tutti sminuiscano il tuo dolore, sminuiscano il tuo rapporto d'amore. ho conosciuto una giovane vedova che ha perso il marito in un incidente. un colpo. ha pianto per un anno ininterrottamente. poi un giorno ha sentito un click dentro, come se la sua vita dovesse cambiare il passo. come se la vita l'avesse chiamata di nuovo alla vita. si è innamorata di nuovo, ha avuto un altro figlio... ma non ha mai smesso di convivere con il suo primo marito. te lo porterai sempre dentro, mi ha detto, ma un giorno sentirai che il richiamo alla vita sarà più forte.

se posso permettermi, ti consiglio di vedere "After life" su netflix e "Il quaderno di Tomy". sono entrambi 2 botte allo stomaco.
il primo è una serie fatta molto bene che esemplifica esattamente come mi sono sentita io per molto tempo. me lo aveva consigliato la mia psicologa, perché le dicevo che avrei voluto aprire un cassetto e trovare le istruzioni per continuare a vivere, redatte da mio marito ovviamente.

il film invece è una madre che lascia al figlio una sorta di diario, per quando sarebbe diventato grande. è una storia vera e lei è una malata terminale. è molto doloroso, l'ho visto ieri, ma una frase del medico mi ha colpita: "questo cancro è tutto tuo, non è un virus che ti hanno attaccato", più o meno dice così. questo per dirti che noi che rimaniamo, prima o poi dovremo perdonarci per essere ancora in vita. perdonarci per non averli potuti salvare, per non aver girato tutti gli ospedali del mondo per cercare una cura miracolosa, che non c'è, altrimenti l'avrebbero trovata.. e sono certa che i nostri amori vorrebbero per noi il massimo possibile da questa vita, dopo la botta ricevuta.

non siamo più gli stessi, non c'è motivo di essere sereni, la nostra visione della vita cambierà per sempre. io vivo molto alla giornata, al secondo.
e piango ancora molto, qualche mezza giornata terapeutica. e non riesco ad andare al cimitero, non più. lì sento veramente la disperazione più profonda.
scrivi, racconta, butta fuori, e circondati solo di persone che ti vogliono veramente bene e che ti ascoltano, senza suggerirti cose inattuabili, come se ci fosse una "cura" alla perdita. come se tutto questo fosse solo una cosa che passerà da sola, e non una catastrofe che si è abbattuta su di noi.
e ti lascio con ciò che mi ha detto un mio amico vedovo, moglie morta di cancro in 6 mesi: accetta il fatto che questa cosa sia successa a te, e non solo a lui. concediti di soffrire anche il tuo dolore. un grande abbraccio.
disim
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: gio 3 dic 2020, 10:48

Re: Il mio angelo non c'è più

Messaggio da disim »

Cara Mimetta e cara Ipomea vi ringrazio tantissimo delle parole di conforto che mi avete scritto.
Capisco dalle vostre riflessioni che il viaggio nel dolore sarà lunghissimo e che comunque alla fine nulla sparirà mai.
Ancora oggi non riesco a vedere panorami che vedevamo insieme, non riesco a mangiare pietanze che mi cucinava il mio angelo, non riesco a vedere una foto di lei e molto altro; è come se fossi caduto in una "paralisi mentale" che non mi fa più vivere la vita.
Il dolore ed il pianto sovrasta le mie giornate facendomi domandare a me stesso se quello che ho fatto per lei era veramente tutto il possibile che si potesse fare.
Non so se e quando quel "click" potrà venire, ma so che dovrà passare tantissimo tempo.
Amici vicini che capiscono la situazione si contano in una mano, più il tempo passa più le persone intorno a me tendono a sminuire l'accaduto, però grazie a consigli di persone come Voi nel forum che sanno il vero significato della parola "dolore", forse riuscirò in futuro a vedere un piccolo spiraglio di luce.
Vi ringrazio tantissimo delle parole spese, un grandissimo abbraccio.

Angelo mio ti amo....
stellastella
Membro
Messaggi: 390
Iscritto il: dom 10 gen 2016, 22:43

Re: Il mio angelo non c'è più

Messaggio da stellastella »

Forza disim e vero chi sminuisce l accaduto non sa anche coloro che hanno passato momenti come i nostri...i parenti la peggio specie
disim
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: gio 3 dic 2020, 10:48

Re: Il mio angelo non c'è più

Messaggio da disim »

Buon pomeriggio a tutti, sono qui che scrivo, per tentare di "espellere" un po di dolore che oggi, seduto solo sul divano, mi sta portando in un circolo vizioso di depressione.
Ricordo le giornate in cui parlavo e sorridevo con il mio angelo; in questo periodo si valutava su quali regali fare ad amici e parenti e si iniziava a pianificare le uscite nei negozi.
Invece oggi la realtà è un'altra, non esisteranno più questi momenti e la situazione mi getta in un dolore profondo che mi trafigge senza pietà.
Riflettendo profondamente, il Natale dovrebbe essere una festa di nascita, per questo posso dire che non potrà essere una ricorrenza che riuscirò più a festeggiare, visto che nei miei pensieri c'è solo l'immagine del male che strappa via da me il mio angelo.
Non me ne vogliate, ma vorrei che questo periodo di luci ed allegria passasse in un lampo, per poter sentir meno la nostalgia e lo struggimento di momenti felici che passavo con il mio angelo che non ritorneranno mai più.
Un abbraccio affettuoso e caloroso a tutti.

Angelo mio ti amo.....
Stella13
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: ven 4 set 2020, 14:34

Re: Il mio angelo non c'è più

Messaggio da Stella13 »

Ciao, io ho perso la mia amata mamma a luglio e anche io non vedo l'ora che passi questo periodo. Se penso allo scorso anno, ai preparativi per il Natale con lei vengo pervasa da un dolore straziante. Se capita di andare per negozi mi capita di vedere solo mamme e figlie, felici, complici. Il Natale non sarà più lo stesso ma del resto niente è più come prima. Bisogna però non lasciarci travolgere da tutta questa tristezza. Io ci provo ogni giorno, qualche volta ci riesco di più, altri giorni meno. Lo faccio per lei, che non avrebbe voluto MAI vedermi stare male.
Un caro abbraccio a te e a tutti coloro che non avendo più vicino la persona amata vivono con il cuore a metà.
disim
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: gio 3 dic 2020, 10:48

Re: Il mio angelo non c'è più

Messaggio da disim »

Cara Stella13, provo anch'io in tutti i modi di non farmi travolgere da questi momenti, purtroppo queste ferite sono profondissime, fanno male in ogni momento della giornata e legate a questi periodi, amplificano esponenzialmente il dolore.
Anche il mio Angelo non avrebbe mai voluto vedermi così, e spero con tutto il cuore che mi perdoni per la mia debolezza; e vorrei, con il tempo, ritrovare la pace con me stesso.
Un abbraccio.

Angelo mio ti amo....
PETRAINES
Membro
Messaggi: 86
Iscritto il: gio 11 lug 2019, 10:53

Re: Il mio angelo non c'è più

Messaggio da PETRAINES »

Mio marito è morto sei mesi fa. Quando ancora non era accaduto nulla, ogni tanto mi chiedevo chi sarebbe morto per primo tra me e lui. Mi immaginavo che avevamo come minimo 80-85 anni (non 60) e che abitavamo da soli. Pensavo a mio marito se fossi morta prima io: lo vedevo anziano, solo, disperato. Nostro figlio sarebbe andato a trovarlo ogni tanto forse con un nipote. Allora pensavo di sacrificarmi io, di evitargli una sofferenza simile e perciò di morire dopo di lui. Ma quando si è ancora giovani non ci si rassegna. Sono troppe le cose che i nostri cari hanno ormai perso. Il Natale quest'anno non esiste. Esisteva poco anche prima, solo quando nostro figlio era piccolo si sentiva l'atmosfera natalizia. Poi
basta. Quest 'anno sarà dura!
disim
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: gio 3 dic 2020, 10:48

Re: Il mio angelo non c'è più

Messaggio da disim »

Cara Petraines, capisco bene quello che provi, spesso immaginavo il nostro futuro, io ed il mio angelo pensionati, in montagna dove amavano stare a vedere panorami stupendi; immaginavo che passeggiavamo lungo i sentieri tenendoci per mano come facevamo spesso anche se erano passati 23 anni.
Avrei dato la mia vita per salvare la sua e farle continuare il percorso, chiedendogli di andare avanti per entrambi, continuando ad assaporare le bellezze della vita.
Però la storia non è stata così, e qui per me le bellezze della vita si sono spente quando lei è volata in cielo.
Un abbraccio.

Angelo mio ti amo......
disim
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: gio 3 dic 2020, 10:48

Re: Il mio angelo non c'è più

Messaggio da disim »

Sono passati poco più di sei mesi da quando sei volata in cielo.
I ricordi mi trasportano in un mondo di sofferenza, il cuore mi si riempe di dolore, è uno strazio continuare a vivere in queste condizioni.
Nella mente affiorano solamente i ricordi riguardanti i momenti di dolore che questa maledetta malattia ci ha fatto vivere, facendomi rivedere continuamente l'inutilità di tutti i tentativi che ho provato a fare per salvarti.
E pensare che per lavoro ho salvato varie persone, ma questa volta non sono riuscito a salvare la persona più importante della mia vita.
Questo pensiero mi distrugge, non trovo la forza di continuare a vivere, mi sento perso senza la tua presenza, senza i tuoi consigli.
Perdere l'amore della mia vita mi dilania completamente, non facendomi più vedere un possibile futuro.
Non so come potrò continuare ad andare avanti, ma per te, Angelo mio, che eri un'ambasciatrice di vita cercherò di provarci anche se ad oggi non vedo nessuna possibilità.

Angelo mio ti amo....
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”